Omicidio di Pietro Sarchiè,
restituita la salma ai familiari

GIALLO DI VALLE DEI GRILLI - La decisione è della procura dopo che si sono conclusi gli accertamenti del medico legale. Nel corpo di Sarchiè trovati 5 proiettili
- caricamento letture
Pietro Sarchiè

Pietro Sarchiè

Delitto di Pietro Sarchiè, la procura restituisce la salma del commerciante alla famiglia. Trovato nel corpo del sambenedettese ucciso un quinto proiettile.

La procura di Macerata ha disposto la restituzione del corpo di Pietro Sarchiè ai suoi familiari. La decisione è arrivata dopo che si sono conclusi gli accertamenti del medico legale Raffaele Giorgetti, che ha svolto l’autopsia su incarico della procura. E così a distanza di circa due mesi e mezzo dal rinvenimento del corpo senza vita del commerciante di pesce, ritrovato il 5 luglio in località Valle dei grilli a San Severino, la famiglia potrà dare l’ultimo saluto all’uomo, anche se ci vorranno ancora alcuni giorni per farlo. Intanto un quinto proiettile è stato trovato nel corpo di Sarchiè e sono anche in corso gli accertamenti tecnici, “non ci siamo mai fermati, le indagini continuato” ha detto il procuratore Giovanni Giorgio che sta coordinando le indagini sul delitto.

(Gian. Gin.)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X