Maceratese, secondo posto nel mirino:
arriva il Montecosaro all’Helvia Recina

PROMOZIONE - Gli uomini di Moriconi in campo domenica alle 15 contro la formazione guidata dagli ex Pietrella e Benfatto (che verrà premiato prima della gara per gli oltre 11 anni in maglia biancorossa). L'under Piccioni suona la carica: «Giocare in casa i playoff sarebbe molto importante, la spinta dei nostri tifosi sarà ancora più decisiva»
- caricamento letture

 

HRMaceratese_AtleticoAscoli_FF-19-325x217

Un’esultanza della Maceratese: il secondo posto è nel mirino

 

di Mauro Giustozzi

Agganciato il terzo posto l’obiettivo nel mirino dell’Hr Maceratese è la piazza d’onore. A 360 minuti dal termine della stagione regolare i biancorossi di Moriconi vedono vicinissimo l’Atletico Ascoli ed è d’obbligo almeno provarci visto anche che l’ultimo turno è stato favorevole alla Rata che ha distanziato Civitanovese e Potenza Picena che ne insidiavano il quinto posto. Contro il Montecosaro, domenica all’Helvia Recina (fischio d’inizio sempre alle 15), l’occasione di allungare la striscia di vittorie consecutive a quota 3 è alla portata: sia per la superiorità di Mongiello e compagni e sia perché mentre i padroni di casa hanno una motivazione altissima, cioè conquistare la miglior posizione playoff possibile, dall’altra la formazione degli ex Benfatto e Pietrella si trova in una posizione di classifica di tutta tranquillità, oramai lontana dai playout ma anche nell’impossibilità di pensare ad agganciare i playoff.

montecosaro-maceratese2-325x216

Mattia Benfatto, capitano del Montecosaro e storico capitano della Maceratese

Questo non significa che gli ospiti saliranno a Macerata in vacanza premio: giocheranno sicuramente la loro gara, non regalando nulla agli avversari, ma la differenza di motivazioni, oltre che di caratura tecnica, alla fine dovrebbe far pendere la bilancia dalla parte della Rata. Che, tra l’altro, potrà contare sul rientro a tempo pieno di Severoni e Ridolfi che hanno scontato il turno di squalifica e potranno risultare decisivi giocando su un manto erboso praticamente perfetto come è negli ultimi mesi l’impianto di via dei Velini. Dunque ci sono tutte le premesse per assistere ad una gara divertente, nella quale Arcolai e compagni potranno provare a ripetere le ultime due prestazioni, contrassegnate da messe di gol inflitte rispettivamente alla seconda in classifica e all’ultima in graduatoria. Come dire che questa Maceratese non guarda in faccia all’avversario che affronta ma riserva lo stesso trattamento a squadre di alto bordo come a quelle che invece navigano nei bassifondi. Che non sarà una partita in discesa per i biancorossi lo testimonia il successo colto all’andata, arrivato in extremis. Certo, stavolta la musica sarà necessariamente diversa perché si gioca all’Helvia Recina, ma determinante sarà come sempre l’aspetto mentale e l’approccio alla gara che avranno i biancorossi.

roberto-piccioni

Roberto Piccioni

«Non sarà facile affrontare il Montecosaro e lo abbiamo visto già all’andata –ricorda il giovane difensore Roberto Piccioni- quando riuscimmo solo nel finale ad agguantare il successo. Ma noi faremo di tutto per centrare i 3 punti e insidiare ancora il secondo posto dell’Atletico Ascoli. Perché arrivare secondi vorrebbe dire giocare in casa i playoff e per noi sarebbe davvero molto importante farlo perché sono sicuro che in quelle occasioni la spinta dei nostri tifosi sarà ancora più decisiva». Per l’under biancorosso una stagione impegnativa, con mister Moriconi che lo ha mandato in campo in moltissime occasioni. «Si sono davvero felice per essere stato chiamato spesso in campo dal mister –sottolinea Piccioni-: già lo scorso anno avevo avuto occasione di giocare molto, ma vuoi mettere farlo quest’anno con la maglia della Maceratese che è la squadra della mia città. E’ totalmente diverso. L’obiettivo è raccogliere il massimo dei punti per presentarci al meglio ai playoff. Se mi manca un gol per coronare la stagione? Diciamo che sarebbe davvero bellissimo, ci sono andato vicino nella goleada contro l’Atletico Ascoli: a dire il vero lo scorso anno segnai una rete all’ultima giornata contro gli ascolani che fu importantissima perché consentì all’Helvia Recina di approdare ai playoff. Chissà che magari stavolta l’occasione non arrivi proprio nelle partite di spareggio».

montecosaro-maceratese6-ridolfi-325x209

Giacomo Ridolfi

Intanto la Lega Dilettanti ha reso noto le date di svolgimento dei playoff per quanto riguarda la fase post season della stagione. Si gioca in partita unica e si inizia domenica 5 maggio con il primo turno che vedrà giocare in casa le squadre classificatesi al 2° e 3° posto. La finale playoff del girone B si disputerà il 12 maggio in casa della formazione meglio piazzata a fine stagione. Il 19 maggio, invece, è previsto lo spareggio tra le vincenti delle finali playoff dei due gironi, che si disputerà in campo neutro. Va detto che, con tutta probabilità e osservando quanto accaduto negli anni scorsi, entrambe le finaliste hanno buone possibilità di accedere all’Eccellenza. Qualora si rendessero necessarie gare di spareggio per accedere ai playoff, verranno disputate domenica 28 aprile. Hr Maceratese in serie positiva da nove giornate e per domenica mister Moriconi, a parte Brugiapaglia il cui rientro è atteso in aprile, può contare su tutto l’organico a disposizione e dovrebbe riproporre il consueto modulo con Severoni a dettare i tempi del centrocampo e Ridolfi ad inventare assist e gol in attacco. Prima del fischio d’inizio della partita la società consegnerà un riconoscimento all’ex Mattia Benfatto per la militanza di 11 anni e oltre 200 partite giocate in carriera da capitano della squadra biancorossa. Questa la probabile formazione che scenderà in campo contro il Montecosaro (4-3-3): Tomba; Piccioni, Arcolai, Capparuccia, Bigoni; Campana, Severoni, Moriconi; Ridolfi, Mongiello, Massini.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X