Pd e sinistra hanno la candidata sindaca:
è l’ex dirigente scolastica Mirella Paglialunga
Ora si attende la decisione dei 5Stelle

CIVITANOVA VERSO LE ELEZIONI - Dem e civiche hanno trovato l'intesa sul nome. I pentastellati devono ancora decidere se entrare in coalizione e domani incontreranno Silvia Squadroni
- caricamento letture
paglialunga

Mirella Paglialunga

 

di Laura Boccanera

Prima di Natale si saprà il nome del candidato sindaco di centrosinistra e la posizione del Movimento 5 stelle. Il Pd e le civiche convergono su Mirella Paglialunga. L’ex dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Via Tacito è ormai l’ultimo nome che arriva dal centrosinistra e pare sarà lei ad affrontare la competizione elettorale. 66 anni, ex dirigente scolastica in pensione, è laureata in filosofia e ha ricoperto l’incarico di dirigente daL 2000 fino alla pensione arrivata pochi anni fa. Il suo nome era uscito tra i preferiti in quanto candidatura civica ed esterna ai partiti capace di unire civiche e anime diverse della città e ha preso sempre più campo dopo le titubanze e le incertezze da parte dell’altro nominativo interpellato che era l’ex primario di otorino Luigi Fasanella (leggi l’articolo).

Se il nome appare definito, più vaghi sono i confini della coalizione. Sicuramente c’è dentro il Pd e le liste di sinistra come Dipende da noi del docente Roberto Mancini che l’anno scorso si era presentato alle regionali, Futuro in comune dell’ex sindaco Tommaso Corvatta con alcuni interrogativi sulla civica di Piero Gismondi “La nuova città” che guarda pure a Silvia Squadroni. Ma l’ago della bilancia è il Movimento 5 stelle che proprio domani incontrerà Silvia Squadroni (candidata sindaca civica) e lunedì il Pd, dopo di che si riunirà per decidere, per alzata di mano verso chi propendere. Il movimento al suo interno infatti presenta diverse anime e l’indecisione, guardando anche ai numeri e alle prospettive di vittoria, sono ancora molte. Quel che è certo comunque è che prima di Natale saranno sciolte le riserve e gli schieramenti più o meno confermati. Restano ancora da capire i ruoli di Vinicio Morgoni e della sua civica “La nostra città”: se deciderà di continuare a correre col candidato sindaco da solo o entrare in uno schieramento. E soprattutto che fine faranno i progetti annunciati da Giovanni Corallini e da Maika Gabellieri. Sul fronte del centrodestra sebbene il perimetro sia più definito la coalizione in appoggio a Ciarapica sembra perderà alcune delle liste presentate in conferenza stampa dal momento che i coordinatori trovano una certa difficoltà a reperire persone. Già fuori Obiettivo Civitanova confluita in toto in Fratelli d’Italia, ma rimane svuotata al momento anche Insieme per Civitanova, la storica civica fondata ai tempi di Erminio Marinelli di cui è stato espressione Claudio Morresi ora però in Forza Italia e senza altri consiglieri eletti. Compito arduo per l’ex assessore Ferdinando Nicoletti che la coordina ristabilire il ruolo e i nominativi per riempirla. Traffico di consiglieri e figure anche fra Vince Civitanova, Noi con Ciarapica e Forza Italia. La più forte al momento è sicuramente Vince Civitanova dopo l’operazione di maquillage impressa da Fausto Troiani che vuole riportarla ad essere catalizzatrice di voti con figure moderate e anche Sergio Marzetti e Croia potrebbe finire in lista con Vince o transitare per Noi con Ciarapica coordinata da Daniele Rossi che però potrebbe invece essere candidato con Forza Italia vista la difficoltà del partito di reperire nominativi, un problema di cui aveva parlato anche l’iscritto Andrea Doria qualche giorno fa. E le stesse difficoltà potrebbero essere anche di alcuni partiti come Udc e Noi con l’Italia.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1