Civitanovese capolista e vicina al colpaccio:
ecco bomber Michele Paolucci

MATITA ROSSOBLU - Il 36enne è tornato in città dopo l'esperienza in Canada. Nel frattempo gli uomini di Nocera avanzano a punteggio pieno, anche se che manca un under affidabile in ogni reparto oltre ad un giocatore di contenimento a centrocampo
- caricamento letture

Michele Paolucci è rossoblu: la Civitanovese ha il suo bomber

paolucci-catania

Michele Paolucci con la maglia del Catania

di Aldo Caporaletti

Civitanovese capolista, unica squadra nel girone B di Promozione a contare due vittorie in due giornate, nella settimana che dovrebbe portare all’arrivo del centravanti, ruolo che patron Profili cerca da anni (come la Titina) con esiti però infruttuosi. E che centravanti, si tratta di Michele Paolucci, 36enne, civitanovese: sarebbe un altro enfant du pays in rosa.

Formatosi nel settore giovanile della Juventus (con cui ha giocato anche in serie A, tecnico Ciro Ferrara). Paolucci vanta un centinaio di presenze nella massima serie (con una ventina di reti) e altrettante in quella cadetta. A memoria, ricordiamo Michele Paolucci giocatore di Ascoli, Udinese, Atalanta, Siena, Vicenza, ma è Catania la città dove ha lasciato il cuore: successi come giocatore (il record di 7 reti) e sentimentali (la relazione con Diletta Leotta). Nel 2017 ha giocato con l’Ancona in Lega Pro. Poi spazio alle esperienze nei campionati esteri. L’attaccante è tornato ai primi di settembre a Civitanova dal Canada, dove ha ricoperto il ruolo di dirigente-giocatore nella squadra Manitoba.

atletico-centobuchi-civitanovese-1-325x153

(Foto Sonia Muci)

Nella Promozione, intanto, i rossoblu di Nocera vanno a cogliere un prezioso successo (2-0) a Martinsicuro, ospiti dell’Atletico Centobuchi, che dopo una stagione deludente non ha effettuato un deciso ricambio dell’organico, risultato due sconfitte su due. Il tecnico partenopeo si affida al modulo 4-1-3-2, confermando la difesa in cui ricompare il terzino Foresi (2003); mediano Visciano con davanti Giordani (2004), Rapagnani e l’ala Garcia; punte Guido Galli e Mandolesi (2002). Il match si anima nella ripresa, Nocera cambia Mandolesi con Renzi. Contemporanea la sostituzione di Garcia con l’under Strupsceki (la Civitanovese non ha ricambi under in attacco). Al 15′ gol di Guido Galli, servito da Strupsceki, in sospetto fuorigioco. Un minuto dopo il fratello Giorgio (del Centobuchi) manca il pari colpendo il palo (deviazione di Taborda). Ma i rossoblu sopiscono i propositi dei piceni segnando subito la seconda rete, azione personale di Renzi.

civitanovese-monterubbianese-nocera-FDM-2-325x216

Mister Nocera

A questo punto mister Nocera si copre, fuori il centrocampista Rapagnani per il difensore Nasif, con l’avanzamento di Greco mediano. Come si ricorderà Rapagnani segnò il gol della vittoria, su punizione, contro la Monterubbianese. Nell’occasione il portierino Grandi (2004), che sostituiva il titolare Osso, si posizionò curiosamente dietro la barriera e non a difesa del palo. Un incontrista in più a centrocampo eviterebbe al difensore Greco di “fare l’elastico” tutte le partite. La gara non è finita, con la Civitanovese che si chiude a difesa del parziale, i ragazzi di Fusco vanno vicini ad accorciare le distanze. In un’azione combinata tra i due fratelli Liberati, c’è un atterramento in area e Giorgio Galli a 10 minuti dal termine sbaglia il rigore (Taborda para in due tempi). Nocera spaventato toglie la punta Guido Galli per il centrocampista Ruggeri, lasciando davanti solo l’esterno Renzi.

atletico-centobuchi-civitanovese-2-325x182Recupera, in tal modo, il modulo progettato per la stagione: 4-1-4-1. Ancora assente il trequartista Pablo Becker, proveniente dall’Aldosivi (serie maggiore Argentina), che la società dà in recupero da un infortunio. Il suo apporto, con il probabile arrivo del centravanti Paolucci, diventa essenziale. La sessione estiva di mercato si è chiusa venerdì scorso e la Civitanovese ha rinviato, compiendo un errore, il discorso under. Perché è chiaro come il sole che manca un under affidabile in ogni reparto, oltre ad un giocatore di contenimento a centrocampo. Mercoledì la squadra rossoblu riceverà per il ritorno di Coppa il Trodica, previsto un robusto turnover. I ragazzi di Busilacchi, infatti, il sabato successivo ospiteranno in un autentico big match il Matelica. La Civitanovese, invece, affronterà al Polisportivo il Monticelli, compagine quotata che, dopo la brutta sconfitta esterna con la Cluentina (3-1), in vantaggio sull’Aurora Treia, una delle formazioni più in forma (Badiali mattatore), si è fatta rimontare e controllare la partita dagli ospiti.

Galli e Renzi trascinano la Civitanovese, Chorno-gol e il Matelica esulta

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X