Cronache Maceratesi

Cronache Maceratesi


Utente dal
22/12/2009


Totale commenti
500

  • Covid, un morto a Civitanova:
    è un uomo di 89 anni

    1 - Ott 21, 2020 - 18:29 Vai al commento »
    Dalla nipote, riceviamo: «Mio nonno aveva altre patologie, ha contratto il Covid ma non è morto per quello. Non aveva sviluppato la malattia, certo il Covid può aver aggravato la situazione già compromessa, data anche l’età ma non è corretto dire che è morto per Covid. È morto per un arresto cardiaco. È stato ricoverato solo per pochissimi giorni per altre motivazioni e altre complicanze dovute a patologie pregresse».
  • Trodica, un calciatore positivo
    L’Asur dispone l’isolamento
    per tutta la squadra

    2 - Ott 4, 2020 - 21:23 Vai al commento »
    Dal comitato tecnico scientifico riceviamo e pubblichiamo: «Il Cts a proposito del caso dei calciatori positivi al contagio dal virus SARS-CoV-2, richiama gli obblighi di legge sanciti per il contenimento del contagio dal virus e ribadisce la responsabilità dell’Autorità Sanitaria Locale competente e, per quanto di competenza, del medico sociale per i calciatori e del medico competente per gli altri lavoratori».
  • Micucci la spunta di 5 voti su Carancini
    Il capoluogo rischia
    di restare senza rappresentanza

    3 - Set 22, 2020 - 14:44 Vai al commento »
    In seguito al riconteggio delle preferenze il distacco fra Micucci e Carancini è sceso da 6 a 5 voti (2.353 Micucci - 2.348 Carancini)
  • Studentessa lasciata a piedi dai bus:
    «Sono completi, prendi il prossimo»
    Ma il mezzo non passa

    4 - Set 17, 2020 - 13:41 Vai al commento »
    Dal Consorzio gestore del Trasporto pubblico locale riceviamo: "In riferimento alla studentessa di 15 anni lasciata a piedi a Pollenza effettuata una approfondita verifica in tutto il Consorzio gestore del TPL, non ci risulta proprio tale fatto. Da Pollenza sono passati 3 autobus tra le 07,18 e le 07,23. I primi due a carico raggiunto con le norme Covid ed il terzo con solo 25 persone a bordo fino a Macerata, contro le oltre 60 consentite a bordo. Tutti e 3 gli autobus sono dotati del sistema AVM di bordo (una sorta di scatola nera) che traccia: tragitti, orari, condizioni di percorso e velocità; quindi, tutto certificabile. Il primo autobus è passato alle 7,18 direzione Macerata ed il nostro conducente riferisce di non avere avuto contatto con utenti alle fermate previste. Il secondo autobus è passato alle 7,22 ed il nostro conducente riferisce di non aver avuto contatto con utenti alle fermate previste. Il terzo autobus è passato alla 7,23 con poche persone a bordo ed il nostro conducente riferisce di non aver avuto contatti con utenti alle fermate previste. Tutti e 3 i conducenti insieme al personale tecnico restano comunque disponibili ad un incontro chiarificatore con l’utente. Spiace registrare segnalazioni di alcuni ma siamo un po' rassicurati dagli oltre 8000 studenti che riusciamo a spostare ogni giorno in Provincia. Nonostante gli sforzi di comunicazione: siti internet, una applicazione per smartphone tra le poche in Italia che da comunicazioni on-line in tempo reale, probabilmente ad una parte dell’utenza, non riusciamo a comunicare bene tutto quanto facciamo in termini di organizzazione del servizio. Miglioreremo ancora. Comunque, anche le segnalazioni di Cronache Maceratesi sono per noi di stimolo per un maggior rigore e per aiutarci a fare un servizio migliore. In ogni caso, dispiaciuti dell’accaduto, invitiamo gli utenti a contattare il gestore inviando e-mail o attraverso il numero verde, per ogni spiegazione o chiarimenti sui servizi.
  • I cinque candidati sul ring (VIDEO)
    Parcaroli per la pace, Ricotta dà battaglia:
    «Cherubini e Micarelli fanno il suo gioco»

    5 - Set 10, 2020 - 23:26 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con video integrale
  • Addio ad Annita Pantanetti,
    una vita da antifascista

    6 - Set 9, 2020 - 17:30 Vai al commento »
    La nota dell'amministrazione comunale di Macerata: Cordoglio dell’Amministrazione comunale di Macerata per la morte di Annita Pantanetti,impegnata da sempre nell’antifascismo, presidente dell’Anpi di Civitanova Marche e figlia di Augusto Pantanetti che liberò Macerata dalle truppe nazifasciste alla guida della banda Nicolò, e di una donna ebrea fuggita da Danzica. Il cordoglio è stata espresso con un telegramma inviato ai familiari in cui si legge :”il sindaco e la giunta comunale esprimono il profondo cordoglio della città di Macerata e partecipano al dolore della famiglia per la scomparsa della èprofessoredssa Annita Pantanetti, illustre docente, intellettuale insigne, autorevole esponente del movimento antifascista, fondamentale punto di riferimento nella vita politica e culturale della città. La città di Macerata ne ricorda, con ammirazione e riconoscenza, l’altissimo contributo culturale offerto attraverso gli insegnamenti, la passione civile e il forte impegno profusi per l’affermazione e la difesa dei valori di libertà e democrazia.”
  • Unimc, più 11% di domande d’iscrizione
    Attesi mille studenti in città
    per i Graduation Day

    7 - Set 2, 2020 - 18:47 Vai al commento »
    Dall'Ufficio comunicazione di Unimc riceviamo: "A beneficio di alcuni lettori che si interrogavano sul plurale dei termini in inglese utilizzati in italiano, abbiamo il piacere di condividere quanto espresso da alcuni dei migliori linguisti, fra cui Luca Serianni, ascoltato proprio sull'argomento in una puntata de “La lingua batte su RadioTre”: i sostantivi inglesi usati nella lingua italiana sono indeclinabili, per cui non vanno messi al plurale come se fossero lemmi italiani. Peraltro, la stessa Treccani sulla questione è molto chiara: http://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/grammatica/grammatica_391.html Un cordiale saluto".
  • «Al Cosmari violazioni del codice etico,
    il consiglio è parte lesa
    ma sapeva e non è intervenuto»

    8 - Ago 25, 2020 - 10:28 Vai al commento »
    @FabrizioCoscia, l'avvocato Bommarito ha analizzato il bilancio del Cosmari in due precedenti articoli che linkiamo di seguito. https://www.cronachemaceratesi.it/2019/09/30/cosmari-rosso-da-2-milioni-di-euro-senza-tenere-conto-delle-macerie-il-nodo-degli-appalti-sotto-soglia/1304202/ https://www.cronachemaceratesi.it/2019/09/16/il-peso-delle-macerie-sui-bilanci-le-indagini-sul-cosmari/1298251/
  • Regionali, tutti gli uomini e le donne
    in corsa per Palazzo Raffaello

    9 - Ago 22, 2020 - 16:29 Vai al commento »
    Depositata oggi l'ottava candidatura a governatore, si tra di Anna Rita Iannetti per il Movimento 3V: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/22/regionali-ce-lottava-candidatura-anna-rita-iannetti-per-il-movimento-3v/1437749/
  • L’esercito dei 553 candidati consiglieri
    In 5 per la corsa a sindaco

    10 - Ago 22, 2020 - 15:21 Vai al commento »
    Aggiornamento - Due candidate consigliere in più, la corsa è per 554. La prima è Paola Tirabasso, commerciante, nelle fila dell'Udc (il suo nome non era comparso per errori di comunicazione). La seconda è Lauretta Gianfelici, che dopo aver ritirato la candidatura a sindaca con il Popolo della famiglia è la 32esima candidata consigliera nella neolista Civici per il Popolo della famiglia (nata dalla fusione con i Civici di Deborah Pantana). Il suo nome è stato inserito stamattina, prima della scadenza delle 12.
  • I fratelli Centioni contro Ciarapica
    «Dal saluto romano a Forza Italia,
    ha tradito la parola data»

    11 - Ago 4, 2020 - 19:04 Vai al commento »
    Dal Comitato provinciale Anpi di Macerata e dalla sezione Anpi di Civitanova riceviamo e pubblichiamo: «Leggiamo su Cronache Maceratesi dello scambio di accuse tra esponenti delle destre civitanovesi che non ci sorprendono per i toni ma che vogliamo denunciare per il linguaggio e per la rivendicazione di comportamenti che si richiamano in modo inoppugnabile al fascismo e che vengono evidentemente usati quale elemento identitario e caratterizzante l’amministrazione civitanovese. L’Anpi ribadisce che certi soggetti politici dovrebbero essere tenuti lontani dalle Istituzioni democratiche che sono antifasciste e sottolinea le responsabilità di quanti aprono ai neofascisti spazi di agibilità politica ed amministrativa. Come sempre auspichiamo che la campagna elettorale sia vissuta come un’occasione per praticare scelte capaci di promuovere a responsabilità istituzionali persone che garantiscano il funzionamento delle Istituzioni coerentemente con i valori costituzionali».
  • Cartechini sfiducia Calvigioni,
    terremoto in maggioranza
    «Un’esecuzione politica»

    12 - Lug 30, 2020 - 18:00 Vai al commento »
    Da Teresa Lambertucci e Antonello De Lucia, coordinatori provinciali di Italia Viva, riceviamo: «Solidarietà a Nelia Calvigioni per l'azione commessa contro di lei dalla maggioranza politica del Comune di Corridonia. Nelia è una donna forte, coraggiosa, schietta, e come tale una grande risorsa per la politica corridoniana e provinciale. Dopo un consulto con il comitato cittadino di Italia Viva Corridonia chiediamo al sindaco Cartechini e al PD provinciale e cittadino di ritirare la mozione di sfiducia contro la presidente del Consiglio Comunale, che riteniamo sbagliata nei modi e nei tempi».
  • Le Sardine al professor Mancini:
    «Noi sosteniamo il centrosinistra»

    13 - Lug 27, 2020 - 21:08 Vai al commento »
    Dal movimento "Dipende da noi" riceviamo: In seguito al comunicato emesso dai dirigenti delle Sardine marchigiane, per trasparenza e correttezza siamo a precisare che mai abbiamo pensato né scritto che Mattia Santori abbia espresso “sostegno” o tanto meno “benedizione” dell’azione di “Dipende da Noi”. L’equivoco è sorto interamente dal titolo apposto alcuni organi di stampa su alcune nostre affermazioni. Abbiamo, invece, scritto che nel suo intervento Santori ha riconosciuto la piena legittimità dell’esistenza di due visioni nello schieramento democratico sottolineando che anche il conflitto di pensiero è una cosa positiva. Chi è in buonafede potrà riscontrare tutto questo dalla registrazione dell’intervento.
  • Caos a cinque stelle,
    Maggi e Pergolesi sbattono la porta:
    «Movimento condannato all’irrilevanza»

    14 - Lug 9, 2020 - 19:58 Vai al commento »
    Da Articolo Uno Marche riceviamo: «Leggiamo con entusiasmo le dichiarazioni dei consiglieri regionali Maggi e Pergolesi e, come Articolo Uno Marche, vogliamo rivolgere loro un appello: incontriamoci e diamo immediatamente avvio ad un confronto aperto per impegnarci, insieme, con un duplice tentativo: fermare la destra peggiore che vorrebbe governare le Marche e per costruire una proposta politica innovativa che possa ridare speranza e cittadinanza a tutti coloro che, oggi, non andrebbero a votare. Siamo convinti che al centro sinistra non serva un banale contenitore elettorale ma un’idea forte che sappia declinare la crescita con l’ambientalismo e la sostenibilità, Il diritto al lavoro con quello alla salute, che non contrasti i diritti civili con quelli sociali. Ci piacerebbe costruire, insieme a chi vorrà condividere con noi un atto di generosità e coraggio, un’altra visione ed un altro futuro per la nostra regione; ecco perché vorremmo un dibattito allargato senza steccati e confini prestabiliti, con tutte e tutti coloro che non vogliono rassegnarsi all’immobilismo e soprattutto per tornare a fare politica con speranza ed ottimismo nel centrosinistra».
  • «Il dono più grande è stato incontrarti»
    L’addio a Davide, morto a 22 anni:
    Fiuminata distrutta dal dolore

    15 - Giu 29, 2020 - 18:12 Vai al commento »
    Dai prof dell’Ipsia “E. Pocognoni”, sede ”G. Ercoli” di Camerino" riceviamo: "Caro Davide, tutte le lettere iniziano così, ma questa noi non avremmo mai voluta scriverla. Sai, quando scegliamo di essere insegnanti, si mettono in conto tante cose, a volte piacevoli, a volte meno, ma la perdita di uno di voi no, a questo non ci hanno preparato, nessuno ci ha detto come si può accettare che all’improvviso la morte ci porti via uno dei nostri studenti. Allora, Davide, cosa possiamo fare? Rimaniamo attoniti, sconvolti, arrabbiati, senza consolazione, ripensando a quel ragazzo spensierato, simpatico e con la voglia di vivere nello sguardo e nel sorriso, perché è così che ti ricordiamo, caro Davide. Quando tre anni fa ti sei diplomato, ti abbiamo lasciato andare orgogliosi del giovane uomo che eri diventato e oggi non possiamo far altro che essere vicini nel dolore alla tua famiglia con la convinzione che tu non te ne sia andato veramente. Sarai sempre nei nostri ricordi. Con sincero affetto"
  • Alpinista caduto nel crepaccio:
    operazioni difficilissime in quota
    per riuscire a raggiungerlo

    16 - Giu 28, 2020 - 16:58 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO – Le ricerche di Daniele Catorci stanno per essere sospese dopo circa undici ore da questa mattina (erano cominciate alle 5,30). Il Soccorso alpino valdostano sta scendendo metro dopo metro all’interno del crepaccio in cui si trova il corpo di Daniele. Ma è una operazione complicata e pericolosa. Gli uomini del Soccorso alpino lavorano a turni, in uno spazio di 30-40 centimetri. Stanno rimuovendo il ghiaccio dall’interno che viene poi sistemato dentro sacche e portato fuori. Questa operazione è necessaria perché altrimenti non si potrebbe raggiungere il punto in cui si trova Daniele. Gli uomini del Soccorso alpino, aggrappati alle corde, hanno solo una mano libera per occuparsi delle operazioni di scavo nel ghiaccio. Un lavoro durissimo che necessita un ricambio continuo. Oggi è stato usato anche un pallone gonfiabile per liberare il ponte di neve sopra il crepaccio. Domani riprenderanno le operazioni.
  • Truffa, abuso d’ufficio e peculato:
    Pazzaglini rinviato a giudizio

    17 - Giu 17, 2020 - 17:40 Vai al commento »
    Comunicato della Lega Marche: “Rispetto per la magistratura, ma totale fiducia nel nostro senatore”. Il commissario della Lega Marche Riccardo Marchetti commenta così la notizia del rinvio a giudizio del senatore della Lega Giuliano Pazzaglini.
  • Assemblea regionale del Pd:
    Unione Sovietica anni Cinquanta

    18 - Giu 14, 2020 - 12:35 Vai al commento »
    Il comunicato del Pd è in calce all'articolo, era stato pubblicato ieri mattina: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/13/regionali-il-pd-apre-le-consultazioni-dei-circoli-per-selezionare-i-candidati/1414326/
  • Sarnano, il sindaco attacca:
    «Cosa ha fatto la minoranza
    per la riapertura dello Iat?»

    19 - Giu 13, 2020 - 13:22 Vai al commento »
    Dal gruppo "Il Paese che vogliamo" riceviamo e pubblichiamo: «Il Sindaco di Sarnano, Luca Piergentili, nel pubblicare la sua richiesta all’Assessorato al Turismo del 18 maggio 2020 in merito all’apertura dello IAT Regionale, ha chiesto cosa avrebbe fatto, di concreto, la minoranza consiliare in merito all’apertura dello sportello informativo. Chiamato in causa, il gruppo del “Paese che Vogliamo”, soprattutto per una questione di cortesia, replica al primo cittadino ricordando che, a fine aprile, ha ipotizzato una crescita “esponenziale” della domanda del turismo all’aria aperta, creando anche lo slogan “ La Montagna da Comparsa a Protagonista”. Con nota del 7 maggio scorso, acquisita al protocollo del Comune di Sarnano al n. 0005700 e ancora in attesa di riscontro, il gruppo di “opposizione”, nel chiedere un fattivo confronto sulle misure per la ripartenza “post-covid”, ribadiva la propria convinzione che il prodotto turistico più richiesto dall’utenza sarebbe stato, da lì a breve, il turismo montano e soprattutto di “prossimità”.Auspicava altresì che il Paese avrebbe dovuto farsi trovare pronto per: Accoglienza, logistica, misure di contenimento, oltre ad una adeguata promozione e comunicazione. L’accoglienza, che noi abbiamo definito una vera e propria “Arte”, è di basilare importanza per una “autentica” località turistica come Sarnano, per cui non può fare a meno dell’apposito punto informativo. Di conseguenza abbiamo avviato, contestualmente, gli opportuni contatti con l’Assessorato al Turismo per ottenere la riapertura, quanto prima, dell’Ufficio di Informazione ed Accoglienza Turistica Regionale, che ha sede a Sarnano in Borgo Garibaldi e che si occupa dei 28 comuni del comprensorio. Lo IAT di Sarnano sarà dunque riaperto a partire da lunedì 15 giugno. Quindi nulla di eccezionale signor Sindaco! Il gruppo di opposizione ha fatto, come in ogni circostanza, soltanto il proprio dovere nell’interesse di Sarnano e del comprensorio».
  • Il flash mob contro il Covid center:
    «Un fallimento annunciato»

    20 - Giu 7, 2020 - 12:26 Vai al commento »
    Da Alessia Morani (Pd), sottosegretaria al Ministero dello Sviluppo economico riceviamo: "I nostri avversari politici del partito della Meloni si sono coperti di ridicolo manifestando contro la struttura realizzata da Bertolaso. Siccome la coerenza in politica è un valore, vorrei sapere perché in Lombardia dove governano con Fontana della Lega non hanno messo in scena la stessa protesta per l’identico Covid fiera hospital di Milano. Non sarà mica perché in Lombardia governano loro e qui stanno all’opposizione?"
  • «Il centro commerciale si può fare
    ma non serve certo il Pums»

    21 - Giu 4, 2020 - 22:10 Vai al commento »
    La nota del consigliere comunale David Miliozzi (Pensare Macerata): "Il Piano urbano della mobilità sostenibile di cui stiamo discutendo in Consiglio non ha nulla a che vedere con il supermercato di Piediripa. Marchiori da mesi dice cose false sul Pums, all'inizio avevo il dubbio che non l'avesse neanche letto, ora ho capito che è in malafede. Esce pubblicamente con notizie non veritiere, dapprima dichiarando che questo Pums obbliga l'amministrazione a fare una funivia, adesso addirittura dichiara sui giornali che questo Pums è una copertura per fare un supermercato, tra l'altro approvato nel 2008 e che oggi nessuno vuole (a cominciare dell'imprenditore interessato). Vogliamo precisare che il Pums è uno studio strategico sulla mobilità, non vincolante su questioni di mobilità, figuriamoci se possa avere un seppur minimo peso su questioni urbanistiche come la costruzione di un supermercato. Basta! Questo modo di fare comunicazione politica tipico della bestia di Salvini, questa continua divulgazione di fake news fa male alla città, disorienta e allarma ingiustificatamente tanti maceratesi. Credo che Marchiori, candidato sindaco a Macerata, stia capendo che i maceratesi non credono più alle sue bugie, la scorrettezza delle sue ultime dichiarazioni toglie credibilità a lui e al suo partito, per questo sono certo che presto ritirerà la sua candidatura a sindaco di Macerata".
  • Ancora minacce contro il questore
    «Uno stimolo ad andare avanti»

    22 - Mag 30, 2020 - 17:10 Vai al commento »
    Da Francesco Battistoni, commissario regionale di Forza Italia riceviamo: "Esprimo la mia solidarietà e quella del movimento politico di Forza Italia al Questore di Macerata per le vili offese apparse sui muri di Macerata e di altri Comuni della provincia. Frasi oltraggiose che sicuramente non incuteranno timore ad Antonio Pignataro, ma che al contrario sono la dimostrazione che la questura sta svolgendo un eccellente lavoro contro la criminalità organizzata e lo spaccio su tutto il territorio. Sono convinto che i fatti accaduti non avranno come ripercussione quella di un abbassamento della guardia, ma daranno un ulteriore impulso nella tutela della legalità e della giustizia".
  • Aquila reale uccisa a fucilate,
    choc nel Parco dei Sibillini

    23 - Mag 20, 2020 - 17:07 Vai al commento »
    Da Simone Gatto del Camoscio dei Sibillini, riceviamo: In merito al ritrovamento di una carcassa di un'aquila reale uccisa a fucilate presso la Cascata del Rio dell'Eremo di San Leonardo di Montefortino attorno al 5 Maggio, arrivataci in privato come foto segnalazione da un'escursionista verso le 20:00 di sera, ci siamo subito prontamenti mossi e avvertito alle 21 di sera: Carabinieri Forestali di Ancona, di Fermo, il comando dei C. Forestali di Fiastra, il Sindaco di Montefortino, e un esperto di Aquile di Fabriano. La mattina dopo per essere sicuri che avessero preso in consegna la segnalazione abbiamo richiamato anche il Comandato della Forestal di Montefortino.
  • Nasce a Civitanova
    la Ganci Football Academy

    24 - Mag 20, 2020 - 12:31 Vai al commento »
    Per maggiori informazioni: 3474250503
  • Covid Center, cerimonia di consegna
    Bertolaso e Ceriscioli: «Avanti tutta»
    Ma il Governo non sale sull’astronave

    25 - Mag 16, 2020 - 20:27 Vai al commento »
    Nota stampa del senatore Francesco Battistoni, commissario regionale di FI Marche: «Forza Italia ringrazia l’Ordine di Malta per aver reso possibile la realizzazione del Covid Center di Civitanova e Guido Bertolaso, per la costruzione della struttura ospedaliera che consentirà alle Marche di attraversare le future emergenze sanitarie con più tranquillità. I miei complimenti all’amministrazione di Civitanova e specificatamente al sindaco Fabrizio Ciarapica, sempre in prima linea nel sostenere l'operazione infrastrutturale nel suo Comune. Senza queste figure la Regione, targata Luca Ceriscioli, non avrebbe mai avuto oggi un ospedale pronto e efficiente».
  • Covid: è morto Graziano Pallotto,
    ex sindaco di Montecassiano

    26 - Mag 13, 2020 - 9:23 Vai al commento »
    Da Luciano Luzi riceviamo e pubblichiamo: «Graziano Pallotto, ex sindaco di Montecassiano e dirigente storico del Velo Club Montecassiano ci ha lasciati. Voglio ricordarti come un amico con cui mi sono confrontato anche in maniera dura ma sempre in modo leale quando sedevi sui banchi dell’opposizione; mai banale e sempre appassionato nelle tue convinzioni. Durante il periodo in cui ho ricoperto l’incarico di assessore allo sport del Comune di Montecassiano ho imparato ad apprezzare la passione per il ciclismo e la dedizione alla tua associazione che hai diretto con successo per molti anni. Hai sempre avuto un profondo senso delle istituzioni, sempre impegnato e disponibile nella politica come nel lavoro e nel mondo dell’associazionismo locale, ho avuto la preziosa occasione di collaborare con te e pur nella differenza dei ruoli e delle convinzioni il reciproco rispetto non è mai venuto meno. Purtroppo hai dovuto affrontare prove molto dure nella vita e ora anche questa… Buon viaggio Graziano, ci rivedremo prima o poi».
    27 - Mag 12, 2020 - 20:54 Vai al commento »
    Il ricordo dell'assessore regionale Angelo Sciapichetti: Graziano era prima di tutto un amico.Come pochi. Una persona speciale, protagonista di tante battaglie portate avanti prima come Sindaco di Montecassiano per 12 anni, poi come Consigliere provinciale, Direttore dell'Assam, dell'Unione provinciale cooperative e di tante altre iniziative nel mondo dello sport in particolare nel mondo del ciclismo. Io voglio ricordarlo come un fratello maggiore che mi ha sempre aiutato, spinto, sostenuto; ha condiviso con me tutte le fasi della vita politica, dalla DC al Partito popolare, dalla Margherita all'approdo finale nel PD. Lui ad ogni iniziativa c'era sempre, con convinzione, serietà,lealtà. Figlio della nostra terra ha saputo guadagnarsi la stima di amici ed avversari. Era un punto di riferimento per tutti Graziano. Quando c'era un problema lui cercava sempre con determinazione la soluzione, la mediazione tra parti che potevano apparire distanti. Ci ha trasmesso i valori della solidarietà, della cooperazione, dell'amicizia. Poi ad un certo punto, per un inspiegabile scherzo del destino, la vita e' sembrata volergli girare le spalle, ma lui ha combattuto come un leone fino all'ultimo per star vicino alla sua famiglia. Il virus lo ha voluto portar via ad un'età in cui aveva molto da dare e da insegnare. Si, perché con la sua generosità aveva ancora molto da dare a tutti noi. Oggi sono qui a piangerlo insieme a tanti amici che come me avrebbero voluto stringergli la mano, salutarlo per l'ultima volta, solo per dirgli grazie a mome di una comunità grata. Non ci rimane invece che ricordarlo in silenzio,con una preghiera. Sei stato un esempio in famiglia e nella società civile. Ci mancherai, mancherai alla tua Montecassiano ma noi non potremo dimenticarti perché sei stato un galantuomo, una persona seria come se ne trovano poche; ti sei speso fino alla fine per il bene comune. E pensare che l'ultima volta che ci siamo sentiti ti sei preoccupato per me perché avevo molto da fare e invece tu eri gia' stato aggredito dal mostro che ti ha strappato dalla famiglia e dalla nostra comunità. La vita purtroppo ti ha più tolto che dato. Ciao Graziano, che in Paradiso ti accolgano gli Angeli
  • Morgoni sul caso mascherine:
    «Salvini, la spiegazione è semplice
    Arcuri va solo ringraziato»

    28 - Mag 7, 2020 - 12:14 Vai al commento »
    Da Claudio Trasatti, titolare della Al.si di Fermo, a cui la Protezione civile ha requisito le oltre 300mila mascherine, replica a Mario Morgoni: «Non sono un truffatore, né uno speculatore. Sono veramente dispiaciuto per le sue parole, non accetto attacchi politici nei miei confronti perchè non c'entro niente con la politica. Voglio anche precisare che non vendo fuori norma. A passare da disonesto non ci sto. Sono sempre stato onesto, serio e disponibile»
  • E’ morto Ugo Caggiano,
    pittore del fiabesco e del visionario

    29 - Apr 28, 2020 - 11:05 Vai al commento »
    Da Carlo Iacomucci riceviamo: «Un pensiero per l'amico e collega Ugo; una scomparsa che lascia un grande vuoto a tutti quelli che lo conoscevano e lo frequentavano come artista. Artista raffinato, geniale e dignitoso, apprezzato e stimato fuori e dentro la sua bella famiglia. "Ora che sei in questo spazio immenso di luce sono certo che con il tuo animo buono ci guarderai e che manderai segnali di speranza"».
  • Via libera alla vendita del cibo d’asporto,
    Ceriscioli firma il decreto

    30 - Apr 26, 2020 - 19:59 Vai al commento »
    Da Massimiliano Polacco, componente di giunta di Camera Marche, riceviamo: «Esprimiamo grande soddisfazione per la decisione del presidente Ceriscioli che dà sollievo non solo al comparto della ristorazione ma anche a quello provatissimo dell'accoglienza in genere. Affiancare al delivery anche il take away (e anche nella modalità drive), decisione caldeggiata fortemente anche da Camera Marche, risulterà fondamentale per molte piccole attività della nostra regione (sostenendone l'immagine) in linea anche ad azioni già avviate ad esempio da Abruzzo, Toscana ed Emilia Romagna».
  • Liberazione e Prima guerra mondiale
    Scivolone del comune di Matelica

    31 - Apr 24, 2020 - 19:33 Vai al commento »
    Massimo Baldini, sindaco di Matelica, chiarisce cosa è successo: «La premessa, che è stata tolta, voleva significare che la liberazione dell'Italia dallo straniero era iniziata con le guerre d'indipendenza prima, infatti l''unità d'Italia si è conquistata con la fine della prima guerra mondiale 1918 che ha causato tantissimi morti. L' oppressione dal nazifascismo si è protratta in Italia per circa 20 anni ed è costata anch'essa tante vite umane, soprattutto alla fine della seconda guerra mondiale. Questo era il pensiero che avevo inserito nel testo da pubblicare, purtroppo al momento dell'invio ho commesso una distrazione scegliendo la bozza con l'articolo tagliato. Pervengano a tutti voi le mie personalissime scuse per l'errore rinnovando e condividendo con voi i valori della resistenza».
  • «Fiera location baricentrica e funzionale:
    a Torrette non c’è spazio al sesto piano,
    impraticabile scelta ospedale Civitanova»

    32 - Apr 23, 2020 - 21:17 Vai al commento »
    Tutte le foto di cui parla l'assessore Sciapichetti e secondo il quale costituiscono una prova sono state aggiunte nell'articolo inviato e pubblicato integralmente. Solo per un disguido non erano state immediatamente inserite.
  • Il vescovo: «Don Peppe ha lottato tanto,
    pregherà per noi dal Cielo»

    33 - Apr 19, 2020 - 19:50 Vai al commento »
    Arrivata ora una nota dalla Diocesi: È tornato oggi alla Casa del Padre dopo un vita intera spesa nel ministero sacerdotale don Giuseppe Branchesi, parroco della nostra diocesi a S.Maria in Selva. Da sempre figura di riferimento per tutta la comunità diocesana, si era particolarmente impegnato nella pastorale della scuola, in quella dei coltivatori diretti e nell’apostolato di evangelizzazione attraverso il metodo dei Cursillos de Cristianitad. Dai Cursillos don Peppe, come amava essere chiamato, ha diffuso lo stile sereno di una fede che è allegria e lode a Dio per il dono della vita. Sempre positivo e coraggioso don Branchesi ha affrontato anche la prova del coronavirus con la forza della fede ed il sostegno della famiglia, di tanti amici e di tutta la comunità diocesana che in questi giorni non ha mai mancato di ricordarlo al Signore nella preghiera, insieme con tante vittime di questa epidemia. Per suo e nostro desiderio, ha comunicato il Vescovo, verrà tumulato nella cappella dei sacerdoti defunti del cimitero di Treia. Per lui come per tutti, quando questa pandemia lo permetterà, ci ritroveremo a pregare solennemente in tanti. I familiari hanno comunicato: «Zio Don Giuseppe è tornato dal Padre. Vi ringraziamo per averlo accompagnato in questi 81 anni di vita terrena. Ora continuerà a guidare tutti i suoi "fratellini" dal Cielo e più che mai ci sarà vicino. Un abbraccio a tutti. Anche se vorremmo essere tutti vicini dobbiamo rispettare le norme che ci sono in questo particolare momento restando ognuno nelle proprie abitazioni. Grazie».
  • Si è spenta Maria Sampaolesi:
    «Molto attiva nel volontariato»

    34 - Apr 17, 2020 - 9:56 Vai al commento »
    Da Stefano Tordini, segretario generale provinciale Spi-Cgil Macerata riceviamo: «Lutto nella Lega Spi-Cgil di Recanati e nel Sindacato Pensionati Provinciale della Cgil di Macerata per la perdita della sua ex Segretaria Maria Sampaolesi deceduta ieri pomeriggio all’ospedale di Camerino, l’ennesima vittima del coronavirus. E’ stata la Segretaria della Lega di Recanati fino al 2018, anno della scadenza del suo mandato, ed ha rappresentato per la Camera del Lavoro di Recanati un punto di riferimento importante caratterizzando la sua presenza quotidiana insieme a suo marito Angelo, ed ai suoi collaboratori. Componente del Comitato Direttivo dello Spi e della Cgil Provinciali, così come del Comitato Direttivo Spi e Cgil Regionali Marche, il suo impegno, la sua storia politica e la sua conoscenza ne hanno sempre caratterizzato i suoi interventi, il suo contributo, le sue proposte ed il suo impegno politico. Amava leggere i suoi scritti nelle sue relazioni con un’eleganza che l’ha sempre contraddistinta; determinata di contenuti nelle sue riflessioni ha saputo vivere la quotidianità nel suo vasto territorio, quale Recanati rappresenta, con una presenza costante che difficilmente la vedeva assente negli impegni, capace di relazioni negli svariati contesti che le si presentavano. Componente del coordinamento donne regionale della Cgil fin dalle prime formulazioni, interpretando al meglio la figura di donna, è stata anche Presidente del circolo Auser di Recanati dedicandosi all’impegno ancor più sociale verso il volontariato. Negli ultimi tempi si è gravemente malata, e fino all’ultimo non ha mai smesso di recarsi in Cgil tutti i giorni possibili per essere fra la gente, affrontando intrepidamente la sua condizione senza palesarne il minimo sacrificio. Il periodo che stiamo vivendo inveisce su questo doloroso evento non permettendo ai sui cari, così come a noi, di ricordarla e di starle vicino un’ennesima volta, privandola di una cerimonia funebre. A nome della Segreteria Provinciale dello Spi, della Segreteria Cgil, della Segreteria Regionale Spi e del Presidente Provinciale Auser di Macerata riconoscenti per il suo impegno e contributo, salutiamo in questa modo la sua figura e la sua persona, nella gradevolezza del suo ricordo».
  • Fingevano di produrre mascherine,
    ma continuavano a realizzare abiti:
    azienda chiusa dal prefetto

    35 - Apr 10, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    Pur non essendovi riferimenti all’azienda che è stata chiusa dal prefetto, il titolare della ditta Lombardelli confezioni, tiene a precisare che non è la sua ditta ad essere stata colpita dal provvedimento. Questo in quanto esistono al momento solo due aziende che si occupano di attività di produzione di abbigliamento nel comune di San Severino.
  • Progetto Fiera, avanti tutta
    Ecco la delibera della Regione
    La palla passa a Bertolaso

