Sferisterio, ancora nulla di fatto:
proposto un altro anno a Messi
ma lui ha preso tempo

MACERATA - Il cda si è riunito stamattina, proroga per il sovrintendente e poi nuovo statuto per l'associazione: questa la linea. Il diretto interessato, presente alla riunione, si è riservato la decisione. Appuntamento decisivo il 29 novembre
- caricamento letture
Sferisterio_FF-7-325x217

Luciano Messi

 

di Luca Patrassi

Un anno di proroga del contratto al sovrintendente Luciano Messi, poi l’obiettivo è quello di mettere mano allo statuto dell’associazione Sferisterio adeguandola ai tempi di oggi e alle normative sopraggiunte. Questa la linea emersa nel consiglio di amministrazione dell’associazione Sferisterio che si è riunito stamattina per definire la questione del contratto in scadenza di Messi, questione che si trascina da diverse sedute con prese di posizione variegate. Il primo cittadino Sandro Parcaroli ha ribadito la sua posizione di sempre, la volontà di lasciare Messi al timone dello Sferisterio per un anno e mettere in atto nel frattempo il progetto di rivisitazione delle attività culturali e turistiche del Comune accorpandole in una struttura da definire quanto a veste giuridica, fondazione o altro che sia. Il fronte dei contrari ha rilevato anche come, dal punto di vista formale, non si possano rinnovare incarichi professionali a lunga scadenza senza ricorrere a procedure pubbliche di selezione. Alla seduta, che si è svolta in un clima pacifico e tranquillo, quasi prenatalizio, ha partecipato anche il sovrintendente Luciano Messi che ha preso atto delle posizioni emerse e si è riservato di ufficializzare la decisione assunta nei prossimi giorni: il termine indicato è quello di lunedì, giorno fissato per un’altra seduta del Consiglio di amministrazione che si spera possa chiudere la questione del sovrintendente. Il sindaco spinge sulla conferma di Messi per un anno, in attesa appunto di ottimizzare le risorse disponibili ed impiegarle nei ruoli e nelle società che saranno messe in campo. Nessuna dichiarazione dal fronte di Messi che appunto ha chiesto qualche giorno di tempo per valutare la proposta e decidere di conseguenza. Intanto continuano ad arrivare le domande per la selezione del direttore artistico che dovrebbe essere definita a ridosso delle festività natalizie mentre ci sono altre scadenze da affrontare a brevissimo termine, come la presentazione del cartellone 2022 e la domanda di contributo al Ministero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X