La Civitanovese si gode Salom:
entra e segna al debutto,
Corridonia piegato al Polisportivo

PROMOZIONE - L'attaccante dalla doppia nazionalità, palestinese ed argentina, decide il confronto nella ripresa e permette ai rossoblu di mantenere gli otto punti di vantaggio sull'Aurora Treia, prima delle inseguitrici
- caricamento letture
civitanovese-corridonia-8-650x366

L’esultanza dei giocatori della Civitanovese: Salom segna il gol da tre punti nel match contro il Corridonia

di Andrea Cesca

La Civitanovese piega la resistenza del Corridonia con una rete dell’ultimo arrivato Carlos Salom. Una zampata dell’attaccante dalla doppia nazionalità, palestinese ed argentina, entrato in campo da quattro minuti spezza gli equilibri a favore della squadra di Nocera.

salom-e1670173468134-325x218

Salom, nuovo acquisto della Civitanovese

1 a 0 il risultato finale, ma nel secondo tempo i padroni di casa hanno avuto almeno altre tre opportunità per arrotondare il risultato, in due casi è stato bravo il portiere Renzi su Paolucci, Salom invece ha ciccato la palla del possibile raddoppio. Il Corridonia non ha demeritato, nei primi 45’ ha tenuto testa all’avversario, i cambi della Civitanovese hanno fatto la differenza. I rossoblù restano primi in classifica con otto punti di vantaggio sull’Aurora Treia, seconda forza del campionato.

civitanovese-corridonia-4-325x183

Patron Profili in panchina insieme al tecnico Nocera

Francesco Nocera recupera Galli e lo porta in panchina dove trova spazio anche Carlos Salom, attaccante classe 1987 con nazionalità argentina e palestinese, appena arrivato in rossoblù. Ricordiamo che la Civitanovese nei giorni scorsi aveva svincolato Renzi. Visciano e compagni mercoledì scorso sono scesi in campo al Polisportivo per il retour match di coppa Italia con il Potenza Picena ed hanno guadagnato l’accesso alla semifinale dove affronteranno l’Atletico Centobuchi; nell’altra semifinale saranno di fronte Vigor Castelfidardo e Cagliese. Il Corridonia, in serie positiva da quattro giornate, ha il peggior attacco del girone (cinque i gol realizzati in undici partite) ma anche la migliore difesa insieme alla Civitanovese (cinque i gol subiti). Due gli ex in campo tra le file ospiti, Bigoni e Garbuglia Michele più il civitanovese doc D’Alessandro.

civitanovese-corridonia-1-325x183

I tifosi della Civitanovese

Nocera conferma per dieci undicesimi la squadra che ha pareggiato a Trodica, Strupsceki prende il posto di Mandolesi. Nel Corridonia non c’è lo squalificato Ciucci, Ripa non è al meglio e va in panchina. Tra i padroni di casa è ancora out Becker. La partenza è favorevole al Corridonia, dopo 3’ Emiliozzi in area calcia con il destro, Taborda respinge. Quattro minuti dopo Ogievba sulla destra serve a centro area Scarpecci, controllo difficoltoso del numero 11 dei rossoverdi, sul tiro debole ha vita facile Taborda. La Civitanovese va alla conclusione con una rasoiata da fuori area di Ruggeri senior, palla sul fondo. Poi le occasioni latitano: Il Corridonia è ben messo in campo e concede poco o nulla, la Civitanovese nei primi 45’ non chiama mai alla parata l’estremo difensore Renzi. Nel recupero la Civitanovese reclama il calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Ogievba, Paolucci protesta e viene ammonito.

civitanovese-corridonia-7-325x183

Nocera protesta con l’arbitro

In apertura di ripresa Mandolesi entra in campo per Strupsceki. Paolucci va subito alla conclusione con il destro ma non inquadra la porta. La Civitanovese non trova sbocchi nelle strette maglie della retroguardia ospite, Nocera butta nella mischia Salom. Il neo entrato sblocca il risultato quattro minuti dopo aver fatto l’ingresso in campo: cross di Ruggeri senior dalla sinistra, Giordani calcia male, il pallone diventa un assist per Salom che mette dentro, 1 a 0. Due minuti ancora e Salom ha sui piedi il pallone del raddoppio ma cicca la sfera. Poi si accendono gli animi sulle rispettive panchine, l’arbitro manda fuori contemporaneamente i due allenatori Francesco Nocera e Adolfo Rossi.

civitanovese-corridonia-3-325x183Il 2 a 0 sembra cosa fatta al 69’ Mandolesi approfitta di una disattenzione difensiva del Corridonia e serve Paolucci il tiro a botta sicura viene toccato da Renzi, il pallone scorre lentamente verso la rete, sulla linea di porta Bigoni rinvia. Pochi istanti più tardi Renzi chiude nuovamente la saracinesca sulla battuta a rete di Paolucci tenendo in vita il Corridonia. Sul Polisportivo scende la notte, si accendono i riflettori, Michele Garbuglia tenta l’acrobazia sul cross di Ripa ma fallisce l’impatto con la palla. Il Corridonia nei minuti finali prova a raddrizzare il risultato, la difesa della Civitanovese regge. Sabato prossimo Civitanovese sarà ospite della Cluentina, il Corridonia ospiterà il Casette Verdini.

civitanovese-corridonia-5-325x183Il tabellino:

CIVITANOVESE (4-3-3): Taborda 6; Marconi 6 (40’ st Mangiacapre ng), Ballanti 6,5, Greco 6,5, Ruggeri sr 6,5; Rapagnani 6 (34’ st Ruggeri jr ng), Visciano 6, Giordani 6; Garcia 5,5 (12’ st Salom 7), Paolucci 6,5 (50’ st Galli ng), Strupsceki 5,5 (1’ Mandolesi 6,5). A disp.: Cannella, David Nasif, Marini, Tassetti. All.: Nocera

CORRIDONIA (4-4-2): Renzi 6,5; Garbuglia Giulio 5,5, Romagnoli 6,5, Bigoni 6, Del Moro 6; Piccinini 6 (37’ st Marinelli ng), D’Alessandro 5,5 (32’ st Messi ng), Emiliozzi 6, Scarpecci 5,5 (20’ st Marcelletti ng); Garbuglia Michele 6, Ogievba 6 (14’ st Ripa ng). A disp.: Mazzocca, Mandozzi, Sulo, Persichini, Matrone, Messi. All.: Rossi

TERNA ARBITRALE: Federico Francesco Motzo di Pesaro (assistenti Caporaletti di Macerata e De Marino di Pesaro)

RETE: st. 17’ Salom (C)

NOTE: osservato 1’ di raccoglimento per le vittime della tragedia di Ischia. Espulsi i due allenatori Nocera e Rossi al 65’. Spettatori 300 circa. Calci d’angolo 12 a 3 per la Civitanovese. Ammoniti Piccinini, Paolucci, Giordani, Romagnoli, Ruggeri jr. Recupero: pt. 1’ st. 6’.

civitanovese-corridonia-9-650x366

civitanovese-corridonia-2-650x366

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X