    36 - Apr 3, 2020 - 19:54 Vai al commento »
    Il comunicato della Regione appena inviato: La giunta regionale ha approvato nel pomeriggio l'attivazione dell’area sanitaria presso i locali della Fiera di Civitanova Marche, quale sito da destinare alla realizzazione di una struttura ospedaliera temporanea, capace di ospitare fino a 100 posti di terapia intensiva, necessaria alla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Con la delibera l'esecutivo regionale ha preso atto della relazione con la quale il Gruppo Operativo Regionale Emergenza Sanitaria (GORES) evidenzia, in relazione all’attuale scenario epidemiologico, la necessità, in area centrale nella Regione Marche, di una struttura ospedaliera di almeno 90 posti letto di terapia intensiva e subintensiva, per far fronte alle esigenze straordinarie determinate dalla Pandemia causata dal Coronavirus, nonché della disponibilità, da parte del Comune di Civitanova, a concedere in comodato d’uso gratuito la struttura dove potrà essere realizzata l’opera. “La localizzazione, dunque – afferma il presidente Luca Ceriscioli - è avvenuta nel migliore edificio disponibile, in quanto di proprietà pubblica e già predisposto con tutti gli impianti funzionali agli allestimenti. Ora – prosegue il presidente – dobbiamo procedere con la massima velocità perché il nostro progetto è nato e deve servire per salvare le vite umane dei marchigiani malati”. Dal punto di vista procedurale, la Fondazione Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta utilizzerà i fondi ricavati dalle donazioni per la realizzazione della struttura, che poi donerà alla Regione Marche. ASUR Marche provvederà alla acquisizione in comodato d’uso gratuito da parte del Comune di Civitanova Marche e alla gestione dell’area sanitaria temporanea corredata delle apparecchiature necessarie, installate e donate dalla Fondazione, apparecchiature che al termine dell’emergenza rimarranno acquisite in proprietà dell’ASUR, mentre la Protezione Civile della Regione Marche acquisirà i moduli di degenza. Dal punto di vista tecnico il layout del progetto prevede la realizzazione di circa 100 posti, utilizzabili sia per terapie intensive che subintensive. La realizzazione modulare offre una estrema flessibilità nell'impiego e l'uso della tecnologia dei prefabbricati permetterà un facile riuso dell'opera.
  • Il grido di Fabio Giulianelli:
    «Urliamo la nostra rabbia
    Deve nascere una società più forte»

    37 - Mar 29, 2020 - 23:22 Vai al commento »
    Fabio Giulianelli precisa che la lettera in questione era indirizzata al mondo Lube: i suoi dipendenti, i suoi clienti. E si rammarica «della strumentalizzazione che è stata data nei commenti quando era solo un messaggio di carica e voglia di fare all'interno delle problematiche che l'azienda deve affrontare nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. La storia della Lube è una storia costruita col lavoro e dedizione di tanti collaboratori che in 52 anni l'ha portata ad essere la prima azienda d'Italia nel settore cucina (e il volley campione di tutto). E in tutto ciò la politica - tiene a precisare - non ci è mai entrata e mai ci entrerà».
  • Ceriscioli ottiene rinforzi:
    «Nuova struttura di terapia intensiva
    Bertolaso aiuterà le Marche»

    38 - Mar 22, 2020 - 17:59 Vai al commento »
    Nota stampa del Senatore Francesco Battistoni commissario regionale di Forza Italia Marche: "La notizia dell'arrivo di Guido Bertolaso nelle Marche è una iniezione di fiducia per l'intero territorio regionale. In questo delicatissimo momento storico, in cui la regione marchigiana è tra i protagonisti in negativo, Guido Bertolaso potrà aiutare le istituzioni nella gestione dell'emergenza. La sua professionalità e le sue capacità sono qualità indiscusse. A lui ed alla sua squadra i miei auguri per un buon lavoro".
  • «Rimandate l’incontro con Legnini,
    si rischia il contagio dei sindaci»

    39 - Mar 9, 2020 - 15:06 Vai al commento »
    La riunione è stata rimandata
  • Dipendente di Unicam
    muore 8 giorni dopo lo schianto

    40 - Mar 6, 2020 - 11:09 Vai al commento »
    Da Giuseppe Fedeli, giudice di pace di Fermo, riceviamo: CIAO Lorena. Una storia, la tua, incisa da troppi perché, tagliata da troppe strade, decisa anzitempo dal destino: che alla fine ha mostrato pietà per una donna estrosa, brillante, schietta. Un'anima di porcellana, figlia della sua terra, di gente semplice, di campagna, intrisa di quella rusticitas, di quella cultura sapienziale che non trovano pari in tutte le lauree del mondo. Ci conoscemmo in quell'età in cui la puerizia sta per lasciare il posto alla beata giovinezza-"ahi, come passata sei..."-, e il corpo ancora acerbo reclama i suoi spazi, esige gli altrui sguardi, in un gioco di complicità e ammiccamenti. Da subito architettammo un progetto fatto di invenzioni mirabolanti, battute memorabili, nomi inventati, etichette appiccicate sempre bonariamente ai personaggi del paese, che non potevano passare inosservati alla scanzonata ilarità, che solo gli anni verdi possono regalare. Ma sotto la quale erano già nascosti i germi della dolente, dolorosa consapevolezza del viatico che a ognuno di noi è dato. Ricordo quando arrivavi a ore impensate, e ti trovavo all'improvviso dentro la mia camera, intento alle sudate carte: perentoriamente, in un gesto che solo una complicità fortissima e un legame spirituale eterno possono autorizzare, incominciavi a scompaginare tutto, mettevi a ferro e fuoco la stanza, facendoti beffe di ogni convenzione e del senso comune, che a noi, folii e geniali, non è mai appartenuto. Scattata l'adrenalina, figlia di una empatia primitiva, prendevamo e uscivamo... e via all'arrembaggio!... Carissima amica del cuore, sei stata troppo ferita dalla vita: siamo stati entrambi troppo feriti dalla vita. E chissà che anche questo non sia stato un segno di reciproco riconoscimento. Ma nonostante tutti i calvari che hai patito, sei sempre rimasta un'anima bella, limpida, solare. Ti ho sentita l'ultima volta, per telefono, qualche giorno fa:è stato un arrivederci... Non potrò mai scordare le tue parole, pronunciate a stento per via di quell'ospite inquietante che non ti ha mai risparmiato: "i ricordi ci tengono compagnia!...", e, al rievocare le "mattate" e, come amavamo definirle, le "quizzerie" combinate insieme, monelli impuniti, scoppiavi in una delle tue irresistibili, contagiose risate...; e ancora: "Alessio deve stare con te, è bello così com'è..". Adesso sarai tu con il tuo sorriso eterno a guidare le schiere degli angeli. Tuo P. Giuseppe Fedeli
  • Festa della donna,
    #femmina al teatro Don Bosco

    41 - Mar 4, 2020 - 16:23 Vai al commento »
    Dal Comune di Macerata: «E’ stato rinviato, a seguito della nuova ordinanza del presidente della regione per far fronte all’epidemia di Coronavirus, il seminario promosso dal Comune di Macerata su “Lavoro agile. Da obbligo a opportunità”, previsto per venerdì per il 6 marzo nell’auditorium della biblioteca Mozzi Borgetti, anch’essa chiusa a seguito dell’ordinanza. Rinvio a data da destinarsi anche per l’incontro di Identità contadine su “Nascita tra ritualità e ospedalizzazione” previsto al museo della Tela e lo spettacolo #Femmina del Talent’s Dance per la Giornata internazionale della Donna dell’8 marzo».
  • Torna la Farmacia dei Filosofi,
    lezione su Luce Irigaray

    42 - Mar 4, 2020 - 11:45 Vai al commento »
    L'incontro è stato annullato dall'organizzazione
  • Addio al prof Franco Fatichenti,
    ex presidente dell’Ordine degli avvocati

    43 - Feb 22, 2020 - 17:41 Vai al commento »
    Il cordoglio per la scomparsa del prof. Franco Fatichenti nel messaggio del Rettore Unimc Francesco Adornato «A nome dell’ateneo e mio personale, esprimo profondo cordoglio per la scomparsa del professore Franco Fatichenti, che con la sua competenza e professionalità ha contribuito a mantenere alto il prestigio degli studi giuridici nell’Università di Macerata. Fatichenti ha iniziato la carriera Universitaria come assistente volontario alla cattedra di Procedura Civile del Prof. Mauro Cappelletti. Nel 1968 diventó Docente associato alla cattedra di Procedura Civile presso l’allora Facoltà di Giurisprudenza di Macerata».
  • Ultimo saluto agli animali da compagnia,
    le ceneri diventano piantine
    Ci pensa il Centro Funerario Macerata

    44 - Feb 24, 2020 - 15:15 Vai al commento »
    Dallo staff del Centro Funerario riceviamo: "Le ceneri vengono riposte in un contenitore biodegradabile con annesso un dischetto contenente semi floreali di vario genere. Vanno interrati in un terreno o in un vaso a seconda del seme prescelto. Il fiore non nasce dalle ceneri ma dal seme contento nel dischetto apportato all’urna biodegradabile".
  • «Visso valuterà di costituirsi parte civile
    in caso di rinvio a giudizio di Pazzaglini»

    45 - Feb 12, 2020 - 13:42 Vai al commento »
    Dal gruppo di maggioranza del Comune di Visso riceviamo: La nomina di un legale che assisterà il Comune di Visso nel procedimento penale che vede coinvolti il Sig. Giovanni Casoni ed il Senatore Giuliano Pazzaglini - in qualità di ex-Amministratore di codesto Comune - rappresenta un atto autonomamente assunto dal Gruppo di Maggioranza e finalizzato ad acquisire tutti gli elementi necessari atti a valutare gli sviluppi dello stesso. Ad assistere l'Ente sarà l'avvocato Igor Giostra del Foro di Fermo, intervenuto nel corso del Consiglio Comunale odierno, che ci fornirà tutti i chiarimenti tecnico-legali relativi al suddetto procedimento, non appena acquisita tutta la documentazione ad esso relativo. La scelta di questa linea è mossa dalla necessità di valutare con la massima serenità e ponderatezza tutti gli aspetti legali che ne dovessero derivare, nell'ottica di salvaguardare gli interessi e l'immagine del Comune di Visso. Nel Consiglio Comunale odierno abbiamo posto a votazione la medesima richiesta in merito, presentata dalla minoranza nell'O.D.G. Non abbiamo ritenuto opportuno votare a favore, poiché codesta Amministrazione si era già attivata di propria iniziativa, nel porre in essere tutti gli atti necessari a tutela dell'Ente e, come conseguenza, non prenderemo posizione o distanza dai fatti contestati dal gruppo di minoranza come richiesto nell'O.D.G., non prima di avere la piena conoscenza di tutti gli atti del procedimento. L'udienza preliminare per le parti interessate - Sen.Pazzaglini e Sig.Casoni - è stata fissata per il prossimo 4 marzo 2020 avanti al Gup del Tribunale di Macerata. Preso atto del parere espresso dal legale Giostra nel consiglio comunale odierno, attenderemo l'esito dell'udienza suddetta , a seguito della quale si valuterà l'eventuale costituzione di parte civile del Comune di Visso. Esprimiamo massima fiducia nell'operato degli inquirenti e della magistratura, affinché si giunga quanto prima a fare massima chiarezza in questa complessa e delicata vicenda.
  • Sae, si piega la staffa del boiler:
    «Ci hanno detto di pagarcela da sole»
    Il Comune dà mandato all’avvocato

    46 - Feb 11, 2020 - 16:50 Vai al commento »
    La replica del Consorzio Arcale: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/02/11/boiler-della-sae-a-rischio-arcale-vicini-ai-problemi-dei-terremotati-ma-la-riparazione-spetta-al-comune/1363591/
  • Macerata 2020: verso una corsa a cinque
    Il centrodestra rischia la spaccatura
    Primarie: confronto a quattro su Cm

    47 - Feb 11, 2020 - 21:22 Vai al commento »
    La riunione del tavolo del centrodestra si è conclusa dopo le 21 con un'altra fumata nera. Nessuna intesa sulle candidature a sindaco, gli esponenti del tavolo hanno rinviato ogni decisione ad un prossimo incontro che si terrà tra qualche giorno. E' stato chiesto alla Lega di portare tre nomi, quindi non solo quello di Andrea Marchiori. Anche le altre forze politiche metteranno sul tavolo le loro proposte
  • Verso le primarie,
    gli appuntamenti dei candidati

    48 - Feb 8, 2020 - 15:32 Vai al commento »
    Dalla lista Macerata Insieme, riceviamo: Domenica 9 febbraio Macerata Insieme e il candidato sindaco David Miliozzi tornano in piazza della Libertà. Dalle 16.30 una Merenda Insieme e giochi per grandi e bambini, a cura di Laura Copparoni. Saranno presenti i componenti della lista civica Macerata Insieme e Silvio Craia, che farà un live painting ispirato al centro storico.
  • Un Convitto d’interessi

    49 - Gen 23, 2020 - 19:52 Vai al commento »
    Dall'assessore Narciso Ricotta riceviamo: "Non parteciperò a questo dibattito visto che in questo momento la politica sta strumentalizzando la scuola. La discussione in questo modo non è seria né serena. Posso però dire a Carlo Cambi che sono però disponibile in qualsiasi momento a partecipare ad un tavolo serio per la programmazione scolastica che tenga conto degli istituti comunali ma anche di quelli di competenza provinciale che insistono sul nostro comune"
  • Primarie: il centrosinistra cala il poker
    Regionali: testa a testa Carancini-Di Pietro

    50 - Gen 21, 2020 - 16:30 Vai al commento »
    Luigi Lacchè, ex rettore dell'Università di Macerata, smentisce che l'intenzione di alcuni membri del Pd di puntare su di lui come figura forte della società civile si sia poi concretizzata: "Nessuno mi ha avvicinato o richiesto qualcosa. Pertanto la mia “disponibilità” non è mai stata sollecitata".
  • Lite tra automobilisti,
    accoltellato un 21enne:
    l’aggressore rintracciato dopo la fuga

    51 - Gen 14, 2020 - 21:19 Vai al commento »
    L'articolo è aggiornato, la posizione dell'uomo è ancora al vaglio degli inquirenti che hanno interrogato il 45enne fino a poco fa al comando dei vigili urbani.
  • Furgone pubblicitario senza revisione
    e col libretto falso: imprenditore nei guai

    52 - Gen 9, 2020 - 16:52 Vai al commento »
    Nonostante non vi siano riferimenti alla sua azienda né al fatto che l’imprenditore sia di San Severino, si è sentito chiamato in causa Mario Buschittari che tramite il suo legale spiega: «L’azienda Espansione promo srl non c’entra con questa indagine. L’imprenditore di cui si parla nell’articolo non è Mario Buschittari» dice l’avvocato Marco Belli. Il legale spiega che il motivo della precisazione nasce dal fatto che alcune persone avevano creduto che fosse Buschittari l’imprenditore coinvolto nella vicenda e che invece non c’entra nulla.
  • Aggressione e rapina a un macchinista:
    «Atrio stazione senza controllo»
    «Grave l’indifferenza dei passanti»

    53 - Gen 5, 2020 - 11:56 Vai al commento »
    Dai comitati di Italia Viva di Civitanova e Ancona riceviamo: "I Comitati Italia Viva di Civitanova Marche e di Ancona esprimono piena solidarietà al macchinista aggredito e picchiato alla stazione di Civitanova, per aver chiesto di rispettare il divieto di fumare nella sala d'attesa della stazione suddetta. Non si può non sottolineare come una città governata dalla destra, al di là degli slogan e dei facili proclami, sia tutt'altro che sinonimo di ordine e sicurezza: sono ben 8, in soli 15 giorni tra la fine dell'anno gli inizi del 2020, gli episodi di violenza registrati a Civitanova. Un dato allarmante".
  • Centro storico invaso
    da scritte contro Pignataro:
    «Nessun passo indietro»

    54 - Dic 22, 2019 - 22:16 Vai al commento »
    Da Maurizio Del Gobbo, capogruppo Pd, riceviamo: Dopo quest'ulteriore manifestazione di vigliaccheria e meschinita' mi sento in dovere di esprimere, prima come cittadino quindi come rappresentante delle istituzioni, sincera vicinanza e solidarietà al questore Pignataro che con il suo encomiabile operato tanto ha contribuito a far aumentare la percezione di sicurezza nella nostra citta' con il contrasto alla droga, l'attenzione al decoro con particolare riguardo ai giovani studenti. Inoltre a titolo personale esprimo pieno sostegno al suo impegno per la chiusura dei negozi di cannabis light che ritengo sia questione complessa e rilevante da un punto di vista culturale, educativo e del benessere della salute.
    55 - Dic 22, 2019 - 15:03 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con il messaggio del senatore della Lega Paolo Arrigoni.
  • Pd, quadrato su Ricotta
    Stefano Di Pietro fa un passo indietro,
    Rosaria Del Balzo in avanti?

    56 - Dic 15, 2019 - 12:17 Vai al commento »
    Narciso Ricotta conferma che sta lavorando anche a una lista civica e specifica: "Io personalmente non c'entro nulla con i post social sulla Del Balzo ma prendo atto che nel nostro sistema la critica e la satira sono consentiti e legittimi. Io per primo ne sono oggetto tutti i giorni e quando ricevo una critica ci rifletto per vedere se può aiutarmi a fare meglio, mentre quando ricevo la satira mi faccio una bella risata, come ho fatto ad esempio sul vostro simpaticissimo articolo sulla cabinovia".
  • Le macerie del post sisma
    per un grande progetto ambientale:
    un parco nelle colline del Potenza

    57 - Nov 28, 2019 - 10:25 Vai al commento »
    Riceviamo dall'Associazione Colline del Potenza la seguente lettera di rettifica: "L'articolo a firma del giornalista Maurizio Verdenelli, che comunque ringraziamo e del quale invitiamo tutti a rileggere gli articoli di Cronache già apparsi sulla questione, contiene una affermazione sbagliata che chiediamo di rettificare. L'Associazione Colline del Potenza non ha in alcun modo l'obiettivo di "colmare la depressione provocata dalle attività estrattive nelle ex cave" ma quello - del tutto diverso - di far conoscere e valorizzare quello che, secondo molti, è uno dei territori più suggestivi dell'intera provincia di Macerata. Tra Cingoli, Treia ed Appignano si snodano le C.da di Botondano, Schito e Pian della Castagna. Un alternarsi di poggi da cui si scoprono scenari che spaziano dal Conero ai Sibillini, filari di querce annose, ville storiche circondate da parchi monumentali, paesaggi segnati dal lavoro dell'uomo. L'Associazione è nata con lo scopo, da un lato, di far conoscere tutto questo ma anche, al tempo stesso, di qualificare le pratiche agricole abbattendo e, possibilmente, eliminando l'uso dei pesticidi e dei concimi chimici, valorizzare le attività ricettive ed artigianali ivi presenti, estendere e rendere nota la ricca rete di percorsi naturalistici, pedonali e ciclabili. Come si vede la nostra associazione, della quale il Rossetti è uno degli animatori, non ha nulla a che vedere nè con le cave nè tantomeno con progetti di bonifica delle medesime che riguardano, eventualmente, solo la sua azienda e che è solo una delle diverse aziende che operano in quel territorio di circa 1.500 ha. Al contrario, proprio in coerenza con gli obiettivi per cui siamo nati, faremo in modo di vigilare sulle attività autorizzate ivi presenti (non solo le cave ma anche la discarica comprensoriale del COSMARI) affinchè vengano gestite correttamente ed in conformità con le autorizzazioni che le hanno rese possibili indipendentemente dalla nostra volontà". Ringraziando la redazione, porgiamo cordiali saluti, Associazione Colline del Potenza
  • «Recanati ostaggio
    delle truppe cammellate di Renzi»

    58 - Nov 18, 2019 - 10:00 Vai al commento »
    Da Simone Simonacci, già candidato sindaco e consigliere d'opposizione riceviamo: "Non ci è voluto molto, ma almeno speriamo che i recanatesi capiscano cosa è effettivamente successo. Dopo aver sventolato per tutta la campagna elettorale il pericolo fascista incarnato da me e dalla mia coalizione, scopriamo oggi che bisognava invece guardarsi dagli “amici favolosi”. Mi dispiace per la città che ci sia un sindaco privato di ogni potere perché legato mani e piedi a un gruppo politico che non è il suo e che anche ideologicamente ha differenze sostanziali. Non vorrei essere nei panni di Antonio Bravi, circondato da esponenti chiave di liste che sostenevano direttamente la sua persona ("Uniti per Antonio Bravi") e poi hanno seguito immediatamente Francesco Fiordomo, folgorati sulla via della Leopolda. A chi pensava che votare per la coalizione di Antonio Bravi sarebbe stato un atto di “cambiamento”, ricordo che in questo momento l’Astea, metà giunta, quasi mezzo Consiglio e la rappresentanza comunale in Centro Marche Acqua sono in mano allo stesso partito. Alla faccia del civismo e del ricambio".
  • A scuola con la marijuana,
    denunciato per spaccio un 13enne

    59 - Nov 17, 2019 - 15:44 Vai al commento »
    Da Simone Merlini, responsabile provinciale della Lgea: “Viste le scelte scellerate dei soloni della politica buonista che continuano a negare i fatti e lasciano aprire i negozi di cannabis, a tutela dei nostri ragazzi più giovani resta la crescente preoccupazione delle famiglie cui fa riscontro solo il lavoro puntuale ed encomiabile della Questura di Macerata guidata da Antonio Pignataro. Alimentandosi delle continue polemiche sull’operato della Questura, la politica di PD e dintorni continua a nascondere la testa sotto la sabbia mentre è sempre più evidente che il fenomeno delle dipendenze non solo dilaga, ma assume anche le forme dell’opportunità di autoaffermazione specie da parte dei più giovani. In assenza di adeguate misure preventive rischiamo che il micro spaccio, oltre ad essere pervasivo in maniera incontrollabile, assuma anche la terribile funzione di occasione per emergere dal branco, circostanza che deve far scattare un ulteriore campanello d’allarme sulle conseguenze di una normalizzazione della trasgressione che è deriva non solo legale, ma delle più elementari regole civili”.
  • Caso Ricotta, il contrattacco:
    «La Lega completamente fuori luogo
    Ancor più grave l’avvocato Marchiori»

    60 - Nov 11, 2019 - 13:58 Vai al commento »
    Dall'ex assessore provinciale Andrea Blarasin, entrato nella Lega: È veramente troppo ascoltare in silenzio la lezione di Renato Pasqualetti sull’art. 24 della Costituzione per giustificare la difesa d’ufficio dell’Avvocato Assessore Ricotta nei confronti del nigeriano che ha ferito un carabiniere per sfuggire ad un controllo. Ricordo che Renato Pasqualetti è l’estensore del vergognoso articolo apparso sul giornalino del Pd in cui attaccava sul piano personale l’avvocato Bommarito definendolo tra le altre cose “profeta di sventure” e i “suoi amici “cacciatori di siringhe”, articolo contro il quale si è generata una giusta e accesa polemica che il Pd, dopo un finto confronto interno, come fa sempre la sinistra, ha sedato nel peggiore dei modi: respingendo le dimissioni del “pentito” Pasqualetti! Ma ancora avete il coraggio di parlare voi del Pd?! Certo che avete una bella faccia tosta! Non bisogna essere avvocati, ne’ necessariamente essere della Lega, ma basta essere persone di buon senso, per capire che un avvocato, non solo non è obbligato ad essere iscritto nella lista degli avvocati difensori d’ufficio, ma che con un giustificato motivo può rifiutare la difesa, lo dice il codice deontologico forense! Ma per voi quale dovrebbe essere un giustificato motivo, se non che il candidato Sindaco in pectore della sinistra avvocato Ricotta (così si sente ormai da tempo) e amministratore pubblico da un decennio dovesse difendere un imputato che ferisce un carabiniere durante un normale controllo! Ormai per voi della sinistra è vero tutto e il contrario di tutto, parlate del diritto alla sicurezza dei cittadini e in situazioni come queste non vi ponete nessun problema di opportunità politica! Ecco perché ha ragione il Senatore Arrigoni ed è più che mai doveroso liberare Macerata e le Marche da una sinistra ormai incapace di ragionamenti normali e lineari come questo ed ecco perché la Lega cresce ogni giorno e guida una alternativa di centro destra necessaria ormai anche, speriamo presto, a livello nazionale!
    61 - Nov 8, 2019 - 12:30 Vai al commento »
    Da Renato Pasqualetti, componente del direttivo Pd a Macerata, riceviamo: "Non può che fare un grande piacere che la Procura della Repubblica, l’Ordine degli avvocati, esponenti politici ed opinionisti abbiano difeso l’operato di Narciso Ricotta che, in qualità di avvocato d’ufficio, ha assunto la difesa di un nigeriano, reo di aver colpito con un ombrello un carabiniere durante un controllo. Infatti, esponenti della Lega lo avevano attaccato, perché a loro avviso in qualità di pubblico amministratore non doveva accettare non solo la difesa del nigeriano, ma anche di far parte dell’elenco degli avvocati d’ufficio. Tutti si sono rifatti all’articolo 24 della Costituzione, che recita: “…La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento. Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione”. Un principio di elevata democrazia, un altro magnifico capitolo della nostra Carta costituzionale, che non esiterei a definire commovente per la società di liberi e uguali che configura. Ciò detto, vorrei aggiungere un mio punto di vista, valutando quale atteggiamento si cela dietro delle posizioni della Lega, dal dirigente nazionale Arrigoni al locale Marchiori. La volontà che i leghisti esprimono è quella di “forzare la Costituzione” mettendo in discussione i suoi gangli democratici e smontando i suoi principi a favore di atteggiamenti autoritari e ideologici di parte. E’ lo stesso atteggiamento che, ad esempio, ha usato e usa Orban con la Costituzione ungherese. E’ questo che bisogna temere storicamente in Italia; un timore rafforzato dalla recente richiesta di Salvini di avere “pieni poteri”. L’attacco a Ricotta è un banale errore di percorso, è una sbagliata polemica politica della Lega contro un Amministratore? Certamente no! L’attacco alla difesa come diritto inviolabile è una precisa cultura civile e politica del Partito di Salvini. La questione non riguarda la flat tax o gli sbarchi degli immigrati, ma riguarda i principi di libertà costituzionale che nel nostro Paese sono stati conquistati con una lotta durissima; la questione riguarda la possibilità che nel nostro Paese si ripresenti il fantasma di un Governo autoritario, che in Italia nel secolo scorso ha avuto il lugubre volto del fascismo. E di fronte a questo rischio tutti (!) gli italiani democratici debbono vigilare e debbono reagire in ogni modo!
  • La classifica dei licei in provincia:
    Recanati prima per il Classico,
    lo Scientifico migliore a Civitanova

    62 - Nov 9, 2019 - 10:00 Vai al commento »
    Da Francesco Giacchetta, dirigente dell'Ipsia Corridoni riceviamo: Ho appreso con soddisfazione dell’ottimo piazzamento dell’IPSIA “Corridoni” nell’ambito dell’indagine sulle scuole promossa da Eduscopio della fondazione Agnelli. È un meritato riconoscimento al lavoro appassionato e competente dei miei docenti; in effetti, insegnare in un professionale significa raccogliere tante ed impegnative sfide: quella di un settore dell’istruzione conteso tra stato e regione, quella di una scuola impegnata in prima linea e come nessun’altra nell’inclusione di studenti non italofoni, quella di saper dimostrare una grandissima capacità di personalizzazione dell’insegnamento capace di rispondere ai numerosi e diversificati bisogni educativi speciali ed infine quella di chi ha la responsabilità di rimotivare tanti studenti sui quali pesa un forte rischio di dispersione. Ma l’IPSIA “Corridoni” non si distingue solo per la professionalità con cui risponde alle urgenze, ma anche perché sa coltivare negli studenti attraverso un apprendimento laboratoriale quello che possiamo definire “l’umanesimo del lavoro”: saper migliorare la coscienza di sé scoprendo le proprie capacità operative. È significativo che il “Made in Italy” è conosciuto in tutto il mondo. Un’ultima cosa mi piace ricordare; il nostro istituto è davvero al servizio del territorio, con le sue tre sedi di Corridonia, Macerata e Civitanova, ha un radicamento nella bassa val Chienti che si traduce in una capillare collaborazione con tante aziende ed enti locali. I nostri studenti, apprezzati nelle tante realtà imprenditoriali che contraddistinguono la provincia, trovano una immediata e appagante collocazione nel mercato del lavoro e per alcuni di loro diventa un trampolino di lancio verso professionalità più elevate o, addirittura, verso una propria attività d’impresa.
  • Un lungo corteo per Vanni
    «Senza il suo principe azzurro
    Recanati sarà meno romantica»

    63 - Nov 6, 2019 - 20:35 Vai al commento »
    Da Marco Magnifico, vice Presidente Fai, riceviamo: "Vanni Leopardi apparteneva ad una razza in estinzione: quella di una ristrettissima cerchia di aristocratici che, consci delle proprie responsabilità sociali e culturali, hanno dedicato la vita anche ad iniziative di interesse comune, con ciò dimostrando nei fatti quel senso civico che ogni persona civile dovrebbe avere; tanto più se è nata in un contesto privilegiato per cultura e agio. Vanni Leopardi mettendo a disposizione della collettività il tesoro di cui la famiglia è custode, mantenendolo con amorevole cura, avviando la sua progenie a questo civile atteggiamento (con successo visto il ruolo oggi così ben ereditato dalla figlia Olimpia) e mettendosi a capo di iniziative di valore ambientale e paesaggistico che hanno evitato scempi irreparabili alla sua terra, ha perfettamente interpretato il senso dell'articolo 118 della costituzione che affida a tutti noi un ruolo sussidiario a quello dello Stato, nel compiere azioni che diano beneficio alla collettività. Una lezione di stile e di civiltà che è giusto ricordare e additare soprattutto alle giovani generazioni"
  • E’ morto il conte Vanni Leopardi,
    custode del patrimonio del Poeta

    64 - Nov 5, 2019 - 14:19 Vai al commento »
    L’Università di Macerata si unisce al cordoglio generale per la scomparsa del conte Vanni Leopardi. Il rettore Francesco Adornato parteciperà ai funerali che saranno celebrati mercoledì 6 novembre alle 16 nella Chiesa Santa Maria di Monte Morello a Recanati. "A nome di tutta la comunità accademica esprimo il più vivo dispiacere per la scomparsa di una figura che, con le sue iniziative e la sua apertura culturale, si è tanto adoperata per promuovere la poetica leopardiana in Italia e all’estero - dichiara il rettore Adornato, ricordando le occasioni di collaborazioni scientifiche e culturali con il decano di Casa Leopardi - L’Università di Macerata fa parte, infatti, del Centro Nazionale di Studi Leopardiani, con il quale l’ateneo ha attivato da tempo una cattedra leopardiana, e del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario de L’Infinito”.
    65 - Nov 4, 2019 - 17:59 Vai al commento »
    Dal governatore Luca Ceriscioli riceviamo: “Ha rappresentato il comune sentire e l’anima dei marchigiani plasmati dalla figura del poeta Giacomo. È stato fedele cultore della sua immensa poesia, patrimonio dell’Italia e chiave di lettura anche per i tormenti della moderna quotidianità. La scomparsa di Vanni Leopardi lascia un vuoto difficile da colmare che solo la passione e la dedizione della famiglia Leopardi possono colmare, continuando, con lo stesso impegno e la stessa dedizione che Vanni ha sempre mostrato, senza mai risparmiarsi, nella testimonianza della grande attualità della lirica leopardiana”.
  • La Lega: «Ricotta si dimetta,
    difende l’aggressore del carabiniere»
    «Ero avvocato d’ufficio, discorsi aberranti»

    66 - Nov 3, 2019 - 17:16 Vai al commento »
    La Lega insiste con un nuovo comunicato sulla vicenda firmato dal senatore Paolo Arrigoni (responsabile Lega Marche), dal deputato Tullio Patassini e da Simone Merlini, responsabile provinciale. Di seguito il loro intervento: "A nulla servono le smentite a colpi di codice e pareri di augusti colleghi: da assessore Ricotta ha sbagliato nel principio. E ben venga che la stampa l’abbia definito difensore dell’aggressore di un carabiniere omettendo il “d’ufficio”: lo sdegno dei cittadini resta lo stesso, mentre la difesa a colpi di codice per smentire la Lega allarga le falle anziché otturarle. Perché, senza alcun obbligo, Ricotta ha scelto di essere uno tra i meno di 250 difensori d’Ufficio del foro di Macerata (sui circa 1.200 avvocati iscritti) pur essendo amministratore pubblico da un decennio? E perché in questa circostanza pur potendo smarcarsi nel rispetto della legge e delle procedure non lo ha fatto nominando un sostituto? Non gli sarebbero mancate le giustificazioni in una città in cui l’amministrazione si rende continuamente protagonista di vicende deontologicamente fuori dalle righe. La domanda alla Lega, e ai cittadini viene spontanea: che avrebbe fatto Ricotta se fosse stato un vigile urbano di Macerata a trovarsi nella stessa condizione del carabiniere aggredito? Quale toga avrebbe vestito? Quella dell’avvocato difensore d’ufficio o quella dell’Amministrazione di cui il vigile è dipendente? Non è la Lega, ma l’assessore Ricotta a non conoscere le regole ed i maceratesi prendano atto che corrono il rischio di ritrovarsi ancora un sindaco che potrebbe porsi nella condizione di rischiare di anteporre l’interesse privato all’osservanza delle più elementari regole di buon senso da esercitare nel mandato amministrativo".
  • Un cimitero per cani,
    le “piccole idee” di Ricotta
    scatenano Mosca: «Sanno solo copiare»

    67 - Nov 2, 2019 - 17:57 Vai al commento »
    La risposta di Narciso Ricotta a Mosca: «Intanto sul post c’è scritto che questa proposta è condivisa con diversi amici che amano gli animali e tra questi amici c’è sicuramente anche Maurizio Mosca che io considero amico perché lo conosco da quando abbiamo condiviso insieme l’esperienza del centrosinistra nella seconda amministrazione Meschini. In secondo luogo l’idea non è né la mia né la sua perché è stato realizzata già in altre città. Io sono contento che una buona idea venga condivisa da più persone, di qualsiasi schieramento. Non capisco perché si arrabbi lui dato che dovrebbe essere contento di condividere una buona iniziativa».
  • Marche, Pesaro è la città più vivibile
    Macerata perde il trono dopo anni
    «Piste ciclabili e aree pedonali scarse»

    68 - Ott 28, 2019 - 17:03 Vai al commento »
    Riceviamo e pubblichiamo, a commento della classifica, una nota del Comune di Macerata: L’assessore all’Ambiente, Mario Iesari, così commenta la 15^ posizione che Macerata ha ottenuto quest’anno: “I risultati dell’ecosistema urbano 2019 confermano sostanzialmente Macerata fra le città più sostenibili in Italia. Il lieve arretramento rispetto agli ultimi anni è causato anche da diverse modalità di conteggio che sono state introdotte per alcuni variabili. Rimane l’eccellente posizione nella gestione della raccolta dei rifiuti, nell’efficienza e nella qualità del sistema idrico e anche nella qualità dell’aria. Va segnalato, inoltre, che gli effetti virtuosi di alcune scelte, come ad esempio l’introduzione dei led in tutti gli 8000 punti luce pubblici, non rientrano nel sistema di valutazione di Ecosistema Urbano. Come negli anni precedenti - prosegue Iesari - viene invece sottolineato l’eccessivo utilizzo dell’auto privata per la mobilità urbana. Una situazione che conferma quindi la correttezza della strada intrapresa con lo studio, la discussione e la prossima adozione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. I dati pubblicati nella ricerca di Legambiente rappresentano certamente uno stimolo per migliore la qualità ambientale del nostro sistema urbano, contribuendo all’impegno per la lotta contro i cambiamenti climatici ed i suoi effetti. Impegno preso con l’approvazione in Consiglio Comunale di obiettivi ambiziosi nella riduzione dei gas serra.”
  • Pappagallo smarrito:
    «Aiutateci a trovarlo»

