Da Costituente civica,
idee per il futuro di Tolentino
e primo confronto tra candidati

ELEZIONI - Il 23 aprile al Politeama l'associazione presenterà le sue proposte per la città. Saranno presenti Massimo D'Este, Silvia Luconi e Mauro Sclavi
- caricamento letture

costituente-civica-tolentino

 

Primo confronto tra i tre candidati sindaco di Tolentino il 23 aprile (alle 17) al teatro Politeama. Ad organizzarlo l’associazione Costituente civica per il futuro che in questa occasione presenterà le sue proposte per la città. L’associazione, spiegano i componenti, è «un soggetto civico, apartitico e senza scopo di lucro nato per elaborare e condividere idee e progetti in ambito locale per una società fortemente ancorata al presente e vigile ad un futuro le cui incognite, ancora indecifrabili, ci rendono insicuri e fragili».

Ne fanno parte cittadini, imprenditori, liberi professionisti, «persone che guardano a Tolentino con una visione che sia in grado di rompere con i paradigmi del passato, immaginando che sia possibile restituirle una posizione di avanguardia e di riferimento all’interno della regione». Il 23 aprile l’associazione proporrà tre progetti concreti per la crescita della città. Interverranno i tre candidati alla carica di sindaco della città di Tolentino. Massimo D’Este per il centrosinistra, Silvia Luconi per il centrodestra e Mauro Sclavi per il terzo polo, prenderanno parte alla discussione, partendo dai temi principali portati avanti dall’associazione: la “Ripopolazione”, che dopo la crisi economica post 2008 e il sisma del 2016 ha interessato anche Tolentino; lo sviluppo di opportunità di lavoro strutturato e qualificato; la riqualificazione di luoghi e palazzi, di un centro Città che funga da “Agorà”; la ripresa di un bene fondamentale come la cultura attraverso la partecipazione dei Giovani. «Per Costituente civica per il futuro, essere visionari non significa teorizzare un concetto astratto – dicono gli esponenti dell’associazione -, bensì proporre una visione d’insieme di cosa potrà essere la Città di Tolentino nei prossimi 10, 20 anni, per costruire un avvenire coniugando socialità, economia, lavoro, cultura, ambiente e orgoglio di appartenenza, rigettando i radicalismi di pensiero, spesso intrisi di demagogia e di interessi personali, che nulla hanno in comune con le necessità della famiglie e delle imprese e con le speranze ed i sogni di ognuno di noi». L’incontro sarà moderato dalla giornalista Barbara Olmai.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni =