Coronavirus, salgono a 136
i morti nelle Marche

PANDEMIA - Altre 22 persone sono morte secondo i dati forniti dal Gores. La più giovane ha 27 anni, è di Pesaro, e aveva patologie pregresse
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

coronavirus-generica-arkiv-1-650x441

 

Ventidue persone sono morte tra ieri e oggi nelle Marche a causa del Coronavirus. Questo secondo i dati forniti dal Gores che per la provincia di Macerata riferisce di una donna morta a Treia (leggi l’articolo). Si tratta di Adalgisa Piermattei, 87 anni. Non vengono invece ancora citate nei dati del Gores le morti del medico di Cingoli Francesco Foltrani, 67 anni, di Clara Muzi, 94, ospite della casa di riposo di Cingoli, e di un uomo pakistano sui 60 anni, residente a Monte San Giusto. Nello specifico i morti nella Marche sono 136 a causa della pandemia, altri 23 c’erano stati ieri. I ventidue deceduti di cui riporta oggi il Gores sono, oltre a Adalgisa Piermattei, un 78enne di Urbino, un 88enne di Cerreto D’Esi, una 85enne di Casfelfidardo, una 93enne di Ancona, una 86enne di Ancona. Dieci le persone di Pesaro che sono morte, tra queste una 27enne che aveva patologie pregresse. Oltre a lei si tratta di un 82enne, una 57enne, un 74enne, un 79enne, un 84enne, un 82enne, un 50enne, una 81enne e un 82enne. A questi si aggiungono un 85enne di Mombaroccio, un 82enne di Vallefoglia, una 88enne di Servigliano, una 77enne di Fano, un 75enne di Ancona, un 61enne di Ancona.

(vai al documento)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X