Nel decreto crescita
nuove luci per Visso e Ussita

FONDI - I due comuni hanno fatto richiesta per sostituire i pali della pubblica illuminazione con altri a risparmio energetico. I lavori sono già stati appaltati
- caricamento letture

 

Ussita_Archivio_FF-25-325x216

Ussita

 

Il decreto crescita del governo, varato ad aprile 2019 donerà una nuova illuminazione a Visso ed Ussita. Entrambi i comuni hanno partecipato al bando per accedere al contributo, che permetterà di sostituire i vecchi lampioni, con altri ad alta efficienza energetica. Trattandosi di due comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, il contributo massimo erogabile dal Ministero dello Sviluppo economico è fino a 50mila euro. In particolare per Visso sarà la ditta Tecnoimpianti di Tolentino a sostituire i lampioni nelle frazioni di Fematre, Orvano, Cupi, in via Roma e via Macereto nella zona di Visso capoluogo, per una cifra prevista di 48mila euro, essendosi aggiudicata l’appalto lo scorso 22 ottobre. I lavori dovranno essere terminati e collaudati entro il prossimo 20 dicembre. Ad Ussita i lavori sono stati appaltati lo scorso agosto, alla ditta Cm impianti di Camerino, per un importo simile e la sostituzione dei pali della pubblica illuminazione è prevista lungo la strada provinciale 135 che attraversa Ussita, nel tratto tra Sasso e Fluminata. I due comuni hanno colto l’occasione offerta dal decreto, per rinnovare e sostituire i pali della pubblica illuminazione con altri a risparmio energetico e che offrono dunque anche la possibilità di pagare un conto energetico meno caro alle casse comunali provate da anni di tagli alla spesa pubblica.

(Mo. Or.)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X