    69 - Ott 26, 2019 - 12:51 Vai al commento »
    I proprietari del pappagallo segnalano che è stato appena ritrovato.
  • Addio a Mario Graev,
    colonna dell’istituto di medicina legale

    70 - Ott 18, 2019 - 14:55 Vai al commento »
    Il cordoglio dell'università di Macerata: "A nome di tutto l’Ateneo, il rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato si unisce al cordoglio generale della comunità scientifica per la scomparsa del professor Mario Graev, eminente medico-legale. Il professor Graev giunse a Macerata da Firenze insieme al professor Clemente Puccini nel 1962, assumendo il ruolo di assistente ordinario. Al trasferimento di Puccini a Ferrara, nel 1966, divenne professore incaricato, fino al 1975 quando raggiunse l’apice della carriera con l’ordinariato. Rimase a Macerata fino al 1982, quando venne chiamato nella sua Firenze alla cattedra di medicina legale della facoltà medica, ove rimase fino alla quiescenza nel 1999. La sua presenza a Macerata, quindi, durò oltre 20 anni e contribuì in modo assolutamente decisivo allo sviluppo dell’istituto di medicina legale. «Studioso rigoroso, speculatore curioso, grande comunicatore – commenta il rettore Francesco Adornato - tutti ricordano le sue lezioni affollatissime nel corso di giurisprudenza. Chi ebbe la fortuna di frequentarle ne serba un ricordo ancora vivo e piacevole. Seppe anche sviluppare la parte applicativa della disciplina, in un periodo in cui la stessa era quasi completamente sconosciuta nella nostra Regione. Una persona competente, rigorosa, ma sempre disponibile e arguta. Con la sua scomparsa, unita all’altra recente di Franco Celi, l’Istituto di medicina legale di Macerata perde un altro importante protagonista della sua fase costitutiva». «Ebbi modo di conoscerlo e di collaborare con lui in un biennio iniziale della sua carriera accademica – racconta Mariano Cingolani, medico legale e già direttore dell’Istituto -. Lo ricordo con affetto e riconoscenza, per gli insegnamenti che seppe darmi, per la grandissima umanità e per quanto Mario Graev riuscì a compiere per il progresso della disciplina medicolegale del nostro Ateneo, della nostra città e della regione tutta»".
  • «Ho perso un amico,
    non c’è canzone che possa aiutarmi»
    Piero Cesanelli: l’addio

    71 - Set 29, 2019 - 19:56 Vai al commento »
    Il cordoglio di Enrico Ruffini, presidente della Società Filarmonico-Drammatica di Macerata: La notizia della morte di Piero Cesanelli mi è arrivata mentre prendevo parte a una conferenza nel teatro della nostra Società. Un teatro nel quale con Piero abbiamo vissuto insieme quindici anni di audizioni di Musicultura, nel quale l’ho visto in una serata veramente felice, in occasione del matrimonio con Paola nel 2013. Piero era un amico della Filarmonica, abbiamo vissuto anche molti concerti da lui predisposti per la Filarmonica in occasione della Festa della Donna per molti anni, un omaggio fatto con il tatto, la delicatezza e gli arrangiamenti prestigiosi che solo lui sapeva mettere in campo. Sicuramente sia il territorio sia la nostra Filarmonica sono oggi più poveri, ci manca un riferimento, una persona che a tante attività ha dato lustro… Attività importanti, direi determinanti che ci hanno condotto fino ad oggi. Ci mancherà Piero. A nome del direttivo e di tutti i soci un abbraccio alla moglie Paola
    72 - Set 29, 2019 - 19:54 Vai al commento »
    Il cordoglio di Francesco Adornato, rettore dell'Università di Macerata: “Abbiamo appreso con dolore la scomparsa di Piero Cesanelli.In questi anni l’Università ha condiviso con lui un percorso che ha permesso a tanti giovani di esprimere se stessi attraverso la musica, la cultura e l’arte, in piena sintonia con la missione che da sempre anima l’ateneo. Musicultura è un patrimonio importante che, ci auguriamo, continui a svilupparsi nel suo nome e in omaggio alla straordinaria opera da lui compiuta in questi anni”.
  • «Piero, un genio vero»
    Il dolore di Recanati e Macerata

    73 - Set 28, 2019 - 19:55 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con le dichiarazioni di Antonio Bravi, sindaco di Recanati, e del governatore Ceriscioli: «Onoreremo la sua memoria impegnandoci a valorizzare la straordinaria eredità di Musicultura»
  • Fatale un enfisema polmonare:
    addio all’ex primario Gino Zannoni

    74 - Set 23, 2019 - 14:41 Vai al commento »
    Da stasera il feretro di Gino Zannoni sarà nella camera ardente dell'obitorio dell'ospedale Mazzoni di Ascoli. Il funerale si terrà mercoledì alle 15,30 nella chiesa cimiteriale di Ascoli
  • «Gabrio, un grande amico
    e uomo di rara sensibilità»

    75 - Set 21, 2019 - 13:27 Vai al commento »
    Nota del Comune di Macerata: Con un telegramma e un manifesto fatto affiggere in città, il sindaco Romano Carancini e la Giunta comunale hanno oggi espresso il profondo cordoglio della città di Macerata per la morte di Gabrio Fioretti, ex consigliere comunale, stimato e apprezzato esponente politico. “La città di Macerata ne ricorda, con stima e riconoscenza, l’alto contributo politico e sociale offerto attraverso la passione civile e il forte impegno profusi a favore della comunità” si legge nella nota a firma del sindaco inviata questa mattina alla moglie Luisa e al figlio Valerio. Fioretti entrò a far parte dell’assise comunale il 18 novembre 1997 con la legislatura guidata dal sindaco Anna Menghi e divenne da subito capogruppo di Forza Italia, un incarico che mantenne fino a maggio dell’anno successivo quando fu poi sostituito da Arrigo Antolini. Gabrio Fioretti dopo il primo mandato terminato a luglio del 1999 fu nuovamente eletto alla carica di consigliere comunale per il quinquennio dal 2000 al 2005.
  • Addio a Gabrio Fioretti,
    guidò Forza Italia a Macerata

    76 - Set 21, 2019 - 13:28 Vai al commento »
    Nota del Comune di Macerata: Con un telegramma e un manifesto fatto affiggere in città, il sindaco Romano Carancini e la Giunta comunale hanno oggi espresso il profondo cordoglio della città di Macerata per la morte di Gabrio Fioretti, ex consigliere comunale, stimato e apprezzato esponente politico. “La città di Macerata ne ricorda, con stima e riconoscenza, l’alto contributo politico e sociale offerto attraverso la passione civile e il forte impegno profusi a favore della comunità” si legge nella nota a firma del sindaco inviata questa mattina alla moglie Luisa e al figlio Valerio. Fioretti entrò a far parte dell’assise comunale il 18 novembre 1997 con la legislatura guidata dal sindaco Anna Menghi e divenne da subito capogruppo di Forza Italia, un incarico che mantenne fino a maggio dell’anno successivo quando fu poi sostituito da Arrigo Antolini. Gabrio Fioretti dopo il primo mandato terminato a luglio del 1999 fu nuovamente eletto alla carica di consigliere comunale per il quinquennio dal 2000 al 2005.
  • L’oscar di Ferdinando Scarfiotti
    in mostra a Potenza Picena
    ma solo per poche ore

    77 - Ago 12, 2019 - 10:58 Vai al commento »
    Dall'organizzazione della mostra riceviamo: La mostra era stata concepita inizialmente come evento della durata di un solo week end, ma date le numerose richieste di prolungamento, in accordo con la famiglia si è deciso di prolungare per una settimana. La mostra resterà dunque aperta tutte le sere, dalle 21.30 alle 23, fino a domenica 18 agosto
  • Fumo in una cella frigorifera,
    due intossicati al pronto soccorso

    78 - Ago 5, 2019 - 16:42 Vai al commento »
    Un aggiornamento sulla vicenda dal legale dei proprietari del ristorante. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2019/08/05/fumo-nella-cella-frigorifera-i-due-dipendenti-subito-dimessi/1284792/
  • Si ribalta con l’auto:
    a Torrette la vicesindaco Luconi

    79 - Lug 11, 2019 - 10:19 Vai al commento »
    La vicesindaco Luconi è tornata a casa https://www.cronachemaceratesi.it/2019/07/11/la-vicesindaco-luconi-e-tornata-a-casa/1273626/
  • Chiese, sicurezza e studi geologici:
    tre nuove ordinanze per il sisma

    80 - Lug 11, 2019 - 10:37 Vai al commento »
    “L’emanazione, nella giornata di ieri, dell’ordinanza che ha disposto da parte del Commissario straordinario per la ricostruzione Piero Farabollini l’approvazione del secondo Piano di interventi per la ricostruzione, la riparazione e il ripristino degli edifici di culto nei territori di Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria interessati dagli eventi sismici del 2016 va accolta con grande favore e soddisfazione. Tra i 275 milioni stanziati per gli interventi, ben 175 saranno infatti destinati alla rinascita di 385 chiese marchigiane”. Così il Senatore Paolo Arrigoni, Questore a Palazzo Madama e responsabile della Lega nelle Marche, commenta quello che a tutti gli effetti è un passo in avanti fondamentale per la ricostruzione e che prevede interventi su 640 chiese appartenenti di 19 diocesi del centro Italia. “Grazie ad un emendamento della Lega approvato nel decreto legge 109/2018 'Genova' – spiega Arrigoni - è stata introdotta la possibilità che i lavori di importo non superiore a 600.000 euro, per singolo intervento, di competenza delle Diocesi sulle chiese danneggiate dal terremoto potessero seguire le procedure più snelle previste per la ricostruzione privata, anziché quelle per la ricostruzione pubblica più lunga e macchinosa”.   “Una misura fondamentale, a cui segue ora l’ordinanza del Commissario, che consentirà finalmente ai cittadini di quei territori feriti di poter fruire dei luoghi di culto a cui sono legati e che rappresentano un simbolo importantissimo per la tenuta delle comunità”, conclude il Senatore Arrigoni.
  • L’ultima “rullata”,
    addio a Paolo Vinaccia

    81 - Lug 6, 2019 - 14:50 Vai al commento »
    Da Musicamdo Jazz riceviamo: La scomparsa prematura del grande batterista jazz camerte Paolo Vinaccia lascia un vuoto incolmabile nel mondo della musica e nei cuori di coloro che lo hanno conosciuto e avevano imparato ad amarlo musicalmente ed umanamente. Musicamdo Jazz, nel 2012 aveva voluto organizzare il suo grande ritorno in terra marchigiana dopo 40 anni con uno strepitoso concerto impresso nella memoria di tutti. Nato a Camerino nel 1954, infatti, il batterista aveva lasciato la sua terra trasferendosi dal 1979 in Norvegia e diventando un perno importantissimo del jazz scandinavo. Accanto a lui, negli anni, tantissimi gli artisti con cui ha collaborato. Dal grande amico, compagno di mille progetti, Arild Andersen, a numerosi altri come Tommy Smith, Terje Rypdal, Jon Christensen, Palle Mikkelborg, Bugge Wesseltoft, Nils Petter Molvær, Mike Mainieri, David Darling e tantissimi altri. Con queste parole il presidente di Musicamdo Jazz, Daniele Massimi ha voluto salutarlo con un post sui social. «Oggi il mondo della musica perde un amico, un immenso artista, un grande uomo. Ti porteremo sempre nel cuore e ti ringraziamo per averci dato la possibilità di conoscerti e di condividere dei momenti indimenticabili. Eri cittadino del mondo ma il legame con Camerino lo portavi sempre con te. Quei concerti, che abbiamo avuto la fortuna di organizzare dal 2012, dopo 40 anni che eri partito da Camerino, al Teatro Marchetti e nel piccolo Musicamdo Club sono state tra le cose più belle che la vita ci poteva regalare. Avevamo ancora tante cose da fare insieme e la tua smisurata vena artistica ci priva di tanto. Volevi dar vita a un laboratorio di musica popolare a Camerino e siamo certi che con te sarebbe stata una esperienza unica al mondo. Un grande abbraccio a Stefano, alla tua cara famiglia e a tutti quelli che ti hanno amato e ti ameranno per sempre. Grazie Paolo Vinaccia e ciao Paolo Jazzo».
  • Il neo consigliere insulta Salvini,
    ex sindaco all’attacco: bagarre social

    82 - Lug 4, 2019 - 21:02 Vai al commento »
    Dal senatore Paolo Arrigoni, responsabile della Lega nelle Marche e commissario del partito in provincia di Macerata: “Le parole cariche di violenza del consigliere comunale di Camerino Marco Marsili, con le quali augura pubblicamente la morte al Ministro dell’Interno Matteo Salvini, sono la dimostrazione dello sconcertante livello d’odio al quale sono giunti i paladini della sinistra del “restiamo umani”. Insulti, già di per sé inaccettabili, che a maggior ragione non possono essere tollerati quando a lanciarli è una figura pubblica con un incarico istituzionale come quella di consigliere comunale. Risulta imbarazzante in questa vicenda il silenzio del Sindaco Sandro Sborgia, maggiore dei Carabinieri, che dovrebbe richiamarlo all'ordine. Come può un ufficiale dell'Arma tollerare simili atteggiamenti nei confronti del Ministro dell'Interno? Auspico che il consigliere prenda seriamente in considerazione le proprie dimissioni, avendo dimostrato chiaramente di mancare dell’equilibrio che il ruolo richiede, o che quantomeno il Sindaco gli ritiri la delega alle attività produttive. Mi chiedo infatti come possano essere rappresentate a Camerino da una persona così aggressiva”.
  • La Maceratese cambia volto:
    Maurizio Lauro nuovo allenatore,
    Proculo direttore sportivo

    83 - Giu 6, 2019 - 17:19 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO- Maceratese: sabato la presentazione. Salta Lauro, in arrivo Marinelli. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2019/06/06/maceratese-sabato-la-presentazione-salta-lauro-arriva-marinelli/1259227/
  • Premiati per l’indagine su Pamela,
    emozione alla festa dell’Arma
    Tutti i riconoscimenti (FOTO)

    84 - Giu 5, 2019 - 17:52 Vai al commento »
    La nota del procuratore Giovanni Giorgio: «Ringrazio il colonnello Roberti ed i militari del comando provinciale di Macerata per la minuziosa attività investigativa svolta a seguito dell'omicidio commesso in danno di Pamela Mastropietro e della successiva strage attuata da Luca Traini – ha detto il procuratore Giovanni Giorgio –. Grazie a loro è stato possibile raccogliere – immediatamente dopo i fatti – elementi di prova essenziali. Essi hanno lavorato ininterrottamente - anche di notte specie nei primi giorni, sentendo un centinaio di testimoni ed effettuando rapidamente indagini tecniche. Tanto perché gli elementi di prova non raccolti subito dopo un reato raramente possono essere recuperati in seguito. Grazie ai carabinieri nulla di rilevante è andato perso, come attestano le sentenze di condanna emesse dai competenti giudici del locale tribunale. Abbraccio tutti i carabinieri che mi hanno affiancato con affetto e stima».
  • Rivolta allo Scientifico,
    la protesta rallenta lo “sfratto”
    «Chiediamo sede unica»

    85 - Giu 3, 2019 - 21:35 Vai al commento »
    Dall'associazione "Amici del Liceo Galilei", riceviamo e pubblichiamo: "L'associazione "Amici del Liceo Galilei" si rammarica fortemente dello "sfratto" della succursale del Liceo Scientifico dalla sede del Palazzo degli Studi imposto dall'Amministrazione Provinciale. Il Palazzo degli Studi, sede storica del Liceo Scientifico, è la scuola nella quale ha studiato la maggior parte dei nostri associati, ed è considerata dagli attuali studenti del Liceo (3 sezioni su 7 sono ospitate presso quella sede) la "loro" scuola. Avremmo altresì salutato il trasferimento come un miglioramento della attuale situazione di divisione in due sedi, qualora esso fosse stato operato per ottenere la riunificazione del Liceo sotto un unico tetto. Non verificandosi questa soluzione, restiamo perplessi di fronte alla scelta operata dal Presidente della Provincia che, ci auguriamo, non aveva a disposizione soluzioni diverse. L'Associazione "Amici del Liceo Galilei" esorta quindi il Presidente della Provincia, Antonio Pettinari, a perseguire insieme al Dirigente Amministrativo del Liceo Galilei, Pierfrancesco Castiglioni, nel più breve tempo possibile, la riunificazione del Liceo Scientifico in un'unica sede scolastica, soluzione che permetterebbe agli studenti ed ai loro docenti di valorizzare al massimo il corso di studi".
  • Festa di San Michele
    con i campioni di braccio di ferro

    86 - Mag 23, 2019 - 21:50 Vai al commento »
    L'evento è stato rinviato al 15 e 16 giugno
  • La carica Garibaldina
    riconquista il cuore della città
    In arrivo il museo del Risorgimento

    87 - Mag 2, 2019 - 10:12 Vai al commento »
    Riceviamo da Massimo Ossidi, presidente dell’Accademia di Oplologia e Militaria: Vorrei puntualizzare che l’articolo non specifica che le TRUPPE PAPALINE (per l’esattezza GUARDIA CIVICA) aderirono alla Repubblica Romana dopo la fuga di Pio IX da Roma e quindi parteciparono alla difesa di Roma contro i francesi.
  • Liberazione, Tartabini si difende:
    «Continueremo a festeggiarla
    ma non organizzerà l’Anpi»

    88 - Apr 30, 2019 - 13:44 Vai al commento »
    Da Stefano Mezzasoma, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Potenza Picena, riceviamo: Voglio ricordare a tutti che il 25 aprile si celebra la riconquista della Libertà per tutti i cittadini. Io stesso voglio ricordare mia madre staffetta partigiana e il sacrificio di mio zio trucidato dalle milizie fasciste. Ritengo che la Festa del 25 Aprile deve rimanere memoria viva della lotta e del sacrifico di tanti Italiani per la Libertà di tutti. Di fronte ai Martiri per la Libertà mi sembrano fuori luogo le odierne prese di posizione, tanto strumentali quanto sterili, delle forze politiche locali sul 25 Aprile da cui mi dissocio.
  • E’ morto il medico legale Franco Celi:
    tanti i casi seguiti in carriera:
    dalla Rothschild alla strage di Sambucheto

    89 - Apr 27, 2019 - 14:34 Vai al commento »
    Cordoglio per la scomparsa del prof. Franco Celi A nome di tutto l’Ateneo, il rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa del professor Franco Celi: “Era un docente e un professionista di grande spessore e autorevolezza, che ha contribuito a tenere alta la reputazione e la tradizione secolare degli studi medico legali all’Università di Macerata in ambito nazionale e internazionale. Il professor Celi è entrato a far parte dell’Istituto di Medicina Legale nel 1969 come assistente del direttore Clemente Puccini. Dal 1983 al 2001 ricoprì la cattedra di Medicina legale presso la facoltà di Giurisprudenza, alternandosi con il professor Rino Froldi alla direzione dell’Istituto fino al 2003. Oggi ci lascia un’eredità importante di studi e insegnamenti, basilare per la formazione di nuovi professionisti”.
  • Le Marche piangono Fabio Montanini,
    ex dirigente regionale al lavoro

    90 - Apr 23, 2019 - 11:39 Vai al commento »
    Riceviamo e pubblichiamo: "Il Pci del Fermano e delle Marche e il Pci nazionale piangono la morte prematura del compagno Fabio Montanini. Fabio ci ha lasciati il 16 aprile, a 57 anni, dopo una malattia improvvisa, breve ma dura, che purtroppo non gli ha lasciato scampo. La sua morte ha destato tra tutti i comunisti e le comuniste delle Marche, fra tutti i compagni e le compagne dell’intera sinistra politica e sindacale marchigiana, fra tutte le forze politiche, sociali e istituzionali democratiche e tra migliaia di lavoratori, operai, una grande commozione. Fabio, militante e dirigente comunista da giovanissimo sino alla fine della propria vita, ha saputo sempre mettere a valore le sue grandi competenze specifiche sull’intero mondo del lavoro nella battaglia politica e sociale, mettendo peraltro a valore il suo stesso essere comunista nello studio e nell’impegno istituzionale svolto sul fronte del lavoro. Originario di Fermo, dal 2006 Fabio ha svolto un ruolo decisivo quale dirigente al Lavoro e alle Politiche Attive della Regione Marche. L’intera macchina politica, istituzionale e amministrativa della Regione Marche ha vissuto il compagno Fabio Montanini come uno dei più importanti punti di riferimento su ogni questione legata al lavoro. Nell’area del Piceno decisiva era stata la sua azione, sempre incline a collocare al centro la salvaguardia dell’occupazione e gli interessi operai, nelle grandi crisi della Cartiera, della Manuli, della Carbon. Centrale era stato il suo contributo, intellettuale e politico, nel riconoscimento, da parte della Regione Marche, dell’Area di Crisi Complessa. Prima dell’importante incarico regionale al lavoro, Fabio aveva già diretto l’Agenzia Regionale Marche al Lavoro, l’Armal. Per la sua grande e riconosciuta preparazione sui temi del lavoro, Fabio era stato anche chiamato dall’università di Macerata quale docente di “Politica economica della sicurezza sociale” presso la scuola di specializzazione in Diritto Sindacale, del lavoro e della previdenza. I tanti riconoscimenti istituzionali, intellettuali, politici e sindacali che Fabio aveva conquistato sul campo, non lo avevano tuttavia cambiato in nulla: egli è sempre rimasto, dagli alti uffici regionali e ministeriali sino all’università, il compagno semplice, tenero, umanissimo e pronto in ogni circostanza ad ascoltare i problemi dei lavoratori e dei non lavoratori, per cercare soluzioni. Fabio lascia un vuoto che sarà difficilissimo colmare e mancherà davvero a tanti e tante".
  • “Carlo Magno, secondo me”:
    Simonetta Torresi riscrive la storia

    91 - Apr 20, 2019 - 18:58 Vai al commento »
    Da Simonetta Torresi riceviamo: In relazione alla presentazione del mio libro “Alessandro Barbero su Carlo Magno sbaglia” presentato il 12 scorso. presso la sala convegni del Comune di Pollenza, vorrei precisare che i miei studi, fin dall’origine, quando nel lontano 1994 pubblicai “La valle degli Imperatori” (dove prospettavo una geografia della storia diversa dall’ufficialità), mai si sono incrociati con quelli di Don Carnevale. Tanto dovevo dire per rispetto del mio e del suo lavoro. Dopo la pubblicazione del 1994, la sottoscritta ha pubblicato molti saggi di studi storici come “Il Tempio di Santa Maria delle Vergini”, “Castelsantangelo sul Nera”, “Società Filarmonico-Drammatica”, “La Massoneria a Macerata e nel suo territorio”, “Discorso intorno a Pompeo Floriani”. Inoltre con altri autori la scrivente ha pubblicato: “Santa Maria delle Vergini”, “Macerata di carta”, “Dal trattato di Tolentino al Regno d’Italia”. Nel 2016 ho pubblicato un corposo volume “La Storia dei Popoli delle Marche ovvero l’Origine d’Europa”, dove, dopo approfonditi studi ho prospettato, ampliando il lavoro del 1994, una geografia della storia difforme dall’ufficialità partendo dai popoli pre romani fino al 1450. Nell’ultimo libro, “Alessandro Barbero su Carlo Magno sbaglia” non parlo minimamente dei territori marchigiani, ma presento un’analisi critica del “Carlo Magno” di Alessandro Barbero, in tale lavoro metto in evidenza le incongruenze presenti nel saggio di Barbero: “Carlo Magno”, 2004, edizioni Laterza. Simonetta Torresi
  • Boato nella notte, (FOTO)
    malviventi assaltano un bancomat

    92 - Apr 13, 2019 - 16:41 Vai al commento »
    Da Anastasia Accattoli, candidata sindaca per la lista civica Montefano Domani riceviamo: «Non siamo certo nel pieno di un'emergenza sicurezza, ma i fatti della scorsa notte debbono farci riflettere su quali potrebbero essere le soluzioni per garantire un controllo costante ed efficace del nostro territorio comunale. Servirebbe un sistema di videosorveglianza efficace che monitori gli accessi in entrata e in uscita, garantendo una copertura di tutte le zone del paese. Uno strumento di questo tipo non è soltanto un alleato importante per la sicurezza dei cittadini; esso consente anche di individuare gli autori di eventuali infrazioni o atti vandalici. Non solo. La videosorveglianza è un elemento fondamentale in un'ottica sempre più smart delle nostre piccole realtà. Pensiamoci».
  • Pantana, fuoco amico sul centrodestra:
    «Basta logiche a perdere, basta Carancini
    E sulle piscine mancano 300mila euro»

    93 - Mar 30, 2019 - 20:31 Vai al commento »
    Dal capogruppo di "Idea Macerata" e vicepresidente del Consiglio comunale Francesco Luciani: "Accetto Deborah nel gruppo Idea Macerata ma non sono d’accordo sulle critiche mosse nei confronti dei consiglieri di opposizione. Anche perché in questi quattro anni abbiamo lavorato uniti e portato avanti diverse battaglie contro l’amministrazione Carancini".
  • Ritorno in zona rossa,
    il Fai “riapre” Visso per un giorno (FOTO)

    94 - Mar 29, 2019 - 20:23 Vai al commento »
    Dalla delegazione Fai di Macerata e dal gruppo Fai di Recanati, riceviamo e pubblichiamo: In un fine settimana esaltante, quello delle Giornate di Primavera del FAI, migliaia di cittadini in fila e in trepidante attesa per entrare nei beni aperti come di consueto ogni anno dal Fondo Ambiente Italiano, si sono recati alla scoperta o riscoperta del nostro territorio. Centinaia di volontari mossi da passione e radicato senso civico li hanno accolti e affidati alla guida di giovani studenti Apprendisti Ciceroni che, con garbo e sapienza, li hanno accompagnati in un percorso di conoscenza ben preparato in mesi di lavoro nelle scuole insieme ai loro insegnanti. Una macchina impressionante, e sempre più oliata ed efficace, che garantisce il pacifico e festoso svolgimento di questo atteso appuntamento di primavera nella provincia di Macerata così come in tutt’Italia. Solo nelle Marche 81 beni aperti, 3.300 Apprendisti Ciceroni, 650 Volontari, 5 Delegazioni, 6 Gruppi FAI per un totale di 56.159 visitatori in due giorni e una raccolta fondi che contribuirà al recupero e all’apertura al pubblico dell’Orto delle suore di Recanati, vero Colle dell’Infinito e primo bene FAI nelle Marche. Un’occasione straordinaria sempre più apprezzata e partecipata, che quest’anno ha condotto a Macerata nei fasti del settecentesco Palazzo De Vico, sulla terrazza mozzafiato del Palazzo degli Studi, ora sede della Provincia, e alle sale antiche della biblioteca comunale Mozzi Borgetti con l’affascinante Sala degli specchi. Un tour che ha toccato anche i luoghi leopardiani di Recanati con la panoramica Torre del Borgo, il Palazzo Comunale e l’esclusivo Palazzo Passari solo per gli iscritti FAI; un percorso che non ha trascurato neppure l’interno del territorio provinciale, dedicando un’intera giornata solo a Visso, Castelsantangelo sul Nera e Ussita, territorio che rischia di essere dimenticato visto lo stallo istituzionale in cui ancora versa a tre anni dal terremoto. Un “territorio fragile”, come ha avuto modo di sottolineare il prof. Augusto Ciuffetti del Politecnico delle Marche, durante la conferenza organizzata domenica 24 marzo dalla Delegazione FAI di Macerata nella sala polifunzionale del Comune di Castelsantangelo dedicata ad arte, storia, cultura ed economia di questo importante territorio montano; un territorio storicamente fragile, ma non per questo privo di risorse e di vitalità, anche adesso che il terremoto (fenomeno costante nella sua storia) è tornato a devastarne i borghi. La visita alla zona rossa di Visso, dal forte valore simbolico di denuncia, e le passeggiate naturalistiche nella zona del Parco nazionale dei Sibillini del territorio vissano hanno dimostrato con una straordinaria affluenza di partecipanti, come persino un’area così martoriata possieda ancora risorse per risollevarsi. Non complesso di macerie da esibire e fotografare, dunque, ma storia e cultura che trasuda da ogni pietra e da ogni angolo di paesaggio. Turismo solidale, ma ripagato dalle qualità e dalla bellezza comunque sempre intatte di questi luoghi, avvezzi a reinventarsi e rilanciarsi con tenacia nei secoli. Un segno di speranza e di rinascita, dunque, ma anche di invito, da parte della Delegazione di Macerata, a non trasformare la vicinanza al cratere in un evento episodico, ma in una frequentazione costante e sinergica. Il FAI dal 2019 riserva alle aree montane un progetto specifico denominato “Alpe. L’Italia sopra i 1000 metri”, che impegnerà la fondazione nei prossimi 10 anni e che rappresenta primo progetto organico di restauro, valorizzazione e gestione di Beni nell’Italia delle terre alte e delle aree interne: dalle Alpi agli Appennini fino ai Nebrodi, alle Madonie, al Gennargentu, lungo la linea dorsale del Paese. Perché, come affermato dal presidente del FAI Andrea Carandini nel recente convegno nazionale della Fondazione a Brescia, “È l’Italia interna, che costituisce la spina dorsale della Patria”. Il mondo dell’Alpe, inteso in senso ampio come alpeggio, è dunque un patrimonio dell’Italia che contraddistingue tutte le regioni, che presentano ovunque elementi geografici, culturali, antropologici, ambientali ed economici affini, pur nelle specifiche declinazioni in cui non solo i caratteri “genetici”, ma anche le problematiche sono simili: la crisi dell’economia tipica della montagna a dispetto di una prevalente economia legata al turismo talvolta molto invasiva; l’abbandono dei pascoli e delle tradizioni legate alla pastorizia; l’emarginazione di borghi e paesi che si vanno spopolando; il rischio del collasso totale di un’architettura di montagna; l’inevitabile dissesto idrogeologico causato dall’abbandono del territorio da parte di chi lo manteneva – con le drammatiche conseguenze che in anni recenti hanno riempito le pagine di cronaca, come frane, alluvioni, incendi, crolli – che sta condannando le comunità montane a un destino di marginalità, al ruolo di “nuove periferie”. Per questa edizione delle GFP così riuscita La Delegazione di Macerata desidera esprime ringraziamenti sentiti a tutti coloro che l’hanno resa possibile.
  • L’Italia celebra “L’Infinito”,
    Bussetti e Sgarbi a Recanati:
    400 studenti in festa (FOTO)

    95 - Mar 21, 2019 - 20:55 Vai al commento »
    Da Luca Marconi, riceviamo: Delle asprezze verbali dell'on. Vittorio Sgarbi nei miei confronti ho saputo soltanto qualche ora dopo avendo dovuto abbandonare il teatro Persiani, per ulteriori impegni istituzionali, prima del suo intervento. Resto sconcertato. Perché ho parlato nel mio intervento, programmato di 3 minuti, solo del piano socio-sanitario regionale. E non dello 'strategico piano culturale". Inoltre non avrei usato alcun aggettivo o attributo ricordando l'insegnamento all'essenzialita da parte di mio padre, professor Lorenzo, già assessore regionale con delega, tra le altre, alla Cultura. Che dire infine dell'epiteto affibbiatomi di 'reperto democristiano'? Nulla in verita"., L'on.Sgarbi, e' un conoscitore di reperti dc: in proposito ricordo bene me presente i suoi incontri con Rocco Buttiglione. Luca Marconi, consigliere regionale
  • La denuncia della Cgil:
    «Interdittiva alla ditta Eni di Piccolo,
    sospesi cantieri di San Nicola e Valfornace»

    96 - Mar 21, 2019 - 19:44 Vai al commento »
    In merito all'indagine che coinvolgerebbe una azienda che ha lavorato nei cantieri Sae (con tre persone indagate), come riferito nel corso della conferenza stampa di oggi, il procuratore Giovanni Giorgio nel pomeriggio è intervenuto con una dichiarazione: «Smentisco la notizia circa la pendenza di un procedimento penale nei termini riferiti durante la conferenza stampa svoltasi in mattinata - ha detto il procuratore -. Non avendo peraltro mai delegato ad alcun ente o associazione esterna alla procura la diffusione di notizie riguardanti procedimenti penali trattati dal mio ufficio».
  • Pesce dal mare di Barents nelle scuole:
    scatta la multa per l’azienda

    97 - Mar 22, 2019 - 9:31 Vai al commento »
    Daniela Boccanera, dirigente dell'Istituto comprensivo via Regina Elena di Civitanova, precisa per maggiore chiarezza e comprensione che il regolamentato del pasto da casa sarà deliberato entro maggio dal consiglio di istituto e non "sperimentato". Conferma che l'adozione del pasto da casa slitterá a settembre al nuovo anno scolastico
  • Addio al giudice Iacoboni,
    ex presidente del tribunale di Macerata

    98 - Mar 20, 2019 - 16:00 Vai al commento »
    Dalla Camera Penale di Macerata riceviamo: "La Camera Penale di Macerata si unisce al cordoglio per la prematura scomparsa del dottor Alessandro Iacoboni, del quale ha avuto modo di apprezzare l’alta preparazione professionale e le alte qualità umane nei molti anni nei quali ha svolto la sua attività di magistrato e di presidente presso il nostro Tribunale". Il presidente, avvocato Renato Coltorti La segretaria, avvocato Marielvia Valeri
  • “La sfida impopulista”,
    Paolo Gentiloni a Macerata

    99 - Mar 17, 2019 - 17:59 Vai al commento »
    Il presidente Gentiloni sarà, sempre venerdì 22, ma alle 21,15 a Potenza Picena al centro culturale Scarfiotti
  • Lotta ai cambiamenti climatici,
    manifestazione a Macerata
    «La Regione è in prima linea»

    100 - Mar 14, 2019 - 18:40 Vai al commento »
    Dal segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli e dal responsabile dipartimento scuola Pd Timoteo Tiberi: "Come Partito Democratico delle Marche siamo a fianco di tutti gli Studenti che scenderanno in piazza il 15 marzo per aderire all'iniziativa Friday for Future. Come ha ricordato il neo segretario nazionale Nicola Zingaretti questi ragazzi, sull'esempio della giovane svedese Greta Thunberg sciopereranno "per un nuovo modello di sviluppo e per difendere il pianeta", battaglie che sono anche del Pd. I ragazzi delle superiori scenderanno in piazza rinunciando ad un giorno di scuola. E' una scelta forte, che come dipartimento "Scuola" del Pd Marche non possiamo ignorare. La scuola è il più importante investimento sul proprio futuro e scegliere di rinunciarvi è segno di quanto la sfida ambientale sia importante nell'assicurare un futuro ai giovani, che di questo si rendono conto forse più di tanti adulti. Facciamo appello a tutti gli insegnanti affinchè come possibile, sostengano le manifestazioni indette in diverse città, scioperando se lo riterranno opportuno, oppure svolgendo a pieno il loro ruolo didattico portando in classe attività riguardo l'ambiente, i suoi problemi e la sua salvaguardia".
  • Incidente sulla piattaforma Eni:
    un disperso in mare, due feriti

    101 - Mar 5, 2019 - 17:01 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 16,45 - Il corpo di Egidio Benedetto è stato trovato senza vita (leggi l'articolo).
  • Proteste contro la fiera della caccia:
    «Celebrano un bollettino di guerra»

