Maceratese, stagione finita per Severoni
La società: «Chiediamo rispetto»

INFORTUNIO - Il centrocampista biancorosso ha riportato la rottura pavimento orbita e seno mascellare nel corso del match contro il Montecosaro. Il club sbotta e si rivolge alla classe arbitrale: «Quanto accaduto è la punta dell’iceberg nel contesto di una gara giocata dai nostri avversari in modo particolarmente ostile e ruvido, purtroppo una situazione vissuta troppe volte nell’arco di questa stagione. Tali episodi vanno puniti con le adeguate sanzioni»
- caricamento letture

 

gomitata-severoni-e1554293765939-325x228

Lo scontro che ha portato all’infortunio di Severoni

 

Stagione finita per Severoni. Il centrocampista della Maceratese ha riportato la rottura pavimento orbita e seno mascellare nel corso del match di domenica scorsa contro il Montecosaro: fra un paio di giorni l’intervento chirurgico, ne avrà per circa due mesi. La formazione biancorossa perde una pedina importante nello scacchiere proprio nel finale della stagione e la società prende una netta posizione in merito ai fatti accaduti. «Anche Giacomo Ridolfi, uscito malconcio dal campo, non si è potuto allenare questi giorni. Quello di Severoni è la punta dell’iceberg nel contesto di una gara giocata dai nostri avversari in modo particolarmente ostile e ruvido – si legge in una nota diffusa dal club – . Certamente non consono ad un evento sportivo. Lo testimoniano i sette cartellini gialli al termine dell’incontro. Purtroppo una situazione vissuta troppe volte nell’arco di questa stagione. L’HR Maceratese dunque chiede maggiore rispetto alla classe arbitrale affinché episodi come questi non si ripetano più e che vengano puniti con le idonee sanzioni. A Leonardo Severoni i nostri migliori auguri di pronta guarigione». La squadra di mister Moriconi, terza in classifica a tre giornate dal termine, è attesa domenica dalla trasferta sul campo del Chiesanuova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X