“Un campetto ogni quartiere”,
Ricotta risponde alle critiche

MACERATA 2020 - Proteste in via Cassiano da Fabriano e via Due Fonti, i chiarimenti del candidato sindaco del centrosinistra
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

campetto-via-cassiano-da-fabriano

Lavori al campetto in via Cassiano da Fabriano

 

«In via Fabriano da Cassiano c’era un campetto malmesso e lo restituiamo coperto, dando qualcosa in più e non in meno. Nel quartiere Due Fonti, invece, proprio oggi pomeriggio sarò in zona per un sopralluogo per capire come agire e dare la possibilità a tutti di avere un spazio per giocare a disposizione». Narciso Ricotta, candidato sindaco del centrosinistra a Macerata e assessore ai lavori pubblici, risponde così alle segnalazioni arrivate in redazione da due lettori, che lamentano il poco spazio a disposizione per i ragazzi all’interno delle due zone della città.

ricotta

Il manifesto del candidato sindaco Narciso Ricotta

«Mi sembra veramente assurdo che i manifesti del signor Ricotta promettano “un campetto in ogni quartiere” e, gli operai del comune stiano smontando quello già esistente – scrive una residente di via Cassiano da Fabriano -. In più hanno recintato anche un passaggio pubblico di accesso all’area verde. Quindi, meno verde pubblico e l’ennesimo scatolone di cemento, una palestra. Ma non era più semplice inserire la scuola 4 Novembre nel nuovo polo scolastico, così da avere anche palestre e forse piscina? Cosi non si riqualificare il quartiere».

quartiere-due-fonti

Alcuni dei ragazzi del quartiere Due Fonti

Ricotta spiega: «la palestra, coperta e quindi sempre a disposizione in ogni condizione meteorologica, sarà al servizio la mattina della scuola e il pomeriggio dei ragazzi. Deve essere adiacente alla scuola, nel 2020 è inaccettabile che non ci sia una struttura a disposizione del plesso. In un solo colpo diamo una risposta ad una doppia esigenza: quella scolastica e quella dei ragazzi del quartiere. Come Comune abbiamo investito 1,2 milioni di euro pensando di dare qualcosa in più, un servizio migliore e a disposizione di tutti».

In merito al quartiere Due Fonti, una cittadina segnala: «I ragazzi non hanno spazio a disposizione perché da tutti gli altri quartieri arrivano per giocare a basket nel campetto, luogo dove prima si poteva anche girare con la bicicletta o a pallone. Gli unici punti rimasti son il piazzale dello stadio, ma ci sono le transenne e passano le auto ed è pericoloso, e il corridoio a fianco dello stadio, oltre ad un piccolo castello per i più piccoli. Si parla di aree verdi ma in un quartiere cosi grande non ce ne sono abbastanza».

via-cassiano-da-fabriano

Il campetto in via Cassiano da Fabriano

Il candidato sindaco del centrosinistra precisa: «quando dico “Un campetto per ogni quartiere” è perché c’è una necessità importante e c’è tutta l’intenzione di creare le condizioni affinché ogni zona del capoluogo sia servita di spazi specifici a disposizione. Non si può certo impedire ai ragazzi di muoversi per giocare, si deve metterli nelle condizioni di avere sotto casa le strutture idonee ed è per questo che vanno implementate: il tema è reale ed è per me fondamentale trovare una soluzione che permetta di mettere fine a questi disagi e garantire a tutti la possibilità di giocare in tranquillità e sicurezza all’interno del proprio quartiere».

(Ma. Cen.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X