    102 - Mar 2, 2019 - 19:04 Vai al commento »
    La replica dell'organizzatrice dell'evento: https://www.cronachemaceratesi.it/2019/03/02/wild-nature-lorganizzatrice-cacciatori-e-pescatori-garantiscono-la-biodiversita/1218923/
    103 - Mar 2, 2019 - 18:29 Vai al commento »
    Il movimento aveva criticato anche l'Alberghiero di Cingoli, che gli organizzatori della fiera citato come partner dell'evento. Circostanza smentita dalla preside dell'istituto Maria Rosella Bitti: «Mai aderito a manifestazioni del genere».
  • Si è spento il sorriso di Cecilia,
    aveva solo 22 anni:
    «Ci ha insegnato ad amare»

    104 - Feb 24, 2019 - 17:45 Vai al commento »
    La salma di Cecilia sarà portata domani all’ex seminario di via Cincinelli, a Macerata; qui sarà possibile renderle omaggio fino a martedì mattina. Il funerale sarà celebrato sempre all’ex seminario martedì alle 15. Chi vorrà, potrà fare una donazione a una Onlus, legata all'ospedale di Parma che da sempre ha seguito Cecilia. I dettagli saranno spiegati dai famigliari durante la cerimonia.
    105 - Feb 24, 2019 - 17:40 Vai al commento »
    Da AnnaRita Liverani, insegnante del Liceo artistico in pensione, riceviamo: Cecilia era una ragazza sempre sorridente, amava la vita e voleva vivere intensamente; per un anno l'ho avuta in classe, non frequentava ma tutte le mattine veniva in aula per comunicare la presenza sempre con il sorriso e una parola gentile.Cecilia era innamorata del Liceo Artistico, quando gli studenti dell'Istituto invitarono il chitarrista di Jovanotti per regalargli una chitarra che avevano fatto per lui, Cecilia era felicissima quando venne chiamata sul palco per la foto di rito; è stata tanto contenta anche quando riuscì a fare una mostra con una ex allieva, diplomata poi all'Accademia, utilizzando la scrittura in brail; ricordo l'affetto dei genitori e il papà che si congratulava con lei regalandole un mazzetto di fiori. Ora Cecilia è un angelo, ricordiamola con affetto e con il sorriso. AnnaRita Liverani Insegnante del Liceo Artistico in pensione
  • Assessore Pupo scaricata,
    Forza Italia: «Decisione incomprensibile,
    vogliamo un incontro chiarificatore»

    106 - Feb 22, 2019 - 16:22 Vai al commento »
    Da Forza Italia Tolentino riceviamo e pubblichiamo: «Massima solidarietà ad Alessia Pupo la quale, pur avendo dato ampiamente prova delle proprie capacità amministrative, intellettuali e politiche, sempre al servizio dei cittadini, si è trovata sollevata da un incarico per pretestose logiche politiche. Le stesse logiche politiche che hanno fatto sì che il Consiglio Comunale non ci fosse più una rappresentanza di Forza Italia a dispetto degli elettori di Tolentino che hanno dato fiducia al nostro partito politico. Quei 1000 cittadini che hanno sbarrato il simbolo del partito e votato per questa amministrazione, si trovano infatti oggi ad essere privi di una rappresentanza anche in Giunta. Crediamo che il sindaco con la sua decisione incomprensibile e non giustificabile abbia violato il patto elettorale e il mandato ricevuto dalla cittadinanza e questo avrà necessariamente ripercussioni politiche inevitabili. Il nostro auspicio sin da ora è quello quindi di non trovarci ad essere rappresentati a livello amministrativo da soggetti che non hanno un vero ideale politico ma sono mossi solo da giochi di "poltrona". Tolentino in questa delicata fase necessitava di essere amministrata da persone serie, competenti e preparate come Alessia Pupo. Il nostro impegno politico comunque non termina e proseguirà sempre nell’interesse della città».
  • Nuove scritte contro il questore,
    «ci danno ulteriore coraggio»

    107 - Feb 21, 2019 - 21:28 Vai al commento »
    Dal Responsabile della Lega Marche Paolo Arrigoni: "In merito alle scritte vergognose e alle vili minacce di morte nei confronti del Questore Antonio Pignataro e dei poliziotti di Macerata apparse a Tolentino e Porto Recanati, desidero esprimere la mia più ferma condanna e vicinanza - oltre a quella dei militanti e dei responsabili della Lega della Marche - a tutti gli uomini e alle donne della Polizia di Stato, in particolare a quelli della Questura di Macerata. La minacce contro le Forze dell’Ordine, che su indicazione del Ministro dell'Interno Salvini stanno intensificando i controlli sul territorio, contrastando l'illegalità e garantendo maggiore sicurezza, sono da condannare con assoluta fermezza, con la speranza che i responsabili siano individuati al più presto. Massima solidarietà alle donne e uomini in divisa e al Questore Pignataro, ed un sincero ringraziamento per il loro impegno".
    108 - Feb 21, 2019 - 18:24 Vai al commento »
    Dal segretario generale del Movimento sindacale autonomo di Polizia Fabio Conestà riceviamo e pubblichiamo: «Sosteniamo convintamente il contrasto allo spaccio e all'illegalità messo in campo dal questore di Macerata Antonio Pignataro! Vada avanti!».
  • Elettrodotto aereo da Acquara a Val d’Asola,
    sarà istitutito un tavolo tecnico

    109 - Feb 21, 2019 - 17:47 Vai al commento »
    Da Terna riceviamo e pubblichiamo : «In merito alla nuova linea elettrica Acquara – Porto Potenza Picena, Terna informa che ha partecipato al Consiglio Comunale aperto al pubblico indetto dall’Amministrazione Comunale per ascoltare tutte le osservazioni e le indicazioni utili al fine di svolgere nuovi approfondimenti e assicurare una condivisione più ampia possibile del progetto. Anche in questa occasione Terna ribadisce il valore del dialogo e del confronto con il territorio e pertanto conferma la sua piena disponibilità a prendere parte al prossimo Tavolo Tecnico che vedrà coinvolte istituzioni e cittadinanza e che consentirà di valutare il contesto territoriale, sociale e ambientale delle aree coinvolte e individuare, per il futuro collegamento elettrico, soluzioni progettuali sostenibili e condivise».
  • Diffamazione per un appalto,
    condannata a pagare una multa

    110 - Feb 17, 2019 - 14:56 Vai al commento »
    In merito alla sentenza precisiamo ulteriormente quanto segue: I capi di imputazione per la Marzola erano due: condannata per le offese, la civitanovese è stata invece assolta “perché il fatto non costituisce reato” dai capi d'accusa di diffamazione aggravata e turbativa d'asta per i dubbi mossi in merito alla regolarità dell’appalto. Il giudice ha riconosciuto che le parole della Marzola erano riconducibili al diritto di critica su di un argomento di interesse per l’opinione pubblica e che erano state esposte in maniera adeguata.
  • «Amava la sua terra
    e la difendeva a ogni costo»,
    Pettinari ricorda Scagnetti

    111 - Gen 31, 2019 - 9:58 Vai al commento »
    Il Dipartimento della Protezione Civile esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Mario Scagnetti: "Nel porgere le più sentite condoglianze ai familiari - ha detto il capo del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli - rinnovo la stima e la gratitudine per l'opera encomiabile svolta in occasione del sisma Centro Italia a sostegno della popolazione di San Ginesio, nonché per la collaborazione e la piena sinergia con gli uomini e le donne del sistema di protezione civile impegnati a fronteggiare quella emergenza, la sua lealtà e devozione nei confronti delle istituzioni rappresentano un esempio per tutti noi"
  • Piste ciclabili, parlamentari
    difendono la Regione:
    «Dal governo niente per il sisma»

    112 - Gen 30, 2019 - 16:30 Vai al commento »
    Il senatore leghista Paolo Arrigoni, responsabile del partito per le Marche, replica ai parlamentari marchigiani del Pd «I deputati Morgoni, Morani e Verducci hanno perso ancora una volta l’occasione di stare dalla parte dei terremotati. Negano una realtà che è sotto gli occhi di tutti: Re Ceriscioli e la sua corte sono nudi e la Lega non ha paura di urlarlo.Mai detto che per le piste ciclabili si siano impiegati i fondi per la ricostruzione – puntualizza Arrigoni - Abbiamo doverosamente denunciato l’evidenza: la giunta Marche investe fondi destinati alla messa in sicurezza sismica in interventi per il turismo sostenibile mentre interi paesi sono fatti di sae marce costate come ville e non si sa che fine abbia fatto l’ormai famigerata operazione invenduto Erap sbandierata come l’uovo di colombo dell’emergenza. Altro che abbandono: questo Governo, sa passare dalle parole ai fatti ed i fatti mostrano che i terremotati sono stati e saranno sempre al centro dell'azione di Governo – conclude Arrigoni – Abbiamo l'orgoglio di avere introdotto, in soli 7 mesi, misure di ogni tipo per sostenere comuni, famiglie, imprese, professionisti tra cui anche tante norme urbanistiche per velocizzare la ricostruzione. Morani, Morgoni e Verducci e il PD abbiano il buon gusto di rassegnarsi all’evidenza: non resta loro neanche uno straccio di specchio a cui aggrapparsi”
  • Lutto nel mondo dello sport,
    addio a Maria Cogoi Reggio
    «Una vita a servizio degli altri»

    113 - Gen 20, 2019 - 17:47 Vai al commento »
    Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di una donna eccezionale. «Maria Cogoi Reggio verrà sempre ricordata da tutti noi per averci insegnato ad amare lo sport e la pallacanestro in particolare. Insegnante e dirigente energica, ha lavorato per far conoscere e amare la pallacanestro a tutti noi. Con grande sacrificio e abnegazione si è dedicata per tutta la vita per diffondere i più alti valori legati allo sport, quali la lealtà, lo spirito di sacrificio, il sano agonismo. La signora Maria lascia un segno indelebile in tutti noi e ci mancheranno il suo rassicurante sorriso, la sua caparbietà nel raggiungere gli obiettivi prefissati e la sua umanità. Figura di riferimento per la pallacanestro regionale sarà per sempre, per tutti noi, un esempio da imitare per le sue alti doti professionali, di dirigente ma soprattutto di insegnate e donna ispirata dai più alti valori morali. In questo momento di grande dolore siamo vicini ai figli e a tutta la famiglia»
  • Addio al giudice Passacantando,
    aveva 77 anni

    114 - Gen 17, 2019 - 13:40 Vai al commento »
    Cordoglio del sindaco di Macerata, Romano Carancini, per la morte del magistrato: «E’ con profonda tristezza - afferma il primo cittadino - che ho appreso la notizia della sua scomparsa». Il sindaco lo ricorda per la sua discrezione, per la modestia e l’umiltà. Dotato di una rara carica umana e di un fortissimo impegno civile, si è speso costantemente per i diritti delle persone, sia attraverso la propria vocazione di magistrato sia attraverso un impegno quotidiano nella propria città a favore di tutta la comunità. «Un uomo di grande intelligenza che ha dedicato la sua vita alla giustizia, partecipando in maniera attiva e puntuale alla definizione di processi particolarmente noti e complessi come quello che riguardò la vicenda del Petrolchimico di Porto Marghera. Di Passacantando voglio ricordare anche l’alto profilo professionale, la dedizione e il forte senso del dovere che hanno caratterizzato il suo costante impegno a servizio della giustizia. Alla sua famiglia – conclude il sindaco Carancini - giungano le mie più sentite condoglianze». Anche l'Avvocatura maceratese si stringe alla famiglia nel ricordo della persona e del magistrato. «Il dottor Passacantando ha sempre intrattenuto rapporti esemplari con l'avvocatura, imperniati al massimo rispetto reciproco, sia istituzionale che umano».
  • Energia elettrica, servizio sospeso

    115 - Gen 11, 2019 - 14:27 Vai al commento »
    L'Assm precisa che le utenze non saranno lasciate senza corrente elettrica se non per brevissimi periodi. Quindi il distacco di corrente elettrica non sarà relativa all'intero periodo dei lavori ma solamente a brevi momenti dettati da esigenze tecniche.
  • «Ottone si è perso,
    aiutatemi a trovarlo»

    116 - Gen 7, 2019 - 15:55 Vai al commento »
    La proprietaria è riuscita a ritrovare Ottone e ringrazia quanti hanno condiviso l'annuncio
  • Blitz dei carabinieri a Castelnuovo:
    catturato pericoloso latitante (Video)

    117 - Dic 18, 2018 - 19:45 Vai al commento »
    Il Prefetto di Macerata, Iolanda Rolli in una nota esprime un «convinto compiacimento per la brillante operazione condotta dall’Arma dei carabinieri del territorio che ha permesso di procedere all’arresto di un latitante trentasettenne di origini tunisine». Il prefetto ha sottolineato che «La scrupolosa azione investigativa condotta da parte della stazione dei carabinieri di Recanati unitamente al Nucleo operativo Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Civitanova ha permesso di procedere all’arresto del soggetto in questione su cui gravava un ordine di carcerazione a 32 anni, ridotto a 30 anni per massimo previsto dalla legge italiana in tema di cumulo delle pene».
  • Colonnello dell’Aeronautica
    con il teatro nel cuore
    Addio a Walter Cortella

    118 - Dic 13, 2018 - 13:41 Vai al commento »
    Dall'Amministrazione Comunale di Macerata riceviamo: «Si esprime la sua vicinanza e il suo cordoglio alla famiglia di Walter Cortella deceduto lo scorso 12 dicembre in seguito a un malore improvviso. Cortella, maceratese d’adozione è stato colonnello dell’aeronautica militare con una grande passione per il teatro. Passione che lo ha portato a scriverne collaborando con alcune testate giornalistiche locali e a recitare oltre che a ricoprire la carica di vice presidente della Compagnia filarmonico – drammatica. Ha collaborato con la Ctr calabresi tema Riuniti per l’organizzazione della rassegna di teatro amatoriale “Macerata Teatro. Festival Nazionale Premio Angelo Perugini”, nel programma delle stagioni teatrali del Comune di Macerata al Teatro Lauro Rossi. Walter Cortella è stato un appassionato testimone e protagonista del teatro maceratese, un uomo colto e allo stesso tempo discreto che con le sue parole ha contributo all’arricchimento del dibattito culturale in città. «Una perdita che ci addolora, un esempio di impegno generoso per la vita culturale della comunità. - il saluto dell’assessore alla cultura del Comune di Macerata Stefania Monteverde -. Domenica al Teatro Lauro Rossi in occasione dell’ultimo spettacolo della rassegna e delle premiazioni per la 50^ edizione del Premio Perugini lo ricorderemo dal luogo che ha tanto amato e a cui ha regalato tante belle energie, il teatro».
  • Via le deleghe all’assessore:
    «Non c’è più condivisione»

    119 - Dic 6, 2018 - 16:08 Vai al commento »
    Da Rossella Orazi, riceviamo: Quello che ho scritto sulla decisione del sindaco di estromettere l' assessore Orazi era un mio parere personale da cittadino votante e credo di averne pieno diritto! Il sindaco Marini ha tirato in ballo la proloco nell'articolo in maniera assolutamente impropria! La polemica con la proloco è avvenuta un paglio di settimane fa, quando molto freddamente ha comunicato all' associazione che non credeva nel progetto del villaggio di natale, di questo argomento si è disquisito a lungo sui social perchè lo stesso Marini ha pubblicato nel suo profilo social una pec mandata dalla proloco 7.1 al comune di Ussita con relativa risposta del sindaco. Ora il mio parere personale e sottolineo personale è che un sindaco che pubblica una pec mandata da una proloco non abbia un comportamento deontologicamente correto. Tornando alla decisione del sindaco e dei consiglieri, mi dicono all unanimità, di eliminare l'assessore qui si è mandata al diavolo la democrazia e il rispetto degli elettori che hanno dato all' assessore Orazi il dobbio dei voti degli altri consiglieri. E' stata indetta una riunione cittadina per il 16 Dicembre dove forse ci daranno una spiegazione plausibile su questa decisione. IL sindaco Marini ha fondato la sua campagna elettorale no sul fare ma sul "come fare" allora io dico, non sarebbe stato più corretto fare prima la riunione cittadina spiegare i motivi per cui si doveva far fuori l' assessore, ascoltare il parere degli elettori e poi con questi elementi ponderare una decisione? io credo di si! Ma questo è il parere di una cittadina votante, di una vicepresidente di una proloco fondata dopo il terremoto per far si che Ussita non venga cancellata anche dalle cartine geografiche!, da una commerciante che ha lottato con le unghie e con i denti per riaprire la propria attività e per ultimo è anche la sorella dell' ex assessore Orazi Noemi e ne è orgogliosa perchè Orazi Noemi è una persona generosa e disponibile con tutti, animali e persone, visto che è veterinaria ed infermiera e corre ovunque sia richiesto aiuto! Forse era troppo qualificata per fare l'assessore su questa amministrazione!
  • Scomparsa di Enza Vanni,
    il cordoglio dei pensionati Cgil

    120 - Dic 5, 2018 - 13:56 Vai al commento »
    Dal Comune di Macerata riceviamo: «Cordoglio e vicinanza dell’Amministrazione comunale di Macerata alla famiglia di Enza Vanni, moglie di Primo Boarelli, partigiano, sindacalista e uomo politico, venuta a mancare recentemente. Molto partecipe alla vita culturale della città di Macerata, fino all’ultimo ha voluto tenere vivo il ricordo dell’impegno civile e politico di suo marito, scomparso il 22 giugno del 2012. Insieme al Comune di Macerata, Anpi, Anmig, Cgil, Istituto storico della Resistenza e alla famiglia Boarelli ha favorito l’istituzione del “Premio Primo Boarelli” che ogni anno viene assegnato sotto borsa di studio per finanziare una ricerca inedita dedicata alla storia delle Marche e che premia i giovani impegnati nella memoria storica. “Ci lascia un compito, continuare a studiare per rafforzare la memoria della Resistenza al nazifascismo come patrimonio etico di tutti da cui è nata la Costituzione italiana. È l’eredità che ci lascia la generazione di Enza e Primo”, il ricordo dell’assessore alla Cultura Stefania Monteverde. Enza Vanni ha sempre lavorato per onorare la figura di suo marito, Primo Boarelli partigiano che ha lasciato un segno nella storia della città. Uno dei suoi più grandi impegni è stato quello di aprire l’Anpi ai giovani per raccontare la Resistenza a chi non l’ha conosciuta in modo mai retorico ma anzi sempre combattivo e attuale»
  • I Baustelle “fanno un ’68” a Unicam

    121 - Dic 4, 2018 - 10:23 Vai al commento »
    L'orario dell'incontro con la band in ateneo è alle 15
  • “Baldracche”, “cessi”, “checche”
    Troiani su Facebook ne ha per tutti
    Altro che «leggerezza»

    122 - Nov 13, 2018 - 23:42 Vai al commento »
    Per Nibaldi, i commenti sono pubblici, postati su pagine pubbliche. Ribadiamo che i social non sono diari privati e non è come parlare con qualche amico al bar.
  • Crac Banca Marche:
    a processo Bianconi e gli ex vertici
    Assolto il collegio sindacale

    123 - Nov 13, 2018 - 18:49 Vai al commento »
    Dall'ufficio stampa di Mirella Emiliozzi, parlamentare civitanovese del Movimento 5Stelle, riceviamo: “Rispettiamo le sentenze della magistratura di oggi sull’assoluzione dei 3 componenti del collegio sindacale, ma attendiamo l’iter del processo per tutti gli altri imputati, ribadendo con forza che in una notte i risparmi di tanti cittadini si sono volatizzati”, commenta Mirella Emiliozzi. “Per questo - continua la parlamentare 5 stelle - resteremo al loro fianco, perché il risparmio deve essere tutelato, e perché per anni ci sono state gestioni bancarie opache, che hanno approfittato di una mancanza di informazione trasparente e chiara. Capisco bene la delusione di molti, ma il processo deve ancora iniziare, e ho fiducia nella magistratura. Noi ci siamo stati e continueremo a stare in tutti i modi possibili al fianco di chi si è visto azzerare i propri risparmi, frutto di sacrifici quotidiani e di rinunce, in una notte, dalla vecchia politica. Oltre al fondo Ristoro, stiamo cercando di fare il possibile per istituire di nuovo la commissione bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario. Non molliamo e non arretriamo di un passo rispetto alla tutela dei risparmiatori”, conclude la Emiliozzi.
  • Frasi razziste: Troiani nella bufera
    «Pronti alla mobilitazione,
    intervenga il prefetto»

    124 - Nov 11, 2018 - 18:15 Vai al commento »
    Dal segretario del Pd di Civitanova Guido Frinconi: "Una vergogna! Non ci sono altri modi per definire il comportamento del vice sindaco Fausto Troiani che sulla sua pagina Facebook, dimenticandosi di rappresentare una città, si lascia andare ad una serie di considerazioni inqualificabili, che incitano all'odio. Parole ignobili che hanno catapultato Civitanova Marche sulle cronache nazionali con tanto di articoli che riportano le frasi sessiste e razziste che il Troiani ha postato. Frasi del tipo: "Pierre Moscovici ("ebreo rinnegato"), Jean-Claude Juncker ("beone impunito"), Angela Merkel ("culona inch...") e Emmanuel Macron ("diversamente maschio neGrofilo"). E viene riportata la domanda che il Troiani fa e si fa: "Perché l'Italia dovrebbe essere succube della volontà di certi personaggi?". La cosa grave è che non si parla di Fausto Troiani cittadino ma di Fausto Troiani vice sindaco di Civitanova. Una cosa che troppo spesso lui dimentica. In uno dei suoi post, se la prende anche con Papa Francesco scrivendo: ""Per non parlare di Francesco e del suo staff di pedofili!". Civitanova Marche non può e non deve essere rappresentata da chi approfitta del proprio ruolo per dare sfogo ad un odio latente. È visto che Troiani proprio non riesce ad averne rispetto dovrebbe dimettersi. Ed è risibile il commento del sindaco Ciarapica che alla Ponzio Pilato dice di non avere interesse "per ciò che postano gli assessori" e perciò di non voler "entrare nel merito" del contenuto. Civitanova merita certamente di più".
  • Disertato il Consiglio comunale
    «L’Anpi ha spaccato la maggioranza»
    Il Pd nega: «Protesta contro l’opposizione»

    125 - Nov 8, 2018 - 19:20 Vai al commento »
    In merito alle dichiarazioni del Pd, il consigliere Roberto Cherubini (M5s) aggiunge: "Se non è vera la storia dell'Anpi si capirà al prossimo consiglio dove, come da loro parole, dovranno votare insieme a noi lo Statuto senza l'osservazione. Le parole di Pantanetti, del sindaco, di Marcolini sono state chiarissime, anche loro concordavano sull'inutilità dell'osservazione".
  • Finto addetto di Gas Marca,
    sos truffe a Fontespina

    126 - Nov 9, 2018 - 15:59 Vai al commento »
    Da Gas Marca riceviamo: «L’azienda sta effettuando gli opportuni controlli per verificare cosa sia realmente accaduto e tutelare i propri agenti porta a porta, che sono sempre riconoscibili dagli appositi cartellini. Gas Marca tiene a tranquillizzare l’utenza circa la serietà dei propri operatori, sui cui ripone piena fiducia, ed è sempre disponibile a raccogliere tutte le segnalazioni utili a compiere i necessari accertamenti».
  • Maceratese alla ricerca di un’identità,
    all’ex calciatore Carancini non sfugge
    l’esigenza di rinforzi dal mercato

    127 - Nov 6, 2018 - 19:37 Vai al commento »
    Da Marco Pagnanini, riceviamo: In qualità di addetto stampa del Potenza Picena vorrei rispondere al signor Scattolini in merito a questo articolo. Capisco il suo stato d'animo nel vedere la propria squadra in questi campionati ma vorrei ricordarle che la sua Maceratese o meglio l'HR attualmente milita in promozione e non in lega pro come lei era abituato a seguire e quindi credo che non possa trovare stadi domenicalmente attrezzati di sala stampa e di illuminazione , per questo credo che le affermazioni nei confronti dell'impianto potentino siano fuori luogo.
  • Addio a Maurizio Settembri,
    una vita dedicata alla scuola

    128 - Nov 5, 2018 - 9:38 Vai al commento »
    Il ricordo di Fabio Macedoni, insegnante del liceo Classico di Macerata:  «La Francia, di certo, era scritta nel suo destino, avendo proprio in quel paese iniziato la sua carriera di insegnante. Potrebbero essere numerose, numerosissime le testimonianze sul suo modo di essere, sulla sua cultura, sulla sua serietà ed anche sul suo rigore che amabilmente sapeva celare dietro il suo largo sorriso. Un punto di riferimento per studenti (tantissimi) e docenti, un punto di riferimento per la cultura francese in provincia, una persona che ha affrontato tante prove nella parte finale della sua vita, riuscendo sempre ad uscirne con la caparbietà e la bontà. L’ultimo round combattuto, durato poco tempo, è stato quello in cui, invece, la vittoria gli è sfuggita. Ma resteranno le sue iniziative volte sempre a far conoscere e a coinvolgere gli studenti e gli insegnanti con quell’orgoglio e quella naturalezza di chi sapeva cosa dire e come dirla. La Francia nel cuore ed il francese come missione, non soltanto come lavoro ed occupazione primaria, ma anche come sistema volto all’esperienza diretta. La figlia Silvia vive a Marseille, segno che il destino voglia continuare così il suo percorso, la sua vocazione. Non sappiamo dove approderai Maurizio: se potessimo suggerirti un luogo bello potremmo pensare al Cimetière marin di Sète, dove ti potrebbero accompagnare i versi di Paul Valéry per un soggiorno eterno : Ce toit tranquille, où marchent des colombes, Entre les pins palpite, entre les tombes ; Midi le juste y compose de feux La mer, la mer, toujours recommencée ! Ô récompense après une pensée Qu’un long regard sur le calme des dieux !
  • Scompare un giovane papà,
    ricerche anche a Cingoli

    129 - Nov 5, 2018 - 17:17 Vai al commento »
    Tommi è stato ritrovato, è ad Amsterdam e sta bene. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/11/05/tommi-e-stato-rintracciato-e-ad-amsterdam-e-sta-bene/1172148/
  • Do you remember Briscoletta?

    130 - Ott 31, 2018 - 19:49 Vai al commento »
    Da Nicola Colonna, riceviamo: Leggendo il bell’articolo del giornalista Verdenelli “Do You Remember Briscoletta?” pubblicato su Cronache Maceratesi, sono ritornato ai ricordi di quando, giovane studente a Milano, mio padre Girolamo Colonna mi raccontava con nostalgia della sia vita da studente ai Salesiani a Macerata. Fra i tanti nomi dei suoi amici Maceratesi mi colpiva in modo particolare la figura di un certo “Briscoletta”. Sarà stato per il soprannome ma forse ancor di più per il fatto che fosse fotografo (ho sempre avuto una passione sfrenata per la fotografia) per me il signor Briscoletta è sempre stato una figura mitica. Devo dire che purtroppo non l’ho mai conosciuto personalmente. Mio padre ha sempre vissuto per lavoro a Milano con la sua famiglia viaggiando per il mondo ed esportando i suoi impianti industriali che progettava e realizzava, ma ha sempre ritagliato una parte del suo tempo per venire a Macerata, orgoglioso e memore delle sue origini e dei suoi amici Maceratesi. Riprendendo la sagace battuta di Briscoletta “Momo - così era chiamato dagli amici mio padre - i tuoi miliardi usali per farti gli impacchi”, orbene quando Momo smise di girare il mondo per lavoro decise di ritornare con la famiglia a Macerata dove si progettò e costruì la villa per trascorrere serenamente l’ultima parte della sua vita. Venni pure io a vivere a Macerata dove lavoro e i miliardi ora divenuti milioni alla sua morte, d’accordo con mia madre, invece degli “impacchi” li abbiamo messi a disposizione dei Maceratesi bisognosi creando la FONDAZIONE GIROLAMO COLONNA, una Fondazione con riconoscimento Prefettizio, piccola, a carattere provinciale ma con una particolarità: i progetti in aiuto a chi ne ha bisogno sono finanziati solo ed esclusivamente con i famosi “impacchi” cui il mitico “Briscoletta” si riferiva prendendo un caffè con il suo amico Momo.
  • Crisi, Edi Castellani accusa Capponi:
    «Treia non ha bisogno di un guru»

    131 - Ott 29, 2018 - 13:09 Vai al commento »
    Dall'ex assessore David Buschittari riceviamo: "Ma quale “metodo della condivisione” se ci era anche precluso di entrare negli uffici e chiedere informazioni! Sembra oramai ridicola e stucchevole la polemica che la Vicesindaco Castellani continua a palesare dopo che tutta la maggioranza, ha deciso di non subire piu’ le sue imposizioni, le esclusioni addirittura degli amministratori dalle decisioni, il suo modo di fare del tutto autoreferenziale in totale divaricazione rispetto al programma di mandato e ai programmi approvati con i bilanci 2017 e 2018 che, al contrario di quanto la stessa afferma, contenevano le linee di intervento per tutti gli immobili. Non so se Lei sapesse come procedere data la enorme confusione che aveva ma sicuramente noi tutti siamo stati tenuti all’oscuro della sua presa di posizione in merito al progetto della Casa del Custode di Villa Spada; a differenza di quanto scritto nella sua lettera all’USR, la Giunta aveva deliberato di aderire al cofinanziamento attraverso l’utilizzo delle somme riversate dalle Assicurazioni sugli immobili terremotati e tra cui era ricompreso il suddetto immobile (un atto legittimo in quanto la delibera è stata verbalizzata dal segretario e pubblicata all'albo pretorio ma soprattutto votata anche dalla Castellani!). La scusa inserita nella lettera (prot. n. 017827 del 19.10.2018) e ribadita a mezzo stampa che sul progetto mancavano i pareri dei nostri funzionari e’ una responsabilità della Vicesindaco. La verità vera e’ che la Castellani non ha portato il progetto in Giunta (era questo l’atto ancora mancante) altrimenti sarebbe stato approvato e Lei non avrebbe potuto manifestare il suo potere di volerlo, arbitrariamente ed unilateralmente, cambiare (non sappiamo a quale fine ed in quale modo). Tale affermazione fa’ cadere qualsiasi opzione prioritaria di utilizzo dei due milioni di Euro dei ristori assicurativi per altre realizzazioni in quanto la realizzazione degli alloggi sulla Casa del Custode (Ordinanza 27/2017) era già considerata prioritaria dalle norme della ricostruzione. Ma la Castellani rammenta di aver assegnato Lei le abitazioni della Casa del Custode con una nota del 29 giugno? La critica alla squadra è del tutto ingenerosa. Lei deve ricordare di essere stata eletta per merito di questa compagine, ha potuto far parte di un team vincente rispetto alle sfide e alle difficoltà della P.A, e per quattro anni, ha contribuito, Lei stessa, alla nostra operatività e alla mole di realizzazioni fatte. Ma soprattutto il fatto che abbia solo ora manifestato questa sua posizione contro la squadra di governo e contro il programma portato avanti in questi anni sa tanto di vecchia politica, di “salto della quaglia” e soprattutto di invidia verso chi ha dimostrato tale capacità. Lei ha votato tutte le delibere di Giunta e di Consiglio e anche di recente (quindici giorni fa sulla stampa) ha affermato che avrebbe portato avanti tutte le opere approvate dall’amministrazione nei suoi programmi. Appaiono così palesi le sue contraddizioni che fanno rimanere esterrefatti. In merito al CAS cioe’ al Contributo all’Autonoma sistemazione delle famiglie terremotate ricordo alla Castellani che in precedenza l’amministrazione aveva anticipato piu’ volte il CAS quando la Regione aveva tardato a liquidare il contributo e questa operazione era possibile farla, sollevando le famiglie da ulteriori difficoltà, anche oggi, dato che i ritardi delle liquidazioni regionali superano tre mesi e data la enorme liquidità disponibile nelle casse del comune e che quindi sarebbe stata assolutamente a costo “O” per l’amministrazione e rimborsata a breve dalla Regione. Cosi molte altre cose fatte contro la squadra e gli assessori: la volontà di non aderire alle misure del PSR per le strade Consorziali, la interdizione degli assessori di fare proposte di Giunta, la non approvazione del DUP per paura del Consiglio Comunale ed ancora la non approvazione del Bilancio Consolidato perché la maggioranza avrebbe presentato ODG in merito alla necessità di accelerare l’iter per la Casa del Custode, per il Palazzo Comunale, per il Santuario del Santissimo Crocifisso. L'operazione di sfiducia nei suoi confronti unanime e’ stata fatta per non far cadere Treia dalle stelle dove si posizionava sino a giugno, alle stalle dove ci stava portando il cortocircuito che Lei ha procurato. Il Commissario per i pochi mesi di legislatura rimasta saprà portare avanti l’ordinario e le realizzazioni già avviate e non avrà nessun onere programmatorio in quanto siamo a fine mandato. Quanto alle accuse rivolte al sottoscritto, di esser stato “colpevole” del recesso unilaterale del contratto di segreteria, da parte del Comune di Morrovalle, ente capofila della convezione, del Dott. Benedetto Perroni, al quale va la mia grande stima per la sua professionalità dimostrata in questi anni, e di aver messo in difficoltà gli uffici, respingo, le critiche alla Castellani, che ha causato ansia, paura e insicurezza, bloccando totalmente il funzionamento della macchina amministrativa! Ai responsabili di settore e dipendenti, per questi 10 anni di “convivenza” (5 da consigliere di maggioranza e altrettanti da assessore), manifesto la mia gratitudine e il mio ringraziamento per la loro fattiva collaborazione di questi anni! Un buon amministratore si vede dal coraggio, anche nelle scelte più difficili e sofferte, dalla passione con cui porta avanti la sua “missione” e dai risultati! Sono orgoglioso di aver lavorato con una squadra unita e collaborativa e di essere stato coerente con il contratto con gli elettori di quattro anni fa! Infine un appello a tutti: basta con questa lite continua, abbassiamo i toni per rispetto della Città e dei treiesi!"
  • Spaccio di eroina:
    arrestato il 27enne ferito da Traini

    132 - Ott 20, 2018 - 20:00 Vai al commento »
    L'intervento del questore. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/10/20/arresto-del-27enne-ferito-da-traini-il-monito-del-questore-nessuno-puo-farsi-giustizia-da-solo/1165690/
  • Nuovo polo scolastico, il sindaco:
    «Ci sono state situazioni grottesche
    attendiamo risposta al nuovo progetto»

