Triana segna una doppietta,
la Maceratese si inchina al Valdichienti

ECCELLENZA - L'esterno segna un gol per tempo e condanna i biancorossi, sterili e poco attenti in difesa, alla prima sconfitta in campionato. Finisce 2 a 0
- caricamento letture
valdichienti-ponte-maceratese7-650x366

Lo striscione dei tifosi biancorossi

di Mauro Giustozzi

Sterile in attacco e disattenta in difesa. La Maceratese incassa una meritata sconfitta sul campo del Valdichienti Ponte al termine di una gara che nel primo tempo i biancorossi hanno controllato per larghi tratti senza però mai inquadrare pericolosamente lo specchio della porta locale.

valdichienti-ponte-maceratese3-325x183Rata punita prima ancora dai suoi stessi errori difensivi e nella ripresa da una squadra di Bolzan molto cresciuta e che ha avuto occasioni da gol a ripetizione prima del raddoppio. Eroe di giornata l’esterno Triana autore della doppietta e giocatore che ha messo spesso da solo a subbuglio la difesa biancorossa. Con lui bene Omiccioli a centrocampo e la difesa verde che ha annullato ogni velleità delle punte biancorosse. Nella Maceratese si sono salvati il solito Santarelli che ha evitato un passivo più pesante, Strano uomo ovunque l’ultimo ad arrendersi, Massei che ha scagliato l’unico tiro pericoloso verso la porta di Rossi ed anche l’ultimo arrivato De Marzo che ha destato un’ottima impressione nello scampolo di partita giocato. Assolutamente insufficiente l’attacco biancorosso mai pericoloso.

valdichienti-ponte-maceratese5-325x183Inizia dal Valdichienti Ponte il trittico di partite in sette giorni che vedrà poi i biancorossi di scena all’Helvia Recina contro Montefano in coppa e domenica con la Sangiustese nuovamente in campionato. Le squadre prima del via osservano un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell’alluvione che ha colpito il nord delle Marche. “Vicini alle vittime dell’alluvione” è lo striscione che viene sposto nel settore dei tifosi biancorossi. Nella Maceratese, sempre assente l’infortunato Pucci, fa l’esordio in panchina l’ultimo arrivato il giovane centrocampista De Marzo, scuola Juventus, l’ultima stagione in D con l’Afragolese. Squadre in campo con assetti speculari: Trillini conferma la squadra che ha battuto l’Atletico Gallo. Rata che prova subito a prendere possesso del gioco a centrocampo fin dalle prime battute sostenuta dal tifo incessante dei propri sostenitori. Nel primo quarto d’ora succede poco, con il giallo a Minella dopo uno scontro a centrocampo con Loviso ed una conclusione dalla distanza di Rivamar che sfiora il palo alla destra di Rossi e quella di Bugaro però imprecisa. Maceratese più intraprendente dei padroni di casa che faticano a prendere le misure alla formazione di Trillini.

valdichienti-ponte-maceratese4-325x183Al 25’ serie di tre calci d’angolo consecutivi per la Rata dai quali però non scaturisce alcun tiro veramente pericoloso verso la porta della squadra calzaturiera. In qusta fase dell’incontro la superiorità di gioco biancorossa è evidente ma il linite sono nelle scarse conclusioni verso la porta di Rossi mai seriamente impegnato. Al 28’ esce dal guscio il Valdichienti con una incursione di Triana e palla per Sfasciabasti che conclude con palla alta sulla porta di Santarelli. Al 30’ pasticcio della Rata: ripartenza locale con palla lunga per Triana, Toscanella è in anticipo, esce anche Santarelli fuori area, indecisione fatale tra i due, palla che li scavalca con Triana che deve solo accompagnare la sfera verso la porta rimasta sguarnita. A sorpresa Valdichienti in vantaggio ma enormi le responsabilità dei biancorossi sul gol incassato.

