Fonti, Rampa Zara e Largo Beligatti:
affidati gli incarichi per la riqualificazione

MACERATA - L'assessore Silvano Iommi è impegnato su diversi fronti per sfruttare i fondi del Pnrr

- caricamento letture

fonti-4-650x431Avanzano a tappe forzate le progettazioni sul fronte delle opere inserite nell’ambito del Pnrr. Incarichi da assegnare in tempi stretti perchè entro la fine dell’anno bisogna procedere all’affidamento dei lavori alle imprese per dare modo agli assegnatari di stare dentro ai tempi tassativi di consegna fissati nel bando europeo.

fonti-2-650x475Il Comune – nel particolare l’assessore comunale all’Urbanistica Silvano Iommi – si è appena mosso su diversi fronti. Interventi su Fonte Agliana con sistemazione dell’area adiacente, restauro e valorizzazione del sito: incarico all’architetto maceratese Simone Oresti. Poi ci si muove sul fronte di fonte Pozzo del Mercato, a valle di corso Cairoli con affidamento dell’incarico all’architetto Michele Schiavoni con la collaborazione dell’architetto Tiziano Raponi. Il terzo incarico, all’architetto Silvana Lisi, concerne le opere di rigenerazione urbana a Largo padre Cassiano Beligatti, tra via Mozzi e il tratto di mura che si affaccia su viale Puccinotti all’altezza dei Giardini Diaz. L’intervento origina da una idea elaborata diversi anni fa dall’architetto Guido Strinati in occasione di un precedente piano di recupero.

 

fonti-3

«Si tratta di restaurare – spiega l’architetto ed assessore all’Urbanistica Silvano Iommi – la facciata dell’edificio di proprietà comunale riaprendo gli archi e dunque così facendo tornare alla luce il portico in origine facente parte del complesso della chiesa di san Lorenzo demolita per lasciare spazio a una serie di palazzi. Otterremo così la rqualificazione dell’area del quartiere ora un po’ spenta e riavremo l’antica loggia».

Infine un incarico per gli studi specialistici per il superamento della Valutazione di impatto strategico per Rampa Zara, la variante proseguirà poi l’iter in Consiglio comunale. In questo caso l’incarico è stato assegnato all’agronomo Euro Bongarzone.

(l. pat.)

fonti-1-650x444

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X