Elezioni comunali - risultati in tempo reale

«Miliozzi è lì per un assessorato,
le letterine le scriva al suo Babbo Natale»

MACERATA 2020 - La risposta di Roberto Cherubini, candidato sindaco dei 5 Stelle: «Caro David, basta con questo "doppio faccismo", sei rimasto in maggioranza nonostante non ti abbiano fatto fare nulla di ciò che desideri per l’ambiente. Stai tranquillo, se vincerete avrai un posto in Giunta e e con 1000 cambi di opinioni avrai raggiunto il tuo scopo. Ma basta tirare noi per la giacchetta, siamo lontanissimi da queste logiche di potere del centrosinistra e del centrodestra»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La sintesi del confronto tra i cinque candidati a sindaco di Macerata

David Miliozzi, capolista della civica di centrosinistra “Macerata Insieme”, prova ad aprire la porta al candidato sindaco 5 Stelle Roberto Cherubini che però la sbatte in faccia. «Curiosa questa attenzione dei rappresentanti del centro sinistra nei nostri confronti. Curioso anche il fatto che David passi da una dichiarata vicinanza alle mie posizioni ad un amore viscerale per Ricotta sul quale ricordo avesse opinioni molto diverse – scrive Cherubini – Ha purtroppo ereditato il “doppio faccismo” di colui che lo avviato alla politica e che ancora oggi tira le fila della sua lista: quel Bianchini Massimiliano Sport che per me rappresenta tutto ciò che non farei in politica. David provò col 5 stelle, poi è stato in maggioranza e nonostante non gli abbiano fatto fare nulla di ciò che lui desidera per l’ambiente (battaglie che apprezzo e condivido) è rimasto lì nonostante tutto, forse certo che avrà un ruolo importante. Gli auguro di arrivare a quel ruolo e sicuramente, con l’ aiuto di Massimiliano Sport, ce la farà, prima o poi»

Roberto Cherubini

Tutto era nato dal confronto organizzato da Cronache Maceratesi, Ricotta aveva accusato Cherubini di fare il gioco di Parcaroli in cambio di un assessorato: «Non riesco a comprendere il perché di tutti questi appelli ad un Movimento civico che da mesi si dichiara lontanissimo sia dal suo centrosinistra che dal centrodestra – ribadisce il candidato 5 Stelle . Reputiamo di essere l’unica risposta seria alla città. Perché? Perché sia centrodestra che centrosinistra il giorno dopo le elezioni farebbero spartizione, mentre noi siamo per la condivisione senza il consueto abbandono dei cittadini. I percorsi partecipati e condivisi sono lunghi e se il centro sinistra avesse avuto l’intenzione di collaborare ce lo avrebbe chiesto mesi fa».

«Perché lo chiedono ora? Paura di perdere? E perché paura di perdere? – chiede Cherubini – L’opposizione ha un ruolo molto importante in un consiglio comunale e mostrare questa paura sminuisce l’importanza dei ruoli politici e fa pensare ai cittadini che ci siano cose da nascondere. David è certissimo che la partita sarà tra centro destra e centro sinistra, per cui non comprendo perché dovrebbe sollecitare noi a chissà quale collaborazione. Noi condividiamo ogni decisione e qualora non centrassimo l’obbiettivo del ballottaggio decideremo insieme cosa fare».

David Miliozzi

 «Vi è un evidente tentativo di screditare la mia persona, non mi preoccupa, ma spero che David e gli altri ritornino ad un’onestà intellettuale che sembrano aver perso. Il passaggio sulle poltrone è comico (David pensa anche a Zelig!) perché tra noi due è proprio lui che nonostante la delusione per non aver fatto nulla in 5 anni si è messo lì per diventare assessore (carica retribuita a differenza di quella di consigliere che ha un rimborso spese modesto da non essere sufficiente per le spese minine) – attacca –  Stia tranquillo, se vinceranno sarà assessore e con 1000 cambi di opinioni avrà raggiunto il suo scopo. Il sottoscritto qualora non diventasse sindaco non accetterà nessun incarico personale per motivazioni che forse lui ed il suo sindaco conoscono, visto che parlano spesso del mio pensiero. Le letterine intrise di falsità ed opportunismo le scriva a Babbo Natale Ricotta».

***

Miliozzi scrive a Cherubini: «pensaci bene, si può lavorare insieme»

Il confronto continua a distanza (Video) Cherubini risponde a Ricotta: «Nessun inciucio col centrodestra»

I cinque candidati sul ring (VIDEO) Parcaroli per la pace, Ricotta dà battaglia: «Cherubini e Micarelli fanno il suo gioco»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X