Squadroni vede il bersaglio grosso
dopo l’accordo col M5S:
«Puntiamo a vincere al primo turno»

ELEZIONI - Presentata l'alleanza tra la candidata sindaca della civica SiAmo Civitanova e il capogruppo in Consiglio dei grillini Stefano Mei, che spiega: «Abbiamo aderito ad un progetto politico civico per la costruzione di un polo aggregativo che non finirà qui». Presenti anche Stefano Ghio e Fabio Bottiglieri
- caricamento letture
squadroni-mei

Silvia Squadroni e Stefano Mei

 

di Laura Boccanera

«Ballottaggio? Noi puntiamo alla vittoria al primo turno». Silvia Squadroni candidata sindaca della lista Siamo Civitanova ha da oggi al suo fianco anche il simbolo del Movimento 5 stelle che riunito in assemblea ieri al 70% ha deciso di propendere per un’alleanza civica invece che costruire un progetto per Civitanova sulla scia di quello nazionale in accordo col centrosinistra e il Pd.

fabio-bottiglieri-silvia-squadroni-stefano-mei-e-stefano-ghio

Da sinistra Fabio Bottiglieri, Silvia Squadroni, Stefano Mei e Stefano Ghio

La fumata bianca è arrivata al termine di numerosi incontri e corteggiamenti da ambo le parti e oggi pomeriggio Silvia Squadroni, Stefano Mei, Stefano Ghio e Fabio Bottiglieri hanno ufficializzato l’accordo. «Abbiamo aderito ad un progetto politico civico per la costruzione di un polo aggregativo che non finirà qui, una scelta fatta dopo attente riflessioni. Abbiamo varie volte sentito la Squadroni e il centrosinistra e in assemblea abbiamo scelto quel progetto che ci dava più garanzie e possibilità di crescita».

Una scelta che si pone in contrapposizione a quanto il Movimento 5 stelle sta portando avanti a livello nazionale, ma il capogruppo assicura che nessun tipo di pressione è arrivata da Roma: «Da questo punto di vista il Movimento 5 stelle non è strutturato come un partito e c’è massima libertà di scelta sulla base delle decisioni dei territori, il progetto di Silvia Squadroni è stato attrattivo». Trovata la sintesi anche sulle richieste che il M5s poneva ai propri interlocutori, ossia lottizzazioni zero: «Su questo c’è perfetta sintonia – ha aggiunto la candidata sindaca – anche noi siamo per la speculazione privata zero. Se lottizzazioni ci saranno, queste saranno solo per opere pubbliche a servizio della collettività e mai a vantaggio di pochi. In questi 5 anni ci si è completamente dimenticati anche di ambiente, verde e parchi pubblici, non è stato fatto un solo chilometro di ciclabile che non fosse una viabilità alternativa reale, certi quartieri sono fermi a 50 anni fa».

Dal punto di vista politico ora si apre un mese intenso di “campagna acquisti”. Con l’ingresso del Movimento 5 stelle e catalizzando anche alcune figure del centrodestra di spessore dal punto di vista di eredità di voti e magari qualche altra lista, il progetto di Silvia Squadroni ora è pienamente in gioco e potrebbe puntare addirittura al ballottaggio. «No, noi puntiamo a vincere al primo turno», dice l’avvocata. Ma chi faccia parte della sua squadra ancora non si sa e c’è una scadenza che il gruppo civico si è dato al 15 gennaio per consentire a chi ancora è incerto di metterci la faccia: «Io ho chiesto a tutti di riflettere – ha aggiunto – per ora ci sono state chiacchierate piacevoli, ma ad un certo punto chiederemo di metterci la faccia perché voglio che tutti siano parte del progetto, una squadra, non aggregati. Me ne sono andata da Forza Italia e da Vince Civitanova perché mi sentivo un aggregato e quindi occorrerà partire tutti insieme».

Il riferimento è ad alcuni consiglieri comunali e figure del centrodestra che sono in contatto con la Squadroni e che nonostante una prima tiepida adesione al progetto Ciarapica, non pienamente soddisfatti, potrebbero transitare nella coalizione della Squadroni. E allo stesso modo anche la lista di Piero Gismondi potrebbe iniziare a fare i suoi calcoli su percentuali e possibilità di vittoria e spostare l’asse verso la civica Squadroni. «Ad ogni modo noi non faremo come Ciarapica che ha presentato un cartellone con 10 liste e ogni settimana rischia di depennarne una – conclude  – sarà divertente vedere alla fine quante ne rimarranno».

Il M5S scarica il Pd e sceglie la Squadroni

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1