Loviso ancora evanescente,
il ritorno sul mercato della Maceratese
non può prescindere dal suo destino

SOMMA ALGEBRICA - Il rendimento del capitano costituisce un problema per la squadra biancorossa, sarebbe opportuno vederlo giocare finalmente insieme a De Marzo per capire quali garanzie possono ancora dare
- caricamento letture
enrico-maria-scattolini

Enrico Maria Scattolini

di Enrico Maria Scattolini

LE PRIME SCELTE DI AMADIO sono state azzeccate (+).

AL DEBUTTO SULLA PANCHINA DELLA MACERATESE, l’ha infatti guidata ad un pareggio prezioso nel gelo del “Montefeltro” di Urbino.

CONTRO UN AVVERSARIO DA PLAY OFF (+), in serie positiva da sette incontri.

LE OPZIONI DEL TECNICO ASCOLANO sono state insieme di sicurezza da un lato e di coraggio dall’altro (+).

riccardo-marani

Riccardo Marani

LA PIU’ SIGNIFICATIVA, tra le prime, ha riguardato l’utilizzo di Marani fra i pali. In sostituzione del bravissimo Santarelli (+).

SERVIVA UN PORTIERE DI ESPERIENZA (+) in un match delicato come quello contro Lmv Urbino Calcio.

MARANI LO HA RIPAGATO con una strepitosa parata (+++), nelle battute conclusive del primo tempo, su un colpo di testa di Innocenti destinato a bersaglio.

HA POI DIMOSTRATO SICUREZZA in tutte le altre circostanze, per altro non proibitive, prodotte dall’attacco urbinate.

CHE PERO’ HA AVUTO UNA SECONDA PALLA GOL alla mezz’ora del ripresa, clamorosamente fallita da Montesi (-).

IL RICORSO A MARANI ha costretto Amadio a schierare tre under fra gli uomini di movimento.

QUI HA AVUTO CORAGGIO di far esordire il giovane Paoli (giocatore argentino acquistato a fine settimana) in terza linea e confermare fiducia a Mancini. Anche lui di fatto all’esordio in biancorosso (+).

Amadio_Maceratese_FF-21-325x217

Mister Peppino Amadio

SCONTATA la presenza di Cirulli: buona (+) la sua prestazione a fianco di Bugaro (ottima la ripresa) e Papa (impalpabile).

SORPRENDENTE INVECE L’ALLOCAZIONE di Massei in terza linea; ma inevitabile, per non rinunciare ad un titolare della sua esperienza, in conseguenza dell’obbligo dei tre giocatori fuoriquota sul terreno di gioco.

DUNQUE UN 4-3-3 che ha retto bene il confronto con i padroni di casa (+).

IN PARTICOLARE NEL PROSIEGUO DELL’INCONTRO (+), quando i biancorossi hanno alzato il baricentro e costretto all’attenzione e quindi alla prudenza i ragazzi di Ceccarini.

RITROVATA (+) anche la condizione atletica.

PROBABILMENTE INCENTIVATA da una maggiore concentrazione (+) rispetto al recente passato.

OGNI RIFERIMENTO (-) alla precedente sconfitta con il Castelfidardo è puramente…casuale.

IL COMPORTAMENTO DELLA MACERATESE AL “MONTEFELTRO” è stato però caratterizzato da chiaroscuri (-).

TALVOLTA SONO INFATTI EMERSE (-) amnesie in difesa, causa, fra l’altro, delle sopraccitate situazioni favorevoli agli urbinati.

LA LINEA DI PUNTA non mai riuscita ad impensierire Fiorelli, il portiere gialloblù.

DISCORSO A PARTE per il centrocampo. La forzata rinuncia a Massei e la perdurante assenza di De Marzo, comunque ieri in panchina (+), rendono difficile il giudizio.

NON E’ DISPIACIUTO IN FASE PROPOSITIVA (+), specialmente nella seconda frazione di gioco.

MENO NELL’INTERDIZIONE (-), possedendo il solo Tortelli doti di contrasto sulle manovre avversarie.

Maceratese_Recanatese_FF-10-e1664265413484-325x188

Massimo Loviso

LOVISO evanescente come al solito (-), salvo un discreto avvio.

LO RIBADISCO: costituisce un problema per la Maceratese (-). Dal momento che l’eventuale (probabile) ritorno della società sul mercato di dicembre non può prescindere dal suo destino.

CHE POTREBBE ESSERE CONIUGATO insieme a quello del lungodegente (-) De Marzo.

PRIMA DI DECIDERE, sarebbe comunque opportuno vederli giocare finalmente insieme (+), e capire quali garanzie possono ancora dare.

POTREBBE ACCADERE (+) sabato prossimo nell’anticipo contro la Jesina.

A CUI SEGUIRA’ la trasferta di Chiesanuova.

DUE PARTITE DIFFICILI (-),che segneranno il futuro della Rata.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X