Gli “animalisti” Ricotta e Parcaroli:
«Faremo sgambatoi e il cimitero per cani»

MACERATA 2020 - I due aspiranti sindaci hanno incontrato l'associazione Sei zampe facendo proposte quasi identiche. Nel frattempo gli organizzatori dei festival cittadini vogliono risposte sulla cultura e hanno organizzato un confronto per martedì 8 settembre. Sabato il Pd ospita all'Asilo Ricci la sottosegretaria Francesca Puglisi sul tema "L'economia delle donne"
- caricamento letture
parcaroli-ricotta1-325x170

Sandro Parcaroli e Narciso Ricotta

 

I cani a Macerata non possono votare, ma i padroni sì. Ed ecco che fioccano proposte a sostegno degli amici a 4 zampe. Un tema trasversale, che infatti oggi vede ben due interventi. Uno di Sandro Parcaroli, candidato sindaco del centrodestra e l’altro di David Miliozzi, candidato consigliere con Macerata Insieme, a sostegno di Narciso Ricotta che pure ha partecipato all’iniziativa. Entrambe le parti hanno incontrato l’associazione Sei zampe, facendo proposte molto simili: aree sgambatoio, cimitero per cani, idee per il benessere animale. Il cimitero per cani, apparso nelle “Piccole idee” l’anno scorso agli esordi della campagna per le primarie di Ricotta, era già stato causa di polemica con Maurizio Mosca, che aveva accusato il candidato di copiargli le idee (leggi l’articolo).

Parcaroli ha incontrato l’associazione lunedì e ha spiegato che «per gli amici a quattro zampe saranno incrementate e potenziate in tutta la città le aree di sgambatoio dove i cani potranno correre e divertirsi in totale sicurezza (con particolare attenzione alla creazione di uno sgambatoio funzionale al parco di Fontescodella). Sarà favorita la frequentazione costante di tali spazi verdi anche da parte dei turisti che viaggiano con cani al seguito, attrezzandoli per accoglierli in modo semplice e funzionale alle loro esigenze. All’interno dei progetti da dedicare agli animali domestici rientra anche la realizzazione di un’area da adibire a cimitero per animali domestici da destinare a tutto il territorio provinciale – ha concluso Parcaroli -. È importante che i Comuni si dotino di regolamenti per tutelare interessi diffusi non solo degli animali “di affezione”, ma anche delle attività che riguardano tutte le specie presenti sul territorio. Per questo riteniamo sia utile programmare in modo organico ed efficiente la tutela della salute anche in riferimento a tale problematica».

MacerataInsieme_DavidMiliozzi_FF-14-325x217

David Miliozzi

David Miliozzi invece, insieme al candidato sindaco Narciso Ricotta, ha incontrato l’associazione al Sasso d’Italia, «dove è stata individuata una nuova area di sgambamento tra il parcheggio sottostante delle auto e il chiosco da poco inaugurato che valorizzerà ulteriormente uno dei parchi urbani più belli della nostra provincia – spiega il candidato consigliere -. L’occasione ha permesso un ragionamento complessivo sulle aree cani in città e sull’importanza del ruolo che hanno gli animali da compagnia nella nostra comunità. In due anni, prendendo spunto dal Piano Urbano Sgambatoi Macerata redatto dall’associazione, saranno realizzati sgambatoi con illuminazione, panchine, fontane e reti separatore per tipologia di razza. Nei pressi del canile comunale a Madonna del Monte si potrà investire per la realizzazione di un cimitero per cani, con tanto di forno crematorio così che le ceneri potranno essere tenute a casa dal padrone. Ci sarebbe la possibilità di lavorare a convenzioni con veterinari e farmacie comunali per permettere ai proprietari meno agiati di prendersi cura dei loro amici a quattro zampe. Uno degli obiettivi è creare collaborazione tra associazioni ed amministrazione al fine di lavorare insieme per il miglioramento della qualità della vita della comunità, senza escludere il benessere dei nostri amici a quattro zampe».

ArteMigrante_Venerdi_FF-17-325x217

La scorsa edizione di Arte Migrante

Chissà se la concordia sui temi canini ci sarà anche sui temi culturali, per i quali chiedono un confronto ben 11 direttori e direttrici di festival cittadini. Sono Appassionata, Artemigrante, Libriamoci, Licenze Poetiche, Macerata Jazz, Macerata Racconta, Overtime, Rassegna Nuova Musica, Ratatà, Scarabò e Utovie, che hanno invitato i cinque candidati sindaci (oltre a Parcaroli e Ricotta ci sono Roberto Cherubini del Movimento 5 stelle, Alberto Cicarè di Strada Comune e Gabriele Micarelli di Macerata Lavora), giovedì 8 settembre alle 18 all’Asilo Ricci a rispondere sul tema delle politiche per lo sviluppo culturale della città.

Ninfa-contigiani

Ninfa Contigiani

Il Pd invece organizza il 5 settembre alle 17 all’Asilo Ricci “L’economia delle donne”, incontro dove sarà presente anche la sottosegretaria al Lavoro e alle Politiche sociali, Francesca Puglisi, e il candidato sindaco Narciso Ricotta. Durante l’incontro, moderato dalla candidata consigliera in quota dem Ninfa Contigiani, interverranno Sílvia Spinaci (responsabile Cisl provinciale), Patrizia Tiranti (imprenditrice nel settore informatico), Claudia Mazzucchelli (segretaria regionale Uil), Martina Ortolani (studentessa e rappresentante dei Giovani Democratici). Nel corso del pomeriggio porteranno la loro testimonianza rappresentanti di alcune significative realtà imprenditoriali ed artigianali al femminile del maceratese.

Infine l’invito ai candidati sindaci dell’associazione Idea 88 di Via Panfilo, che per voce della presidente Gabriella Menghi si dice «lieta di ospitare nei suoi locali i candidati sindaci che ne faranno richiesta, per esporre i loro programmi elettorali».

(Fe. Nar.)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X