Una piazza Mazzini blindata
accoglie l’arrivo di Matteo Salvini (Foto)

MACERATA - Il leader della Lega in città per presentare la squadra che correrà alle regionali. Sul palco anche il candidato sindaco Sandro Parcaroli. Subito a caccia di selfie i tanti simpatizzati presenti, circa un migliaio secondo le forze dell'ordine. Spiegamento di forze dell'ordine a controllare gli ingressi. Corso Cairoli isolata nella Notte dell'Opera
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
salvini-piazz-amazizni5-650x434

Salvini sul palco di piazza Mazzini

 

Una Macerata quasi blindata ha accolto questa sera Matteo Salvini. Il leader della Lega, vestito completamente di bianco, è arrivato in città con quasi un’ora di ritardo rispetto al programma. Un significativo spiegamento di forze dell’ordine a controllare gli accessi alla piazza da ogni direzione. Chiuso anche viale Trieste e praticamente isolata dal centro storico corso Cairoli dove fremevano già i preparativi per la Notte dell’Opera di questa sera.

salvini-macerata

Matteo Salvini in piazza Mazzini si concede ai consueti selfie

Piazza Mazzini, dove si è riunito un migliaio di persone secondo le forze dell’ordine, lo ha salutato con un coro di “Matteo Matteo” e sventolando bandiere. Nessuna contestazione come era invece accaduto nelle precedenti visite di Salvini a Macerata. Il “capitano” ha abbracciato il candidato alla presidenza della Regione Francesco Acquaroli per poi armarsi di telefonino e riprendere dal palco la piazza.

I presenti erano lì già da un po’. Ad allietare l’attesa musica dal vivo, «né di destra né di sinistra» ha precisato il cantante e dj. Come palco un caravan mobile. Tra il pubblico gruppi di giovanissimi e non, pronti per la caccia al selfie. A dare il benvenuto è stato il deputato treiese Tullio Patassini che ha presentato il candidato sindaco del centrodestra unito Sandro Parcaroli. Al loro fianco il senatore di Visso Giuliano Pazzaglini, il deputato Luca Paolini, il commissario regionale Riccardo Augusto Marchetti e il candidato governatore del centrodestra Francesco Acquaroli. Sempre presente sul palco un traduttore nella lingua dei segni. Dopo la visita nell’azienda di Appignano Giessegi, Salvini è arrivato a Macerata per presentare la squadra che correrà alle regionali. In campo l’ex sindaco di Macerata Anna Menghi, il sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli, la giornalista portorecanatese Emanuela Addario, il consigliere regionale uscente Luigi Zura Puntaroni, l’ex parlamentare sardo di Fi ed attuale vicesindaco di Cingoli Filippo Saltamartini e l’ex assessore alla Cultura di Civitanova Maika Gabellieri.

(a. p.)

(foto Falcioni- Petinari)

(Ultimo aggiornamento alle 20,25)

 

salvini-macerata12-650x434

Caccia al selfie con Salvini

 

salvini-macerata-1-650x433

 

acquaroli-salvini

Il saluto tra Francesco Acquaroli e Matteo Salvini

salvini-macerata16-650x434

L’abbraccio tra Sandro Parcaroli e Matteo Salvini

salvini-macerata1-488x650

salvini-macerata5-650x434

salvini-macerata3-650x434

salvini-piazza-mazzini5-650x434

salvini-piazza-mazzini-4-650x434

salvini-piazza-mazizni4-650x434

 

salvini-macerata-sicurezza1-650x434

La polizia presidia le scaletta che danno accesso a piazza Mazzini

salvini-macearta-1-650x433

salvini-macerata-sicurezza2-650x434

Agenti sorvegliano piazza Mazzini

salvini-macerata-sicurezza4-650x434

salvini-macerata-sicurezza3-650x434

salvini-macerata-sicurezza5-650x434

salvini-macerata-sicurezza7-650x434

salvini-macerata-sicurezza9-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X