“Processate anche me”
Salvini ringrazia i sostenitori di Macerata:
«Con Parcaroli il nostro buongoverno»

LA FOTO DI GRUPPO scattata ieri sera dopo l'incontro alla Domus San Giuliano, è stata rilanciata dal leader della Lega oggi sui social con un messaggio di supporto al candidato sindaco. Il commissario Marchetti: «In Regione come prima forza politica chiederemo due assessorati come Agricoltura e Sanità, che sono da sempre i nostri cavalli di battaglia»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
salvini-post-macerata

Il post pubblicato oggi da Matteo Salvini

 

In vista del processo il 3 ottobre a Catania per sequestro di persona, Matteo Salvini rilancia una foto pubblicata dai leghisti di Macerata e scattata ieri sera dopo l’incontro insieme all’assessore umbro alla Sanità Luca Coletto (leggi l’articolo). Nella foto gli esponenti del partito indossano la maglietta “Processate anche me”. Un’occasione per Salvini di rilanciare anche la candidatura a sindaco di Sandro Parcaroli. Nel frattempo il coordinatore regionale della Lega Riccardo Marchetti mette subito in chiaro che il partito, in caso di vittoria del candidato governatore Francesco Acquaroli, punta a due assessorati: sanità e agricoltura. «Da sempre – dice Marchetti – i nostri cavalli di battaglia». 

Salvini_FF-10-325x217

Matteo Salvini lo scorso 6 agosto in piazza Mazzini con Parcaroli e Acqiaroli

«Da Macerata a Catania il 3 ottobre (-28!) per chiedere libertà e giustizia, grazie amici – scrive Salvini sul suo profilo Facebook -. E in bocca al lupo al candidato sindaco di Macerata Sandro Parcaroli: leghista appoggiato da tutto il centrodestra, che ha la grande occasione di portare anche in questo splendido capoluogo marchigiano il nostro modello di buongoverno dopo 25 anni di sinistra. Spero di tornare presto in città. Avanti tutta». Salvini tornerà a Macerata probabilmente già la prossima settimana, anche perché manca poco all’appuntamento alle urne del 20 e 21 settembre. Domani invece in città Giorgia Meloni, la presidente di Fratelli d’Italia, sarà alle 17,30 in piazza Mazzini con Acquaroli e Parcaroli.

L_20200822-CIVITANOVA-LEGA-TECNICI-SISMA-MARCHETTI-PP1-225x400

Riccardo Marchetti

Riccardo Marchetti, coordinatore regionale della Lega, commenta nel frattempo l’incontro di ieri sera. «La Lega conosce bene le innumerevoli criticità della sanità marchigiana, in modo particolare nell’approccio alla disabilità: abbiamo tenuto più di un incontro con alcune delle associazioni del territorio e tutte hanno evidenziato molte problematiche sulle quale sarà necessario intervenire. Nella Sanità delle Marche si è agito finora con il solito schema che favorisce amici degli amici. Noi, invece, valorizzeremo le eccellenze perché quando si tratta di professionalità, non hanno alcun valore la tessera di partito, né le ideologie o le simpatie di ciascuno; l’unica cosa che conta davvero sono le competenze, per noi il solo fattore discriminate. La Lega sta dimostrando di essere il primo partito anche nelle Marche e siamo concentrati sulla vittoria come è giusto che sia ora – ha proseguito il commissario Marchetti -. Non ne abbiamo ancora parlato con gli alleati, ma, proprio per questione di competenze, ritengo che nessuno possa avere nulla da obiettare se la prima forza politica, chiederà due assessorati come Agricoltura e Sanità, che sono da sempre i nostri cavalli di battaglia. Non abbiamo intenzione di rivoluzionare un settore senza conservare ciò che c’è di buono. Però sono molte le cose che non funzionano e sulle quali sarà necessario intervenire».

macerata-lega

I leghisti di Macerata con la maglietta di supporto a Matteo Salvini

Ospedali chiusi e liste d’attesa, la Lega chiede “Sanità per tutti”

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X