La nuova Lega riunisce il centrodestra:
ampia intesa su Parcaroli

MACERATA 2020 - Il commissario regionale Riccardo Marchetti ha incontrato oggi le altre sei forze politiche: tutti d'accordo sulla candidatura a sindaco dell'imprenditore. Si parla di ultimi dettagli da limare. Atteso l'annuncio tra domani e mercoledì
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Musicultura2020_SandroParcaroli_FF-4-650x434

Sandro Parcaroli oggi a Macerata per Musicultura (foto Falcioni)

 

di Matteo Zallocco

La telenovela centrodestra è ormai ai titoli di coda. C’è l’ok per la candidatura a sindaco di Sandro Parcaroli da parte di tutte le forze politiche che fanno parte del Consiglio comunale. Oggi Riccardo Augusto Marchetti, giovane commissario regionale della Lega catapultato da poche settimane nelle Marche dall’Umbria, ha trovato la sintesi tra le varie anime del tavolo cittadino del centrodestra che si sta riunendo da oltre un anno in vista delle elezioni comunali di Macerata.

marchetti

Riccardo Augusto Marchetti, commissario regionale

E se la Lega di Arrigoni e Patassini si era ritrovata isolata per aver imposto (secondo gli alleati) la candidatura a sindaco dell’attivo consigliere comunale Andrea Marchiori, Marchetti ha preferito mediare per l’unità del centrodestra con un nome che mettesse un po’ tutti d’accordo. E su Sandro Parcaroli, patron di Med Store, sembra ci sia unità di vedute. Bocche ufficialmente ancora cucite ma stessa indicazione dai vari esponenti di centrodestra: restano solo da limare gli ultimi dettagli e domani o al massimo mercoledì arriverà l’ufficialità. Con qualche giorno di ritardo rispetto alla previsione annunciata da Matteo Salvini che durante la visita a Porto Recanati disse: «Entro sabato 4 luglio avremo il candidato sindaco a Macerata».

Musicultura2020_Monteverde_Parcaroli_FF-1-325x217

Sandro Parcaroli con la vice sindaca Stefania Monteverde oggi durante la presentazione di Musicultura

Mentre oggi Parcaroli ha preso parte alla conferenza di Musicultura (altra sponsorizzazione dopo quelle a Sferisterio e Pallavolo Macerata), Marchetti è tornato in città dopo l’assemblea di partito di giovedì sera (leggi l’articolo) e ha incontrato le altre forze politiche. Quelle che hanno rappresentanza in Consiglio comunale (Fratelli d’Italia, Forza Italia e i civici Maurizio Mosca e Anna Menghi) ma anche Nuovo Cdu e Udc. Assente solo Deborah Pantana, consigliera ex Forza Italia e moltiplicatrice di liste civiche, che aveva proposto la candidatura a sindaco dell’avvocato Raffaele Delle Fave. Nell’accordo dei leader nazionali per la spartizione delle Regioni era stata inserita anche Macerata che – con le Marche a Fratelli d’Italia – spetta di diritto alla Lega.

Nel frattempo il partito di Salvini ha cambiato volto e dopo l’esonero di Arrigoni il nuovo allenatore è il 33enne Riccardo Marchetti che ha di fatto messo in panchina il deputato treiese Tullio Patassini e che sta pensando a un altro ruolo per Andrea Marchiori. Il nuovo centravanti per la Lega è Sandro Parcaroli, inizialmente schierato per il Consiglio regionale, che avrebbe ottenuto le garanzie chieste sulla squadra che lo affiancherà e su un centrodestra unito. La “firma del contratto” dovrebbe essere questione di ore. Ma la partita delle elezioni è alle porte e il centrodestra è comunque in ritardo nonostante il voto sia slittato causa Covid da maggio a settembre.

Articoli correlati




 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X