facebook twitter rss

Poker al Montalto,
la Maceratese interrompe il digiuno
(FOTO)

PROMOZIONE - I biancorossi, dopo aver chiuso in parità il primo tempo (al rigore di Mongiello risponde Giorgi), si scatenano nella ripresa e battono 4 a 1 l'ultima in classifica all'Helvia Recina, ottenendo così il primo successo del 2019. Grande protagonista l'ex Tolentino, autore di una doppietta. Moriconi sigla il vantaggio e Suwareh chiude l'incontro. I tre punti ottenuti permettono di restare in zona playoff a braccetto con la Civitanovese prima del derby in programma domenica prossima
domenica 27 Gennaio 2019 - Ore 17:03 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
35 Condivisioni

 

Il rigore trasformato da Mongiello

 

di Mauro Giustozzi (foto di Fabio Falcioni)

Dopo quaranta giorni l’HR Maceratese torna ad assaporare la vittoria all’Helvia Recina. Tre punti dovuti al cospetto del modesto Montalto che, comunque, nel primo tempo ha messo in difficoltà una Rata partita molto bene, gol e due legni colpiti, ma scioltasi dopo aver subito l’inatteso pareggio ospite. Mostrando quelli che sono i limiti conosciuti da inizio stagione.

L’esultanza dei biancorossi

Nella ripresa l’uno-due di Moriconi e Mongiello ha subito chiuso i giochi e la partita si è incanalata sui binari che dovevano essere già percorsi nel primo tempo, finendo in goleada. Ancora una volta su tutti Mongiello: l’attaccante al rientro ha confermato di essere il trascinatore di questa squadra e sicuramente l’elemento di maggior spessore tecnico e caratteriale nelle file della squadra di Moriconi. Ma se si vuol puntare a centrare ed essere protagonisti nei playoff serve una crescita collettiva dei biancorossi.  Nella Maceratese che finalmente torna ad indossare la casacca biancorossa all’Helvia Recina, è assente il portiere Tomba tenuto a riposo precauzionale per il riacutizzarsi dell’infiammazione al ginocchio, oltre agli infortunati Severoni, Girotti e Falco. Così Bigoni avanza a centrocampo col rientrante Piccioni terzino. In avanti Mongiello fa coppia con Ridolfi e Suwareh resta in panchina. Avvio fulminante dell’HR Maceratese che al primo affondo passa in vantaggio. Il rientrante Mongiello salta il suo diretto avversario Brasili che, appena entro l’area, lo aggancia da dietro e lo stende: l’arbitro Traini senza esitazioni fischia il penalty che lo stesso Mongiello realizza con un tiro forte, toccato dal portiere che non riesce però a respingere. Montalto in evidente difficoltà e Rata che sfiora immediatamente altri gol, prima con un colpo di testa di Capparuccia e poi con un’incursione di Massini in area sul quale esce il portiere che salva il raddoppio biancorosso. Al 18’ ancora occasionissima per l’HR Maceratese: Ridolfi calcia dalla lunga distanza, Paolini respinge goffamente la sfera, il più lesto di tutti è Bigoni che supera il portiere ma la palla si stampa incredibilmente sulla parte interna della trasferta e fuoriesce. Rata anche sfortunata nell’occasione.

Il pareggio del Montalto

Nettissima la differenza in campo tra le due formazioni ma la squadra di mister Moriconi non riesce a concretizzare la sua superiorità sotto forma di reti realizzate. E così il Montalto approfitta di ingenuità e dei tradizionali errori puntuali della retroguardia di casa ed a sorpresa pareggia: la difesa ritarda il rinvio il più lesto è Giorgi che cattura la palla e con un tiro forte e piazzato batte l’incolpevole Farroni. La replica dei biancorossi è immediata e si concretizza su un calcio di punizione dal limite tirato da Moriconi che tocca la parte alta della traversa picena. Maceratese che però scompare praticamente dal campo e dà coraggio al Montalto che prende in mano la sfida nel finale di tempo. Sfiorando al 38’ in due occasioni il gol del raddoppio con Pampano prima e Bruni poi. Maceratese che perde al 44’ Arcolai per infortunio (sospetto stiramento) e rischia ancora di andare sotto quando Girolami furoreggia sulla destra e la sua conclusione in diagonale sfiora il palo a Farroni battuto. HR Maceratese finita negli spogliatoi anzitempo rispetto al fischio dell’arbitro Traini e punteggio di parità che rispecchia fedelmente quanto visto nei primi 45 minuti. Ad inizio ripresa l’allenatore Moriconi manda in campo la terza punta, Suwareh, retrocedendo Bigoni sulla linea dei terzini.

