«Sferisterio, si riveda lo statuto»

MACERATA - Il gruppo consiliare del Pd ha presentato una mozione che impegna l'amministrazione a riprendere il percorso per rivedere la forma giuridica dell'associazione
- caricamento letture

 

Greenpass_Sferisterio_FF-1-325x217

 

di Luca Patrassi

L’associazione Sferisterio vive un momento di trasformazione, il sindaco Sandro Parcaroli ha annunciato di voler mutare anche la veste giuridica per arrivare alla costituzione di una Fondazione che si occupi delle attività culturali, ieri il Cda si è chiuso con la decisione di procedere con il bando ad evidenza pubblica per scegliere il nuovo direttore artistico visto che il contratto di Barbara Minghetti è scaduto, l’interessata si è detta indisponibile a proseguire e la nuova amministrazione aveva annunciato l’intenzione di portare qualche cambiamento anche sul fronte dei vertici. Sul quale però non c’è accordo: parte del Cda e la Lega hanno chiesto trasparenza e bandi per tutte e tre le figure apicali, quelle cioè del sovrintendente, del direttore artistico e del direttore musicale. Per il sovrintendente – il contratto di Luciano Messi scade tra qualche mese – non c’è però sintonia: il sindaco vuole confermare per un anno Messi, parte del Cda non sembra disponibile. Intanto torna a muoversi il gruppo consiliare del Pd che ha presentato una mozione al presidente del Consiglio Comunale. «Premesso – scrivono i consiglieri Maurizio Del Gobbo, Narciso Ricotta, Ninfa Contigiani, Andrea Perticarari e Alessandro Marcolini – che la stagione lirica è di vitale importanza per la nostra città sia dal punto di vista culturale che economico, si sta riscontrando un evidente stallo sul rinnovo della direzione artistica, direzione musicale e sovrintendenza culminato purtroppo con le dimissioni del direttore artistico; si stanno riscontrando, a differenza degli anni passati, difficoltà relative alla programmazione della stagione lirica successiva; sarebbe necessario rivedere l’organizzazione dell’Associazione Arena Sferisterio al fine di snellirne il funzionamento e permettere una gestione al passo con i tempi; il doppio ruolo di Parcaroli, sindaco e presidente dell’Associazione, potrebbe rendere farraginoso il funzionamento dell’Arena Sferisterio. si impegna pertanto l’Amministrazione a farsi parte attiva concretamente e con sollecitudine – anche presso la Provincia e gli altri organi assembleari – per riprendere il percorso sulla revisione dello statuto dell’Associazione Arena Sferisterio, peraltro già iniziato nella precedente consiliatura nell’ambito delle commissioni consiliari prima e quarta».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =