Sottopasso di piazza Garibaldi,
incarico da 82mila euro
«Risolviamo radicalmente il problema»

MACERATA - L'assessore comunale all'Urbanistica Silvano Iommi illustra le caratteristiche dell'intervento con il quale si cambierà l'attraversamento dai Cancelli ai Giardini Diaz. Progettazione esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza dei lavori sono stati affidati all'architetto Mario Montalboddi
- caricamento letture
cancelli

Ai Cancelli sottopasso senza rampa né attraversamenti pedonali

di Luca Patrassi

Incarico professionale da 82mila euro all’architetto Mario Montalboddi per la progettazione esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza dei lavori di manutenzione straordinaria del sottopasso pedonale di piazza Garibaldi, finanziati con i fondi del Pnrr per circa 850mila euro. L’intervento è previsto nel piano triennale delle opere pubbliche del Comune di Macerata ed è spalmato in due anni, 200mila nell’anno in corso e i rimanenti 650mila euro nel 2024.

6-Mario-Montalboddi-325x217

Mario Montalboddi

Il ricorso al professionista esterno è motivato, nella determina firmato dal dirigente dei servizi Tecnici del Comune Tristano Luchetti, con l’impossibilità di fare ricorso al personale interno, già alle prese con una lunga serie di progetti da seguire. Nel particolare i lavori per il sottopasso sono finanziati della legge 160/2019 “Investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale”.

La scelta è caduta su Montalboddi – si legge nella determina – «sulla base delle competenze tecniche e delle esperienze maturate in servizi analoghi». Nel dettaglio –  l’idea porta la firma dell’assessore comunale all’Urbanistica Silvano Iommi – sono previste tre nuove rampe al posto delle scale, un ascensore, percorsi riqualificati ed illuminati che si andranno ad integrare col progetto dell’area verde di Forte Macallè ed il giardino di Palazzo Ugolini nel progetto di Unimc.

L’analisi dell’assessore Silvano Iommi:  «Andiamo a risolvere radicalmente il problema dell’attraversamento pedonale dai Cancelli ai Giardini Diaz, il luogo è stato spesso teatro di incidenti mettendo a rischio quanti non possono fare le scale e passano sopra. Realizzeremo un ascensore nel locale comunale vicino al bar in zona Cancelli, toglieremo le scale dalle uscite su viale Leopardi e sui Giardini semplicemente allungando le rampe, poi toglieremo via le due uscite che in sostanza rendono inservibili i marciapiedi in quel tratto di corso Cavour, anticipando le uscite sulle rispettive piazzole dove ora ci sono i parcheggi».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Come butta?
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X