Parcaroli presidente della Provincia,
fumata bianca nel centrodestra

POLITICA - Intesa sul sindaco di Macerata trovata nella notte dopo una riunione a Civitanova con i segretari provinciali e Ciarapica che ha spinto sull'asse tra le due città principali. La Lega porta a casa la candidatura che esprime la maggioranza nei Comuni chiamati al voto
- caricamento letture

 

Costituzione_FF-4-325x217

Sandro Parcaroli, sindaco di Macerata dal settembre 2020

 

di Luca Patrassi

La notte porta Consiglio, provinciale. Quella appena trascorsa ha portato l’intesa sul nome del candidato presidente del centrodestra, il sindaco di Macerata Sandro Parcaroli. Una decina i presenti alla riunione e tra questi i sindaci di Civitanova Fabrizio Ciarapica, di Pieve Torina Alessandro Gentilucci e i segretari provinciali della Lega Simone Merlini, di Fratelli d’Italia Massimo Belvederesi e di Forza Italia Riccardo Sacchi, oltre allo stesso Parcaroli. Accordo quasi in zona Cesarini, sabato scade il termine per la presentazione delle liste per le elezioni provinciali di dicembre. Sede della riunione Civitanova, cosa che lascia dedurre che a promuovere il summit decisivo sia stato il primo cittadino rivierasco Fabrizio Ciarapica, già protagonista dell’accordo per la nuova governance del Cosmari. Il centrodestra, dopo diversi passaggi, si è dunque compattato sul nome di Parcaroli e sulla volontà di fare squadra attorno a un progetto che metta in rete le tante municipalità maceratesi evitando campanilismi deleteri.

Parcaroli ora sta preparando una lista di centrodestra aperta alle varie esperienze, aperta ma non troppo nel senso che sarà una lista unitaria sì ma esclusivamente di area moderata. Non ci sarà insomma una lista unica con inseriti anche esponenti del centrosinistra che in provincia attualmente hanno un peso minoritario considerato il fatto che sono chiamati al voto del 18 dicembre tutti i consiglieri comunali delle municipalità maceratesi che esprimano un quoziente elettorale in base al numero degli abitanti del Comune.

WhatsApp-Image-2021-06-09-at-19.14.46-1-325x244

Fabrizio Ciarapica e Sandro Parcaroli, sindaci di Civitanova e Macerata

Il commissario regionale della Lega Riccardo Marchetti aveva detto dall’inizio che la Lega avrebbe chiesto il candidato presidente della Provincia in virtù del peso elettorale del partito di Salvini e ha mantenuto la barra sul sindaco di Macerata Sandro Parcaroli, linea mantenuta nonostante alcuni venti contrari tipo quelli che si erano evidenziatesi con le ipotesi di candidatura dei sindaci di Pieve Torina Alessandro Gentilucci (che piace a Fratelli d’Italia) di Matelica Massimo Baldini e di Sarnano Luca Piergentili che pure potevano contare sul sostegno di alcune fronde leghiste. Il sindaco di Civitanova ha confermato la volontà di concentrarsi esclusivamente sulle prossime elezioni amministrative a Civitanova dando però il contributo finale decisivo all’accordo unitario nel centrodestra. Molto soddisfatto anche il coordinatore provinciale di Forza Italia Riccardo Sacchi, che è assessore comunale nella giunta maceratese guidata da Parcaroli. La notte porta Consiglio dunque a Civitanova con Parcaroli che ottiene il pass per andare a rappresentare negli ambiti governativi, nazionali ed europei, le istanze complessive di un territorio in difficoltà, quello maceratese anche e non solo per il terremoto, che ha bisogno di veder finanziati progetti utili allo sviluppo e non strutture utili solo all’esecuzione dei lavori edili.

Provinciali, la matassa non si sbroglia: Parcaroli in pole, sindaci dell’entroterra permettendo

Riunione infuocata nel centrodestra, il sindaco Parcaroli furente con il coordinatore della Lega Merlini

Presidenza della Provincia, la Lega punta tutto su Parcaroli Il rischio del fuoco amico

Chi dopo Pettinari? Parcaroli ci prova, Ciarapica più concentrato sul mandato bis Gentilucci e Piergentili gli outsider

Provincia, una poltrona per due Il derby è tra Macerata e Civitanova

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X