La figlia di Sarchiè a ‘Chi l’ha visto?’:
“E’ un incubo, chi sa parli”

IL GIALLO DEL COMMERCIANTE SPARITO - Appello di Jennifer per ritrovare il padre: "Aveva parlato con una cliente e le ha detto che sarebbe arrivato di lì a poco, invece è scomparso". Dal 18 giugno non ci sono più tracce del pescivendolo di San Benedetto
- caricamento letture
sarchiè

La figlia Jennifer Sarchiè e la moglie Ave Palestini

di Monia Orazi

(foto tratte dalla trasmissione “Chi l’ha visto?)

“Chi sa qualcosa parli, soprattutto chi tra le 8 e le 8,10 del 18 giugno ha visto movimenti sospetti”. E’ l’appello di Jennifer Sarchiè la figlia del commerciante di pesce scomparso da mercoledì di 2 settimane fa, che ha fatto ieri sera alla trasmissione “Chi l’ha visto?”. Del caso della sparizione di Pietro Sarchiè (leggi l’articolo) si è parlato ieri sera alla trasmissione di Rai Tre, alle 22,35, con il collegamento in diretta dalla sede Rai di Ancona, con la moglie del commerciante Ave Palestini e la figlia Jennifer, che hanno rinnovato l’appello a quanti abbiano informazioni utili a riferirle, “perché per noi tutto può essere importante”, hanno detto le due donne. “Mio padre lo stanno cercando – ha detto Jennifer –, ma sembra che nessuno abbia visto niente. Faccio appello alla generosità di chi guarda ‘Chi l’ha visto’, coloro che tra le otto e le otto e dieci del 18 giugno hanno notato qualche movimento strano lo facciano sapere, per noi è importante dato che nessuno sembra aver visto niente”.

sarchiè 3Incalzata dalle domande della conduttrice Federica Sciarelli, la giovane ricostruisce le ultime tracce di Pietro Sarchiè: “Mio padre ha servito l’ultima cliente a Sellano, ha ricevuto una telefonata poco prima delle 8 da un’altra cliente, le ha detto che sarebbe arrivato di lì a poco, il tempo di sistemare e di fare seicento metri, un chilometro, ma dall’altra cliente non è mai arrivato. Siamo senza parole perché questa cosa non è mai accaduta, mio padre era tranquillo, non aveva mai litigato con nessuno, non aveva problemi con nessuno”.

sarchiè 4A questo punto Sciarelli osserva che non si tratterebbe di allontanamento volontario, così commenta Jennifer Sarchiè: “Abbiamo subito scartato l’allontanamento volontario, tra le otto e le nove, mio padre chiama sempre mia madre, è molto preciso con noi, intorno alle 9,20 mamma non sentendolo, aveva fatto scattare l’allarme”. Alle domande sulle condizioni fisiche, la moglie ha risposto che Sarchiè non aveva problemi particolari, prendeva solo alcune pastiglie contro la pressione alta, di cui in trasmissione sono state elencate le marche. “Se qualcuno lo avesse preso, prego che almeno lo trattassero bene – ha concluso la figlia Jennifer – fino a due settimane fa ero in casa a guardare la trasmissione ‘Chi l’ha visto’, ora mi trovo qua, è un incubo. Mi affido a voi, alla generosità dei vostri telespettatori in qualsiasi modo”.

sarchiè 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X