Civitanova, quinto candidato sindaco:
Federico Marinelli corre con gli “Ecologisti”

VERSO LE ELEZIONI - Programmatore, 41 anni, è stato scelto dalla lista civica di Tonino Quattrini "Ecologisti confederati riuniti + eco partito Valore umano". Al momento non c'è l'accordo con la Squadroni o con Morgoni. «Non è detto che nei prossimi mesi non cambi qualcosa». Sul progetto del porto: «Non siamo né favorevoli né contrari, va discusso».
- caricamento letture
presentazione-lista-ecologisti-merinelli-quattrini-civitanova-FDM-3-650x488

Evelyn Di Lupidio, Tonino Quattrini e il candidato sindaco Federico Marinelli

 

di Laura Boccanera (foto Federico De Marco)

C’è il quinto candidato sindaco. E’ Federico Marinelli, 41 anni, candidato della lista Ecologisti confederati + eco e del partito Valore umano, lista guidata da Tonino Quattrini e che farà parte della partita delle prossime elezioni comunali.

presentazione-lista-ecologisti-federico-marinelli-civitanova-FDM-1-325x216

il candidato sindaco Federico Marinelli della lista Ecologisti confederati riuniti + eco partito Valore umano

La civica ambientalista dopo contatti con Silvia Squadroni e Vinicio Morgoni ha deciso di correre da sola, ma «non è detto che nei prossimi mesi non cambi qualcosa e non si trovi una convergenza attorno a temi più ampi. Per ora abbiamo i nostri candidati civitanovesi e la lista è quasi pronta e possiamo correre da soli».

Federico Marinelli, il candidato sindaco, è civitanovese, ha 41 anni ed è programmatore informatico. Prima volta in politica a parte una parentesi come referente locale del partito Valore Umano che si è costituito nel 2017 e guidato a livello nazionale da Maurizio Sarlo: «sono civitanovese dalla nascita – ha detto Marinelli – sono sempre stato interessato al tema dell’ambiente e alla valorizzazione delle risorse umane e dei talenti delle persone. Mi ritrovo oggi a poter rappresentare il partito Valore umano e l’ambiente e l’ecologia. Sono qui e mi candido per portare avanti il programma che ci siamo dati e trattare questi temi in consiglio comunale».

Tra i punti del programma, oltre ai 5 illustrati nel corso del primo incontro (infrastrutture tra cui sopraelevata e eliminazione sottopassi, no 5G, bosco di città, piano antenne) Tonino Quattrini ha aggiunto anche alcune idee come l’aumento dei point di ricarica per le auto elettriche e parcheggi gratuiti ai possessori di auto ibride: «non siamo gli ecologisti del no, il nostro programma sarà fatto dalle persone di Civitanova, ascolteremo ciò di cui hanno bisogno e redigeremo un programma fattibile – e sul porto, questione che sarà centrale in campagna elettorale dice – non ci esprimiamo né con sì né con il no. Il progetto che abbiamo visto è ambizioso e sicuramente ottimo per l’economia, ma va commisurato a ciò che è sostenibile dal punto di vista ambientale ed ecologico, va valutato, non siamo né a favore né contro».

presentazione-lista-ecologisti-merinelli-quattrini-civitanova-FDM-2-650x488

 

Elezioni a Civitanova, c’è anche Tonino Quattrini «Siamo gli ambientalisti del sì»

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X