Nasce Civiltà nuova,
la lista dei “no green pass”
Il dottor Squadroni candidato sindaco

CIVITANOVA - Il medico ospedaliero è a capo del movimento in corsa per le amministrative. Nel gruppo lo spiritual coach Andrea Grosso, l'ex leader del movimento "E ora basta" Alfredo Croceri, l'ex Pd Mirella Franco e Beatrice Marinelli
- caricamento letture
paolo-squadroni-andrea-grosso-Alfredo-croceri

Nella foto da sinistra Paolo Squadroni, Andrea Grosso e Alfredo Croceri

 

di Laura Boccanera

Prende forma la lista civica dei “no green pass”. Candidato sindaco il medico ospedaliero Paolo Squadroni. Si chiama Civiltà nuova e riunisce un gruppo di persone legate soprattutto dal fatto di aver vissuto l’imposizione del green pass,  in ambito lavorativo e sociale, come un ricatto per la somministrazione del vaccino. La presenza di questo movimento era divenuta nota dopo l’addio della consigliera Mirella Franco al Partito Democratico. Franco infatti era uscita dai democrat proprio perché in contrasto con la visione nazionale del partito che ha invece fortemente sostenuto l’introduzione del green pass. La consigliera aveva riunito attorno a sé un gruppo di persone, fra cui ci sono anche convinti sostenitori no vax, che hanno deciso di portare un pensiero alternativo all’interno delle elezioni amministrative della prossima primavera. Candidato sindaco, come detto, è Paolo Squadroni, medico ospedaliero civitanovese, ma ci sono anche lo spiritual coach e psicologo Andrea Grosso e Alfredo Croceri, titolare della pasticceria Mercì,  già anima del movimento “E ora basta” per l’apertura di ristoranti e bar durante il primo lockdown e della protesta in piazza dell’ottobre 2020. Della squadra fa parte anche Beatrice Marinelli anche lei del movimento “E ora basta” e attivista locale. Lo definisce un “viaggio impresa” Andrea Grosso: «Siamo partiti per quella che Paolo Squadroni  ha giustamente definito un’avventura, un viaggio avventuroso. Un viaggio, sì, ma anche un’avventura. Per me è anche una missione, un’impresa nella quale conta certo il coraggio ma anche l’amicizia, l’etica e il dare valore alla sinergia. E grazie alle tante persone che si stanno mano a mano interessando e soprattutto a quelle che stanno già dando una grande mano, in modo visibile o invisibile che procediamo con fiducia». Il nome del progetto è “Civiltà nuova”.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =