«Vicini ai 232 ucraini che vivono a Macerata»
Parcaroli fa il punto in Consiglio comunale

GUERRA - Il discorso del sindaco che ha invitato i consiglieri a devolvere il gettone di presenza della seduta odierna alla raccolta fondi “Emergenza Ucraina”
- caricamento letture
ConsiglioComunale_Ucraina_FF-4-650x434

Il Consiglio comunale di questo pomeriggio

In apertura del Consiglio comunale, questo pomeriggio, il sindaco Sandro Parcaroli ha letto un discorso sulla guerra in Ucraina, invitando i consiglieri a devolvere il gettone di presenza. 

ConsiglioComunale_Ucraina_FF-1-325x217

Il discorso del sindaco Sandro Parcaroli

«Condanniamo fermamente l’attacco della Russia all’Ucraina e mai avremmo pensato di dover vedere, in Europa, immagini di guerra e disperazione come quelle che, in questi giorni, ci riportano i media nazionali – ha detto Parcaroli – Una situazione drammatica e preoccupante per tanti civili e tante famiglie, per la democrazia, i valori di pace e di libertà e un ulteriore colpo all’economia mondiale dopo anni difficili. L’augurio è che venga posto fine a questo dramma che ha sconvolto tutti noi il più presto possibile; esprimiamo la nostra massima solidarietà al popolo ucraino affinché possano tornare il dialogo e la pace.

ConsiglioComunale_Ucraina_FF-2-325x217Per questo l’Amministrazione comunale ha deciso di esporre la bandiera dell’Ucraina sulla balaustra del palazzo comunale e siamo subito entrati in contatto con i referenti della Comunità Ucraina di Macerata – città nella quale vivono 232 ucraini – mostrando la nostra totale e completa disponibilità per ogni evenienza. Un pensiero anche al popolo russo che rinnega e ripudia una guerra che sta avendo conseguenze drammatiche sui civili e che ne avrà, di pesanti, sull’economia dei paesi dell’Est sulla quale, lo ricordiamo, insiste e investe anche il nostro territorio.
Macerata è in prima linea da giorni per supportare, con ogni mezzo possibile e con azioni concrete, la difficile situazione che sta vivendo in queste drammatiche ore il popolo ucraino. Abbiamo già attivato gli Uffici comunali per mettere in campo iniziative volte al sostegno degli ucraini residenti nel territorio e di coloro che sono in contatto con familiari, amici e parenti che sono riusciti a scappare dalla guerra. Non appena arriveranno comunicazioni da parte degli organi governativi siamo pronti per ogni evenienza legata all’accoglienza.

ConsiglioComunale_Ucraina_FF-6-325x217

Francesco Luciani, presidente del Consiglio comunale

Il Comune sta procedendo alla ricognizione degli alloggi disponibili in città sia di proprietà comunale che di altri enti. Abbiamo inoltre invitato chiunque ha un appartamento disponibile nel breve periodo a segnalarlo al Comune ed è stata immediatamente attivata la macchina organizzativa della Protezione Civile di Macerata per tutte le azioni di solidarietà a sostegno delle associazioni di volontariato e a supporto dei cittadini ucraini che si trovano in città.
In conclusione, cari consiglieri, vi invito a devolvere il gettone di presenza di questa seduta consiliare (e sono invitati a farlo in egual misura anche gli assessori) alla raccolta fondi “Emergenza Ucraina” promossa unitariamente dalla Croce Rossa Nazionale, Unhcr e Unicef», ha concluso il sindaco.

(foto di Fabio Falcioni)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =