Da oppositore a sostenitore di Ciarapica,
clamoroso dietrofont di Centioni in un mese:
si candida alle Comunali con Forza Italia

CIVITANOVA - L'imprenditore il 6 dicembre scorso dichiarava: «Non si può pensare che una giunta fallimentare continui ad occupare il potere. Serve un nuovo sindaco». Oggi è stato annunciato il suo ingresso tra gli azzurri a sostegno della ricandidatura del primo cittadino: «E' un ottimo amministratore, può fare ancora molto per la città»
- caricamento letture
FotoCiarapica-Centioni

Fabrizio Ciarapica e Daniele Centioni

 

«Accolgo con molto favore e con entusiasmo la candidatura del civitanovese Daniele Centioni nelle file di Forza Italia per le prossime elezioni comunali. Un segnale importante per tutti noi perché Daniele, che è innanzitutto un amico, ha una lunga storia politica e professionale. Il suo contributo, ne sono certo, darà apporto importante per la sfida che ci attende, ma soprattutto per continuare e rafforzare il nostro programma di governo che andrà a beneficio di tutta la nostra comunità».

Così Fabrizio Ciarapica, sindaco di Civitanova Marche, vice coordinatore regionale di Forza Italia e ricandidato alle prossime amministrative, presenta la candidatura tra le file degli azzurri dell’imprenditore civitanovese. Un inaspettato e clamoroso dietrofront quello di Centioni, che appena il 6 dicembre scorso su Cronache Maceratesi nell’annunciare la sua tessera di sostenitore della Lega valida per un solo mese aveva dichiarato: «Non si può pensare che una giunta fallimentare continui ad occupare il potere. Serve un nuovo sindaco».

«Ho deciso di correre alle elezioni comunali nella lista di Forza Italia – ha dichiarato oggi a poco più di un mese da quelle parole l’imprenditore Daniele Centioni – ci sono ragioni politiche che vanno insieme al mio amore per la mia città che ho servito in diverse forme, senza mai accettare neppure un gettone di presenza. A mio avviso, l’ottimo sindaco Ciarapica, che molto ha fatto per Civitanova, ha la possibilità di fare ancora di più e meglio e io mi metto a disposizione. Il mio contributo non sarà quello di tirare il sindaco per la giacchetta per interessi di parte ma per supportare lui e la sua squadra e farli lavorare con maggiore libertà per risolvere i problemi della cittadinanza e fare più bella e funzionale Civitanova che già Ciarapica ha messo su quella strada, in un lavoro serrato e nobilmente disinteressato ed onesto. Metto a disposizione di Ciarapica – ha proseguito Centioni – la mia esperienza avendo amministrato molte società per azioni private, altre pubbliche, ho percorso tutti gli studi fino al master nella sda Bocconi. Vittima di una rapina in casa 5 anni fa, ho dovuto rivedere completamente la mia vita; una notte di orrore (l’uomo era stato anche ferito con un colpo di pistola, ndr) che mi ha lasciato una grave disabilità e mi ha reso una persona ultima tra gli ultimi, ai quali ultimi andrà la mia prima attenzione e il mio impegno nel sociale che sarà prioritario. Sarò, se i cittadini vorranno, al fianco del sindaco perché possa avere anche da me un contributo positivo per quello che mi sarà possibile e sarò sempre all’ascolto di chi, come me, ha avuto un destino doloroso da affrontare e da vivere nella certezza che il sindaco Ciarapica saprà ascoltarmi e, con il contributo di tutti avere mani libere, lontani da interessi personali, per risolvere i problemi che ancora ci assillano come la viabilità, uno sviluppo armonico lontano dalla cementificazione, la ristrutturazione di un porto più bello, accogliente. Io, per ciò che so e per ciò che potrò fare – ha concluso Centioni – gli starò vicino come sarò vicino alle istanze dei cittadini».

Un forte apprezzamento è stato espresso anche dal coordinatore provinciale di Forza Italia Riccardo Sacchi che ha «salutato con piacere l’ingresso dell’imprenditore civitanovese Daniele Centioni, che ha dalla sua una bella esperienza e un’ottima preparazione professionale e politica e può solo contribuire in senso positivo al dibattito costruttivo sempre in atto all’interno del nostro partito. Dopo l’ingresso dell’assessore del Comune di Morrovalle, Valentina Salvucci, possiamo dire – ha concluso Sacchi – che il nostro partito è fortemente aggregante e riesce ad intercettare le migliori personalità del territorio».

 

 

Centrosinistra senza candidato, ipotesi Fasanella: «Se posso eviterei» Endorsement dei Centioni a Silvia Squadroni

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1