Covid, l’oncologo Mariani:
«In clinica adottati tutti i protocolli,
servono tamponi agli asintomatici»

IL MEDICO di Villa dei Pini che ha contratto il Coronavirus: «Non vedo l'ora di tornare, una volta guarito potrò essere ancora più utile. I test vanno fatti a tutto il personale sanitario. E' possibile che mi abbia contagiato il figlio di un paziente». Nella struttura sono risultati positivi 2 degli undici ricoverati trasferiti dall'ospedale di Civitanova
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
villa-pini

La casa di cura Villa Pini

 

«E’ diversa dall’influenza, capisci che non stai bene, nel mio caso ho avuto una forte sensazione di spossatezza, febbre bizzarra e dolori ossei». L’oncologo David Mariani, medico di Villa dei Pini di Civitanova, in questi giorni sta provando gli effetti del Coronavirus sul proprio corpo. Da lunedì è a casa con i sintomi del Covid e fortunatamente al momento non ci sono particolari criticità.mariani «Ho avvertito i primi sintomi con la febbre nella notte tra domenica e lunedì. La mattina ero stato in clinica e nel pomeriggio a casa, poi prima dell’1 di notte la febbre e i dolori ossei – racconta – lunedì mattina ho avvertito l’Asur e sono venuti a farmi il tampone, era positivo». Da lunedì quindi (e non da domenica, a rettifica di quanto riportato nel precedente articolo) è iniziato l’isolamento domiciliare del dottor Mariani: «solitamente io non mi ammalo quasi mai di influenza, in tutta la mia vita l’avrò avuto al massimo 3 volte. Ma questo virus è completamente diverso, è antipatico, ho avuto febbre che a volte arrivava fino a 38, ma sensazione di malessere, algie, e anche tosse». Difficile ricostruire con esattezza tutta la filiera e chi quindi possa aver contagiato il medico: «in clinica fin da subito sono stati messi in atto i protocolli – prosegue – avevamo mascherine e tutti i dispositivi di protezione. Alla fine suppongo che abbia contratto il virus tramite il figlio di un paziente che aveva avuto contatti con un ragazzo che è finito addirittura in rianimazione. A mio avviso qualcosa si è sbagliato, i tamponi andavano fatti a tutto il personale sanitario prima che si ammalasse. Facendo i tamponi solo ai sintomatici è evidente che nel momento in cui i sintomi compaiono è già troppo tardi». Per ora Mariani rimane a riposo: «non vedo però l’ora di rientrare e fare la mia parte, anche perché avendo già avuto il virus a quel punto potrei essere ancora maggiormente di aiuto. Dalla clinica mi informano, ma non so molto sulla situazione esterna». Nella clinica Villa dei Pini infatti sono arrivati i risultati dei tamponi effettuati su tutti i pazienti arrivati come non Covid dal reparto di medicina di Civitanova dove ci sono 3 medici infettati. Due dei pazienti su 11 sono risultati positivi.

 

Civitanova, positivo l’oncologo Mariani Contagiati tre dottori a Medicina e un’infermiera del Pronto soccorso

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X