Macerata Insieme tende la mano ai giovani:
«Sperimentare e crescere,
questa è la città ideale»

POLITICA - La lista guidata da David Miliozzi propone un Piano locale per coinvolgere e condividere. La replica al segretario della Lega Merlini: «Vanno avanti a fake news»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

David-Miliozzi-Laura-Copparoni_-Macerata-Insieme

Laura Copparoni e David Miliozzi

 

Coinvolgere i giovani attraverso metodologie partecipative. A proporlo Macerata Insieme il giorno dopo l’ordinanza che regola la movida dopo la rissa di sabato notte. La lista, che che sosterrà il candidato Narciso Ricotta alle prossime elezioni, chiede di «investire in modo significativo sui giovani, proponendo politiche giovanili in grado di ascoltare e dare voce alle loro necessità ed esigenze. La nostra città ha bisogno di uno slancio e questo slancio non può prescindere dal coinvolgimento delle nuove generazioni». Secondo la lista, guidata da David Miliozzi, mancano  luoghi di divertimento e socializzazione all’altezza del ruolo di capoluogo. «Dobbiamo lavorare per una Macerata accogliente, innovativa ed attrattiva, a cominciare dai giovani, di cui la politica parla poco e spesso in modo approssimativo. Il punto è che più che parlare di giovani, dovremmo lasciare che siano loro a parlare, ascoltare la loro voce e dargli uno spazio strutturato di espressione per costruire una comunità nuova e aperta. La prima a goderne sarebbe la nostra città, rigenerata da un’energia e una capacità di interpretare la contemporaneità che solo i giovani posseggono». La soluzione da perseguire è «fare in modo che le proposte partano da loro attraverso l’ascolto e la condivisione. Serve una Consulta Giovanile e altre occasioni di incontro e di confronto che possano dare vita ad un PLG – Piano Locale Giovani – attraverso cui progettare e pianificare proposte e azioni concrete. Macerata è la città delle scuole superiori, dell’Università e dell’Accademia, lavoriamo in sinergia alla creazione di spazi di partecipazione, siamo la città ideale in cui i giovani possano sperimentarsi e crescere insieme».

***

David Miliozzi replica al segretario della Lega provinciale Simone Merlini: « Con ostinazione la Lega maceratese e il suo segretario Merlini vanno avanti con le solite fake news, attaccandomi scompostamente e ostinandosi a dire il falso sul Pums. Resta una verità: le bugie hanno le gambe corte e nessuno mette la sua faccia su un progetto farlocco, infatti Marchiori e la Lega, come avevo preannunciato, hanno fatto un passo indietro sulla candidatura del consigliere leghista a sindaco di Macerata».

Piscine alle ex Casermette, Sacchi: «Mutui e un milione che non c’è Fermatevi prima di nuove transazioni»

Movida, scattano i divieti in centro: giro di vite del Comune «Saranno rafforzati i controlli»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X