Elisa Di Francisca allo Sferisterio per Aida
Martedì Young con “Viva la banda”

MACERATA OPERA FESTIVAL - La fiorettista è stata accolta allo Sferisterio dal sindaco Carancini che ha anche salutato don Aldo Bonaiuto della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi. Domani torna l'appuntamento per i più piccoli
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
elisa_di_francisca-2-650x478

Il sindaco Carancini ha accolto Elisa Di Francisca ieri sera allo Sferisterio

Don Aldo Bonaiuto con il sindaco Carancini e l'assessore Monteverde

Don Aldo Bonaiuto con il sindaco Carancini e l’assessore Monteverde

Grande successo per l’Aida, andata in scena ieri sera sul palco dello Sferisterio, che già al suo esordio aveva convinto il pubblico e la critica (leggi la recensione di Maria Stefania Gelsomini). All’opera diretta da Francesco Micheli, hanno assistito ieri sera anche la fiorettista Elisa Di Francisca, reduce dai mondiali di Kanzan dove ha conquistato con il Dream team l’oro nella gara a squadre, e don Aldo Bonaiuto, uno tra i volti più conosciuti dell’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi.
Gli ospiti sono stati accolti dal sindaco Romano Carancini  che ha omaggiato la Di Francisca con un modello in scala dello Sferisterio e si è intrattenuto con don Aldo Bonaiuto, insieme all’assessore Stefania Monteverde.

Dopo il doppio appuntamento della settimana scorsa con “Celeste Aida” e “To the rhythm of rock’n roll”, domani ritorna Martedì Young, il format del Festival OFF dedicato ai più piccoli.

A pochi giorni dalla conclusione dell’undicesima edizione del corso “Junior Band” della Fondazione Notaio Augusto Marchesini, oltre settanta giovanissimi musicisti marchigiani di età media di 15 anni, suonano in piazza della Libertà (aggiornamento: spostato al teatro lauro Rossi per il maltempo), martedì 29 luglio, alle 19, nel concerto “Viva la Banda!”. In programma brani originali per banda e suite di brani di opera di Verdi e Puccini. A dirigere, il Maestro Giorgio Caselli.
La Junior Band “Notaio Augusto Marchesini” è un importante progetto didattico musicale regionale e, da undici anni, viene organizzato, a Macerata, un corso residenziale di cinque giorni, per giovani musicisti di strumenti a fiato e a percussione. In queste giornate di luglio si susseguono lezioni e prove a sezione e d’insieme, utilizzando un repertorio originale per gruppi bandistici giovanili, sotto la guida dei docenti Giorgio Caselli, Giovanni Damiani, Valentina Del Carpio, Laura Fermanelli, Andrea Greganti, Andrea Magrini, Antonio Riccobelli, Laura Rocchegiani, Marco Germani, Enrico Vissani.
Sempre prono a coinvolgere le generazioni più giovani, il Macerata Opera Festival ha dedicato ai bambini anche l’incontro del prossimo 2 agosto nell’ambito dei “Percorsi Tattili”, organizzato in collaborazione con l’Università di Macerata, l’Unione Cechi, il Museo Tattile Statale Omero. Attraverso un affascinante percorso dietro le quinte, bambini vedenti e non, dai 5 ai 12 anni, possono esplorare il mondo dei costumi e del trucco di scena di Aida, la nuova produzione del Macerata Opera Festival firmata da Francesco Micheli. I bambini non vedenti e ipovedenti possono portare un/a amico/a. Le visite sono gratuite e hanno una durata complessiva di circa 45 minuti. L’elenco dei partecipanti viene stabilito secondo l’ordine di iscrizione. Per prenotare scrivere a arte.accessibile@unimc.it.

(FOTO DI GUIDO PICCHIO)

elisa_di_francisca-3-650x451

Elisa Di Francisca e il sindaco Romano Carancini

don_aldo_bonaiuti-1-650x544

Il direttore artistico Francesco Micheli

elisa_di_francisca-1-555x650     aida-21-650x433   aida-11-650x433

Articoli correlati




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X