    133 - Ott 20, 2018 - 17:14 Vai al commento »
    Dal Comitato in difesa del Polo scolastico nel centro storico: "Sulla questione del nuovo polo scolastico di San Ginesio, il sindaco Ciabocco finge di non capire. La politica post elettorale non ci interessa. Non ci faremo tirare dentro a polemiche sterili e ricerche di colpevoli, veri o presunti. Il nostro comitato è stato al fianco dell’amministrazione comunale fino a pochi giorni fa, quando, in consiglio comunale, il sindaco ha chiaramente annunciato un cambio di posizione e prospettiva, con adozione di nebulose soluzioni di tipo B o C, decidendo di abbandonare la strada del Polo scolastico ben prima che il suo iter fosse concluso ed, eventualmente, fallito. La Soprintendenza, infatti, ha fino all’8 novembre 2018, da quanto il Sindaco stesso dichiara, per esprimere il proprio parere sul nuovo progetto ripresentato il 7 agosto 2018, più rispettoso dell’area, dei volumi, dei colori. Anziché perdere tempo in polemiche politiche l’amministrazione dovrebbe impegnarsi ancora e ancora nei confronti di Ministero, Regione, Soprintendenza per risolvere il problema, che sappiamo esser molto complicato. Non vediamo la determinazione necessaria verso la risoluzione della questione, cioè il superamento del vincolo, nel pieno rispetto dell’ambiente e della legge, cosa che comporterebbe velocità nella realizzazione delle scuole, validità dell’appalto, valorizzazione dell’area e delle mura di cinta. Notiamo, invece, un grande lavoro verso soluzioni di altro tipo. Nessuno può pensare di tirarsi fuori da questa grande storia dell’assurdo, in cui a pagare sarà soltanto un paese che è già stato devastato dal terremoto più forte degli ultimi trecento anni, e che oggi deve difendere con le unghie e con i denti anche le scuole che, da sempre, da secoli, sono il suo tratto identitario. È incredibile che debba essere un Comitato a difendere, nell’ultimo e più difficile tratto di strada, uno dei progetti scolastici più ambiziosi del Commissario straordinario per la Ricostruzione da uno stallo, a dover chiedere fino allo stremo il superamento di un problema, seppur enorme, che dovrebbe interessare la politica con la P maiuscola. La sensazione forte è che di fronte all’ostacolo si è fatto, tutti, nessuno escluso, qualche timido tentativo di superamento, per poi preferire imboccare un’altra strada che non ha niente di certo se non la lunghezza dei tempi".
  • Esplosione a Milano, oggi l’appello
    Pellicanò tenta il suicidio

    134 - Ott 17, 2018 - 18:34 Vai al commento »
    Oggi la sentenza, 30 x Pellicanò. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/10/17/strage-di-milano-30-anni-per-pellicano/1164310/
  • Addio a Rolando Garbuglia,
    sindaco di Recanati negli anni ’80
    ed ex direttore amministrativo di Unimc

    135 - Ott 11, 2018 - 19:54 Vai al commento »
    Un ricordo dalla professoressa Donatella Donati: Nel ricordare Rolando Garbuglia oggi morto a Recanati, non può essere trascurata la sua dedizione al Centro nazionale di studi Leopardiani del quale si è occupato sia come tesoriere sia come segretario della Giunta nazionale distributrice dei fondi della legge Leopardi nel mondo. Tale legge era stata ideata da Franco Foschi completamente scagionato dalla sua appartenenza alla P2, ed era stata approvata all’unanimità dal parlamento. Con questa legge sono state finanziate in 10 anni una grande quantità di iniziative di diffusione del nome del nostro poeta, traduzione in circa 20 lingue straniere, convegni, libri ,ricerche di autori Italiani e non, eventi musicali e quanto poteva servire ad ampliare la conoscenza di Leopardi nel mondo. Nel 1998 si riunirono a Parigi moltissimi studenti liceali italiani provenienti da Napoli condotti da Garbuglia per participare a conferenze e festeggiamenti e sempre la responsabilità del caro amico oggi morto mostrò il suo valore. Io stessa l’ho spesso citato negli articoli che uscivano dal Ufficio Stampa perché la sua collaborazione era sempre disponibile. Con la morte di Franco Foschi e finito anche il suo impegno ma non il suo interesse per la vita del Centro studi alle cui assemblee ha partecipato. Addio amico caro, tutto è cambiato ora a Recanati ma ricorderemo sempre l’eleganza e lo stile di un’epoca.
  • Piero Farabollini
    commissario alla ricostruzione
    L’annuncio ufficiale arriva da Di Maio

    136 - Ott 5, 2018 - 9:24 Vai al commento »
    Dal presidente di Feding Marche, ingegner Massimo Conti, riceviamo: "Il Consiglio dei Ministri ha nominato il nuovo Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa economica dei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria interessate dal sisma del 2016. Piero Farabollini, attualmente Presidente dell'Ordine di Geologi delle Marche, prenderà il posto di Paola De Micheli. La Federazione regionale Ordini Ingegneri Marche si complimenta con il nuovo Commissario cui porge i migliori auguri per il difficile compito che sta per affrontare ed esprime massima soddisfazione per la scelta di individuare finalmente un tecnico alla guida della Struttura Commissariale per la Ricostruzione. La conoscenza scientifica delle caratteristiche del territorio unita alla consapevolezza delle problematiche dei cittadini, dei professionisti e delle imprese operanti nella ricostruzione post sisma, aspetti questi affrontati da Farabollini nei mesi scorsi al fianco dei rappresentanti delle altre categorie professionali, ci permette di affermare si tratta della figura più idonea per cambiare passo e restituire una prospettiva di ripresa alle popolazioni del centro Italia. La Federazione Ordini Ingegneri Marche, impegnata costantemente nel sisma insieme alle altre professioni tecniche, tra cui l'Ordine Geologi Marche, continuerà a operare sui correttivi e miglioramenti da apportare alle Ordinanze emesse, con la possibilità di costruire un dialogo più aperto con il Commissario in modo da dare risposta alla tanto attesa richiesta di snellimento delle procedure e alla conseguente ripartenza dei territori colpiti dal sisma. Questo è quanto auspicano gli Ingegneri marchigiani che da tempo sostengono la linea della semplificazione burocratica dando maggior spazio alla tecnica, come unico aspetto realmente necessario per far partire davvero la ricostruzione governando i processi senza appesantirli
    137 - Ott 4, 2018 - 21:51 Vai al commento »
    Esprime la propria soddisfazione attraverso una nota anche Paolo Arrigoni, responsabile della Lega Marche: “È la risposta forte e chiara al territorio che rappresenta il 62% di quello colpito dal sisma. Un tecnico che ha tutte le potenzialità per rappresentare l’approccio fattivo e competente del Governo al problema ricostruzione. Quello di Piero Farabollini, docente universitario e presidente dell’Ordine dei Geologi delle Marche è un nome che otterrà condivisione e consenso dalle comunità colpite dal sisma. A suo titolo vanno ascritti non solo il formidabile curriculum e il lavoro svolto in emergenza, ma anche l’estrema sensibilità e l’impegno nei confronti della tutela del territorio in funzione preventive, ambito in cui parliamo indubbiamente la stessa lingua”. Il nuovo commissario si annuncia dunque come uomo sia della ricostruzione che della prevenzione che procederanno di pari passo compatibilmente con le criticità di un sisma che rischia di distruggere anche socialmente l’entroterra marchigiano. “Non sarà l’uomo della provvidenza, ma del buonsenso e del passaggio dalle parole ai fatti – conclude Arrigoni – Dopo il placet, per così dire, ecumenico del Governo, sono certo che la preparazione e capacità di problem solving di Farabollini gli varranno la collaborazione totale della complessa macchina della ricostruzione ad ogni livello”.
    138 - Ott 4, 2018 - 21:49 Vai al commento »
    Da Ermanno Pieroni e Segreteria Regionale/Provinciale Snals Università riceviamo: "Congratulazioni, da parte mia e del sindacato che rappresento, per l'incarico ottenuto come nuovo Commissario per la ricostruzione post-terremoto, con l'augurio di un proficuo lavoro. Sei l'orgoglio di Unicam e del nostro martoriato territorio!"
  • STRAGE
    Traini condannato a 12 anni

    139 - Ott 4, 2018 - 19:36 Vai al commento »
    Dopo alcune segnalazioni dei lettori abbiamo tolto il primo commento di Giancarlo Cicioni, contenente chiari incitamenti alla violenza. Invitiamo a ponderare i propri interventi.
  • Onlus migranti, a processo per evasione
    Gus, Perigeo e Acsim

    140 - Set 26, 2018 - 17:31 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con le dichiarazioni di Paolo Bernabucci, legale rappresentante del Gus.
  • Carlotta Maggiorana è Miss Italia,
    il titolo torna nelle Marche

    141 - Set 18, 2018 - 14:17 Vai al commento »
    Il commento del governatore delle Marche, Luca Ceriscioli: «Ho molto apprezzato che la nuova Miss Italia abbia subito avuto un pensiero per la sua regione e i terremotati. Ho già chiesto al Servizio Turismo di contattarla perché sarebbe una buona cosa avere il suo volto per la promozione dell’immagine delle Marche. Noi parliamo della bellezza della nostra regione e penso che nel ruolo di Miss, inteso non solo in senso estetico, si possa simbolicamente raccontare anche la bellezza delle Marche»
  • Minniti alla Festa dell’Unità:
    «Il Pd deve riconquistare il popolo,
    bravo Carancini nei fatti di Macerata»

    142 - Set 17, 2018 - 17:02 Vai al commento »
    Da Deborah Pantana, consigliere comunale di Forza Italia, riceviamo: Da quello che si è appreso dalla cronaca politica, ieri l’incontro di Minniti a Macerata è stato l’ennesimo flop, non solo perché l’interlocutore principale era Carancini ma anche perché il cosiddetto pienone di piazza non c’è stato. Minniti addirittura ha affermato:” Bravo Carancini nei fatti di Macerata “ : l’omicidio di Pamela e la successiva sparatoria. Situazioni gravissime gestite malissimo da Carancini e dall’allora Prefetta, fatti che hanno evidenziato il fallimento delle politiche migratorie messe in atto dal PD. Vorrei ricordare a Minniti che non volendo incolpare la sua parte politica per i fatti accaduti a Macerata e sotto campagna elettorale ha pensato bene di trovare un capo espiatorio nel Questore Vuono , arrivato a Macerata da un mese, cacciandolo via dalla sera alla mattina da Macerata, poi successivamente sarà il neo Ministro Salvini a far trasferire il Prefetto di Macerata. Per non parlare poi della famosa marcia della liberazione organizzata dai centri sociali, dove abbiamo visto una città, chiusa e barricata per un giorno, per permettere ad Adriano Sofri e alla Monteverde di sfilare intorno alle nostre mura. Per proseguire con la pignatta fascista del 25 aprile dove sono ancora in corso gli accertamenti delle responsabilità di omissione di vigilanza su quanto avvenuto in Piazza Cesare Battisti. Fatti che non si possono cancellare, in quanto hanno segnato una profonda ferita alla nostra comunità, e che chiedono solo verità. Purtroppo dobbiamo constatare con profondo rammarico, l’indifferenza di chi oggi rappresenta le istituzioni locali, di fronte a questi terribili fatti avvenuti a Macerata e un pericoloso tentativo di voler far sottacere quanto accaduto, impossibile se pensiamo alla crudeltà di quanto avvenuto a Pamela. Ora l’autoassolvimento da parte di esponenti del Pd a loro stessi non serve a nulla, ormai abbiamo ben chiaro di chi sono le responsabilità anche morali del degrado in cui versa oggi Macerata. Quindi attendiamo la fine di questo “strazio” che si chiama Amministrazione Carancini per sperare di ritornare a respirare aria nuova anche a Macerata.
  • Addio a Benito Bartoloni,
    salvò 3 bambine da un incendio

    143 - Set 6, 2018 - 15:45 Vai al commento »
    Il funerale di Benito Bartoloni sarà celebrato domani (7 settembre) alle ore 9 nella chiesa San Vincenzo Maria Strambi di Piediripa.
  • Vandali in azione,
    danneggiata auto del sindaco

    144 - Ago 23, 2018 - 15:29 Vai al commento »
    Dal gruppo consiliare di minoranza "Ussita 2018 Insieme per la Ricostruzione": "Esprimiamo la più ferma condanna contro il grave gesto di sfregio nei confronti del sindaco Marini Marini. Se qualcuno crede di instaurare un clima di paura sappia che tutto il consiglio comunale, maggioranza e opposizione, saranno coesi nel rispetto delle regole democratiche".
  • Fioraia muore a 49 anni,
    stroncata da una malattia

    145 - Ago 19, 2018 - 12:41 Vai al commento »
    Barbara Vittori, presidente della cooperativa sociale Meridiana, si unisce al dolore per la morte di Maria Cristina Marega: "E' stata dipendente e socia volontaria presso le nostre serre. Una persona creativa, dalle capacità artistiche, sempre disponibile. Amava addobbare con composizioni floreali e con la sua gioia la vita di tutti. Ci mancherà! Alla sua famiglia va tutta la nostra vicinanza."
  • Nuova villa sotto lo Sferisterio
    «Per l’antica fonte “Pozzo del mercato”
    storia di una distruzione annunciata»

    146 - Ago 12, 2018 - 12:00 Vai al commento »
    Da Pierluigi Pianesi, presidente associazione culturale Le Casette: Preg.ma Redazione di Cronache Maceratesi, vorrei mettere in evidenza, a proposito della proroga dei termini per partecipare al Concorso di Idee per il Centro Storico di Mc, che l’Associazione Culturale Le Casette,che ho il piacere è l’onore di presiedere,nel 2006 indisse un regolare concorso pubblico di idee per la riqualificazione urbana della zona nota come “Casette” ed immediati dintorni.I progetti, tre per esattezza, dei vincitori furono portati a conoscenza della cittadinanza e poi donati allAmministrazione Comunale (all'epoca Assessore ai Lavori Pubblici era '’Arch Compagnucci), al fine di porre sul tavolo una base di discussione. Perché non ripartire da lì? Pierluigi Pianesi
  • Tolentino, viaggio tra i container:
    «Qui è terra di nessuno»

    147 - Ago 10, 2018 - 18:38 Vai al commento »
    Il Gruppo Scout Tolentino 1 ritiene opportuno e doveroso chiarire la propria posizione: A seguito dell'evento sismico dell'ottobre 2016 tutte le sedi del Gruppo Scout Tolentino, situate presso la Parrocchia Spirito Santo e adibite alla sola attività educativa svolta dal Gruppo in favore dei suoi iscritti, sono state dichiarate inagibili. Al fine di consentire il proseguo dell’attività scout, l'Agesci Nazionale ha donato al Gruppo di Tolentino una tensostruttura che, seguendo le indicazioni dell’Amministrazione Comunale, è stata collocata nell'aera adibita all'accoglienza delle famiglie terremotate, c.d. area container. In tal modo le attività educative svolte dal nostro Gruppo e rivolte agli iscritti sono potute riprendere: nel periodo dicembre 2016- giugno 2017 gli impegni presso la tensostruttura hanno avuto una cadenza settimanale; successivamente, essendo state messe in sicurezza alcune sedi presso la Parrocchia dello Spirito Santo, nel periodo ottobre 2017- giugno 2018, abbiamo utilizzato la nostra tensostruttura con una cadenza solo mensile. Teniamo a precisare che l’Agesci non ha mai autorizzato il Gruppo Scout ad utilizzare la predetta struttura per fini diversi da quelli appena descritti, né una richiesta di tal genere ci è mai pervenuta da alcuno dei soggetti preposti alla gestione dell’area container. In alcune occasioni sono stati gli educatori scout a decidere autonomamente di coinvolgere i bambini presenti nell’area container visto che venivano svolte attività ludiche rivolte proprio ai più piccoli. L’Amministrazione Comunale, in verità, aveva chiesto al Gruppo Scout la disponibilità a coprire alcuni degli orari di apertura dello spazio interno ai container adibito a ludoteca ma, stante la mancanza di volontari disponibili, gli scout hanno dovuto rinunciare a tale collaborazione. Visto che in entrambi i servizi giornalistici sopra citati viene menzionata la presenza del Gruppo Scout nell'aera container, scopo del presente comunicato è chiarire che la tensostruttura è di esclusiva proprietà del Gruppo grazie alla donazione dell’Associazione nazionale avente come unico scopo quello di consentire agli iscritti la ripresa delle attività educative dopo gli eventi sismici che hanno colpito il nostro territorio e stante l’inagibilità delle rispettive sedi. Nella speranza di aver chiarito la situazione, restiamo comunque a disposizione di chiunque voglia fare chiarezza sulla nostra presenza nell'aera container. I responsabili del Gruppo Scout Tolentino 1
  • Symbola affronta
    i temi caldi della ricostruzione
    VIDEO

    148 - Lug 4, 2018 - 19:24 Vai al commento »
    I parlamentari Patrizia Terzoni (M5S) e Tullio Patassini (Lega) precisano: “Stiamo positivamente lavorando a contatto di gomito in Commissione Ambiente per la conversione del decreto sul terremoto. La nostra indisponibilità al seminario di Symbola era nota, motivata da impegni di governo e segnalata al momento del contatto in via informale e last minute da parte degli organizzatori”.
  • Sibillini: strada “Pian Perduto”,
    stop del Parco al cantiere

    149 - Lug 2, 2018 - 18:15 Vai al commento »
    Da Mirella Gattari, presidente Confederazione italiana agricoltori (Cia) Marche e Gianfranco Santi, direttore Cia Marche: "Leggiamo con forte preoccupazione il diniego del parco al cantiere temporaneo per le ditte che hanno in appalto i lavori di ripristino della SP 136. Consapevoli dell'enorme valore ambientale del luogo, siamo altresì convinti della necessità di ripristinare la viabilità, affinché si possa tornare a una normalità che purtroppo manca dal 24 agosto 2016. Chiediamo al parco una soluzione ragionevole e celere affinché non si creino ulteriori ritardi e difficoltà per le aziende agricole e pastorali, già duramente colpite dalle avversità. Ripristinare la SP 136 significa anche agevolare il turismo, attività fondamentale per l'area, per questi motivi auspichiamo una soluzione anche alternativa ma immediata."
  • Ultimo saluto ad Arrigo Antolini:
    il figlio gli dedica
    “La collina dei ciliegi”

    150 - Giu 28, 2018 - 18:10 Vai al commento »
    La famiglia di Arrigo Antolini ringrazia tutti coloro che hanno sentitamente partecipato al loro grande dolore per la perdita del caro marito, padre e nonno straordinario.
  • Addio ad Arrigo Antolini,
    storico esponente del centrodestra

    151 - Giu 26, 2018 - 20:55 Vai al commento »
    Nota di cordoglio di Enrico Ruffini per la scomparsa di Arrigo Antolini "In qualità di presidente dell'Automobile Club Macerata e della Società Filarmonico-Drammatica, ma soprattutto come amico di lunghissima data, desidero esprimere profondo cordoglio per la morte di Arrigo Antolini. A lui rivolgo un saluto profondamente grato per il lavoro fatto in qualità di consigliere dell'AC Macerata, di cui faceva parte con tutta la passione che nutriva per l'automobilismo sportivo, praticato negli anni '70. Lo ripeteva con orgoglio, "Non cancellate 'Forza Arrigo'!" la scritta che i tifosi di allora gli avevano tributato in una curva del percorso della Sarnano Sassotetto. E ancora come socio ultradecennale della Filarmonica: sempre attivo, legatissimo fin dalla vicepresidenza con Pasutto, Arrigo si è profuso come solo lui sapeva fare, con la signorilità che lo contraddistingueva nei modi e nell'animo".
    152 - Giu 26, 2018 - 14:37 Vai al commento »
    Da Riccardo Sacchi, capogruppo di Forza Italia, riceviamo: "Il coordinamento comunale e il gruppo consiliare di Forza Italia-Macerata esprimono il più sentito cordoglio alla famiglia Antolini per la perdita del caro Arrigo".
  • Bankitalia: l’effetto sisma
    trascina le Marche verso sud
    Crescita lenta ed export in calo

    153 - Giu 21, 2018 - 18:43 Vai al commento »
    Da Daniela Barbaresi (Cgil Marche), riceviamo: “L’indagine sull’economia delle Marche, presentata dalla Bankitalia, è la conferma che il sistema produttivo marchigiano presenta ancora elementi di forte fragilità. Un sistema produttivo che, per troppo tempo ha cercato di competere sul contenimento dei costi a partire dal costo del lavoro anziché puntare su una competitività basata su investimenti, innovazione, tecnologia, qualità e produttività”. E’ quanto dichiara Daniela Barbaresi, segretaria generale Cgil Marche, commentando il rapporto di Bankitalia presentato oggi ad Ancona.” Per questo – aggiunge - bisogna puntare sulla qualità del lavoro e sulle competenze che quest’ultimo può esprimere. Le imprese devono assumersi la responsabilità di ripartire dal lavoro, stabile e di qualità, rilanciare l’occupazione e investire in innovazione dei processi e dei prodotti. In tal senso, occorre superare il peso della precarietà e dei part time involontari che, negli utimi anni, specie nelle Marche, ha assunto tra i livelli più alti d’Italia” Per Barbaresi “è anche urgente intervenire sulla questione salariale e, attraverso la contrattazione, da quella nazionale a quella decentrata, sostenere la crescita dei salari e della produttività, che però non è solo il frutto del fattore lavoro e non è solo dipendente da fattori esterni all’impresa ma anche da infrastrutture, energia e territorio. Se di qualità del lavoro si tratta, è da qui che è necessario muoversi”. Occorre ricordare, infine, che ” i livelli salariali nella regione sono, complessivamente, troppo bassi, soprattutto se raffrontati a quelli delle altre regioni del Centro e, più in generale, di quelli medi nazionali”.
  • Cannabis light, blitz della polizia
    Chiusi due negozi a Macerata

    154 - Giu 21, 2018 - 20:20 Vai al commento »
    Il questore ha illustrato i dettagli durante una conferenza stampa. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/06/21/la-cannabis-light-non-esiste-sequestreremo-tutti-i-prodotti/1118071/
  • Teuco, pec del Ministero:
    «Cassa integrazione revocata»

    155 - Giu 21, 2018 - 18:25 Vai al commento »
    Dall'associazione Cittadino in Cammino riceviamo: L’Associazione Cittadini in Cammino chiede al Ministero del Lavoro la massima attenzione nei confronti dei 116 lavoratori della TEUCO, l’azienda di Montelupone dichiarata fallita lo scorso 20 Aprile. Chiede che non venga revocata la cassa integrazione dei mesi trascorsi, come invece comunicato ufficialmente dal Ministero ieri, tramite PEC, e che sia chiaramente individuata una soluzione per garantire ai lavoratori una sussistenza fino a collocazione lavorativa degli inoccupati. Siamo accanto ai Sindacati nella richiesta di garanzie e a tutti quanti hanno a cuore la voce dei lavoratori della TEUCO, cioè la voce di tante famiglie del territorio maceratese, già ampiamente martoriato dai recenti eventi sismici.
  • Indagine sul Cas,
    500mila euro percepiti indebitamente:
    120 persone denunciate

    156 - Giu 18, 2018 - 16:11 Vai al commento »
    Da Daniel Taddei, segretario della Cgil Macerata, riceviamo: La cultura dell'illegalità è la vera piaga da combattere per far risollevare il nostro Territorio. Non si possono mettere sullo stesso piano le infiltrazioni della criminalità organizzata nei cantieri post sisma e l'ultima truffa scoperta dalla Finanza sulle illecite erogazioni del contributo di autonoma sistemazione ma c'è una sottile linea nera che lega questi crimini: lo sfregio dei diritti per il tornaconto personale. Lo sfruttamento del lavoro, la corruzione, le mafie si nutrono del sottobosco quotidiano di meschinità che vengono perpetrate con la connivenza omertosa dei cittadini. Che chiedono raccomandazioni, vogliono e concedono favori, evadono le tasse, affittano appartamenti ai clandastini, inquinano l'ambiente, accettano o addirittura propongono condizioni illecite. Le responsabilità schiaccianti sono da attribuirsi ai governi ed alle classi dirigenti che hanno permesso, in alcuni casi sostenuto, con leggi e con pratiche il dilagare di questi comportamenti, sottraendo risorse e demotivando le Autorità preposte alla prevenzione, controllo e repressione. È per questo che aumenta la preoccupazione quando viene messa in discussione l'esile impalcatura normativa del Codice Appalti, della legge sul Caporalato proponendo anche condoni e sanatorie. Non solo perché si depotenzia il quadro normativo ma soprattutto perché si incentiva la cultura dell'illegalità. Per salvare il Paese, un territorio, una comunità da questi rischi esiste solo un’alternativa, che tutti si prendano carico del compito di costruire quotidianamente una società più pulita, più giusta e più trasparente, contro le connivenze, l’illegalità, i clientelismi, contro chi minimizza la portata del fenomeno. L'azione costante di chi si oppone, di chi pretende chiarezza e rispetto delle regole, è il mezzo più efficace che si può utilizzare dal basso. Un rinnovato senso di legalità, agganciato alla ricostruzione della responsabilità civile, politica e morale di questo Paese, a tutti i livelli della società, in cui soprattutto la politica ha l'obbligo di impegnarsi, mostrando anche più spirito di servizio, più rispetto verso i cittadini.
  • Frontignano ancora senza impianti,
    Sciapichetti: «Ordinanza approvata
    i fondi ci sono»

    157 - Giu 13, 2018 - 20:40 Vai al commento »
    Dal consigliere regionale Elena Leonardi, riceviamo: La conferma della malafede di Sciapichetti e Marconi arriva proprio da una comunicazione della stessa Regione, a firma del dirigente competente per territorio dell'Ufficio Ricostruzione, il quale, nelle ore in cui si discuteva e bocciava la mia mozione comunicava la disponibiità all'anticipo delle somme necessarie per le seggiovie di Frontignano. La lettera della Regione difatti invita il Comune di Ussita a presentare un progetto esecutivo in modo da avere uno stralcio per "l'avvio delle procedura per lotti funzionali". Progetto che, anche nella stessa mozione della Leonardi viene citato, ed era già evidenziato negli allegati alla richiesta fatta alla Regione da parte del Commissario Straordinario del medesimo Comune. Quello che Sciapichetti e Marconi hanno detto che non si poteva fare, nel medesimo momento veniva autorizzato dalla Regione stessa, e mi trova soddisfatta – continua Leonardi - forse qualcosa è stato mosso grazie al mio atto protocollato lo scorso 25 maggio? Comprendo che chi è abituato a parlare di terremoto e fare molto meno rispetto a quanto si dice, ha difficoltà poi a chiedere scusa e ad ammettere che invece la cosiddetta cifra "ridicola", come l'ha chiamata Sciapichetti, si poteva anticipare benissimo. A causa dell'incapacità governativa, Frontignano perde la seconda stagione estiva e rischia di non veder partire quella invernale; l'urgenza della richiesta del Comune, che risale allo scorso mese di aprile, richiedeva una risposta più celere e concreta, giunta, guarda caso solo dopo la mia mozione. Respingo le vergognose infondate accuse che i due mi hanno rivolto nel vano tentativo di riabilitarsi dopo la pessima figura fatta – prosegue Elena Leonardi - e li invito ad arrivare in Aula più preparati sugli atti in discussione, soprattutto se si tratta degli irrisolti problemi del terremoto, dato che moltissimo rimane ancora da fare. La mia richiesta – afferma la capogruppo di Fratelli d'Italia - era quindi non solo accoglibile in Aula ma evidentemente è stata anche utile per dare la spinta necessaria ad accelerare una risposta operativa da parte degli uffici competenti. Quello che conta ora è che si possa mettere mano alla manutenzione efficace degli impianti denominati "Lo Schiancio-Le Saliere" e "Pian dell'Arco- Belvedere".
  • Macerata festeggia la Repubblica (FOTO)
    Corradini diventa “grande ufficiale”
    per l’impegno dopo il sisma

    158 - Giu 2, 2018 - 16:18 Vai al commento »
    Da Carla Datena, Vicepresidente dell’Associazione “Cittadini in Cammino”: Questa mattina, insieme a tante forze politiche, sociali e culturali della Provincia di Macerata, un nutrito gruppo di membri dell’Associazione “Cittadini in Cammino” ha partecipato alla manifestazione per la celebrazione della festa della Repubblica a Macerata. La partecipazione convinta e sentita è stata l’occasione per ribadire con fermezza la piena adesione ai valori e ai principi repubblicani, che trovano massima espressione nella nostra Carta Costituzionale. Dopo le celebrazioni il Presidente dell’Associazione, Prof. Flavio Corradini, è stato insignito dell’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana. Al Prof. Corradini, con grande emozione, i Cittadini e le Cittadine in Cammino esprimono le più vive congratulazioni per un riconoscimento che dà lustro ulteriore al suo già prestigioso curriculum.
  • L’arena social dei maceratesi
    #Ilmiovotoconta vs #IostoconMattarella
    (sondaggio)

    159 - Mag 30, 2018 - 18:57 Vai al commento »
    Il video con le interviste tra la gente: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/05/30/caos-italia-video-tra-la-gente-governo-caro-ci-costi/1108513/ Chiuso il sondaggio, i risultati: su 670 votanti il 58% ha bocciato l'operato del capo dello Stato, contro il 42% che è d'accordo con le sue scelte.
  • Lube d’argento in Italia ed Europa
    Il primo rinforzo è Leal

    160 - Mag 16, 2018 - 18:20 Vai al commento »
    La Lube ha appena ufficializzato l'acquisto del libero Balaso. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/05/16/lube-e-ufficiale-balaso-il-primo-colpo/1103019/
  • Recanati e il sisma:
    lontana dall’epicentro, ricoperta di milioni

    161 - Mag 12, 2018 - 16:53 Vai al commento »
    La replica del sindaco Fiordomo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/05/12/colle-dellinfinito-fiordomo-sono-fondi-vincolati-per-il-restauro-dei-beni-culturali/1101080/
  • Forza Nuova a Macerata, il centro sociale:
    «Gli antifascisti difenderanno la città»

    162 - Mag 3, 2018 - 21:19 Vai al commento »
    Da Andrea Lamona, responsabile regionale CasaPound, riceviamo: Divertente leggere le dichiarazioni del CSA Sisma su Cronache Maceratesi di come ci avrebbero cacciato dalla piazza lo scorso 7 Aprile, dato che questi individui hanno saputo solamente ripetere slogan pronti all'uso senza ricevere nessuna attenzione da parte dei presenti, tanto che il nostro Presidio, non solo è terminato regolarmente, ma siamo anche rimasti sul luogo per rispondere alle domande dei cittadini. Si riempiono la bocca di frasi contro odio e violenza ma abbiamo tutti assistito al loro macabro gioco, in occasione del 25 Aprile. In tutte le loro manifestazioni ogni commerciante chiude il proprio negozio e abbassa la saracinesca per paura dei danni; con noi non si è mai verificato un fatto simile. Se non fosse a causa loro l'intervento della Polizia non sarebbe neppure necessario per ogni evento, come non doveva esserlo lo scorso 7 Aprile , quando invece Macerata fu blindata per la loro [mini] sorta di contro-manifestazione. Ci teniamo, inoltre, a sottolineare che nessuno mai ci impedirà di scendere nelle piazze, tanto meno dei figli di papà mantenuti dallo stesso Comune, oltre che finanziati con oltre 6000 € l'anno (molto di più tramite terze associazioni)... E Per fare cosa? Imbrattare? Far barricare la città quando gli fa comodo? Oppure per armare bambini contro fantocci umanizzati? Infine, Casapound nulla c'entra con Forza Nuova e con le sue iniziative, dato che Noi rispondiamo solo delle nostre azioni e parole.
  • Conti, il sindaco “ribelle”
    che restituì al prefetto
    la fascia tricolore

    163 - Mag 3, 2018 - 12:15 Vai al commento »
    Da Giovannino Casale riceviamo: Per Dario. Per lungo tempo abbiamo lavorato assieme come militanti e dirigenti del Partito Socialista. A quanto hanno già detto suoi amici e compagni aggiungo che, come nota distintiva della sua persona, aveva l'umanità e la coerenza, ma non sono sicuro che ciò rende ancora a pieno quelle che sono state le sue virtù che saranno ricordate a lungo. Ciao Dario
  • Sit-in Casapound, Carancini:
    «Insopportabile che avvenga ora»

    164 - Apr 6, 2018 - 20:28 Vai al commento »
    Riceviamo da Andrea Lamona, responsabile regionale di Casapound: "Ci troviamo nuovamente a rispondere alle sterili polemiche in merito al nostro sit-in e ad affrontare la paradossale situazione per cui, dopo anni di gestioni fallimentari della città tutte a sigle PD che hanno causato la situazione disperata in cui versa Macerata, si cerca altrove il colpevole, individuandolo nella legittima protesta dei cittadini, piuttosto che indulgere in una realistica autocritica. Ancora una volta, in mancanza di argomenti seri, si agita lo spettro fascista come fonte di ogni male cittadino, quando il degrado, la mala gestione dell'immigrazione e la criminalità altro non sono se non il risultato di scelte politiche a noi non imputabili. Non sono a noi imputabili neppure i disordini pubblici, frutto piuttosto del clima di intolleranza e di demonizzazione dell'avversario creati dallo stesso Sindaco e confermati dalle sue recenti parole. Ancora e a sproposito si cita la Costituzione e la famosa Dodicesima Disposizione Transitoria per fermare il sit-in regolarmente autorizzato di una forza politica che ha partecipato democraticamente alle elezioni. Ancora una volta un rappresentante delle istituzioni prova la sua approssimazione nella conoscenza di articoli della Costituzione che ripete come un mantra senza comprenderne l'essenza. Di questo si dovrebbe curare, non del legittimo dissenso dell'unica forza che ha a cuore il bene della città. Rinnoviamo l'invito alla cittadinanza ad unirsi al nostro sit-in che si terrà in piazza Battisti alle 18 e invitiamo il Sindaco ad occuparsi dei problemi e reali della cittadinanza, piuttosto che coprire le proprie mancanze con una inutile caccia alle streghe".
  • Overdose al park Sferisterio

    165 - Feb 23, 2018 - 20:40 Vai al commento »
    Il giovane salvato dall'overdose era evaso dai domiciliari. E' fuggito dall'ospedale ed è stato arrestato. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/02/23/salvato-dalloverdose-fugge-e-viene-arrestato-era-evaso-dai-domiciliari/1070704/
  • Costituzione e Inno d’Italia
    al Monumento dei Caduti
    «per ripartire come comunità» (foto)

    166 - Feb 18, 2018 - 18:50 Vai al commento »
    Le voci dalla manifestazione: Macerata è libera ma i clandestini diventano schiavi della criminalità. Leggi il servizio: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/02/18/macerata-e-libera-ma-i-clandestini-diventano-schiavi-della-criminalita/1068732/
  • Pamela, la Camera penale:
    «Irrinunciabile il diritto di difesa,
    inaccettabili attacchi al legale di Oseghale»

    167 - Feb 18, 2018 - 17:03 Vai al commento »
    Dall'avvocato Monia Fabiani, ex difensore di Oseghale, riceviamo: I processi non si fanno sui giornali né nelle piazze o in televisione, ma in tribunale dati e carte alla mano. Respingo con fermezza una giustizia sommaria, soggetta a forme di possibile condizionamento, spinta da pulsioni emotive. Solo un difensore libero e autonomo è in grado di garantire il rispetto dei diritti fondamentali - in particolare il diritto di difesa - soprattutto di chi ha meno voce per difendersi. Condivido integralmente l'intervento della Camera penale di Macerata a difesa del ruolo e della figura dell'avvocato che viene approssimativamente confusa con quella dell'indagato/a; sebbene con amarezza ne constato la mancanza di tempestività. I ripetuti e gravi attacchi apparsi sui social nelle scorse settimane al mio ruolo di avvocato e al mio essere donna, vanno condannati in ogni sede senza riserve.
  • Folle raid razzista, il Pd:
    «Traini un vigliacco fascista
    Ci costituiremo parte civile»

