Marketing dello Sferisterio,
bocciata l’unica proposta:
a presentarla un’azienda maceratese

MACERATA - Il bando era stato studiato con requisiti stringenti, dagli otto anni di esperienza nel settore alla disponibilità di una sede nel capoluogo. Il 3 marzo potrebbe essere presentato il cartellone della nuova stagione
- caricamento letture

 

anteprima-giovani-Don-Giovanni-sferisterio-macerata-opera-festival-2020-foto-3-325x217

 

di Luca Patrassi

Avanza a colpi di sedute di Consiglio di amministrazione la stagione 2022 dello Sferisterio Opera Festival. Anche oggi si è svolta una riunione del Cda dell’associazione Sferisterio, un paio di ore di discussione, in mattinata, che non sono però riuscite ad aver ragione dell’ordine del giorno. Se ne riparlerà dunque ancora di stagione 2022, mentre sembra che il 3 marzo prossimo verrà presentato ufficialmente il cartellone. In ballo ci sono ancora dei ruoli da definire all’interno della struttura, dal marketing alla direzione tecnica. Per motivi tutti da scoprire il Consiglio d’amministrazione ha recepito le indicazioni della commissione (tra i componenti il sovrintendente Luciano Messi e il consigliere Filippo Olivelli) che aveva il compito di seguire il bando per il settore marketing ed ha bocciato l’unica offerta arrivata da una ditta maceratese, capofila di un raggruppamento temporaneo di imprese. Il bando era stato studiato con requisiti stringentidagli otto anni di esperienza nel settore, alla disponibilità di una sede a Macerata – anche per la componente economica, 20mila euro lordi con una lunga serie di obblighi legati ai risultati da raggiungere. Possibile che ora si voglia procedere per chiamata diretta, evitando il bando, cioè quella trasparenza cui il nuovo Cda ha sempre detto di ispirarsi: in effetti il direttore artistico è stato scelto con una procedura pubblica, cosa non avvenuta per l’ufficio stampa. Quanto al profilo artistico, il direttore artistico Paolo Pinamonti ha parlato dei progetti volti a catturare il pubblico più giovane ed accennato ai concerti sinfonici affidati a grandi direttori d’orchestra, tra questi ci sarà Zubin Mehta.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X