Quadrilatero, due relazioni
sulla galleria La Franca:
in regola il cemento nel tunnel

GRANDI OPERE - Sarebbero stati consegnati alla procura di Spoleto atti che dimostrano l'assenza di anomalie strutturali nella realizzazione del traforo. A sollevare la questione era stata la trasmissione Report con un'inchiesta basata sull'intervista anonima a due operai
- caricamento letture
La galleria La Franca

La galleria La Franca

di Monia Orazi

Non ci sarebbero irregolarità  né problemi strutturali nella realizzazione della galleria La Franca della statale 77 Valdichienti, in corso di completamento per il progetto Quadrilatero: due relazioni sui controlli tecnici consegnate alla procura di Spoleto dimostrerebbero che è tutto in regola, smentendo così quanto dichiarato da due operai che vi avevano lavorato intervistati nella trasmissione Report da Giovanna Boursier. A seguito del servizio Anas aveva avviato controlli e verifiche, anche con il georadar, sulla quantità di cemento usata nella realizzazione dell’opera, perché su questo aspetto si era incentrata la denuncia dei due operai.

Pietro Ciucci

Pietro Ciucci

Secondo alcuni organi di stampa umbri sarebbero state consegnate alla procura di Spoleto, che ha aperto le indagini per accertare come fossero andate effettivamente le cose, le relazioni tecniche, che confermerebbero l’assenza di anomalie strutturali, nella realizzazione delle gallerie Quadrilatero, del tratto umbro. L’Anas non conferma la notizia, ha interrotto ogni comunicazione sul caso, dopo l’avvio delle indagini, esprimendo piena fiducia nell’operato dei magistrati, chiamati a valutare la situazione, collaborando nella raccolta delle informazioni, sia con la trasmissione Report, invitata durante i controlli seguiti alla denuncia, sia con gli inquirenti, nel fornire documenti e chiarimenti richiesti. L’ultima comunicazione ufficiale è una lettera di inizio aprile del presidente Pietro Ciucci, che esprime forti perplessità riguardo alla carenza di cemento, denunciata dai due operai.
In base alle relazioni consegnate, la galleria risulterebbe perfettamente regolare dal punto di vista tecnico, elemento importante nel permettere la consegna finale dell’opera, in tempi certi, oltre a sgomberare dal campo, i dubbi su Anas, Quadrilatero e ditte esecutrici dei lavori, riguardo alla correttezza nell’esecuzione dell’opera, con conseguenti garanzie riguardo alla sua sicurezza.
«Seguo costantemente l’evolversi di questa delicata situazione – commenta l’assessore regionale Paola Giorgi – al momento non ho novità, ma sono in costante contatto con Anas e Quadrilatero»”.

 

Articoli correlati

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X