    168 - Feb 9, 2018 - 23:13 Vai al commento »
    Tentata strage non esiste come reato, Traini è accusato di strage con aggravante dell'odio razziale. Si tratta di un delitto di pericolo e punisce l'azione diretta a porre a rischio l'incolumità di più persone
  • Il folle razzista un fan di Salvini,
    stretta di mano al comizio leghista (Foto/Video)

    169 - Feb 3, 2018 - 23:47 Vai al commento »
    Siamo seri Marina, accostamenti vergognosi e su ciò che non esiste. E lo dicono gli inquirenti. Basta con questo fakebook.
  • Risiko Pd, c’è l’elenco dei candidati:
    fuori Sara Giannini,
    dentro Corradini e Morgoni

    170 - Gen 27, 2018 - 11:27 Vai al commento »
    Questa mattina sono stati ufficializzati tutti i nomi delle liste presentate e indicati in questo articolo. La votazione si è protratta fin quasi all'alba
  • Michela Carota, Roberto Spedaletti e Marco Filoni
    candidati alle Parlamentarie 5 Stelle

    171 - Gen 16, 2018 - 18:45 Vai al commento »
    Ecco tutti i candidati: https://www.cronachemaceratesi.it/2018/01/16/parlamentarie-a-5-stelle-ecco-i-candidati-in-provincia/1055569/
  • Capitale della cultura 2020,
    Macerata in finale

    172 - Gen 15, 2018 - 19:41 Vai al commento »
    Dalla deputata del Pd Irene Manzi, riceviamo: "Una bella notizia che deve incitare la città ad andare avanti e a sostenere con convinzione la candidatura di Macerata a Capitale italiana della cultura 2020, un'opportunità importante per l'intero territorio maceratese." Con queste parole, l'onorevole Irene Manzi, componente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, commenta la presenza di Macerata tra le 10 città finaliste Candidate a capitale della Cultura 2020. " Proprio la nostra Commissione, in sede di conversione del decreto art bonus tre anni fa, ha istituito la Capitale italiana della Cultura - prosegue la Manzi- prevedendo l'assegnazione annuale del titolo e la contestuale attribuzione di 1 milione di euro alla città vincitrice. Un titolo importante perché legato ad un processo significativo di riflessione della città su se stessa e sulle sue possibilità di cambiamento e di crescita.La possibilità di entrare, come dimostrano i casi delle due precedenti Capitali della Cultura, Mantova e Pistoia, in un circuito di qualità riconoscibile, un'opportunità concreta di sviluppo per la città e tutto il territorio maceratese in questo momento di transizione dopo il sisma del 2016. Un'occasione- conclude la parlamentare maceratese- per guardare, come recita il titolo del progetto "Macerata estro-versa", fuori dai propri confini, in un momento in cui riaffiorano barriere e muri, per socializzare ed esaltare le qualità di Macerata attraverso lo strumento della cultura".
  • Nella calza c’è il pieno in centro:
    in migliaia per la Befana,
    la corona a Miss Ermenegilda (FOTO)

    173 - Gen 7, 2018 - 9:39 Vai al commento »
    Come tradizione, si è svolta durante la festa l'estrazione dei dieci numeri vincenti la lotteria della Croce Verde di Macerata, che sono i seguenti: Primo premio  n. 01875, secondo premio n. 05310,  terzo premio n. 04715,  quarto premio n. 01434,  quinto premio n. 04526,  sesto premio n. 01080, settimo  premio n. 05574,  ottavo premio n. 06940, nono premio n. 04034,   decimo premio n. 04174.
  • Inrca, addio al primario Massimo Boemi
    Morto nel giorno del suo compleanno

    174 - Dic 29, 2017 - 9:49 Vai al commento »
    Il ricordo dell'Inrca: “La scomparsa improvvisa di Massimo Boemi ci sconvolge così come sconvolge tutto l’Istituto. L’Inrca perde uno dei suoi professionisti migliori, persona di grande spessore umano e valori, competente e scrupoloso, grande lavoratore, equilibrato e sempre con una visione istituzionale del suo impegno. Ha raccolto un'eredità importante, quella del Centro di diabetologia e malattie metaboliche prima diretto dal dott. Fumelli, che ha saputo gestire al meglio facendo sì che divenisse sempre più punto di riferimento regionale e non solo” – è il commento del Direttore generale dell’Inrca Gianni Genga sulla scomparsa del dott. Massimo Boemi, Responsabile dell’Unità operativa di Diabetologia e Malattie metaboliche dell’Inrca di Ancona, trovato senza vita nella mattinata di mercoledì 27 dicembre nella sua abitazione di Ancona. Per la Direttrice scientifica Fabrizia Lattanzio Boemi era “un professionista stimato e apprezzato, da sempre molto attivo nel campo della ricerca, per la quale ha saputo mettersi in gioco anche dal punto di vista metodologico e didattico. Con il suo modo di fare gentile e garbato da anni rappresentava un punto di riferimento per tutti”. Dopo un'esperienza nel 1989 all'ospedale di Ginevra, dal 1991 lavorava all'Inrca. Dal 2000 come dirigente medico e dal 2006 come responsabile del Centro Antidiabetico, dopo un lungo periodo di collaborazione con l'ex direttore Paolo Fumelli. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali, vantava tre diplomi di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, in Endocrinologia e in Medicina Interna. Era titolare del corso di Diabetologia alla Facoltà di Medicina dell’UnivPM e presidente della sezione marchigiana della Società Italiana di Diabetologia. Un luminare e punto di riferimento per l'Associazione Tutela del Diabetico, gruppo di volontariato a cui ha contribuito con attività di divulgazione e informazione.
  • Quando Napoleone Bonaparte
    a Tolentino inquinò le prove

    175 - Dic 22, 2017 - 13:49 Vai al commento »
    Il libro è acquistabile presso l'editore Simple di Macerata ed è in esposizione nelle librerie del centro
  • Razzismo sul campo da basket,
    la rabbia della Vigor Halley:
    «Giocatore coperto di insulti»

    176 - Nov 26, 2017 - 10:32 Vai al commento »
    Dalla Vigor Basket Matelica del presidente Miriam Pecchia e dal Nuovo Basket Fossombrone del presidente Matteo Gelsomini riceviamo e pubblichiamo un comunicato congiunto: "In seguito ai fatti denunciati dal giocatore Diadia Mbaye, relativi agli insulti razzisti ricevuti da alcuni spettatori durante la partita di Serie C Silver di domenica 19 novembre tra Nuovo Basket Fossombrone e Vigor Basket Matelica, teniamo a precisare che sia i giocatori, sia i membri dello staff del Nuovo Basket Fossombrone sono completamente estranei alla vicenda. Entrambe le società condannano sotto ogni forma possibile comportamenti di questo genere, perché lo sport, ed in particolare la pallacanestro, è uno strumento di aggregazione sociale in cui le differenze di colore della pelle, religione, lingua e cultura, vengono abbattute".
  • Mattarella a Pieve Torina
    abbraccia la prima nata dopo il sisma
    Poi un caffè da Giuseppina (FOTO/VIDEO)

    177 - Nov 8, 2017 - 14:10 Vai al commento »
    Mattarella a Visso e Castelsantangelo: “Ma qui siamo fermi al 30 ottobre 2016?” LEGGI L'ARTICOLO https://www.cronachemaceratesi.it/2017/11/08/mattarella-a-visso-e-castelsantangelo-ma-qui-siamo-fermi-al-30-ottobre-2016/1030180/
  • Malore improvviso,
    morto il veterinario Corrado Giustozzi

    178 - Nov 7, 2017 - 19:47 Vai al commento »
    Il funerale di Corrado Giustozzi sarà celebrato giovedì alle 10,30 nella chiesa dell'Immacolata, a Macerata
  • Tagliati 5 nastri per la nuova sanità
    Ceriscioli: “E’ partita la rincorsa”

    179 - Nov 3, 2017 - 21:11 Vai al commento »
    Il tour si è concluso con le inaugurazioni a Sarnano e Tolentino. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/11/03/sisma-inaugurate-strutture-sanitarie-a-tolentino-e-sarnano-servizi-di-nuovo-vicini-alle-persone/1028746/
  • Severino, “Lo Zibaldone” ed io

    180 - Nov 1, 2017 - 10:01 Vai al commento »
    Riceviamo da Lucio Biagioni: Caro Direttore. Ho apprezzato l’affettuoso ricordo che l’amico Maurizio Verdenelli ha dedicato a Severino Cesari, inventore ed editor della collana Einaudi Stile Libero, nostro comune amico ai tempi del Liceo Classico “A. Mariotti” di Perugia e come noi collaboratore del giornale d’Istituto “Lo Zibaldone” (cui è stato anche dedicato un cospicuo volume, “Sempre caro ci fu lo Zibaldone/ Il giornale del Liceo Classico ‘Annibale Mariotti’ dal 1952 al 1969”, a cura di Giorgio Panduri e Patrizia Brutti, Perugia, Futura Edizioni, 2011, pp. 484). Sull’onda del ricordo, Maurizio mette tuttavia nero su bianco una ricostruzione di quanto avvenne al giornale nel periodo 1967-1968, sulla cui aneddotica abbiamo, in un cinquantennio di rara amicizia, ripetutamente scherzato (soprattutto a cena per il divertimento dei commensali), ma che, messa nero su bianco, assume qualche tonalità involontariamente fuorviante: ed è per questo che, senza alcun spirito polemico, non ritengo inutile tornarci sopra, per amore del documento e a futura memoria degli appassionati di “spigolature” storico-biografiche di personaggi di grande spessore e significato, come è stato Severino nella storia dell’editoria. Maurizio in sostanza racconta che, “autoproclamatosi con un colpo di mano” vicedirettore de “Lo Zibaldone”, e “nominando” (sic) direttore responsabile il giornalista Gianfranco Lucantoni, allora redattore dell’Ufficio di Corrispondenza di Perugia de “La Nazione”, fu il primo ad incoraggiare la pubblicazione degli articoli di Severino Cesari, visto che “nessuno sembrava aver voglia di scrivere per lo Zibaldone”. Il tutto, sino alla sua (di Maurizio) “defenestrazione”, avvenuta in gran segreto per motivi politici in una sorta di casolare di campagna (sic). In realtà, gli articoli di Severino che Maurizio cita, “Beat Generation” (Zibaldone, n. 2 del febbraio 1967) e “Lo sputo” (n. 3 del maggio 1967) apparvero ben prima, quando il giornale era gestito da un Comitato Direttivo di cui lui non faceva parte (e nemmeno della redazione), ch’era succeduto (il direttore responsabile era nominalmente, dal lontano 1957, tale Salvatore Perra) al direttore Paolo Briziarelli, dimessosi a seguito delle vivacissime proteste di una redazione motivata e compatta per due articoli ch’erano stati “censurati”. Era il tempo in cui, nel montante fermento studentesco, anche i giornali d’Istituto entravano in cronaca nazionale, come “La Zanzara” del Liceo Parini di Milano e “Lo Spillo” a Bologna, cui era stato censurato un articolo sulla guerra in Vietnam. Anche se oggi è difficile immaginare il clima di quegli anni, basti dire che l’onda investì anche il Liceo Classico Mariotti di Perugia. Il ragionamento era semplice: se la scuola è la principale attività degli studenti, il primario luogo d’incontro e di dialogo, e il giornale d’istituto l’espressione degli studenti, il giornale d’istituto deve poter parlare di tutto (Lo Zibaldone, “Il Giornale d’Istituto”, n. 3 del giugno 1966). Il formato tabloid (cui, nell’editoriale che lo presentava, doveva “corrispondere un rinnovamento di idee”) fu introdotto ben prima di Maurizio “vicedirettore”, già nel novembre 1966. L’avvento di Maurizio in qualità di “vicedirettore responsabile” rimonta al dicembre 1967, e fu davvero, come dice, “un colpo di mano”. Entrato giovanissimo nella redazione de “La Nazione” (e non per nulla quest’anno ha celebrato le sue magnifiche nozze d’oro con la professione), si offrì di risolvere la questione (legale) della direzione responsabile de “Lo Zibaldone”, facendo sostituire l’ormai invisibile e non più proponibile Salvatore Perra dal collega de “La Nazione” Gianfranco Lucantoni, infilandosi da vice sulla scia. Durò, Gianfranco Lucantoni, due numeri, anzi, un numero e mezzo: il numero 2 del marzo 1968 (vi dice niente la data?) e il “Supplemento al n. 2. Che era successo? Che stava scoppiando il ’68, e il giornale si dedicò quasi per intero a proteste e assemblee. Troppo per Gianfranco Lucantoni (“La Nazione”, in quel tempo, veniva considerata un giornale di destra). Ci fu rottura totale fra il Comitato Direttivo e il direttore responsabile, che non tollerava quel tipo di prosa e ne temeva conseguenze sgradevoli. Maurizio cercò di mediare: “Non lasciatevi strumentalizzare – scrisse in un articolo-lettera aperta agli studenti a proposito dei tumulti e intitolato “Una coscienza nuova” – da coloro che pescano nel torbido per approfittare di voi. Perché non il sovvertimento di ogni gerarchia deve esistere, ma un dialogo di vita-cultura e una partecipazione più diretta negli organi essenziali della scuola dovrete cercare con i vostri insegnanti”. Parole che non farebbero scalpore oggi, ma allora, nel ’68… Fu nominato un nuovo direttore responsabile, che firmò sin dal numero di aprile (quello in cui, fra l’altro, appare un altro articolo di Severino, “Lontano dal Vietnam”). Si chiamava, e si chiama (è oggi una signora di 91 anni) Mirella Alloisio. Combattente della Resistenza (per cui quel richiamo a non fare apologia di fascismo…). Inviata speciale di “Noi donne”. Trapiantata in Umbria, divenne anche assessore provinciale all’istruzione. Tutta qui, la “congiura” e la “defenestrazione”. Era il ’68, bellezza. Ultima nota. Maurizio conclude l’articolo scrivendo che io e Severino avremmo parlato di un mio libro in preparazione da pubblicare nella collana di Stile Libero, che io sarei stato “entusiasta dell’opportunità” e che io e Severino “avevamo anche brindato”. Maurizio avrebbe allora commentato che non se ne sarebbe fatto nulla, perché per Severino ero un “arrivato”, un “istituzionale”. Ma mi faccia il piacere! La verità è che a Severino spedii una volta per posta un dattiloscritto, perché potesse vederlo, ma non certo pensando, nel caso che avesse trovato il tempo di leggerlo e non gli fosse piaciuto o non lo avesse ritenuto in linea con le strategie della casa editrice, che me lo avrebbe pubblicato per la nostra amicizia adolescente. Era un professionista, Severino.
  • Addio all’ex assessore Giancarlo Urbani:
    “Un repubblicano elegante e riservato”

    181 - Ott 15, 2017 - 20:23 Vai al commento »
    Il ricordo del presidente della Provincia,Antonio Pettinari: “Sono profondamente commosso, se ne va un grande professionista, dalle eccezionali doti morali. Lui, ingegnere, capo dell’ufficio tecnico in Provincia, è stato una guida illuminata per gli amministratori. Ha insegnato a tutti come la regola, la legalità, la legittimità non siano destinate a rendere ‘farraginoso’ l’iter di un’opera pubblica: lui infatti riusciva a coniugare tutto questo aspetto, fondamentale, nel cursus progettuale con la semplificazione, nel rispetto profondo della normativa. Una lezione ineguagliabile ed ineguagliata. Si devono a questo eccezionale professionista opere pubbliche in settori fondamentali della nostra provincia. Nell’edilizia scolastica, ad esempio, tra gli altri gli istituti per Geometri di Macerata, l’ITC di Civitanova Marche, il Liceo Scientifico di Sarnano, i progetti per quello di Recanati, l’Itc di Matelica, l’Itas di Macerata. E nel settore strade, tra l’altro la Trodica-Morrovalle e la variante di Chiesanuova lungo la Cingolana, la sistemazione di oltre cento chilometri (per di più bianche…) affidate alla Provincia, soltanto nel mio quinquennio da assessore. E’ stato il mio maestro, perché sapeva incanalare il mio ardore di giovane amministratore verso la strada sicura della realizzazione. Lavoravamo senza soste tanto che una volta scherzando disse: ‘Assessore, mia moglie ha da dirle due parole…non mi vede quasi più a casa’. Era facile lavorare con l’ingegnere: con il suo nome si chiudeva la bocca a tanti…’Lo ha detto Urbani’. Era garanzia di professionalità e legalità. Con lui dieci anni straordinari: prima come presidente di commissione, dall’85 al 90, poi nei successivi 5 come assessore. Personale indimenticabile di eccezionali virtù non solo tecniche che sapeva aprirsi, lui riservato, in un dialogo fecondo ed umanissimo per il bene pubblico”.
  • “Parla come mangi”,
    il Gas Macerata per la qualità
    dell’alimentazione

    182 - Ott 13, 2017 - 9:25 Vai al commento »
    Il Gas di Macerata informa che la prevista conferenza di sabato 14 ottobre alle 17.30 all'hotel claudiani "I pesticidi nel piatto" è rimandata a causa di un problema di salute che ha colpito la relatrice Renata Alleva
  • Scabbia nella casa di riposo,
    Fdi lancia l’allarme:
    “Va fatta disinfestazione”

    183 - Ott 2, 2017 - 18:22 Vai al commento »
    La risposta della direzione della casa di riposo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/10/02/scabbia-nella-casa-di-riposo-paziente-arrivata-da-altra-struttura-nessuna-carenza-igienica/1016831/
  • Raccoglievano donazioni per i terremotati
    e le rivendevano sul web:
    denunciate due “mamme di Facebook”

    184 - Set 27, 2017 - 13:39 Vai al commento »
    Da Subito riceviamo: "in riferimento all’operazione denominata “Mamme di Facebook”, oggetto dei fatti di cronaca avvenuti ad Ascoli Piceno, Subito.it si dichiara estranea alle azioni di sciacallaggio attribuite alle due presunte colpevoli che hanno utilizzato impropriamente la piattaforma, esprimendo il suo disappunto e ribadendo l’importanza di un comportamento serio quando si tratta di solidarietà. Subito precisa inoltre che l’azienda non riceve alcuna percentuale dalle transazioni tra venditore ed acquirente in quanto il proprio modello di business prevede che il pagamento di beni o servizi avvenga esclusivamente tra utenti senza che Subito sia parte della relazione. Ogni giorno Subito è impegnata per ridurre il rischio di truffe e azioni a danno di terzi attraverso verifiche automatiche e manuali prima e dopo la pubblicazione degli annunci caricati sulla piattaforma sotto la responsabilità dell’utente, rispettando le regole e i principi del servizio. Inoltre da sempre l’azienda collabora con la Polizia Postale e delle Comunicazioni per aumentare la sicurezza e garantire un’esperienza positiva a tutti coloro che ogni mese visitano Subito. Per sensibilizzare ulteriormente gli utenti e aiutarli a porre maggiore attenzione nella compravendita online, il team di Subito dedicato alla sicurezza collabora regolarmente con le Forze dell’Ordine e propone delle “buone regole” da seguire per evitare situazioni spiacevoli che ricordiamo di seguito: 1 Leggi bene l’annuncio prima di rispondere 2 Informati sull'ogge­tto che vuoi acquistare 3 Se un oggetto­ costa poco, non sempre è un affare 4 Se puoi, scegli lo scambio a mano 5 Diffida da chi ti chiede di esser contattato al di fuori del sistema di Subito 6 Non fornire mai i tuoi dati personali se non sei certo al 100% del venditore 7 Se il venditore ti chiede di pagare tramite Subito, non ti fidare perché Subito non ha alcuna società che si occupa di gestire e garantire le transazioni 8 Ricordati che Subito opera solo in Italia 9 Scegli i metodi di pagamento tracciati perché sono i più sicuri 10 Chiedere informazioni alla sezione https://assistenza.subito.it"
  • “Offriamo una ricompensa
    a chi ritrova il nostro pappagallo”

    185 - Set 23, 2017 - 11:36 Vai al commento »
    I proprietari fanno sapere che Jack è stato ritrovato
  • Dio odia le donne, Giuliana Sgrena
    ospite a Non a Voce Sola

    186 - Set 15, 2017 - 12:16 Vai al commento »
     Annullamento dell'evento per lutto cittadino. Rimandato a data da destinarsi.
  • Jogging senza veli,
    i nudisti difendono il 23enne:
    “Nessun atto indecente”

    187 - Set 4, 2017 - 9:42 Vai al commento »
    Riceviamo da Fidenzio Laghi: Ho letto molti commenti a seguito dell'articolo che si riferisce al gambiano che correva nudo per Macerata in seguito alle mie affermazioni che avete pubblicato. Credo che chi ha commentato non abbia capito che io mi riferivo alla legge oggi in vigore che ha mio giudizio, e non solo mio (ultimamente anche il critico Vittorio Sgarbi ha scritto che il nudo è uno stato e non un"atto "indecente.) non condanna, così come sta scritto,l'atto di correre in nudità come non condannava lo scorso mese di luglio la ragazza che girava nuda per Bologna. Questo non vuol dire che io inviti a girare nudi in pubblico ovunque: io sono dell'opinione che si possa fare in certi luoghi se segnalati , od appartati o noti ed anche se segnalati nei parchi urbani come, ad esempio, a Monaco di Baviera, Berlino, Stoccolmna e da alcuni giorni pure a Parigi. Inoltre ho voluto far notare che non ci devono essere discrinazioni fra chi pratica la nudità: se uomo o donna,se bianco o nero,ecc.. Cordiali saluti
  • Muore dirigente comunale:
    da tempo lottava con una malattia

    188 - Ago 22, 2017 - 18:17 Vai al commento »
    Si unisce al cordoglio l'Ordine degli assistenti sociali delle Marche: «Sicuramente è questa una perdita che lascia un vuoto immenso nella nostra comunità professionale di cui è stata colonna portante, sia a livello tecnico che umano, rappresentando un esempio alto di impegno, capacità professionali, dedizione e passione.Ci uniamo al dolore di tanti amici e colleghi che hanno collaborato con lei, in questi anni di intenso lavoro sociale».
    189 - Ago 22, 2017 - 17:42 Vai al commento »
    Ricorda Brunetta Formica con grande commozione anche l'Avulss  di Corridonia. «Una bella persona, sempre disponibile, gentile, professionale e di grande umanità. Nei lunghi anni di collaborazione Brunetta è stata per l'Aulss anche un'amica che ha sempre creduto e sostenuto i numerosi progetti innovativi e ha collaborato con la sua preparazione ed esperienza alla formazione di tanti volontari. Con la sua dolcezza e il suo sorriso rimarrà sempre nei cuori dei tanti volontari che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Le più sentite condoglianze ai suoi famigliari».
  • Biogas, ricorso dei Comuni sulla Via
    Sentenza a metà della Corte europea

    190 - Lug 27, 2017 - 17:04 Vai al commento »
    Sulla sentenza della Corte di Giustizia Europea interviene anche la Provincia di Macerata: «Le autorizzazioni per la realizzazione degli impianti a biogas di Corridonia e Loro Piceno erano state rilasciate dalla Regione Marche, competente in materia, senza il completamento della procedura di Via, poichè esclusa da un'apposita legge regionale. Successivamente, tale legge regionale è stata dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale; a seguito della decisione della Corte, il Tar ha annullato, su ricorso dei Comuni interessati, le autorizzazioni regionali già rilasciate, proprio per la mancata effettuazione della Via. Le ditte che avevano nel frattempo già realizzato gli impianti sulla base della autorizzazione regionali annullate hanno chiesto alla Provincia di effettuare la valutazione di impatto ambientale cosiddetta “postuma”. I Comuni hanno contestato alla Provincia la legittimità della procedura di Via “postuma” proponendo ulteriori ricorsi al Tar che, a sua volta, ha rimesso la questione all'esame della Corte di Giustizia Europea. Ieri, la Corte, con propria sentenza, ha dichiarato legittimo e conforme ai principi del diritto comunitario l'operato della Provincia ammettendo la possibilità dell'effettuazione della Via anche dopo la costruzione e la messa in servizio di un impianto. Spetterà ora al Tar Marche, anche sulla scorta di tale indicazione, decidere i ricorsi amministrativi promossi dai Comuni».
  • La protesta di 33 famiglie:
    “Palazzine con danni lievi
    ma i lavori non iniziano”

    191 - Lug 24, 2017 - 19:08 Vai al commento »
    In seguito alla sollecitazione dei residenti, la Regione spiega che «per la ristrutturazione occorre attendere l’approvazione di un piano con relativi finanziamenti poiché si tratta di un’opera pubblica. Ciò, a differenza delle abitazioni private che, secondo la norma, godono del contributo immediato alla presentazione del progetto. Il costo delle ristrutturazioni del condominio in questione è stato inserito con priorità di finanziamento nell’ordinanza numero 27 del commissario Errani. A breve l’Erap potrà dare il via ai lavori».
  • Proroga contributo per la casa,
    Pasqui scrive al premier:
    “C’è forte preoccupazione”

    192 - Lug 7, 2017 - 15:39 Vai al commento »
    L'assessore regionale Angelo Sciapichetti replica in una nota: “Assurdo che qualcuno continui a lanciare allarmi ingiustificati alla popolazione. Come si è sempre detto il contributo di autonoma sistemazione (Cas) sarà garantito a chi ne ha diritto fino a che non verrà data una risposta sulla ricostruzione. Chi ha diritto al Cas continuerà ad avere il contributo”.
  • Strada Valteia pericolosa,
    chiusa al traffico

    193 - Lug 4, 2017 - 11:55 Vai al commento »
    L'assessore Narciso Ricotta precisa: «Il Comune ha deciso di chiudere al traffico una delle due strade che da Valteia raggiunge la Carrareccia, quindi Piediripa. Sarà possibile continuare a passare sulla via principale, più larga e sicura, quella che da via Cincinelli scende fino alla provinciale. L'altra invece, che è una deviazione, ma molto più stretta e pericolosa e sbuca sempre sulla Carrareccia a qualche centinaio di metri dall'altra, sarà utilizzabile solo dai residenti».
  • E’ morto Stefano Rodotà,
    una laurea honoris causa a Unimc

    194 - Giu 24, 2017 - 0:01 Vai al commento »
    Messaggio del Rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato “L’Università di Macerata partecipa con viva commozione alla scomparsa del prof. Stefano Rodotà, giurista autorevole e uomo politico di grande rilievo. In particolare, ricordiamo gli anni di Stefano Rodotà nel nostro Ateneo dal 1963 al 1968, Ateneo che ha costituito per lui un luogo importante per la formazione del suo pensiero giuridico e che, nel 2010, a riconoscimento dei suoi straordinari meriti, gli ha conferito la laurea honoris causa in Scienza della politica”. Stefano Rodotà, appena trentenne, è stato docente incaricato di diritto civile dal 1963 al 1966 e professore straordinario della stessa materia dal 1966 al 1968 nella facoltà maceratese di Giurisprudenza. Nel corso degli anni è tornato nell’Ateneo maceratese in diverse occasioni, come la tavola rotonda del 1974 organizzata da Adolfo Di Majo o il convegno sulla riforma dei contratti agrari del 1982 voluto da Carlo Alberto Graziani, la laurea honoris causa del 2010. “Qui – disse allora -è iniziata la mia carriera accademica, che si è sempre intrecciata con Macerata: l’Aula Magna, la prolusione che tenni in questo Ateneo 44 anni fa rappresentano momenti significativi di una riflessione proseguita fino ad oggi”. Tra le sue ultime volta a Unimc, la partecipazione al convegno “Umano e post-umano. Confronto con l’antropologia tecnologica” organizzato da Francesco Totaro nel 2011.
  • Parata di big per le elezioni:
    arrivano Salvini, Di Maio e Di Battista

    195 - Giu 1, 2017 - 0:01 Vai al commento »
    Il candidato sindaco dei 5Stelle Stefano Mei informa con un post su facebook di poco fa che Di Battista non verrà più a Civitanova ma sarà a Tolentino: Ritengo corretto informare che nella nostra amata Civitanova arriverà domenica sera il Vice presidente della camera On. Luigi Di Maio per sostenere la mia candidatura. A differenza di quanto scritto sul suo profilo dall'on. Di Battista non ci sarà nessun incontro mercoledì a Civitanova, ma Lui andrà a Tolentino a sostenere il candidato sindaco e mio amico Gianni Mercorelli.
  • Ospedali salvi a Recanati e Tolentino:
    “Chiesto al ministero di mantenere
    i punti di primo intervento”

    196 - Mag 30, 2017 - 19:23 Vai al commento »
    Da Gian Mario Mercorelli, candidatosindaco del M5S Tolentino, riceviamo: Oggi in consiglio regionale sono state discusse alcune mozioni che riguardavano, a vario titolo, il ripristino dei Punti di Primo Intervento destinati ad essere depotenziati e convertiti in PAT. Tra essi, come tutti sappiamo, c’è quello di Tolentino. Dopo la discussione, che abbiamo seguito in diretta, hanno cominciato a susseguirsi comunicati trionfalistici di esponenti di Forza Italia secondo i quali il Punto di Primo Intervento di Tolentino sarebbe salvo e verrebbe addirittura potenziato. Peccato che il governatore della Regione Marche Ceriscioli abbia detto ben altro: ha parlato di una sospensione temporanea della conversione in PAT per “dare un segnale” alle popolazione colpite dal terremoto. Decisione che, ovviamente, accogliamo anche noi con entusiasmo. Ma non parliamo di salvezza. È solo un rinvio dell’esecuzione. Riguardo al potenziamento di servizi Ceriscioli non ha detto assolutamente nulla: ha parlato di ripristino dei servizi, che è cosa ben diversa. Però ai cittadini il tutto viene raccontato come più fa comodo. Come ad ogni campagna elettorale si moltiplicano i salvatori dell’ospedale, ma una volta passate le elezioni tutto torna a precipitare. Sarà ora di smettere di prendere in giro i cittadini?
  • Candidati sul ring di CM,
    a Civitanova è sfida all’ultimo voto

    197 - Mag 25, 2017 - 10:17 Vai al commento »
    @ Mirella Franco - Grazie per il suggerimento, ci stiamo attivando.
  • Cosmari, il Cda sui compensi:
    “Sono previsti dallo statuto,
    90mila euro già accantonati”

    198 - Mag 16, 2017 - 21:04 Vai al commento »
    Dalla segreteria provinciale del Pd riceviamo: "I sindaci del Pd hanno chiesto il rinvio del punto all'ordine del giorno che prevedeva le indennità al cda del Cosmari. Proposta presentata dal sindaco di Belforte Roberto Paoloni a nome dei sindaci Pd poi accolta e votata all'unanimità da tutti i presenti. Un atto di responsabilità da parte dei sindaci a cui va il ringraziamento per aver accolto l'invito della segreteria provinciale. Crediamo sia giusto poter valutare tutti gli aspetti relativi alle responsabilità dei membri del cda e all'equità del compenso facendo anche un confronto con enti analoghi. L'obiettivo auspicabile è quello di arrivare ad una proposta unanime".
  • Rata, la cordata locale
    aspetta un segnale dal sindaco

    199 - Mag 16, 2017 - 18:24 Vai al commento »
    Maurizio Mosca ha risposto con un post su facebook: tengo a precisare che dal momento della percezione della crisi societaria sono stato in continuo contatto con il Sindaco Carancini, che da tempo ed egregiamente sta facendo il possibile per scongiurare la possibile mancata iscrizione al campionato di competenza. Con lo studio Berre, degli amici Fabio e Lorenzo, che hanno molto lavorato e poi informato di aspetti che ritengo essenziali. seguiterò a dare la mia disponibilità e garantire il mio impegno affinché si possa raggiungere un qualche positivo risultato che, al momento, vedo comunque problematico.
  • Nuova fuga per Mihaela,
    sparita dalla comunità

    200 - Mag 9, 2017 - 12:42 Vai al commento »
    La ragazza è stata ritrovata a Macerata. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/05/09/ritrovata-la-15enne-scomparsa-2/959299/
  • Il papà e la moglie di Andrea,
    coraggio e lacrime al funerale
    “Amore, sei ancora con noi”

    201 - Mag 4, 2017 - 22:29 Vai al commento »
    Dai familiari di Andrea Mancini, riceviamo: Le famiglie Mancini ed Orlandi ringraziano sentitamente tutti quelli che hanno dimostrato il loro affetto per Andrea. Risponderanno direttamente a tutti, con i dovuti tempi, e comunicano che sabato 6 maggio, alle ore 18,30, si terrà una messa di suffragio nella chiesa dell'Immacolata a Macerata.
  • Le primarie dopo il terremoto,
    voterà anche una 101enne

    202 - Apr 27, 2017 - 18:38 Vai al commento »
    Da Paolo Manzi, consigliere comunale del Pd a Macerata, riceviamo: "Mancano ormai pochi giorni al 30 Aprile e alle primarie del Partito Democratico per la scelta del segretario. Sarà un momento di partecipazione importante per la nostra comunità, in un momento in cui i partiti tradizionali sono in crisi, le primarie sono uno strumento fondamentale. Fare politica non è parlare male degli avversari, ma cercare di fare delle proposte, confrontarsi sulle idee, far crescere una nuova classe dirigente. Le primarie non sono una rissa interna tra gruppi dirigenti ma l’occasione per parlare all’Italia coinvolgendo chi ha voglia di crederci e non solo di fare polemica. Faccio un appello rivolto a quanti credono nel Partito Democratico e, soprattutto, a quanti hanno smesso di crederci tanto da allontanarsene negli ultimi tempi, amareggiati dalle continue polemiche che hanno lacerato il partito e messo in difficoltà la stessa attività del governo Renzi. Un grande partito progressista di massa, in una fase in cui i populismi minacciano la tenuta democratica di molti paesi, più che pensare a come non tradire il passato deve attrezzarsi a capire il presente e a costruire il futuro. Per fare questo, ha bisogno di essere guidato da un leader forte, con una sua identità definita, capace di esprimere un’alternativa possibile all’opzione sovranista, nazionalista, protezionista, anti europeista, rappresentata dal vero antagonista dei partiti moderati e riformisti: il Movimento 5 stelle. Il passaggio di domenica è fondamentale e abbiamo molto bisogno dell'impegno di voi tutti, l’augurio è che sia una grande e bella partecipazione affinché si possa segnare il risveglio del Partito Democratico. Se sei iscritto al Partito Democratico e sei maggiorenne, voterai nel seggio corrispondente alla tua sezione elettorale, portando con te un documento di riconoscimento e la tessera elettorale. Se sei un elettore del Partito Democratico non iscritto, puoi votare domenica 30 aprile portando con te un documento di riconoscimento e la tessera elettorale
  • Terme Santa Lucia,
    Gobbi risponde a Corvatta:
    “polemiche da campagna elettorale”

