Suonano le campane
ferme da un mese,
padre Maggi: «Coraggio»

MONTEFANO - A mezzogiorno i rintocchi hanno raggiunto il paese e sono stati diffusi anche attraverso i social
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Pubblicato da Alberto Maggi su Mercoledì 25 marzo 2020

 

A mezzogiorno le campane di Montefano hanno suonato  a distesa dopo un mese che erano ferme. L’idea è di padre Alberto Maggi, direttore del Centro Studi Biblici che ha trasmesso il momento in diretta sui social. Il suono ha echeggiato in tutta la valle e ha raggiunto l’intero paese, oltre alle migliaia di follower del frate dei Servi di Maria, noto anche per i suoi libri. Tra questi “Chi non muore si rivede” in cui racconta, con ironia e profondità allo stesso tempo, la sua esperienza di qualche anno fa nella Rianimazione.

alberto_maggi

Alberto Maggi

«Siamo in comunione con papa Francesco  – ha detto padre Maggi – che oggi ha invitato tutti i credenti a riunirsi per la recita del Padre nostro a mezzogiorno. Noi abbiamo anche fatto suonare le campane, un suono che incoraggi e doni serenità. Coraggio ne usciremo».

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X