Parcaroli sceglie corso Matteotti
come quartier generale
«Voglio ascoltare e incontrare tutti»

MACERATA 2020 - Il candidato sindaco del centrodestra questa sera ha inaugurato la sua sede elettorale nei locali dell'ex farmacia Cappelletti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
SandroParcaroli_FF-14-650x434

Sandro Parcaroli, al centro, con l’onorevole Tullio Patassini (primo a sinistra) e il consigliere Andrea Marchiori. A destra Francesca D’Alessandro

 

di Luca Patrassi (Foto di Fabio Falcioni)

I locali sono quelli storici della ex farmacia Cappelletti lungo corso Matteotti. Una strada che fino a qualche tempo fa era anche quella principale del commercio maceratese. Ora ricorre invece la parola ex. Si inizia dall’ex Upim, poi tanti ex negozi, l’ex Bankitalia. Ma c’è «chi vuol far cambiare rotta, non solo al centro storico ma alla città» dice Sandro Parcaroli, il candidato sindaco del centrodestra che questa sera ha inaugurato la sua sede elettorale appunto nei locali della ex farmacia Cappelletti. Taglio del nastro tricolore, brindisi, qualche messaggio, l’annuncio che in quella sede il candidato sindaco ci sarà il mercoledì al mattino e il sabato pomeriggio per incontrare e discutere con i maceratesi. Un candidato in presenza e una disponibilità a discutere anche sui social, via telegram o whatsapp al 3783018143, via mail info@sandroparcaroli.it e sandroparcaroli.it.

SandroParcaroli_FF-1-2-325x217«Ho aperto una sede in centro, ma – osserva il candidato sindaco del centrodestra – la mia idea di città è globale, sono aperto a tutti i quartieri e al territorio. Voglio incontrare tutti, voglio ascoltare tutti, anche chi non la pensa come me, voglio comunque esporre il mio programma» . Spiega Parcaroli: «Ho scelto di aprirla entro le mura storiche, in assoluta controtendenza rispetto agli altri candidati, che hanno scelto zone limitrofe o comunque periferiche della città. Ho deciso di dare valore al cuore cittadino, facendone anche un’occasione di visibilità, per quanto possibile. Scegliere di aprire una sede altrove significa ammettere che il centro storico non ha più speranza, che non è più quel luogo di aggregazione e vita che era un tempo. Coerentemente con ciò che ho in mente di fare, per me invece tutto riparte da lì, dal luogo che ci rappresenta da secoli e che continuerà ad essere quel perno intorno al quale far ruotare lo sviluppo della città. Ho scelto anche di aprire la sede in via Matteotti, laddove di recente tanti negozi hanno chiuso, abbandonando l’intera strada (vedi recente chiusura dei negozi del gruppo Max Mara). L’ho fatto per dare un segnale che io ci sono per Macerata e non abbandono la nave mentre affonda! Mi auguro di vedervi tutti. Quando non sarò dentro è perché sarò per le strade a parlare con la gente. Ma poi rientrerò lì, per ascoltare e capire le ragioni di tutti. Amo Macerata e credo nella sua rinascita! Ogni gesto comunica chi siamo, al di là di ogni parola, ed io sono innamorato di questa città, ogni giorno di più. Quando i gesti parlano, fateci caso, sempre».

SandroParcaroli_FF-10-325x217Reduce da un confronto con gli altri candidati organizzato da un’associazione, Parcaroli ha rivolto una frecciatina al collega Ricotta: «Ha detto che il mercato ortofrutticolo è un fiore all’occhiello, ma che film ha visto? Non intendo far passare questi messaggi, va detta la verità». Al taglio del nastro, oltre al candidato sindaco Sandro Parcaroli, e al figlio Stefano, c’erano tra gli altri il deputato della Lega Tulio Patassini, i consiglieri Andrea Marchiori (Lega) e Francesca D’Alessandro (Fdi), il coordinatore comunale di Fdi Paolo Renna, Andrea Blarasin, la segretaria cittadina della Lega Sandra Vecchioni, gli avvocati Giancarlo Giulianelli e Gianluca Micucci Cecchi, l’architetto Silvano Iommi, Gianluigi Bianchini per Forza Italia, il commerciante Giuseppe Romano e il veterano dei commercianti del centro storico Aldo Di Pietro, probabilmente passato per un saluto.

 

 

SandroParcaroli_FF-12-650x434

SandroParcaroli_FF-9-650x434SandroParcaroli_FF-11-650x434

SandroParcaroli_FF-3-2-650x434

SandroParcaroli_FF-5-1-650x434

SandroParcaroli_FF-7-650x434

SandroParcaroli_FF-6-650x434

SandroParcaroli_FF-8-e1596133466328

SandroParcaroli_FF-2-2-650x434

 

 

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X