Maceratese in Consiglio comunale,
lo sfogo di Crocioni:
«Se manca rispetto potrei mollare»

SOMMA ALGEBRICA - Il presidente infastidito per l'interrogazione di Andrea Marchiori: «Critiche solo in parte giustificate, perché se mi guardo intorno non vedo tante squadre avversarie che abbiano fatto meglio di noi. E' un momento delicato, potrei lasciare se venisse meno la fiducia»
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini-1-325x346

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

ADESSO ANCHE LE INTERROGAZIONI AL CONSIGLIO COMUNALE sulla Maceratese(-).

CINQUE (-) O GIU’ DI LI’ LE DOMANDE presentate sabato dall’avvocato Andrea Marchiori  -consigliere del Gruppo Misto – a Carancini sul passato prossimo, la situazione attuale e quella in divenire del club di Alberto Crocioni.

IL PUNTUALE ARTICOLO di Mauro Giustozzi le esplicita chiaramente: una di fila all’altra (leggi).

SORPRESO, FORSE PIU’ DELLO STESSO SINDACO (-), il convitato di pietra: il presidente dell’HR Maceratese.

ConsiglioComunale_180219_FF-16-325x216

Andrea Marchiori

CHE MAGARI QUESTI QUESITI se li sarebbe attesi da un giornalista, ma non certamente da un amministratore pubblico (-). Proposti nella solennità di un’aula che dovrebbe vibrare di discussioni di ben altri contenuti. Ma soprattutto più appropriate.

L’HR MACERATESE è un’associazione calcistica dilettantesca privata. Sino ad ora e sino a prova contraria (+).

CIO’ POSTO, che c’entra Carancini? (-). Perché dovrebbe sostituirsi a Crocioni anche se è noto, urbi et orbi, che il sindaco ed il suo assessore allo sport Canesin sono vicini al club biancorosso?

ConsiglioComunale_Piscine_FF-14-325x217

Romano Carancini

MA NON FINO AL PUNTO DELL’…IMMEDESIMAZIONE (-) con l’imprenditore di Villa Potenza.

MI SEMBRA CHE UN SOLO INTERROGATIVO (+) sia coerente con le funzioni del nostro primo concittadino.

L’ULTIMO: quello incentrato sull’utilizzo degli impianti dell’Helvia Recina,Villa Potenza e Collevario.

LEGITTIMO (+), ma molto tecnico.

GLI ALTRI HANNO INVECE SORPRESO, e probabilmente irritato, il patron biancorosso.

NON TANTO NEL MERITO, quanto per la scelta di un destinatario estraneo (-) alle faccende domestiche dell’ HR Maceratese.

SU CUI LEGITTIMAMENTE EGLI DESIDERA privacy, libertà di valutazione e perciò di azione.(+).

SENZA INTERFERENZE, soprattutto se di sapore vagamente prelettorale (-).

MacerataHR_Civitanovese_FF-18-325x216

Il presidente Alberto Crocioni

«FRANCAMENTE E’ DIFFICILE (-) sopportarne il fastidio – si lascia sfuggire il presidente -. Si alternano a critiche solo in parte giustificate, perché se mi guardo intorno non vedo tante squadre avversarie che abbiano fatto meglio di noi nello scorso campionato. Se non altro sul piano dell’impegno».

AGGIUNGE: «Ti dico che a volte mi prende la voglia di mollare tutto (-). E potrei anche farlo se mancheranno rispetto e fiducia per il lavoro mio e dei miei collaboratori. In questo momento particolarmente delicato».

DELICATO (+) PERCHE’ SUL PIANO SOCIETARIO:

a) Sta nascendo la “SS Maceratese 1922”, con i “simboli” biancorossi acquistati dagli “Amici della Rata” dal fallimento della vecchia società e donati al Comune di Macerata.

b) Sarà una Srl.

c) Principale partner di Crocioni dovrebbe essere Ivano Mattioni, amministratore
della prestigiosa “Fertitecnica” di Foligno. Ex sponsor.

d) Ci sarà la fusione fra Maceratese e Junior (settore giovanile).

Daniele-Gianfelici

Daniele Gianfelici

SUL QUELLO TECNICO :

(a) E’ stata presentata alla Lega Dilettanti la domanda di ripescaggio per l’ Eccellenza, il cui esito – come noto – è legato al risultato nei playoff del Porto Sant’Elpidio.

(b) Imminente la conclusione delle trattative per l’ingaggio di un giovane direttore sportivo (Gianfelici ?), che si avvarrà dell’esperta supervisione di un importante consulente di mercato.

(c) Prossimo anche l’arrivo dell’allenatore. Ai soliti nomi di Nocera, Di Fabio, Zaini, Zannini, Vagnoni, si è aggiunto anche quello di Tasso.

(d) Di conseguenza, al più presto, inizieranno le operazioni di mercato.

IL CONSIGLIERE MARCHIORI sarà soddisfatto di queste risposte, o insisterà con l’interrogazione?(-)

CERTO SOLO IL SINDACO potrà confessargli se l’approdo ai playoff del trascorso torneo (con immediata eliminazione) l’abbia appagato o meno.

LA RISPOSTA e’ comunque prevedibile. Ma forse neanche questo basterà a saziare la curiosità dell’interpellante (-).

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X