La curva Just contro la società:
«La Maceratese è altro,
non meritate questo nome»

CALCIO – Nota della tifoseria organizzata: «La dirigenza Crocioni sembra non comprendere l'importanza del passato del club e non ha legato con la città. Chiediamo grande attenzione all’amministrazione comunale prima di dare il cambio di denominazione»
- caricamento letture

 

curva-just-tifosi-della-maceratese

La Curva Just

 

«La stagione appena conclusa, una delle peggiori dell’intera storia, ci conferma che l’attuale società non è in linea con il blasone della Maceratese». Dopo il ko contro l’Atletico Ascoli nella semifinale dei playoff del girone B di Promozione, i rappresentanti della Curva Just Macerata esprimono tutto il loro disappunto per il lavoro svolto dalla società del presidente Alberto Crocioni in questa stagione. «Non entriamo nel merito tecnico, ma ci pare evidente che le risorse siano state spese male proprio perché manca un progetto societario. Faticare a fare risultati in Promozione come una qualsiasi squadra rionale non ci appartiene. La Maceratese è stata altro, è altro e deve essere altro da quello visto quest’anno. Come piazza paghiamo il gravissimo errore dell’anno sabbatico, in cui tutti si sono riempiti la bocca ma nessuno ha realmente fatto nulla per far ripartire il calcio a Macerata. Oggi realisticamente mancano le basi per fare calcio in maniera ambiziosa come la storia della nostra squadra meriterebbe.

carancini-crocioni-helvia-recina-maceratese-5-325x217

La presentazione dell’Hr Maceratese allo stadio

La nuova società sembra non comprenda l’importanza del passato del club e cosa ben più grave non ha legato con la città dove sembra totalmente assente. Il settore giovanile addirittura non ha i colori sociali e questo non è accettabile. Leggiamo da più parti che con ogni probabilità il prossimo anno tornerà la denominazione Società Sportiva Maceratese 1922 e con essa lo stemma. Ne siamo felici ma tale eventualità dovrà accadere solo dopo una vera e propria rivoluzione di mentalità e di gestione dell’attuale società sotto ogni aspetto. Per tale motivo all’amministrazione comunale, attuale titolare di tali titoli, chiediamo grande attenzione. Infine ricordiamo che nella prossima stagione ricorreranno gli 80 anni dalla storica promozione in Serie B, e tra tre anni ci sarà il centenario. Facciamo in modo di festeggiarlo in maniera degna e in campi ben differenti da questi dove siamo finiti.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X