«Giostre al Varco sul Mare? Fake del Pd
La modifica del regolamento è tutt’altro»

CIVITANOVA - La replica del sindaco Fabrizio Ciarapica: «Andiamo semplicemente a togliere una norma obsoleta, che imporrebbe un fermo minimo di 90 giorni tra un’installazione e l’altra. Quanto raccontato dai dem è una bufala»
- caricamento letture

 

progetto-bretella-ss77-e-ss16-ciarapica-civitanova-FDM-10-325x216

Il sindaco Fabrizio Ciarapica

 

«L’ultima trovata degli esponenti del Partito Democratico è raccontare fandonie ai cittadini sul futuro del Varco sul Mare, l’assegnazione in via permanente dell’area alle giostre è una loro fake news». Così il sindaco Fabrizio Ciarapica questa sera replica attraverso una nota stampa alle accuse dei dem (leggi l’articolo)

«Raccontare bufale in campagna elettorale non è sicuramente un metodo di cui andare fieri – prosegue il sindaco uscente e candidato della coalizione di centrodestra – soprattutto alla luce del fatto che su questo argomento la Giunta ha già pubblicato due delibere che hanno dato avvio ai lavori di riqualificazione sulla base del progetto del Politecnico di Milano, che esclude di fatto l’istallazione delle giostre. Non avremmo certo scomodato uno degli atenei più importanti d’Italia per allestire un parco giochi e con queste affermazioni l’opposizione non solo infanga l’amministrazione, ma getta cattiva luce sui professionisti che hanno redatto un progetto qualificato.

Quella messa in giro è dunque di una notizia falsa, che va smentita prontamente: non solo la Giunta non ha consentito né intende consentire la stabile destinazione del Varco alla sosta delle giostre, ma la possibilità di tale sosta prolungata non discende neppure dalla modifica regolamentare che sarà sottoposta al Consiglio. Tale modifica serve solo ed esclusivamente a permettere agli operatori di esercitare l’attività nelle aree a ciò deputate (tra le quali non è previsto il Varco), senza doversi obbligatoriamente fermare per 90 giorni, e questo solo qualora non vi siano altri soggetti interessati alla medesima area.

Sarei curioso di sapere dove è scritto che le giostre “potranno parcheggiare tutto l’anno al Varco sul Mare”, ma è ovvio che non sta scritto da nessuna parte: tale affermazione è frutto di deduzioni arbitrarie, infondate e strumentali.

L’Amministrazione porterà al prossimo Consiglio comunale la modifica dell’art. 4 del regolamento comunale sugli spettacoli viaggianti per togliere una norma obsoleta, che imporrebbe un fermo minimo di 90 giorni tra un’installazione e l’altra, rendendo tra l’altro inapplicabili le misure di favore previste dal Governo per il post-Covid. La norma regolamentare del Comune era anacronistica perché risale a 20 anni fa e andava rivista.
il Varco sul Mare non è assolutamente tra le aree stabilmente individuate dalla Giunta per l’esercizio dello spettacolo viaggiante. L’attività è stata svolta in questo luogo soltanto per i mesi invernali a cavallo tra il 2021 e il 2022, in un momento del tutto particolare, per le festività natalizie, nella prima fase di uscita dalla pandemia».

«Giostre tutto l’anno al Varco sul mare, fermate questo scempio»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =