Colloquio Mosca-Crocioni,
proposta concreta
per la nuova Maceratese

SOMMA ALGEBRICA - L'imprenditore, anche a nome di Canil, ha offerto al presidente dell'Helvia Recina il supporto invocato per farsi carico del futuro biancorosso. Trattativa per ora frenata dallo scetticismo del sindaco?
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini-1-325x346

Enrico Maria Scattolini

 

 

di Enrico Maria Scattolini

UN WEEK END GAUDIOSO sembrava finalmente attendere il calcio biancorosso (+++).

AL CONTRARIO IL SUO CALVARIO (—) è probabilmente destinato a continuare sino all’ultima stazione. Almeno dalla lettura di quello che è accaduto, o no?, questa mattina.

PER CORRETTEZZA, UNA PREMESSA VA SUBITO FATTA (+). Quello che scriverò non ha avuto conferma dai suoi attori, che sono gli esponenti del “Gruppo Mosca” ed Alberto Crocioni, presidente della società di calcio Helvia Recina.

I DUE CORTESI (+) INTERLOCUTORI si sono limitati ad ammettere soltanto un colloquio fra loro avvenuto quest’oggi.

SOSTANZIALE SILENZIO sul suo contenuto (-). Salvo ovviamente l’inevitabile riferimento alla devastata attività calcistica “pistacoppa”.

LA SOLUZIONE DEI CUI PROBLEMI (+) sarebbe stata invece al centro di una concreta proposta che Mosca, ovviamente per conto anche di Canil, avrebbe avanzato a Crocioni.

crocioni-mosca

Alberto Crocioni, presidente dell’Helvia Recina, con Maurizio Mosca

QUESTO A ME RISULTA; non solo a me, per la verità, ma a mezza città (+).

IL PROGETTO SAREBBE NATO da un incontro, svoltosi ieri, fra i due imprenditori ed avrebbe dato corpo all’idea dell’atteso allestimento dell’asse calcistico Matelica-Macerata (+).

SEPPURE RIDIMENSIONATO rispetto al primigenio respiro professionistico per la nota bocciatura della Lega Pro, ma pur sempre interessante per suoi obiettivi e la serietà dei suoi proponenti (+).

FRA L’ALTRO, avrebbe azzerato il rischio (+) di un nuovo, avvilente anno sabbatico del football biancorosso.

ECCO L’OFFERTA:

(1) Matelica protagonista, in autonomia, nel prossimo Campionato Nazionale Dilettanti per ottenere la promozione diretta e di conseguenza acquisire il diritto di disputare all’Helvia Recina/stadio la successiva stagione in Lega Pro.

(2) Programmi di vertice anche per la società di Crocioni, nel frattempo adeguatamente capitalizzata dall’ingresso di Canil e Mosca con il cinquanta per cento delle quote. Da ricordare che a questo torneo parteciperanno Civitanovese ed Ancona. Quindi spettacolo assicurato allo stadio.

(3) Nel frattempo modifica della denominazione dell’Helvia Recina con l’inserimento di “MACERATESE”, per i cui simboli sarebbe stata avanzata un’offerta di acquisto alla Curatela del fallimento attualmente purtroppo vissuto dal glorioso sodalizio biancorosso.

(4) Alberto Crocioni confermato alla presidenza.

canil_mosca

Mauro Canil e Maurizio Mosca

IN SINTESI (+): accolta la richiesta di collaborazione per rendere possibile il cambio di passo, più volte sollecitata da Crocioni, attraverso l’intervento di operatori economici importanti ed esperti del mondo calcistico; orizzonti di nuovo schiusi alla tifoseria locale, e finalmente rinascita della Benamata e dei suoi colori biancorossi.

ED INFINE LA PROSPETTIVA di rivedere i professionisti all’Helvia Recina con le auspicabili performances del Matelica (+).

TUTTO QUESTO, come ho premesso, non è stato reso ufficiale. E quindi neanche il suo rifiuto.

LA VERITA’ però verrà a galla (+).

CUI PRODEST?, si chiede intanto il vecchio cronista.

TRATTATIVA per ora frenata dallo scetticismo del sindaco?

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X