Parcaroli con Acquaroli, festa doppia:
«Mi taglierò lo stipendio
per avere due assessorati in più» (Video)

MACERATA - Cori, brindisi e coriandoli In piazza Battisti dove sono arrivati tutti gli esponenti di centrodestra della provincia. Subito una promessa: «Macerata sarà una delle città più belle in Italia ma anche in Europa». Il nuovo presidente della Regione è al suo fianco: «Ci lega una profonda amicizia, posso assicurargli il rispetto istituzionale che bisogna avere quando si governa»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Le interviste ai neo eletti Sandro Parcaroli e Francesco Acquaroli

di Alessandra Pierini (foto Fabio Falcioni, video Andrea Petinari)

È il primo sindaco di centrodestra di Macerata eletto senza ballottaggio. «Mi escono le lacrime per la vittoria di questa coalizione che io ho unito» ha detto a caldo il neo primo cittadino Sandro Parcaroli. «Mi taglierò lo stipendio da sindaco per avere due assessorati in più. Selezionare i settori è fondamentale per fare meglio». Questo il suo primo annuncio ai microfoni di Cronache Maceratesi subito dopo il brindisi con i suoi collaboratori, tra cui  il figlio Sandro e, più defilata, la moglie Emanuela.

parcaroli-vittoria-1-650x433

La stretta di mano di Sandro Parcaroli e Francesco Acquaroli

Con il vantaggio accumulato sul competitor di centrosinistra Narciso Ricotta a scrutinio ancora in corso, il risultato ormai è certo. Parcaroli ha sfondato quota 50% e  ha subito annunciato grandi progetti per la città: «Se vi faccio salire sulla torre, vedrete una città bellissima a 360 gradi. Macerata sarà una delle città più belle in Italia ma anche in Europa». Poi l’abbraccio con il neo governatore Francesco Acquaroli, arrivato in città per festeggiare una storica doppietta del centrodestra. «Francesco è una brava persona come me – ha aggiunto Parcaroli – insieme faremo unione di intenti per fare tornare questo territorio grande. Sarò il sindaco di tutta la provincia».  L’ingresso in piazza del presidente della Regione dà il segnale per iniziare i festeggiamenti. In piazza Battisti, davanti alla sede di corso Matteotti, dove Parcaroli ha atteso il risultato tutto il tempo, a partire da questa mattina presto, il risultato non ancora definito ma ormai quasi matematico è stato accolto con cori, applausi e commozione. A festeggiare sono arrivati tutti gli esponenti di centrodestra, alcuni dei quali da ore stavano seguendo l’andamento del voto con Parcaroli: presente ai festeggiamenti anche il presidente della Provincia Antonio Pettinari che è dato come possibile assessore ai lavori pubblici. C’è anche Elena Leonardi, accolta calorosamente in piazza. Il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia Francesco Battistoni ha commentato: «La vittoria di Sandro Parcaroli al primo turno ha un significato storico, soprattutto alla luce dei 21 anni in cui ha amministrato ininterrottamente la sinistra. La coalizione ha marciato compatta ed il candidato ha portato un grande contributo personale. Il vento sta cambiando, e le Marche sono protagoniste di questo cambiamento».

Parcaroli_Sindaco_FF-9-325x217Il nuovo sindaco Parcaroli abbraccia tutti, risponde al telefono e rilascia interviste ma è già pronto per mettersi al lavoro: «Da domani si comincia abbiamo molto da fare – dice ai suoi – il lavoro non mi spaventa, lavorare per me non è un problema. Ho fatto campagna elettorale da mattina a sera da metà luglio, ho parlato con tutti, la sera avevo le pile scariche ma la mattina ero già pronto per ripartire».
Il neoeletto presidente della Regione Francesco Acquaroli ha voluto essere al fianco di Parcaroli per lo storico risultato ottenuto. «E’ evidente l’esigenza di cambiamento dei cittadini di Macerata e della Regione Marche». Quale sarà il rapporto col nuovo sindaco? «C’è un’amicizia nata con questa campagna elettorale e una stima profonda reciproca, ma quello che posso assicurare è il rispetto istituzionale. Chi governa deve essere equilibrato ed inclusivo, non bisogna essere faziosi ma rispondere alle diverse appartenenze».

(foto Falcioni)

 

Parcaroli_Sindaco_FF-6-650x434

L’abbraccio con la moglie Emanuela

parcaroli-vittoria-4-650x433

Al fianco di Parcaroli il figlio Sandro

parcaroli-vittoria-5-650x433

Parcaroli_Sindaco_FF-2-650x434

Francesco Acquaroli con Marco Foglia e Marco Caldarelli dell’Udc

Parcaroli_Sindaco_FF-11-650x434

Paolo Renna ed Elena Leonardi

Parcaroli_Sindaco_FF-13-650x434

Sandro Parcaroli con Francesca D’Alessandro

Parcaroli_Sindaco_FF-3-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-1-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-4-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-5-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-7-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-8-650x434 Parcaroli_Sindaco_FF-12-650x434

 

Parcaroli_Sindaco_FF-14-650x434

parcaroli-vittoria-3-650x433

Parcaroli con il presidente della Provincia Pettinari

 

Parcaroli_Mosca_FF-5-650x434

Maurizio Mosca

Exploit di Sandro Parcaroli Macerata al centrodestra dopo 20 anni Festa nella sede elettorale (Foto)

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X