Villa Letizia, Squadroni e Mei
incalzano Troiani:
«Cessione prevista nella delibera»

CIVITANOVA - La candidata sindaca assieme all'alleato del M5s propone di ripensare alla destinazione della casa studenti anziani attualmente in abbandono. Critiche alla modalità dell'avviso pubblico per la ricerca di partner per la costruzione della struttura
- caricamento letture
squadroni-mei

Silvia Squadroni e Stefano Mei

 

«La giunta ha deliberato di prevedere la vendita di Villa Letizia, avocando a sé un potere che non ha. Perché non destinare allo scopo la casa studenti anziani?». L’ipotesi di alienazione della casa di riposo prevista nella delibera di giunta e poi scomparsa misteriosamente nell’avviso per la ricerca di partner imprenditoriali per la nuova struttura residenziale è al centro del dibattito elettorale di questi giorni. Sul tema intervengono oggi anche Silvia Squadroni e Stefano Mei che accusano Troiani di essere privo di progettualità urbanistica: «L’incapacità di gestire il proprio imponente patrimonio immobiliare si è tradotto nella vergognosa delibera di giunta 155 del 23 aprile con cui la giunta prevede di alienare Villa Letizia o darla in pagamento all’eventuale soggetto attuatore della realizzazione di una nuova struttura socio-sanitaria, cui ha fatto seguito l’avviso esplorativo per ottenere una manifestazione di interesse per la progettazione della struttura – dicono la candidata sindaca e il consigliere del M5s – Villa Letizia non fa parte del novero dei beni immobili da alienare previsto nel piano approvato dal consiglio comunale, unico organo competente in materia e con tracotanza la giunta ha avocato a sé addirittura il diritto di prevedere la vendita di Villa Letizia.  Come mai il Comune non si preoccupa e mai parla della struttura studenti-anziani per il quale annualmente paga un ingente canone di leasing, tenendo la struttura vuota? Se questo immobile ha già destinazione per gli anziani, come è venuta fuori l’idea di vendere Villa Letizia? Perché non fare un progetto armonico per l’accoglienza dei nostri anziani e, contestualmente, per la gestione e riqualificazione di immobili comunali che già hanno tale destinazione e sono completamente abbandonati? Non bisognerebbe parlarne insieme ai cittadini, agli operatori?» – chiedono ponendo interrogativi anche circa l’iter adottato: «l’avviso parla solamente di operatori economici interessati e la qualificazione che viene richiesta riguarda la progettazione e realizzazione della struttura, non anche il settore socio-sanitario di cui la struttura farà parte. In definitiva, vanno bene tutti i costruttori, tanto, poi, riceveranno in cambio Villa Letizia, in cui, magari, costruire appartamenti: tanto il cambio di destinazione d’uso a favore di privati è prassi ormai nota a questa amministrazione».

Villa Letizia, Marzetti contrario alla vendita «Si ripensi un progetto per Stella Maris»

Investitori cercasi, pubblicato l’avviso per la nuova casa di riposo

Nuova struttura socio sanitaria: il Comune lancia l’avviso per cercare imprenditori

Villa Letizia verso la vendita «Nuova e moderna struttura con un partenariato pubblico privato»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X