Maurizio Mosca rompe gli indugi:
“Sì, mi candido a sindaco”

MACERATA VERSO LE ELEZIONI - L'annuncio con un post su Facebook: "In tanti me lo chiedono. Da domani mi metto a disposizione della città"
- caricamento letture

 

Maurizio Mosca

Maurizio Mosca

 

di Matteo Zallocco

Mercoledì sera, sollecitato dall’analisi politica di Giuseppe Bommarito, aveva detto che avrebbe deciso entro 48 ore (leggi il commento all’articolo). Ci ha messo qualche ora in più ma alla fine ha deciso. Maurizio Mosca questa sera ha annunciato di essere pronto a scendere in campo per le elezioni comunali di Macerata. Lo ha fatto scrivendo un post su Facebook: «Sono tanti giorni che esco di casa ed il mio edicolante mi chiede se mi candiderò a sindaco. Poi vado al bar e mi chiedono: ti candidi? Domenica, al circolo per i vecchietti come me, tanti mi chiedevano: ti candidi? Se ti candidi ti voto! Bello che tanti maceratesi pensino a me, e grazie! Un onore. Da domani mi metterò a pensare alla mia città. Cercherò di fare e dare il massimo, come ho sempre fatto in 40 anni di lavoro. Non ci guadagnerò nulla, ma non ci ho mai guadagnato con Macerata. “Non esiste il traditore, il tradito, il giusto e l’empio, esiste l’amore finché dura e la città finché non crolla”. E spero che Dio mi aiuti».

Maurizio Mosca, personaggio molto noto in città e da tutti ricordato come uno dei migliori presidenti della Maceratese calcio, dalla scorsa estate viene corteggiato da diverse forze politiche, come più volte riportato da Cronache Maceratesi. Già lo scorso giugno aveva dichiarato la sua volontà di scendere in campo e di costituire un Grande Centro (leggi l’intervista). La sua candidatura, voluta soprattutto da Ncd, trova il sostegno di diversi singoli esponenti di centrodestra tra cui sembrerebbe anche la segretaria provinciale di Forza Italia Lorena Polidori che ha pubblicamente scomunicato la candidatura di Deborah Pantana (leggi l’articolo). Mosca sta lavorando per ricostituire la lista civica “Città Viva” assieme ai suoi storici compagni, l’ex assessore Giovanni Di Geronimo e l’ex consigliere comunale Renato Principi. Circola anche la voce di una possibile costituzione a Macerata della lista “Marche 2020” del governatore Spacca e così Mosca dovrebbe essere il candidato di “Area Popolare”, la nuova formazione politica nata nei giorni scorsi con l’accordo tra Ncd, Udc e Marche 2020. Ma con il suo messaggio su facebook il popolare Momo ha voluto dire che a chiedere la sua candidatura sono soprattutto tanti cittadini. E subito ha ricevuto decine di commenti con un coro di “Noi ti votiamo”.

Mosca è il sesto candidato sindaco alle elezioni comunali di maggio. Sono già scesi in campo Deborah Pantana con alcune liste di centrodestra, Carla Messi per il Movimento 5Stelle, Tommaso Golini (Forza Nuova), oltre ai tre candidati alle primarie del centrosinistra: Bruno Mandrelli, Giuliano Meschini e il sindaco uscente Romano Carancini. Anche le liste civiche Menghi, Ballesi e Macerata è nel Cuore potrebbero proporre un loro candidato.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X