Elezioni comunali - risultati in tempo reale

Cherubini: «Ricotta non vincerà
Se volete cambiare scegliete noi»

MACERATA 2020 - Il candidato del Movimento 5 stelle ribatte alle parole dell'avversario di centrosinistra: «La scelta è semplicemente tra chi vuol governare con i cittadini e chi invece usa il "consenso da favore" per esercitare il potere»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cherubini_5Stelle_FF-7-325x217

Roberto Cherubini è il candidato sindaco del Movimento 5 stelle

 

Il candidato di centrosinistra Narciso Ricotta non gli ha dato speranze di arrivare al ballottaggio ma Roberto Cherubini (Movimento 5 stelle) non ci sta: «Dichiarazioni imbarazzanti. Ricotta che da decenni prende lo stipendio pagato dai maceratesi». Tutto nasce appunto dalle dichiarazioni di Ricotta, che durante la presentazione della lista del Pd (altre sette lo sostengono oltre a questa), ha chiarito che «La sfida è tra me è Sandro Parcaroli (centrodestra, ndr)».

Cherubini, che è sostenuto da due civiche oltre alla lista del Movimento, oggi chiarisce che «sono stato scelto dagli attivisti locali e confermato dal nazionale, come Ricotta è stato scelto dal partito locale. Ha poi fatto la farsa delle primarie che è tutt’altro che partecipazione, ma l’ovvia strada per scegliere un candidato di coalizione. La partecipazione è quella che abbiamo fatto con caparbietà dal settembre scorso costruendo il programma con tanti maceratesi volenterosi. Chiamare partecipazione il pagare 2 euro e mettere una croce è un’offesa per chi da sempre vive l’associazionismo e sa che la partecipazione è cosa ben diversa».

PD_Lista_FF-7-325x217

Il candidato di centrosinistra Narciso Ricotta

E poi attacca: «Se Ricotta è certo di andare al ballottaggio con Parcaroli evidentemente ha certezze che nascono dal consociativismo del quale parlo da tempo, che può essere solo sconfitto dal buon senso delle persone. Non capisco nulla di politica del consenso, per la quale è espertissimo Ricotta che da decenni prende lo stipendio pagato dai maceratesi, ma penso che il centrosinistra potrebbe perdere al ballottaggio col centrodestra. L’unica speranza di cambiare l’attuale situazione, e di non far vincere le destre, è scegliere noi. Se poi i maceratesi decideranno diversamente non avrò rammarichi perché il percorso è davvero stato partecipato ed umanamente appagante. La scelta è semplicemente tra chi vuol governare con i cittadini e chi invece usa il “consenso da favore” per esercitare il potere. Perché tutta questa evidente paura? La politica non è un servizio da offrire per qualche anno? Perché questa paura di perdere le chiavi del castello? Qualcosa da nascondere? Buon voto a tutti i maceratesi», conclude Cherubini.

La sfida per le comunali di Macerata al momento è a sei. Oltre a Cherubini, Ricotta e Parcaroli corrono anche Alberto Cicarè (Strada comune e Potere al popolo), Lauretta Gianfelici (Popolo della famiglia) e Tonino Quattrini (Fronte verde).

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X