valdichienti-ponte-macerateseMaceratese che fatica a trovare sbocchi verso la porta avversaria e locali pronti nelle ripartenza come al 37’ quando Palmieri vola sulla sinistra, entra in area e pennella un assist per l’accorrente Triana il cui tiro è però fuori misura. Al 43’ sugli sviluppi del quinto calcio d’angolo tirato da Loviso palla direttamente in porta col portiere che respinge con difficoltà salvando comunque il risultato. Tempo che si chiude con un gran possesso palla della squadra di Trillini, ma nessuna conclusione pericolosa verso la porta, più concreto e cinico il Valdichienti a sfruttare l’opportunità regalata dalla difesa ospite. Ripresa che riprende con un tiro da centrocampo di Loviso che vede fuori dai pali Rossi, palla che però non inquadra la porta dei calzaturieri.

valdichienti-ponte-maceratese2-325x183Ben più pericoloso il Valdichienti al 3’ su un difettoso disimpegno biancorosso Loviso perde palla nella propria area, sfera a Minella che sferra un tiro potente che si infrange sull’incrocio dei pali. Che brividi per Santarelli ed i tifosi Rata. Continua il momento positivo per i verdi locali che vanno vicini alla rete con Palmieri lanciato in area, tempestiva stavolta l’uscita di Santarelli che di piede respinge. Biancorossi che soffrono e non riescono a riprendere in mano l’inerzia della sfida. Tanto che è ancora Santarelli a salvare la propria porta da una deviazione ravvicinata di Di Molfetta che era destinata in fondo al sacco. All’11’ finalmente Rata pericolosa con un’incursione di Massei e tiro che chiama Rossi ad una difficile respinta in corner. Palmieri pericolosissimo in ripartenza qualche minuto dopo, ma il suo tiro è deviato da un difensore in calcio d’angolo. A metà ripresa dentro Mosca e Battezzati per provare scuotere una Rata che non trova mai la giocata pericolosa verso la porta di Rossi.

valdichienti-ponte-maceratese1-325x183Così l’imprendibile Triana al 24’ castiga ancora la Maceratese con un perfetto contropiede, l’attaccante del Valdichienti salta anche Strano, entra in area e batte Santarelli in uscita nel tripudio dei propri sostenitori. Un raddoppio meritato dalla squadra di Bolzan per l’ottimo secondo disputato al cospetto di un avversario che si è spento col passare dei minuti. Di li in avanti non accade più nulla con qualche sporadico tentativo della Maceratese di accorciare il punteggio e un Valdichienti che controlla senza particolari affanni gli avversari. Prossimo impegno per la squadra di Trillini mercoledì 21 alle ore 20,30 per la decisiva sfida di ritorno di Coppa Italia. Per rovesciare la sconfitta dell’andata ed ottenere la qualificazione i biancorossi dovranno vincere con tre gol di scarto senza subirne: vincendo 2-0 la sfida si prolungherebbe ai tempi supplementari ed eventuali rigori.

Il tabellino:

VALDICHIENTI PONTE (4-3-3): Rossi 6; Alessandrini 6,5, Di Molfetta 6, Pigini 6,5, Tombolini 6 (dal 42’ s.t. Cernetti s.v.); Sfasciabasti 6 (dal 39’ s.t. Lattanzi S. s.v.), Omiccioli 6,5, Trillini 6,5; Triana 7,5 (dal 29’ s.t. Sopranzetti s.v.), Minella 6 (dal 43’ s.t. Del Gobbo s.v.), Palmieri 6,5 (dal 37’ s.t. Del Brutto s.v.). (Cingolani, Giannini, Cernetti, Elias Celli, Lattanzi, A.) All. Bolzan 7.

MACERATESE (4-3-3): Santarelli 6,5; Massini 6 (dal 37’ s.t. Marino s,v,), Casimirri 5,5, Strano 6,5, Toscanella 4,5 (dal 29’ s,t, Cirulli M. 5,5); Massei 6 (dal 29’ s.t. De Marzo 6), Loviso 5,5, Tortelli 5; Bugaro 5, Papa 4,5 (dal 20’ s.t. Mosca 5), Rivamar 5,5 (dal 20’ s.t. Battezzati 5). (Farroni, Morandi, Carpano, Rita, Cantarini). All. Trillini 5.

ARBITRO: Borghi di Modena 6.

RETI: Triana (V) al 30’ p.t. e 24’ s.t.

NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti Minella, Omiccioli, Massini, Massei, Cirulli M, . Angoli 2-11. Recupero: 2’ (p.t), 5’ (s.t.).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X