La mamma del piccolo Simone
in lizza tra i candidati consiglieri:
«Me lo hanno chiesto i miei figli»

MACERATA 2020 - Tiziana Bardi, casalinga di 45 anni, è nota per le battaglie condotte per suo figlio che si è ustionato gravemente all'età di due anni. Ora la scelta di scendere in campo con Forza Italia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
tiziana_bardi

Tiziana Bardi

 

di Alessandra Pierini

Non è passato inosservato, nella lunghissima lista dei 552 candidati consiglieri per il Comune di Macerata, il nome di Tiziana Bardi, 45 anni, casalinga e mamma del piccolo Simone Storani e dei suoi due fratelli. La sua è una vicenda che ha toccato profondamente i maceratesi. Otto anni fa infatti Simone, che allora aveva due anni, fu centrato in pieno dal riso bollente contenuto in una pentola, riportò gravissime ustioni al corpo e al volto. Da lì iniziò la battaglia di Tiziana che in questi anni ha fatto la spola da un ospedale all’altro, tra interventi e visite mediche, per garantire a suo figlio una vita dignitosa.
Non sono mancati momenti difficili che l’hanno vista impegnata anche nella raccolta di fondi per sostenere le spese mediche e per i medicinali.

Ora, la decisione di scendere in campo alle comunali nelle liste di Forza Italia. «Sono stati i miei figli a dirmi di mettermi in gioco – racconta Tiziana – sinceramente sono stata contattata da più partiti e con la famiglia ho scelto da quale parte stare».

Schermata-2020-07-01-alle-17.08.47-325x260

Il piccolo Simone con la mamma

Quanto ha pesato la vicenda di Simone in questa scelta? «Molto, non è giusto che i più deboli non abbiano diritti». Il suo primo pensiero naturalmente corre alla sanità, anche se non è nelle competenze  del Comune. «Io spero molto di poter fare qualcosa, non solo per Simone ma per tutti quelli che purtroppo lottano contro la malasanità. Vorrei che fosse garantito a tutti il miglior trattamento possibile e le cure più adeguate». E riguardo al centrosinistra: «La malattia più grande della sinistra non è il Covid, è un sistema di potere arrogante».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X