facebook twitter rss

Gel igienizzante per gli agenti di Polizia,
il dono della farmacia Cairoli

MACERATA - Sono 150 i flaconi consegnati dal dottor Fabrizio Buglioni alla Questura. I primi sono stati dati al personale che opera su strada a più alto rischio di contagio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
2K Condivisioni

La consegna dei 150 flaconi igienizzanti davanti alla farmacia Cairoli del dottor Fabrizio Buglioni

Centocinquanta flaconi di gel igienizzante sono stati consegnati questa mattina alla Questura di Macerata. A donarli la farmacia “Cairoli” del dottor Fabrizio Buglioni come segno di vicinanza al personale della Polizia di Stato che presta servizio in questo particolare momento emergenziale. I flaconi sono stati presi in consegna dall’Ufficio Sanitario della Questura diretto dal dottor Fabio Frascarelli che ha subito provveduto alla distribuzione di un primo quantitativo al personale impegnato su strada quindi particolarmente esposto al rischio di contagio.
La grave emergenza sanitaria che sta colpendo il Pese e il mondo interno sta richiedendo uno sforzo enorme alla Polizia di Stato in termini di impiego di uomini e di mezzi impegnati sul territorio nell’arco delle 24 ore per garantire la sicurezza ai cittadini e vigilare sul rispetto delle norme disposte dl governo per il contenimento del virus. I poliziotti, come altre categorie di lavoratori, sono particolarmente esposti al rischio di contagio e necessitano pertanto di grandi quantitativi di dispositivi di protezione individuale che vengono forniti con grandi difficoltà.

«La vicinanza  – si legge in una nota della Questura – e la solidarietà dei cittadini, degli operatori economici e della società civile agli operatori di polizia che tutti i giorni contribuiscono alla lotta al Coronavirus, costituisce il più apprezzato riconoscimento e ed incitamento a continuare a combattere questa vitale battaglia.
La Questura di Macerata ricorda a tutti i maceratesi il rispetto delle regole di comportamento in modo da contribuire in modo fattivo alla sicurezza della collettività e alla sconfitta dell’epidemia».

Articoli correlati




Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X