    203 - Apr 26, 2017 - 17:54 Vai al commento »
    Dal candidato sindaco Gianni Corvatta riceviamo: "Tra sogni e realtà. Caro presidente Gobbi, va bene sognare, mai smettere di farlo. Ma bisogna stare attenti a tenere ben distinti sogno e realtà. Altrimenti si finisce con l'ingannare la gente. E questo invece non va assolutamente bene, specie in campagna elettorale. No. Non siamo uguali, è vero. Per me la concretezza è davvero un valore. Sempre e comunque. Voi qui ne avete dimostrata davvero poca".
  • Il Museo del sidecar accoglie
    la bici di Vittorio De Sica

    204 - Apr 21, 2017 - 16:53 Vai al commento »
    Il titolare del Museo del sidecar di Cingoli, Costantino Frontalini, scrive: "Gentile sig. Corridoni, rispetto la sua osservazione anche se le confermo che nel film “Pane, amore e fantasia” appare una bicicletta con motore Ducati Cucciolo. E’ vero che il serbatoio era normalmente abbinato ai motori venduti per Mosquito Garelli. Io mi limito semplicemente ad esporre il veicolo che appare nel film, senza tenere conto che sia una versione di serie o rifatta. Sarebbe come esporre nello stand “Easy rider” una normale Harley-Davidson Hydra Glide anziché il famoso chopper. Un cordiale saluto, Costantino Frontalini"
  • Tolentino, Forza Italia dice sì a Pezzanesi

    205 - Apr 10, 2017 - 19:41 Vai al commento »
    Da Lorena Polidori, coordinatore provinciale di Forza Italia, riceviamo: "Mi rallegro del fatto che, dopo aver inizialmente ed inspiegabilmente frenato sull’ipotesi di candidatura del sindaco Pezzanesi, il coordinatore regionale di Forza Italia Sen. Remigio Ceroni si sia finalmente reso conto di persona che quella di Giuseppe Pezzanesi era, come ho sostenuto sin dall’inizio, la migliore candidatura per il centrodestra della città di Tolentino. Mi auguro che chi sta lavorando, senza consultarsi con il coordinamento provinciale, all’organizzazione della lista azzurra su Tolentino, lo stia facendo tenendo presente l’idea di realizzare una lista competitiva capace di sostenere con forza e lealtà il candidato Sindaco".
  • Zona economica speciale,
    il premier Gentiloni riaccende le speranze

    206 - Mar 29, 2017 - 10:18 Vai al commento »
    Sul tema interviene anche Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera: “Da situazioni drammatiche come quella che stanno vivendo i cittadini delle province colpite dai terremoti si può uscire solo attuando provvedimenti straordinari. E’ da accogliere con favore, dunque, lo stanziamento di tre miliardi in tre anni per i comuni del cratere annunciato dal premier Gentiloni, così come la richiesta di flessibilità rivolta all'Europa. L’auspicio, però, è che questi fondi vengano utilizzati per istituire delle Zone Economiche Speciali e delle Zone Franche Urbane - così come previsto dalla nostra pdl presentata qualche settimana fa - che prevedano l’esenzione totale dalle tasse per cittadini e imprese e abbattano la burocrazia che sta mettendo in ginocchio interi comparti produttivi”.
  • Galà dello sport,
    punto interrogativo Maceratese

    207 - Mar 27, 2017 - 16:26 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - L'associazione Pindaro nel pomeriggio ha contatto la Maceratese nella persona dell'ad Simone Sivieri che ha assicurato la presenza di un esponente della società, probabilmente il direttore sportivo.
  • “Presi a pesci in faccia dalla città,
    l’acquisto della Maceratese può saltare”

    208 - Mar 26, 2017 - 20:45 Vai al commento »
    In serata l'ad Simone Sivieri ha annunciata che la volontà dei soici della cordata romana è di andare avanti. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/26/sivieri-la-cordata-romana-andra-avanti-la-maceratese-sara-di-loro-proprieta/941650/
  • Maceratese, la denuncia di Massone:
    “Aggredito da 15 tifosi” VIDEO

    209 - Mar 26, 2017 - 15:28 Vai al commento »
    Il resoconto completo della conferenza stampa. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/26/presi-a-pesci-in-faccia-dalla-citta-lacquisto-della-maceratese-puo-saltare/941422/
  • Ultimo spettacolo per “Scena franca”
    su il sipario con “Le vacanze dei signori Lagonìa”

    210 - Mar 25, 2017 - 12:12 Vai al commento »
    Per motivi di salute di uno degli attori lo spettacolo Le vacanze dei signori Lagonìa previsto per questa sera sabato 25 marzo a Montecosaro è rinviato a data da destinarsi
  • Frontale a Sfercia,
    muore ragazza di 20 anni

    211 - Mar 22, 2017 - 20:46 Vai al commento »
    L'amica del cuore, il sindaco di Montecassiano Leonardo Catena e il rettore di Unicam Flavio Corradini ricordano Francesca. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/22/studentessa-unicam-morta-lamica-del-cuore-una-tipa-tosta-e-divertente/939889/
  • Civitanovese: sequestrato l’incasso
    L’appello di Balboni agli imprenditori:
    “Obiettivo finire il campionato”

    212 - Mar 21, 2017 - 19:42 Vai al commento »
    L’allenatore Roberto Cevoli spiega le dimissioni: “I ragazzi non hanno da mangiare, non hanno visto neanche un euro”. Leggi l’articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/21/civitanovese-cevoli-si-dimette-i-ragazzi-non-hanno-da-mangiare-nessuno-ha-visto-un-euro/939315/
  • Stipendi e fidejussione,
    ancora tutto fermo
    Rata in alto mare e il Comune gira a largo

    213 - Mar 15, 2017 - 20:18 Vai al commento »
    Il servizio sulla vittoria della Maceratese al Viareggio in questo articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/15/la-maceratese-vola-a-viareggio-primo-posto-nel-girone-sfida-decisiva-contro-la-juve/936922/
  • La Maceratese ritrova il sorriso,
    Allegretti fa gioire l’Helvia Recina

    214 - Mar 12, 2017 - 21:05 Vai al commento »
    L'ingresso vietato a Gianni Piangiarelli in questo articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/12/respinto-allingresso-gianni-piangiarelli-resta-fuori-dallo-stadio/935694/
  • Autostrada chiusa,
    caos viabilità a Civitanova

    215 - Mar 10, 2017 - 9:41 Vai al commento »
    L'autostrada è stata riaperta questa mattina https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/10/crollo-del-ponte-riaperta-lautostrada/934560/
  • Crollo ponte in A14:
    traffico in tilt, i percorsi alternativi

    216 - Mar 10, 2017 - 9:41 Vai al commento »
    L'autostrada è stata riaperta questa mattina https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/10/crollo-del-ponte-riaperta-lautostrada/934560/
  • Addio ad Alberto Zedda,
    il cordoglio di Unimc

    217 - Mar 7, 2017 - 18:54 Vai al commento »
    Il cordoglio dello Sferisterio per la scomparsa di Zedda - L'Associazione Arena Sferisterio, con il presidente Romano Carancini, il sovrintendente Luciano Messi e il direttore artistico Francesco Micheli, partecipa al cordoglio del mondo della musica per la scomparsa di Alberto Zedda, già direttore artistico e instancabile animatore del Rossini Opera Festival, e figura imprescindibile della Rossini Renaissance. Di Zedda ricordiamo la figura di musicista di rara completezza, capace di esprimersi lungo oltre sessant’anni di carriera con inesausta vitalità come direttore d’orchestra, musicologo, didatta e direttore artistico (fra gli altri anche del Teatro alla Scala). Dedicatosi a un repertorio molto ampio, sia sinfonico che operistico, ha lasciato un segno particolarmente profondo come interprete ed esegeta della musica di Gioachino Rossini, la cui statura storica capitale ci è oggi evidente anche grazie a lui e al suo impegno sia sul podio sia come formatore di due generazioni di interpreti del belcanto.
  • Spalletta denuncia Tardella:
    “Nascosti 496mila euro di debiti”
    Chiesto lo stop della fidejussione

    218 - Mar 2, 2017 - 22:09 Vai al commento »
    La replica degli avvocati di Maria Francesca Tardella: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/03/02/i-legali-della-tardella-nessun-debito-occultato-i-conti-del-club-erano-in-ordine/931886/
  • Spalletta incontra sindaco e tifosi:
    “Non lascio così, pagherò di tasca mia”

    219 - Mar 1, 2017 - 19:41 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Nel tardo pomeriggio il sindaco Carancini ha commentato l'incontro con Spalletta: "Ha illustrato la situazione con dovizia di particolari. E' stato molto esplicito e molto chiaro su alcune questioni che lo hanno portato qui. Sarà a lui a comunicare prestissimo tutto alla città"
  • Auto sbanda e si schianta
    contro un albero:
    muore 54enne

    220 - Feb 6, 2017 - 13:07 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 13 - La vittima è Valter De Carlonis, parrucchiere di 54 anni. Era conosciuto a Macerata per la sua attività, viveva in città dal 2001. Lascia due figli. Leggi l'articolo completo: https://www.cronachemaceratesi.it/2017/02/06/schianto-nella-notte-dolore-per-il-parrucchiere-valter-de-carlonis/921226/
  • Addio a Gioele Centanni,
    fu segretario di Enrico Mattei

    221 - Feb 6, 2017 - 10:57 Vai al commento »
    Da Emanuele Tacconi: Ciao Maurizio, ho appena letto il tuo articolo su Gioele. Mi dispiace. Il nostro incontro e' stato fugace ma sincero. Ho fatto con lui una bella chiaccherata alla Dante Alighieri durante la conferenza su Mattei e poi il pranzo a casa sua durante il quale ho avuto il privilegio di averlo come cicerone personale per una visita dei suoi garages. Quel patrimonio non deve essere disperso e non posso credere che nessuna amministrazione o privato non colga l'occasione. Mi viene in mente che a Montecosaro c'e' un museo del cinema. Si potrebbe iniziare da li o magari coinvolgere Alessandro Valori se ne ha voglia e tempo.
  • Civita Park, la verità delle carte Anac
    “Altro che ottimismo, amministrazione fortemente censurata”

    222 - Feb 3, 2017 - 10:04 Vai al commento »
    In fondo all'articolo la determinazione dell'Anac e la comunicazione al Comune di Civitanova
  • Presenti e assenti in Consiglio:
    Franco e Gismondi i più assidui,
    maglia nera per Mobili

    223 - Feb 4, 2017 - 19:09 Vai al commento »
    In merito al numero delle presenze in consiglio comunale precisiamo che le presenze effettive di Ivo Costamagna sono 13 (10 delle quali come presidente del consiglio e 3 da consigliere comunale). Il totale delle effettive presenze di Daniele Maria Angelini invece ammontano a 15, di cui 8 da consigliere e 7 come presidente del consiglio.
  • Tracce di gusto, arriva a Macerata
    la mostra virtuale sull’alimentazione

    224 - Gen 16, 2017 - 11:41 Vai al commento »
    Aggiornamento: l'incontro di domani è rinviato per maltempo
  • Miss Befana 2017 in piazza

    225 - Gen 6, 2017 - 10:38 Vai al commento »
    La festa della befana prevista per oggi pomeriggio in piazza della libertà a Macerata è stata rinviata a data da destinarsi a causa delle cattive condizioni meteorologiche.
  • Lavoro nero al Deep blue,
    dipendenti regolarizzati dopo i controlli

    226 - Dic 19, 2016 - 18:32 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - La proprietà in giornata ha sanato e regolarizzato la propria posizione nei confronti dei lavoratori e pagato in parte la sanzione comminata dai carabinieri garantendo in questo modo la prosecuzione dell'attività del locale.
  • Treno in fiamme,
    macchinista e passeggeri intossicati

    227 - Dic 7, 2016 - 19:18 Vai al commento »
    In merito all'incendio, l'assessore regionale Angelo Sciapichetti afferma: “Abbiamo chiesto immediatamente a Trenitalia una dettagliata relazione sull’accaduto ed in base ai riscontri complessivi valuteremo eventuali azioni da intraprendere. Verificheremo le notizie assunte dai tecnici di Trenitalia. La priorità è la sicurezza dei viaggiatori e la manutenzione dei mezzi. Ringraziamo i soccorritori per la tempestività degli interventi”.
  • E’ morto Victor Uckmar,
    aveva insegnato anche a Macerata

    228 - Dic 6, 2016 - 18:25 Vai al commento »
    Il rettore Franscesco Adornato, a nome dell'università di Macerata, si unisce al dolore dei familiari per la morte del professore Uckmar. «Illustre studioso», commenta Adornato. Nella Biblioteca Mozzi Borgetti è conservata una targa che annovera il nonno, da cui il nipote prese il nome Vittorio, tra i "benemeriti" della città.
  • D’Alessio accolto dai fan a Civitanova
    Gli altri ospiti per Capodanno:
    Raf, Bertè, Tatangelo e Zarrillo

    229 - Dic 6, 2016 - 18:24 Vai al commento »
    Gigi D'Alessio a Civitanova: "Sarà il Capodanno della rinascita" https://www.cronachemaceratesi.it/2016/12/06/gigi-dalessio-ai-terremotati-sara-il-capodanno-della-rinascita-video/896229/
  • Renzi atterra a Macerata,
    incontro blindato al Don Bosco:
    ingresso vietato alla stampa (Video)

    230 - Nov 30, 2016 - 20:02 Vai al commento »
    Di seguito l'articolo con le proposte di Renzi ai sindaci delle zone colpite dal sisma durante l'incontro di oggi pomeriggio: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/11/30/renzi-lancia-il-governo-dei-sindaci-i-danni-saranno-risarciti-al-100-sanzioni-contro-i-furbetti-degli-affitti/893788/
  • Il ministro alla Salute visita
    Camerino e San Severino

    231 - Nov 20, 2016 - 16:47 Vai al commento »
    La visita della Lorenzin è stata annullata per un problema di salute
  • Firmato il maxiemendamento:
    nel cratere ci sono
    i 31 nuovi comuni maceratesi

    232 - Nov 17, 2016 - 21:45 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 21,45 - Il cratere è passato in Commissione ed è stato firmato questa sera dal commissario Vasco Errani. Confermato l'elenco con i 46 comuni maceratesi. In totale sono 121. A quelli già considerati, infatti, ne sono stati aggiunti 69 (di cui 57 solo nelle Marche) inseriti nel decreto terremoto con il maxiemendamento del governo.
  • Tombolini, incontro in Regione:
    “Dobbiamo fare di tutto
    per preservare questa eccellenza”

    233 - Nov 14, 2016 - 20:06 Vai al commento »
    Anche Irene Manzi, parlamentare del Partito Democratico, interviene sulla vicenda. «C'è grande preoccupazione e massima attenzione per le vicende che riguardano la Tombolini ed il futuro dei suoi dipendenti. In questi giorni costanti sono stati i contatti con i sindaci dei Comuni di Colmurano ed Urbisaglia e con le rappresentanze dei lavoratori nel seguire lo sviluppo della vicenda. L'obiettivo primario di tutti è la tutela e la salvaguardia dei lavoratori in in territorio già colpito dalla crisi economica e messo ulteriormente alla prova dagli effetti del sisma». La Manzi annuncia: «dobbiamo scongiurare la perdita di posti di lavoro e proprio per questo ho deciso di depositare un'interpellanza, sottoscritta anche dai colleghi marchigiani del Pd, rivolta al Ministero del Lavoro per sollecitare impegno ed attenzione da parte del Governo per un epilogo positivo della vicenda, salvaguardando le sorti dei lavoratori».
  • Arriva il decreto:
    subito 418 milioni,
    rimandato il cratere

    234 - Nov 11, 2016 - 22:02 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO- Il decreto è stato firmato in serata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella ed è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. L'estensione del cratere è rimandata a una fase successiva. Spetterà alle Regioni e al Commissario Errani comunicare al Ministero quali comuni inserire in base ai danni riscontrati.
  • Maceratese avanti in Coppa,
    “Lunedì il passaggio di proprietà”

    235 - Nov 9, 2016 - 18:28 Vai al commento »
    L'unico a parlare nel post partita è stato il direttore sportivo Stambazzi. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/11/09/stambazzi-ottima-risposta-dai-giovani/884950/
  • Slitta la riapertura delle scuole,
    a Macerata si torna sui banchi il 14

    236 - Nov 5, 2016 - 14:28 Vai al commento »
    Tutte le informazioni sull'università di Macerata in questo articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/11/05/riapre-luniversita-di-macerata-inagibili-palazzo-ciccolini-e-villa-cola/882920/
  • Errani le costringe alla colletta
    per sfamare i vigili del fuoco

    237 - Nov 4, 2016 - 21:52 Vai al commento »
    Il comandante provinciale dei vigili del fuoco Achille Cipriani: "Equivoco sui pasti al ristorante di Pieve Torina. A fronte di emanazione di fatture la direzione regionale si occupa di pagare. Errani non c’entra niente". Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/11/04/il-coraggio-8mila-volte-per-i-vigili-del-fuoco-in-2-mesi-il-doppio-degli-interventi-di-1-anno/882580/
  • Laura Boldrini tra le macerie
    Terremotati in lacrime (foto/video)

    238 - Nov 3, 2016 - 13:56 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DA USSITA E CASTELSANTANGELO - A Ussita, dove Boldrini è stata in vacanza molte estati, compresa l'ultima, il presidente della Camera ha incontrato il sindaco Marco Rinaldi in un tour di macerie dal borgo vecchio fino al municipio, ulteriormente crollato dopo il 30 ottobre. A Ussita le 4 centrali idroelettriche sono Ko e le casse comunali in estrema difficoltà. L'appello di Rinaldi è semplice e chiaro. Il futuro di cui parlare non è "solo quello di Ussita - dice il sindaco - ma quello di tutto il territorio. Noi non ci stiamo a trasformare queste montagne in un deserto dove i turisti vengono a vedere come vivono i selvaggi. Non togliamo l'uomo da questa terra. La Regione ci deve dare il nulla osta per l'area dove mettere le casette di legno. Bisogna anche che nel decreto ci sia l'esenzione da tutti i mutui del Comune, noi paghiamo 940mila euro di rate. Il bilancio è lacrime e sangue ". Un appello a cui Boldrini fa eco: "Sindaco, quest'estate abbiamo passeggiato insieme su queste montagne meravigliose, salviamole dall'abbandono. Siamo resilienti - ha concluso Boldrini - trasformiamo questa sciagura in opportunità. Abbiamo le forze per farlo noi marchigiani, ho fiducia nella nostra gente". Ultima tappa a Castelsantangelo sul Nera. Boldrini è la prima istituzione nazionale che la visita da quando è cominciato il terremoto. Ad attenderla il sindaco Mauro Falcucci: "Bisogna vedere per comprendere cosa è successo qua. La natura ci ha condannato ad essere protagonisti. Non c'è più una casa sana". "Condivido con voi questo dramma", ha detto Boldrini, prima di tornare a Visso e poi a Roma dove sarà testimone del dramma del centro Italia.
  • Scuole chiuse in 10 Comuni
    fino a sabato

    239 - Nov 2, 2016 - 19:58 Vai al commento »
    La situazione delle scuole nei comuni di San Severino, Tolentino, Camerino, Macerata, San Ginesio e Recanati. LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/11/02/san-severino-lidea-una-cittadella-per-le-scuole/881234/
  • Addio a Barbara Pojaghi,
    una vita per l’insegnamento
    e la passione politica

    240 - Nov 2, 2016 - 11:58 Vai al commento »
    "Con Barbara Pojaghi scompare una figura esemplare della cultura e della vita politica della società marchigiana. Docente universitaria, amministratrice, dalla personalità forte e discreta è stata componente della Commissione regionale per le Pari Opportunità tra uomo e donna cui ha dedicato grande impegno e passione per rimuovere ciò che impedisce la giusta parità di genere e l’efficacia dei diritti.” Queste le parole di Meri Marziali, presidente della Commissione regionale Pari Opportunità, che a nome di tutta la Commissione esprime alla famiglia della prof.ssa Pojaghi il più sentito cordoglio. “Una donna – prosegue la Marziali – che rappresenta un modello per noi tutte e soprattutto per le nuove generazioni che dalla sua vita possono apprendere i grandi valori di libertà, di democrazia e della politica al servizio delle istituzioni.”
  • Tolentino, l’ospedale è ko
    Scuole: i danni maggiori
    alla Bezzi e alla Don Bosco

    241 - Nov 1, 2016 - 10:59 Vai al commento »
    Appello urgente da parte del Comune di Tolentino. Si richiede la disponibilità possibilmente di ingegneri ma anche di architetti e geometri per effettuare i controlli negli edifici danneggiati dal sisma. Manifestando la propria disponibilità si aiuta concretamente a superare questa prima fase di emergenza. I tecnici che vogliono mettersi a disposizione possono recarsi all’Ufficio Tecnico in via Roma, al primo piano della palazzina ex-caserma dei Carabinieri oppure chiamare il numero 338.1573423
  • Si è spenta Liana Lippi,
    una vita accanto a Vittorio Sgarbi

    242 - Ott 28, 2016 - 16:58 Vai al commento »
    L’amministrazione comunale di Osimo esprime il suo profondo cordoglio per la scomparsa della professoressa Liana Lippi. "Grande esperta d’arte e storica collaboratrice di Vittorio Sgarbi, ha curato ad Osimo sia l’organizzazione dell’attuale mostra “Lotto, Artemisia, Guercino – Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi” che della precedente “Da Rubens a Maratta”. Già Soprintendente ai Beni Architettonici delle Marche dal 2002 al 2005, negli ultimi anni ricopriva il ruolo di presidente della Fondazione Sgarbi-Cavallini, oltre ad essere stata nominata dal Ministero ai Beni e alle Attività Culturali componente del consiglio di amministrazione della Galleria nazionale delle Marche nell Palazzo Ducale di Urbino. Nel 2013 era stata insignita della cittadinanza onoraria di Osimo, proprio in virtù del suo grande impegno in favore della città". “Una grave perdita per il mondo della cultura – ha detto il sindaco Simone Pugnaloni – è stato un onore avere avuto con noi la prof.ssa Liana Lippi. Le dobbiamo molto per la dedizione e l’altissima professionalità dimostrata nella cura dei dettagli durante l’allestimento delle due mostre di Sgarbi a Palazzo Campana”.
  • Pioraco, famiglie in difficoltà:
    “Mezza cartiera crollata”

    243 - Ott 27, 2016 - 21:12 Vai al commento »
    Il sindaco di Pioraco, Luisella Tamagnini, replica alle dichiarazioni di Gagliardi: «Non siamo rimasti con le mani in mano. La cartiera è inagibile a causa del tetto che è crollato. Siamo stati a fare un sopralluogo con il presidente dell’Area Vasta Antonio Pettinari, Francesco Comi, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti – spiega il sindaco –. Nessuno ha tralasciato nulla. Ho parlato con la direzione, con gli operai, con la parte politica. Non sta a me trovare una soluzione ma al proprietario però di certo non ce ne disinteressiamo. Nel nostro comune abbiamo avuto diversi problemi e abbiamo provveduto a risolvere la maggior parte dei problemi». Poi aggiunge: «quelle dell’ex consigliere sono affermazioni gratuite».
  • Macerata: le scuole riaprono
    il 3 novembre

    244 - Ott 27, 2016 - 15:59 Vai al commento »
    La società biancorossa comunica che le biglietterie della S.S. Maceratese (biglietteria dello stadio Helvia Recina e della segreteria di Collevario) resteranno chiuse in attesa di conoscere le disposizioni degli organi preposti alla sicurezza e all’ordine pubblico, circa l’agibilità dello stadio, a seguito degli eventi sismici della scorsa notte. Per avere la sicurezza di poter assistere alla partita Maceratese-Lumezzane di sabato 29, con inizio alle 16.30, valida per l’11^ giornata del girone B di Lega Pro, bisognerà quindi attendere il via libera delle autorità.
  • Manifestazione per l’ospedale,
    “sindaco sia in testa al corteo”

    245 - Ott 21, 2016 - 19:36 Vai al commento »
    Il comitato sta cercando di coinvolgere in queste ore i sindaci del territorio. Finora hanno dato la loro disponibilità il sindaco di Porto Recanati, Roberto Mozzicafreddo, il sindaco di Cingoli, Filippo Saltamartini e il sindaco di Montefano, Carlo Carnevali.
  • Top Imprese: prima Poltrona Frau,
    iGuzzini e Lube sul podio

    246 - Ott 20, 2016 - 14:03 Vai al commento »
    L'analisi sulle industrie marchigiane. LEGGI L'ARTICOLO: http://www.cronachefermane.it/2016/10/20/report-industria-marche-piccoli-segnali-positivi-per-fatturato-e-redditivita/28425/
  • Cane pastore scappa di casa

    247 - Ott 15, 2016 - 20:45 Vai al commento »
    Il cane è stato ritrovato. "Ringrazio la redazione e quanti hanno telefonato contribuendo al ritrovamento.Grazie ancora" scrive il proprietario.
  • Maceratese, spunta una cordata locale
    per l’acquisto della società

    248 - Ott 13, 2016 - 18:55 Vai al commento »
    Dal sindaco di Macerata Romano Carancini riceviamo: "In relazione all'articolo tengo a specificare che non sono intercorsi contatti con alcun imprenditore o cordata di imprenditori locali che, stante al suddetto articolo, sembrerebbero interessati a un eventuale acquisto della S.S. Maceratese. È noto a tutti il mio personale attaccamento alla squadra cittadina e ovviamente mi sta particolarmente a cuore che l'esito della trattativa d'acquisto si realizzi nella migliore condizione per la squadra, per i tifosi e per la Città ma, in qualità di Sindaco, non intendo intervenire su una questione che non è propriamente di competenza istituzionale e rispetto alla quale non reputo opportuno prendere alcuna posizione".
  • Decreto sisma:
    15 comuni maceratesi nel “cratere”

    249 - Ott 11, 2016 - 18:56 Vai al commento »
    La conferenza stampa di oggi pomeriggio a palazzo Chigi - Decreto da 4,5 miliardi, Errani:
    "300 milioni subito a 62 Comuni" LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/11/decreto-da-45-miliardi-errani-300-milioni-subito-a-62-comuni/870601/
  • Matteo Renzi alla Tod’s (FOTO/VIDEO)
    “Grazie alla famiglia Della Valle,
    ad Arquata un gesto straordinario”

    250 - Ott 11, 2016 - 18:55 Vai al commento »
    La conferenza stampa di oggi pomeriggio a palazzo Chigi - Decreto da 4,5 miliardi, Errani:
    "300 milioni subito a 62 Comuni" LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/11/decreto-da-45-miliardi-errani-300-milioni-subito-a-62-comuni/870601/
    251 - Ott 11, 2016 - 16:01 Vai al commento »
    Decreto sisma, 15 comuni maceratesi nel crateri. Esclusi Camerino, Tolentino e Treia. LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/11/decreto-sisma-15-comuni-maceratesi-nel-cratere/870439/
  • Approvato il decreto per il terremoto,
    Renzi: “Non vi lasceremo soli”

    252 - Ott 11, 2016 - 16:02 Vai al commento »
    Decreto sisma, 15 comuni maceratesi nel crateri. Esclusi Camerino, Tolentino e Treia. LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/11/decreto-sisma-15-comuni-maceratesi-nel-cratere/870439/
    253 - Ott 11, 2016 - 12:26 Vai al commento »
    Matteo Renzi alla Tod’s:“Grazie alla famiglia Della Valle, ad Arquata un gesto straordinario” https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/11/matteo-renzi-alla-tods-grazie-alla-famiglia-della-valle-ad-arquata-un-gesto-straordinario/870313/
  • Maceratese, finalmente tre punti:
    Mantova steso all’Helvia Recina

    254 - Ott 8, 2016 - 20:39 Vai al commento »
    Nel post partita la presidente Tardella non risparmia critiche a mister Giunti: "Continuiamo a giocare con la palla lunga e pedalare. In difesa direi imbarazzanti e non facciamo cambi, una cosa inspiegabile che sarebbe opportuna". Quanto al passaggio di proprietà afferma: "Potrebbe concretizzarsi la cessione purché non si presentino cordate locali". LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/08/tardella-la-vittoria-unica-cosa-positiva-giunti-non-belli-ma-concreti/869256/
  • Addio a Ermanno Pupo,
    uno dei padri della Quadrilatero

    255 - Ott 8, 2016 - 19:08 Vai al commento »
    Il coordinamento regionale di Forza Italia Marche esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Ermanno Pupo. "Apprendo ora della scomparsa di Ermanno Pupo - afferma il senatore Remigio Ceroni, coordinatore regionale di Forza Italia - alla sua famiglia, alla moglie ed ai figli Carlo Emanuele ed Alessia, giungano le nostre più profonde condoglianze e la più sincera partecipazione al loro dolore". Prosegue Ceroni: "Un uomo che ha saputo fare politica con la P maiuscola, un rappresentante al servizio dei cittadini a cui le Marche devono molto. Primo consigliere di Forza Italia nelle Marche, è stato per noi un amico, un punto di riferimento". Aggiunge Barbara Cacciolari, vice coordinatore regionale di Forza Italia: "Un grande uomo, che mi ha insegnato la grandezza della parola umiltà, dimostrandomi nel tempo fiducia, sostendemoni nel percorso politico intrapreso".
    256 - Ott 8, 2016 - 17:03 Vai al commento »
    Il cordoglio del Pd Marche: Ermanno Pupo. Uomo leale, colto, educato, gentile. Un amico caro. Un avversario politico sempre rispettoso. Una personalità di altri tempi. Gli uomini come lui sono rarissimi. Ci mancherà tanto”. Con queste parole il segretario regionale del PD Marche, Francesco Comi, rivolge l’ultimo saluto, a nome di tutto il partito, ad Ermanno Pupo, personalità di spicco del mondo politico e socio-economico della regione Marche.
    257 - Ott 8, 2016 - 13:43 Vai al commento »
    Il cordoglio dell'amministrazione comunale di Tolentino: Tutta la città di Tolentino ha appreso con profondo sentimento di cordoglio la prematura scomparsa di Ermanno Pupo. Personaggio notissimo, per anni è stato direttore di Confindustria, ha ricoperto importanti incarichi a più livelli sia nel settore economico che delle associazioni. E’ stato anche Consigliere comunale a Tolentino e socio di Fondazione Carima. Inoltre ha fatto parte del CdA della Quadrilatero dando un apporto fondamentale per il completamento della superstrada 77, contribuendo in maniera fattiva alla realizzazione di un’opera viaria di fondamentale importanza per l’intera regione Marche. Uomo di grande cultura e di spiccate capacità umane, ha consentito con la sua professionalità e soprattutto con una visione sempre orientata verso scenari futuri alla crescita economica di tante aziende del territorio e quindi ha direttamente favorito un miglioramento sociale per le famiglie di tanti lavoratori. Il sindaco Giuseppe Pezzanesi appresa la notizia ha subito inviato un messaggio alla famiglia, alla Moglie Evelina Bucciante e ai figli Emanuele ed Alessia. "Ermanno Pupo -ha detto - lascia un segno indelebile nella storia marchigiana. Sempre disponibile all’ascolto aveva sempre un sorriso e una parola per tutti. Grazie alle sue intuizioni il settore economico, non solo della nostra Città ma delle Marche, è cresciuto costantemente. Alla sua lungimiranza si deve una infrastruttura viaria come la superstrada 77, recentemente completata a vantaggio di tutto il centro Italia. Con uno stato d’animo affranto dal dolore, mi rammarico per la sua perdita e con sentimento di stima lo ringrazio per quanto è riuscito a fare per il bene del nostro territorio e sono vicino ai familiari in un momento tanto doloroso".
  • E’ morto Franco Grasso,
    anima di E’tv Marche

    258 - Ott 8, 2016 - 19:19 Vai al commento »
    La Funzione Pubblica Cisl Marche e il segretario generale Luca Talevi si uniscono al dolore della Redazione di Etv Marche per la prematura morte di Franco Grasso. "Ho avuto modo - ricorda Talevi - per motivi di lavoro, di conoscerlo ed apprezzarlo non solo per la sua oggettiva capacità giornalistica, ma soprattutto per la passione e dedizione che metteva nella sua attività. Mai banale e scontato riusciva, anche nel trattare temi sindacali, a cogliere il lato umano di ogni questione, ponendo sempre il cittadino e le sue necessità al centro delle domande e dell'approfondimento. Ci mancherai".
    259 - Ott 8, 2016 - 17:41 Vai al commento »
    Il cordoglio del Pd Marche: "Franco Grasso, con la sua professionalità, è stato testimone della nostra realtà regionale per tanti anni, in nome dell'obiettività e della lealtà dell'informazione. Un servizio impreziosito dalla sua umanità, che ha saputo far emergere e apprezzare anche oltre i confini professionali. La sua scomparsa ci addolora e rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia e alla redazione di èTv Marche". Così Francesco Comi, segretario regionale del PD Marche, a nome di tutto il partito marchigiano, esprime cordoglio per la dipartita del giornalista Franco Grasso, coordinatore dell'emittente televisiva marchigiana èTv.
    260 - Ott 8, 2016 - 14:00 Vai al commento »
    Il cordoglio del presidente della Regione Luca Ceriscioli per la morte di Franco Grasso: “Vicinanza ai familiari e alla redazione di È TV per la morte del giornalista Franco Grasso. Lo voglio ringraziare perché la sua forza d'animo, la sua tenacia e dignità nell'affrontare anche questa dolorosa fase della sua vita saranno un esempio per tutti”.
  • Al via il Consiglio sul Parksì:
    esposto del M5S,
    resta il segreto sul parere legale

    261 - Set 26, 2016 - 21:45 Vai al commento »
    Il resoconto completo del Consiglio comunale nel seguente articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/09/26/parksi-primo-round-in-consiglio-carancini-sinfuria-per-lesposto-5-stelle/864458/
  • Sacci, salta l’accordo per i 71 lavoratori:
    “Dal 3 ottobre i primi licenziamenti”

    262 - Set 26, 2016 - 16:46 Vai al commento »
    Dall'onorevole Irene Manzi riceviamo: «La decisione assunta dal nuovo gruppo Caltagirone ( proprietario degli stabilimenti ex Sacci, tra cui quello di Castelraimondo) di non voler prorogare di ulteriori 15 giorni il confronto sulla procedura di mobilità, a fronte anche della disponibilità espressa dalla Regione di garantire altri tre mesi di cassa integrazione,- evidenzia la Manzi- rappresenta una grave mancanza di attenzione e rispetto verso il nostro territorio, verso i lavoratori e verso un insediamento produttivo ancora in grado di assicurare una produzione qualificata, con la conseguenza di produrre dal 1 ottobre la messa in mobilità dei 71 dipendenti del sito di Castelraimondo. Continuo a pensare che, a fronte dell'attenzione dimostrata da tutte le istituzioni locali e nazionali rispetto al prosieguo della produzione dello stabilimento di Castelraimondo, la Cementir Sacci avrebbe dovuto tenere un atteggiamento differente, improntato alla tutela dell'occupazione e della produzione. A questo punto, di fronte all'atteggiamento di chiusura espresso dal gruppo Caltagirone, l'unica alternativa praticabile è quella, già indicata dalla Regione Marche, di realizzare una bonifica dell'impianto da parte della stessa Cementir - Sacci».
  • Maceratese-Pordenone,
    rischio porte chiuse

