«Molto scorretto, Andrea»
Sacchi contro Marchiori:
i panni sporchi si lavano sui “social”

MACERATA - Maretta in giunta: il messaggio, poi cancellato, è comparso nello stato Whatsapp dell'assessore allo Sport che non aveva gradito il post del collega ai Lavori pubblici sulla pista di pattinaggio a Collevario
- caricamento letture
Progetto-senza-titolo-1-650x340

Andrea Marchiori, Riccardo Sacchi e il messaggio “incriminato”

di Luca Patrassi

Alzi la mano chi, almeno una volta, non ha mandato un messaggio al destinatario sbagliato su Whatsapp o sulle altre piattaforme social. Nessuno alza la mano? Già, magari pensate di aver fatto in tempo a cancellare il messaggio o a scusarvi con il destinatario. Niente di male, succede. Il problema nasce quando si pensa di aver cancellato la traccia ma c’è qualche tuo «amico» virtuale che ha già fatto veicolare il messaggio incriminato. Peggio ancora se il nostro non è che ha sbagliato il destinatario, ha addirittura messo il suo messaggio sul suo stato d’animo di Whatsapp. Insomma lo hanno visto in tanti e le segnalazioni sono partite a raffica. Siccome le disavventure non arrivano mai da sole, è accaduto che il messaggio sia stato pubblicato (e poi cancellato) nell’anno di Città europea dello sport, cosa che – come ben noto anche all’opposizione – sta tenendo il nostro capoluogo alla ribalta internazionale con echi da Barcellona ad Istanbul passando per Londra.

sacchi-marchiori

A questo punto è bene dire cosa è accaduto: l’assessore comunale ai Lavori pubblici Andrea Marchiori, forse pensando di essere lui il referente istituzionale dei cantieri pubblici, ieri ha firmato un innocentissimo post su Facebook per dire che sono iniziati i lavori della pista di pattinaggio a Collevario grazie ai fondi della Regione nell’anno di Macerata città europea dello Sport. Non è che si parlasse di un intervento milionario, 30mila euro per sistemare la recinzione che era rovinata e alcuni tratti della pista in cemento. Mal gliene incolse: l’assessore comunale allo Sport Riccardo Sacchi, depositario della delibera Città europea dello sport, non ha gradito e ha scritto un messaggio di poche parole allegando il link dell’articolo di Cronache Maceratesi: «Molto scorretto, Andrea!». Solo che appunto il messaggio è stato pubblicato nello spazio pubblico dell’assessore Sacchi, non dunque un messaggio privato a Marchiori. Per ora nessun commento, tace l’assessore Sacchi, tace l’assessore presunto molto scorretto. Per il sindaco la conferma che all’interno dell’amministrazione c’è un problema di comunicazione e di di utilizzo dei social. Una volta si alzava la cornetta del telefono e, se del caso, si apostrofava il malcapitato interlocutore qualora non lo si incontrava per strada, oggi evidentemente alcuni assessori hanno ben poco in Comune.

Iniziati i lavori di sistemazione della pista di pattinaggio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X