Il 3 a 1 di Mongiello

Biancorossi che al 7’ riescono nuovamente a portarsi avanti: Massini guadagna palla nella metà campo avversaria e serve Moriconi appostato al limite dell’area: il centrocampista dribbla il suo avversario e poi piazza un sinistro letale a fil di palo che non lascia scampo a Paolini. La replica degli ospiti è immediata con un calcio di punizione dalla sinistra scodellato in area, svetta Scielzo che colpisce la traversa. Che brivido per i tifosi biancorossi! Ma stavolta la Rata non si sgonfia: passa un minuto e sugli sviluppi di un calcio d’angolo tirato a mezz’altezza da Ridolfi si avvita Mongiello che di testa uccella sul primo Paolini per il 3-1 biancorosso. E’ anche l’undicesimo centro per il bomber della Maceratese in stagione. Al 14’ bruttissimo fallo di Marilungo su Ridolfi a centrocampo e cartellino rosso per il difensore: Montalto che resta in dieci uomini e perde per infortunio anche uno dei suoi migliori, Giorgi. Con tale vantaggio di punteggio e di uomini in campo i biancorossi sfiorano al 27’ il quarto gol con una combinazione Campana-Massini e conclusione volante di quest’ultimo che scheggia l’incrocio dei pali. Il quarto sigillo lo inventa ancora una volta Mongiello che semina gli avversari, entra in area, potrebbe segnare, ma preferisce appoggiare la sfera al centro a Suwareh che infila a porta vuota. Per una volta un finale senza affanni per la Maceratese che può già pensare al derby di Civitanova.

Suwareh abbraccia Mongiello dopo il 4 a 1

Il tabellino:

HR MACERATESE – MONTALTO 4-1

HR MACERATESE (4-3-3): Farroni 6; Piccioni 5,5, Arcolai 5,5 (dal 44’ p.t. Argalia 6), Capparuccia 6, Tartabini 5 (dal 1’ s.t. Suwareh 6); Campana 6, Bigoni 6, Moriconi 7; Ridolfi 6 (dal 41’ s.t.Stura s.v.), Mongiello 7,5, Massini 6. (Feliziani, Milanesi, Cervigni, Agostinelli, Andreucci, Ghannaoui). All. Moriconi 6.

MONTALTO (4-4-2): Paolini 6; Marilungo 4, Scielzo 6 (dal 30’ s.t. Raschioni M. 6), Ciucani 5, Brasili 6; Girolami 6 (dal 28’ s.t. Carboni Gianluca ), Polini 5, Casali 6, Pampano 4 (dal 20’ s.t. Di Buò ); Giorgi 6,5 (dal 15’ s.t. Raschioni E. 5), Bruni 5 (dal 39’ s.t. Ciarrocchi s.v.). (Dulcini, Gesuè. Milani, Carboni Giammario). All. Ricciotti 5.

ARBITRO: Traini di San Benedetto 6.

MARCATORI: Mongiello (HR) su rigore al 5’, Giorgi (MO) al 27’, p.t., Moriconi (HR) al 7’ , Mongiello (HR) al 10’, Suwareh al 35’s.t.

NOTE: spettatori 200 circa. Espulso Marilungo al 14’ s.t. Ammoniti Arcolai, Marilungo, Brasili, Massini. Angoli 7-5.

 

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X