    263 - Set 22, 2016 - 16:48 Vai al commento »
    Pochi minuti fa la SS Maceratese ha inviato la seguente nota stampa: Per motivi tecnici l’emissione dei ticket per l’evento Maceratese-Pordenone di sabato prossimo, alle 16.30, non è ancora attiva. Ai tifosi si chiede ancora pazienza. Grazie!
  • In ricordo di Ettore Bacaloni,
    stopper della Maceratese del ’51:
    “Amava il calcio e sua moglie Marisa”

    264 - Set 23, 2016 - 19:40 Vai al commento »
    Riceviamo da Roberto Staffolani: Con riferimento all'articolo citato in oggetto ed a quanto in esso contenuto, un altro "superstite" di quella stagione d'oro è Giuseppe Staffolani, classe 1930, grazie a Dio ancora in buona salute e con il quale sicuramente Giorgio Monteverde ha perso i contatti. Giuseppe Staffolani ha fatto parte della Società Sportiva Maceratese in qualità di giocatore nella stagione di serie C 1950/51, nella stagione di IV serie 1952/53 e nelle successive stagioni. La fonte è la pubblicazione di Fernando Scattolini "70 anni di sport maceratese", edita dal Comune di Macerata e tratta dal vol. II della storia di Macerata (Tipografia compagnucci - 1970) pagg. 67, 70, 71 e seguenti.
  • Ciampi alla sua Macerata:
    “Patria mia e della mia famiglia
    in anni fervidi di lavoro e di speranze”

    265 - Set 16, 2016 - 19:10 Vai al commento »
    Le famiglie Guzzini, i Consigli di Amministrazione e le aziende del Gruppo Guzzini annunciano: Accogliamo con le bandiere a mezz’asta, in segno di lutto, la notizia della scomparsa di Carlo Azeglio Ciampi, Presidente Emerito della Repubblica. Lo ricorderemo come un grande democratico, difensore della Costituzione, rispettoso e garante delle istituzioni in ogni ruolo ricoperto, da Governatore della Banca d’Italia, a Ministro del Tesoro e delle Finanze, a Presidente della Repubblica. Capace di intervenire in maniera drastica sulla riduzione del debito pubblico, è stato artefice dell’ingresso dell’Italia in Europa, dando al Paese continuità e credibilità a livello internazionale. Eletto plebiscitariamente Capo dello Stato, ha riunito gli italiani oltre le appartenenze politiche, nei valori della patria e del tricolore. Ma lo ricorderemo anche perché, allora Direttore della Banca d’Italia a Macerata, negli anni ’50 aveva conosciuto le nostre famiglie e visitato le nostre aziende, non mancando di ricordare più volte, pubblicamente, quel “piccolo” esempio di imprenditoria che oggi porta il made in Italy in tutto il mondo, ringraziando tutti i collaboratori che hanno contribuito a far grande l’industria italiana. Un pensiero particolare alla moglie, “donna” Franca, persona di estrema semplicità e sensibilità, aperta ai rapporti umani con generosità, che tuttora coltiva legami affettivi con il nostro territorio, frutto del felice periodo trascorso a Macerata. Concludiamo con una citazione dal volume “Fimag. La famiglia come valore imprenditoriale” nel quale, era il 2009, Carlo Azeglio Ciampi ci fece il grande onore di scrivere un testo di introduzione, da cui estraiamo un paragrafo: “Al Gruppo Guzzini, che nei passaggi generazionali ha saputo conservare intatte le qualità dell’imprenditore di prima generazione, senza per questo chiudersi alla modernità, ma anzi coniugando sapientemente tradizione e innovazione, non posso che augurare di proseguire lungo lo stesso cammino, con quella tensione a migliorare che non conosce appagamento; con lo spirito che agli inizi del Novecento spinse i Guzzini a tentare l’avventura del fare nel loro territorio, dopo aver praticato la dura via dell’emigrazione”.
  • Valnerina, dopo le frane
    la riapertura a fine settimana

    266 - Set 16, 2016 - 15:52 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - La strada provinciale 209 Valnerina riaprirà domani alle 14. L'arteria era stata chiusa nella notte dell'8 settembre a causa della caduta di diversi massi dalla parete rocciosa che costeggia la stessa. A termine dei lavori di disgaggio dei massi pericolanti, a seguito del sisma, l'Amministrazione provinciale ha deciso la riapertura per evitare ulteriori gravi disagi per l'intero comprensorio. Nei prossimi giorni continueranno i lavori di ripristino e di potenziamento delle reti sulle pareti rocciose. Tali lavori potranno comportare la possibilità di regolamentare il traffico in sensi unici alternati.
  • Investito sulla provinciale,
    muore ciclista

    267 - Set 15, 2016 - 17:30 Vai al commento »
    Lino Baldoni è stato travolto e ucciso davanti alla targa a lui dedicata. Le figlie: "Era conosciutissimo". Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/09/15/travolto-e-ucciso-in-bici-davanti-alla-targa-a-lui-dedicata-le-figlie-era-conosciutissimo/859481/
  • Privato: Insulti alla suicida del video hot:
    bufera sul vice presidente del Corecom,
    “deve dimettersi”

    268 - Set 15, 2016 - 18:21 Vai al commento »
    Caso Capozza, l'ira di Iacopino: "Curriculum falso, non è giornalista". Si dimette il presidente Corecom https://www.cronachemaceratesi.it/2016/09/15/caso-capozza-lira-di-iacopino-curriculum-falso-non-e-giornalista-si-dimette-il-presidente-corecom/859433/
  • Furto in villa:
    rubati oltre 100mila euro

    269 - Set 8, 2016 - 19:19 Vai al commento »
    In base alle prime informazioni il furto sembrava essere stato compiuto a casa di un commercialista, in seguito è però emerso che vittima è stata la famiglia di un docente in pensione.
  • Sospensione tributi solo per 5 comuni,
    per ora fuori il Maceratese

    270 - Set 2, 2016 - 16:02 Vai al commento »
    La segreteria provinciale di Macerata di Rifondazione Comunista commenta così la notizia: "Se il buon giorno si vede dal mattino, l’esclusione dei comuni del maceratese colpiti dal terremoto, dalla sospensione degli adempimenti tributari fino alla fine di dicembre, testimonia del rischio che una gestione centralizzata dell’ emergenza e della ricostruzione può rappresentare per il territorio. Di fatto , quella che ci auguriamo sia una macroscopica, ancorché imperdonabile distrazione, dimostra però della poca autorevolezza e del poco ascolto della giunta regionale marchigiana, allude ad un modello che tenderà a dare agli enti locali, aldilà delle dichiarazioni del commissario Errani un ruolo ancillare e, funzionalmente burocratico , nelle scelte dei tempi , delle caratteristiche, dei progetti, non solo edilizi ma pure di salvaguardia e valorizzazione delle attività economiche, che dovranno segnare il percorso della ricostruzione. Eppure le Marche hanno affrontato già nel '98 un’emergenza di questo tipo, che caratterizzata da una gestione regionale ha pur dato, nonostante tutto, buoni risultati e oggi può vantare un bagaglio di esperienze e capacità per governare questa emergenza e il futuro. Occorre che i territori , gli enti locali interessati, la regione Marche trovino quanto prima l’occasione di un progetto condiviso e la determinazione di perseguirlo in un confronto serio e autorevole con il Governo e il suo Commissario. Noi ci fidiamo solo del protagonismo dei cittadini e del cuore del popolo che in questi giorni ha con generosità e intelligenza cominciato a scavare e ricostruire".
  • Raduno regionale dei bersaglieri,
    Costamagna dimenticato

    271 - Set 2, 2016 - 13:06 Vai al commento »
    Da Ivo Costamagna riceviamo e pubblichiamo una precisazione in merito all'articolo: "La mia riflessione era rivolta agli attuali dirigenti dell'Associazione Bersaglieri e non certo al sindaco o al presidente del consiglio dai quali sono stato regolarmente invitato come consigliere comunale. Credevo fosse chiaro con il riferimento che ho fatto a Brunellini ed alla "personale cortesia", stile di vita per dei bersaglieri. Nessuno mi ha "dimenticato" ma, specie per dei bersaglieri, la forma dovrebbe essere sostanza". Ivo Costamagna
  • San Giuliano senza fuochi e musica,
    cene della solidarietà per i terremotati

    272 - Ago 26, 2016 - 17:08 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con le dichiarazioni del vice sindaco Stefania Monteverde: "«Non abbiamo ancora individuato a quale comune destinare la raccolta - spiega il vice sindaco Stefania Monteverde - Con questo progetto è la città di Macerata a riconoscersi parte attiva nella ricostruzione. Aspettiamo che l'emergenza sia passata per poi valutare a quale centro destinare i soldi raccolti. Le cene della solidarietà a cui invitiamo tutta la cittadinanza sono solo il primo passo di un percorso che durerà nel tempo e che si svilupperà anche attraverso il crowdfounding». Monteverde chiarisce anche la questione dei soldi destinati allo spettacolo pirotecnico: «Il comune non paga più i fuochi da anni ma solo i servizi contribuendo ad un terzo del costo totale della festa. I fuochi vengono pagati dalla pro loco grazie alle sponsorizzazioni. Ringraziamo i numerosi sponsor che ogni anno sostengono la festa e li invitiamo a partecipare all'iniziativa e a destinare le risorse per il fondo di solidarietà».
  • Vittime terremoto, Mattarella ai funerali
    Manzi: “Sospensione dei tributi
    anche per Maceratese e Fermano”

    273 - Ago 26, 2016 - 18:30 Vai al commento »
    Aggiornamento - Le province di Macerata e Fermo sono state inserite nel decreto con un'integrazione della presidenza del Consiglio: LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/08/26/emergenza-terremoto-macerata-e-fermo-inserite-nel-decreto/850880/
  • Salgono a 241 le vittime, 46 nelle Marche
    Renzi ad Arquata:
    “Subito gli stanziamenti”

    274 - Ago 25, 2016 - 14:33 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 14,30: Il bilancio delle vittime del terremoto in Centro Italia, purtroppo ancora provvisorio, è di 241 morti. La Prefettura di Ascoli ha rivisto il dato per la zona di Arquata riducendolo da 57 a 46 deceduti. Nell'area di Amatrice e Accumuli il numero ufficiale sale invece da 190 a 195. I feriti in ospedale sono 264. Continuano le scosse, alcune avvertite anche nelle Marche, nel Lazio e in Abruzzo. Dall'inizio dello sciame e fino alle 7 di stamane, ne sono state registrate circa 470. Prosegue senza sosta il lavoro dei vigili del fuoco e di tutti i soccorritori.
  • Sanità, 62 posti letto e week surgery
    confermati per l’ospedale Eustachio

    275 - Ago 23, 2016 - 21:56 Vai al commento »
    In serata è arrivata la nota del Comune di San Severino: “Dopo tante promesse finalmente all'ospedale “Bartolomeo Eustachio” di San Severino Marche viene riconosciuta una sua specificità in ambito di Area Vasta, segno evidente che stiamo marciando nella giusta direzione. Con la nuova delibera di Giunta, la numero 959 dell'8 agosto scorso, la Regione Marche, a firma del governatore Luca Ceriscioli e con il parere favorevole del dirigente del servizio Sanità, Lucia Di Furia, definisce il riassetto della struttura specificando le attività da realizzarsi nel breve e medio termine. Oggi è un giorno felice per la sanità, per il territorio e per le istituzioni”. Ringraziando il presidente della Regione e l'intera Giunta regionale, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, sottolinea l'importante lavoro di squadra condotto fin dal suo insediamento che “ha consentito – dice – di tessere una tela che adesso dobbiamo solo rafforzare”. Allegato alla delibera la Regione Marche ha pubblicato per intero il protocollo d'intesa sottoscritto tra il presidente Ceriscioli e, si legge a pagina 5 del documento, il Comune di San Severino Marche in persona del sindaco Rosa Piermattei. “Sulla base della normativa vigente - si legge nello stesso allegato alla delibera – per la struttura ospedaliera di San Severino Marche si precisano le seguenti attività: Unità Operativa di Medicina Generale: l'assetto dell'U.O. di Medicina Generale ad indirizzo geriatrico-vascolare non prevede cambiamenti, il tasso di utilizzo dei 21 posti letto è superiore al1'80%, oltre all'attività di pertinenza della medicina viene espletata una notevole attività ambulatoriale cardiologica (oltre 4mila prestazioni/anno). Dovranno essere aumentati e adeguati i posti letto della lungodegenza dagli attuali 4 a 10 posti. Inoltre dovranno essere attivati 10 posti letto di cure intermedie (è prevista l'attivazione di un modulo di 20 posti letto al terzo piano), in attuazione di quanto previsto nella DGR 735/2013. Unità Operativa di Oncologia: l'attività dell'U.O. è espletata tramite l'utilizzo di posti letto di Day Hospital e posti letto indistinti di area medica. Non sono previste modifiche dell'attività attuale (attività di Day Hospital, ricovero ordinario e ambulatoriale). Verranno pertanto garantite le terapie chemioterapiche e quelle di supporto per i pazienti oncologici seguiti dalla struttura. Attività Pediatrica: come previsto nello specifico protocollo predisposto dai tecnici, l'attività specialistica pediatrica, presso la struttura, sarà garantita con 18 ore settimanali distribuite su sei giorni, durante i quali, oltre alle visite specialistiche e i controlli delle dimissioni precoci, verranno garantite le attività in Day Hospital, ecografie pediatriche, allergologia pediatrica. Tali attività saranno oggetto di verifica e monitoraggio per verificarne la coerenza con i bisogni. Nell'ambito della Week Surgery lavorerann o le seguenti discipline chirurgiche: a) U.O. Oculistica: l'attività di oculistica risulta, al momento, per il 90% una chirurgia prevalentemente ambulatoriale (cataratta, interventi sugli annessi e iniezioni endovitreali) effettuata nei presidi di Macerata e San Severino Marche. Tale attività dovrà essere implementata con una differenziazione tra i diversi presidi dell'Area Vasta 3 al fine di rendere coerente e strutturata la specifica rete. In particolare: l. chirurgia e attività diagnostica ambulatoriale saranno garantite le cataratte, interventi su annessi e iniezioni per le maculopatie degenerative. Attività diagnostica: OCT, f1uorangiografia retinica, campimetria, topografi a corneale; 2. chirurgia complessa: da praticarsi in ricovero ordinario o in Day Surgery (circa il 10% della totale produzione) l'attività di chirurgia vitro retinica (distacchi retina, traumi ecc.), compresa l'attività in urgenza e la gestione delle forme particolarmente complesse (corpi estranei, traumi oculari, distacco di retina, fori maculari ecc.). Inoltre nella struttura ospedaliera di San Severino Marche sarà eseguita tutta la chirurgia corneale (trapianto di cornea, chirurgia refral1iva e cross-linking corneale ecc.). Per tali attività la dotazione strumentale presente risulta al completo; al fine di incrementare la casistica e migliorare la qualità sarà acquisito un laser da adibire alla chirurgia refrattaria e al trapianto di cornea. La concentrazione di tale attività chirurgica presso l'ospedale di San Severino Marche potrebbe rendere necessario un incremento della disponibilità di posti letto. Inoltre la possibilità, se pur straordinaria, di non riuscire a dimettere il venerdì sera, alla chiusura della Week Surgery per la oculistica cosi come per le altre specialità chirurgiche, sarà gestita con l'utilizzo di posti letto dell'area medica e una pronta disponibilità di personale dell'area chirurgica per garantire una adeguata assistenza. Sarà garantita la disponibilità dell'anestesista - rianimatore per le sedute di chirurgia oculare anche nei casi in cui sia necessari o garantire una seconda sala operatoria dedicata all'oculistica. b) Unità Operativa Ginecologia: si prevede l'espletamento di attività ginecologica in Week Surgery e Day Surgery compresa un'attività di uro-ginecologia. Dai dati di attività e dal tasso di utilizzo, si prevede l'utilizzo di posti letto ordinari e Day Surgery sulla base del bisogno. Si prevede, inoltre, il trasferimento di attività laparoscopica dagli altri stabilimenti ospedalieri. Potranno essere effettuati interventi che prevedono al massimo cinque giorni di degenza: isteroscopia diagnostica, trattamento chirurgico degli aborti ritenuti, legge 194, conizzazione della cervice uterina, piccola chirurgia vulvovaginale, laparoscopia diagnostica e/o operativa, plastica ri costruttiva vulvovaginale ecc.). Inoltre potrà essere effettuata chirurgia ambulatoriale (lsteroscopia diagnostica e minioperativa, conizzazione della cervice, piccola chirurgia vulvovaginale, condilomi, polipi cervicali lesioni vagina li etc.). Inoltre è previsto il mantenimento dell'attività consultoriale e la gestione della gravidanza a basso rischi o fino a 37 settimane (come da protocollo condiviso). Unità Operativa Chirurgia Generale: è previsto il mantenimento dell'attività di chirurgia generale, compresa un'attività di chirurgia urologica. Nell'ambito della chirurgia sarà possibile eseguire interventi urologici anche in via endoscopica per il trattamento di patologie delle vie urinarie e della incontinenza urinaria. Inoltre è previsto il ripristino e l'implementazione dell'attività chirurgica dermatologica avanzata in Day Surgery (innesti, lembi ecc. e interventi in pazienti in età avanzata con pluripatologie) e interventi ambulatoriali (oltre all'attività di visita, medicazione ferite, psoriasi ecc). Dovrà essere implementata l'attività di sala operatoria con l'aumento delle sedute settimanali. Attualmente sono previste cinque sedute con anestesista dedicato che dovranno essere aumentate a dieci a settimana, tra attività di chirurgia dell'area polifunzionale (Chirurgia Generale, Ginecologia, Urochirurgia) e Oculistica per interventi maggiori . A disposizione nell'ospedale, in coerenza con la programmazione regionale, sono previsti 62 posti letto di cui 26 in area medica e 16 area chirurgica, oltre a 10 posti letto di lungodegenza e 10 posti letto di Cure intermedie. Le attività assistenziali previste verranno implementate in coerenza con il DM n. 70/2015, nel rispetto dei bacini di utenza per disciplina/area specialistica, delle reti di patologia e dei volumi/esiti”.
  • Maceratese-Comune, accordo a un passo
    Luci e telecamere all’Helvia Recina

    276 - Ago 23, 2016 - 14:42 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 14,40 con il comunicato dell'amministrazione comunale di Macerata: "Prorogato al prossimo 2 settembre, il termine entro il quale la società sportiva Maceratese dovrà produrre le polizze assicurativa e fideiussoria previste dagli articoli 8 e 10 della convenzione per l’utilizzo dello stadio Helvia Recina. L’accoglimento della richiesta avanzata dalla società, di spostare di alcuni giorni la scadenza inizialmente fissata al 20 agosto, è stata comunicata questa mattina alla Maceratese con una lettera a firma del dirigente del Servizio Sport del Comune, Gianluca Puliti. “La nuova scadenza deve considerarsi ultimativa essendo esclusa ogni possibilità di ulteriore proroga” si legge nella nota “Il mancato rispetto del termine produrrà inevitabilmente e automaticamente la revoca della concessione”. Nella comunicazione, inoltre, si stabilisce che “la polizza fideiussoria, se limitata alla stagione agonistica 2016/2017, dovrà contenere clausola di rinnovo automatico per la stagione agonistica 2017/2018, in modo che la garanzia sia senza soluzione di continuità e dovrà altresì contenere la dicitura a prima richiesta”. La nota termina ricordando che il mancato rispetto di tali condizioni produrrà la revoca della concessione ma che, comunque, l’uso dello stadio Helvia Recina sarà possibile dietro il pagamento della “tariffa prevista per dalla delibera di Giunta n.251 del 10 agosto scorso”. “Con rigore amministrativo e piena collaborazione, lo spirito di sempre, raccogliamo positivamente l’impegno della Maceratese alla consegna delle polizze entro il 2 settembre” afferma il sindaco Romano Carancini “E dunque, fiduciosi che la questione stadio possa risolversi nel più breve tempo possibile, ai biancorossi ringraziando la struttura burocratica del Comune per la fattiva operosità”.
  • Addio al soprano Daniela Dessì,
    Micheli: “Donna e artista immensa”

    277 - Ago 21, 2016 - 18:03 Vai al commento »
    Nota dell'Associazione Sferisterio Con grande commozione il Macerata Opera Festival ha accolto questa mattina la notizia della prematura scomparsa del soprano Daniela Dessì, una delle voci italiane più importanti della lirica degli ultimi venti anni. Il rapporto del Macerata Opera Festival con l’artista è di lunga durata. Daniela Dessì avrebbe dovuto sostenere il ruolo di Medea, nello spettacolo Medea, da Cherubini a Pasolini con la regia di Francesco Micheli andato in scena nella stagione appena conclusa l’11 agosto scorso. Dopo un lungo lavoro di preparazione durato un anno il soprano è stato costretto a rinunciare proprio per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute. L’ultima apparizione sul palcoscenico dello Sferisterio risale al 2012, prima di allora Daniela Dessì è stata Francesca da Rimini nel 2004 e Liù in Turandot, venti anni fa. Il Macerata Opera ricorda Daniela Dessì in questo triste giorno e si stringe intorno al compagno Fabio Armiliato a cui vanno le più sentite condoglianze.
    278 - Ago 21, 2016 - 12:21 Vai al commento »
    Riceviamo dalla Fondazione Pergolesi Spontini: La Fondazione Pergolesi Spontini accoglie mestamente la notizia della scomparsa di Daniela Dessì che proprio con La Serva padrona di Pergolesi ebbe il suo debutto. "Artista generosa ed immensa, vogliamo continuare a ricordarla piena di vita e di talento nel suo splendido concerto al Teatro Pergolesi di Jesi nel 2009, quando insieme al compagno Fabio Armiliato e diretta da Marco Boemi, inaugurò la 42esima Stagione Lirica di Tradizione con un programma dei brani tra i più noti ed amati di Spontini, Puccini e Verdi, dedicato al grande soprano Renata Tebaldi nel 5° anniversario della scomparsa".
  • Malore in bici, muore 58enne

    279 - Ago 19, 2016 - 17:11 Vai al commento »
    Il cordoglio degli amici per la scomparsa di Vincenzo Rastelli. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/08/19/malore-mentre-va-in-bici-cordoglio-per-la-morte-di-vincenzo-rastelli/847903/
  • Provinciali: Pasqui con Pettinari,
    Capponi con Formica

    280 - Ago 22, 2016 - 18:16 Vai al commento »
    Sul dibattito delle provinciali interviene Deborah Pantana (Forza Italia): "Queste elezioni provinciali già un grande risultato lo hanno ottenuto si è ricreata l’alleanza dei moderati, in una lista La Terra delle Armonie. Questa rinnovata alleanza è frutto di un’esigenza espressa da tempo dai tanti cittadini che guardano all’area moderata come una vera e valida alternativa. Ora è importante lavorare per l’unità politica sui grandi temi di area vasta che vedranno la nostra Provincia impegnata a dare quel coordinamento di chi hanno tanto bisogno i nostri comuni specialmente quelli più piccoli. Questa rinnovata alleanza presto segnerà la linea di un nuovo modello di partito moderato che in questo momento a noi di Forza Italia ci vede coinvolti nel disegno Parisi di ricreare ed elaborare un progetto per il rilancio e il rinnovamento della presenza dei moderati italiani nella politica. Per Forza Italia la priorità in questo momento è rifondare il partito dei moderati italiani, non ci interessano né le poltrone e né le polemiche spicciole , per questo motivo tanti Sindaci e noi consiglieri eletti nei diversi Comuni della Provincia ci siamo seduti intorno ad un tavolo per rilanciare anche nella nostra provincia il polo dei moderati. Questo è il primo tassello che abbiamo messo poi il passo successivo saranno le future alleanze anche in vista delle prossime amministrative di primavera dove Civitanova Marche sarà per noi il primo banco di prova. L’avevo detto che Forza Italia Macerata questa volta avrebbe fatto la sua parte e lo farà con i suoi rappresentanti eletti nel nuovo consiglio provinciale".
  • Olimpiadi del turismo maceratese,
    agli olandesi la medaglia d’oro:
    “Qui si sentono accolti”

    281 - Ago 20, 2016 - 15:21 Vai al commento »
    Nota del Comune di Macerata: "L’Italia che non ti aspetti" comprende anche Macerata. Una bella sorpresa questa mattina per la nostra città inserita dal quotidiano nazionale La Repubblica tra le dieci città italiane alternative che hanno fatto registrare un vero e proprio boom di turisti durante l’estate. Località per chi cerca vacanze diverse dai soliti circuiti, tra cui ci sono anche San Teodoro, Civita di Bagnoregio,Perugia, Ragusa, che riservano pregevoli offerte e ampi servizi ai vacanzieri. “La vera sorpresa è l’altra Italia, fatta di località meno note, elette a star dell’estate 2016 - si legge nell’articolo – Turismo in crescita anche nel caldo week end di ferragosto a Macerata. Il comune desiderio per italiani e stranieri era visitare musei e palazzi e così, forse a sorpresa, la rete Macerata Musei ha registrato la presenza di circa 1000 turisti”. “Essere considerato un luogo che ti sorprende nell’Italia della bellezza - afferma il sindaco Romano Carancini - è motivo di grande soddisfazione e che a coglierlo sia stato un grande e autorevole quotidiano come la Repubblica ci fa particolarmente piacere. Abbiamo lavorato molto per questo negli ultimi anni e abbiamo fatto molta strada. Di ciò dobbiamo dire grazie alla città che comincia a credere diffusamente in questo progetto e finalmente è protagonista della costruzione di una Macerata che, sono certo, saprà ancora meravigliare. Molta strada è ancora da fare ma i segnali dell’itinerario ci dicono che siamo su quella giusta. Tutti insieme proseguiamo con grande entusiasmo verso il domani”.
  • Sradicano la colonnina del self,
    colpo a segno in superstrada

    282 - Ago 16, 2016 - 21:24 Vai al commento »
    Colonnine del self nel mirino dei ladri, tre colpi in tre giorni https://www.cronachemaceratesi.it/2016/08/16/colonnine-self-nel-mirino-dei-ladri-tre-colpi-in-tre-giorni/847050/
  • Maceratese, la rabbia della Curva Just:
    “Abbiamo i prezzi più alti del girone,
    la nostra passione non va tassata”

    283 - Ago 11, 2016 - 16:45 Vai al commento »
    Con una nota stampa la presidente Tardella risponde ai tifosi: "Il costo degli abbonamenti e dei biglietti per la prossima stagione non è aumentato ma considerato il fatto che il campionato non è composto da 18 squadre, come nel passato campionato, bensì da 20, i prezzi sono stati riparametrati, con rispettivo adeguamento delle cifre. Si ricorda inoltre che la giornata Bianco/Rossa resterà soltanto una".
  • Maceratese, poker al Corridonia:
    in prova Gremizzi e Chavez

    284 - Ago 10, 2016 - 20:19 Vai al commento »
    Al via la campagna abbonamenti. Ecco i prezzi: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/08/10/maceratese-il-prezzo-e-servito-al-via-la-campagna-abbonamenti/845145/
  • Scompare dopo la discoteca,
    ore di apprensione per un 26enne

    285 - Ago 7, 2016 - 17:57 Vai al commento »
    Purtroppo Mithun è stato trovato morto: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/08/07/ritrovato-morto-il-27enne-scomparso/844117/
  • Scooter contro trattore,
    muore un 51enne

    286 - Lug 21, 2016 - 15:32 Vai al commento »
    SERVIZIO COMPLETO - Schianto mentre va al lavoro, muore titolare di un autolavaggio: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/07/21/schianto-mentre-va-al-lavoro-muore-titolare-di-un-autolavaggio/836357/
  • E’ morto Max Fanelli,
    lottava per l’eutanasia

    287 - Lug 21, 2016 - 9:27 Vai al commento »
    Per motivi logistici di spazio la celebrazione è stata spostata al Teatro La Fenice di Senigallia.L'orario rimane invariato oggi alle 17.30
  • Polemiche per Colosi presidente,
    Ciccioli: “Pd, strana idea di democrazia”

    288 - Lug 16, 2016 - 16:43 Vai al commento »
    Dal coordinatore tolentinate di FdI-An Gianni Barboni e dai vicecoordinatori Sandro Luciani e Emanuele Storani riceviamo: "Il direttivo e tutta la sezione tutta di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale esprimono soddisfazione per l’elezione del consigliere Francesco Pio Colosi alla carica di presidente del Consiglio Comunale di Tolentino. Ringraziamo il sindaco e tutta la maggioranza, i quali hanno reso possibile questo traguardo: premia il costante radicamento nella nostra città del partito, come hanno dimostrato le recenti elezioni regionali dove FdI-An ha sfiorato il 10% dei consensi. Un risultato frutto del costante contatto con la cittadinanza e della disponibilità dei consiglieri Feliziani e Colosi, dei dirigenti e di tutti i militanti del partito, sempre pronti ad accogliere suggerimenti, proposte e proteste della gente senza distinzioni di appartenenza politica. Da subito nuovo capogruppo di FdI-An in Consiglio comunale sarà Franco Feliziani. Riguardo le polemiche attorno a questa nomina pensiamo che siano state sterili, pretestuose, inutili e, queste sì, inadeguate. Ci auguriamo che le forze di maggioranza, compresa Forza Italia, riprendano unite il cammino per continuare a dare a Tolentino un governo del fare trasparente e vicino alla popolazione".
  • Maceratese, pericolo iscrizione?

    289 - Lug 13, 2016 - 18:26 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Maceratese bocciata dalla Covisoc, Tardella: “Stiamo lavorando al ricorso” Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/07/13/maceratese-bocciata-dalla-covisoc-tardella-stiamo-lavorando-al-ricorso/833081/
  • Migranti, Morgoni ad Acquaroli:
    “Impostazione reazionaria,
    non si nasconda dietro ipocrisie”

    290 - Lug 13, 2016 - 13:33 Vai al commento »
    Dal comitato per l'integrazione di Potenza Picena riceviamo: "Mentre diverse realtà associative del territorio comunale, laiche e cattoliche, si impegnano nella costruzione di iniziative di solidarietà e condivisione che coinvolgono cittadini stranieri ed italiani allo scopo di favorire una maggiore integrazione tra le diverse culture, il nostro sindaco Francesco Acquaroli ha pensato bene di scrivere al prefetto con l'intento di opporre un netto rifiuto ad accogliere 22 persone che fuggono dalla fame e dalle guerre. Non ci meraviglia l'atteggiamento del primo cittadino è noto per le frequenti iniziative tese a stigmatizzare le categorie più deboli ed indifese della società. L'Amministrazione comunale oramai è continuamente concentrata a promuovere incontri e convegni con lo scopo di mettere in cattiva luce persone straniere, o di diverso orientamento sessuale, religioso o culturale. Un atteggiamento che non sorprende se pensiamo da dove proviene la linfa da cui traggono nutrimento le posizioni di Acquaroli. Il sindaco però dovrebbe almeno nei termini del suo mandato rappresentare l'intera comunità. La comunità di Potenza Picena in questi ultimi decenni è stata protagonista per senso di responsabilità ed accoglienza, se non altro per la presenza sul nostro territorio dell'Istituto Santo Stefano che ha fatto da palestra a molti volontari. Ricordiamo al sindaco che anni fa in piena crisi balcanica la nostra comunità ha ospitato 500 albanesi dando loro i primi soccorsi. Si rassegni dunque il nostro sindaco, pur con tutta la buona volontà, non riuscirà a gettare fango sulla nostra gente tradizionalmente sensibile e generosa verso i più deboli ed indifesi. Una richiesta ci sembra importante rivolgergli: ci risparmi la lettura dal pulpito delle chiese dei brani biblici, che abitualmente declama nelle liturgie domenicali. Crediamo che le parole del vangelo siano in imbarazzante contrasto con le sue idee e comportamenti, altrimenti si potrebbe pensare che la sua presenza sul pulpito sia solamente funzionale alla propaganda politica, non di certo a promuovere lo spirito del vangelo".
  • Schianto in autostrada:
    è morta la 22enne, studiava a Macerata

    291 - Lug 5, 2016 - 13:07 Vai al commento »
    Nota dell'Università di Macerata: L'Università di Macerata ha appreso con sgomento e costernazione dell’improvvisa scomparsa di Sara Menichelli, studentessa di Scienze dell'educazione e della formazione. Il rettore Luigi Lacchè, a nome dell'intero Ateneo, si unisce commosso all’immenso dolore dei genitori, dei familiari e di tutti gli amici della ragazza.
  • Acqua potabile:
    divieto a Camerino

    292 - Lug 1, 2016 - 14:21 Vai al commento »
    Dal Pd Camerino riceviamo: "Il 20 giugno il sindaco di Camerino attraverso un comunicato quasi stizzito scriveva, testuali parole, "acqua pura a Camerino, nessun problema di potabilitá. La nostra acqua ha valori di potabilità vicini alla perfezione e ogni allarmismo al riguardo appare assolutamente fuori luogo". Dopo solo 8 giorni lo stesso Sindaco ha emesso 2 ordinanze che vietano l'utilizzo della acqua nelle frazioni di Pozzuolo, Letegge, Leteggiole e Statte e nelle località Figareto, Torre di Mistrano, Piampalente e Palentuccio. Ora nessuno vuole fare polemiche o creare allarmismi, ma invitiamo l'Amministrazione comunale a fare chiarezza il prima possibile riguardo alla reale condizione igienico-sanitaria della nostra acqua, sottolineando il fatto che il passaggio della gestione alla società tolentinate ha evidenziato non pochi problemi" Invitiamo inoltre caldamente il Sindaco ad avvalersi in maniera costruttiva delle elevate competenze professionali presenti nel Consiglio comunale, per il bene della città ed evitare di denigrare chi manifesta dubbi ed indica soluzioni, per poi rendersi conto della fondatezza delle critiche e fare l'ennesima marcia indietro, come è avvenuto sia per la questione della farmacia, sia in questo caso.
  • Silvio Minnetti nuovo presidente di Alfa

    293 - Giu 25, 2016 - 18:35 Vai al commento »
    Dal consigliere del M5S Roberto Cherubini riceviamo: "La crisi dell’unione delle associazioni cittadine (Alfa), che si trascina ormai da tanti anni, è dovuta solo in piccola parte alle associazioni stesse. La responsabilità principale è da ricercare nell’azione politica volta spesso a nominare la parola “partecipazione", ma quasi mai a declinarla nel senso giusto. Dovrebbe essere l’amministrazione comunale ad avere un’idea precisa di città ed a chiedere una collaborazione per la realizzazione alle varie associazioni cittadine riunite in “Alfa”.In realtà succede l’esatto contrario e cioè arrivano ad essere finanziate le singole associazioni presentando progetti più o meno validi, che non vengono finanziati perché facenti parte di un preciso progetto politico. La vera partecipazione ci sarà quando ogni cittadino ed ogni associazione o gruppo di associazioni avranno la medesima possibilità di collaborare e saranno interpellati come gruppo e non solo come singoli. In realtà oggi l’associazionismo è visto più come bacino di voti che come forza collaborativa e questo genera meccanismi clientelari che vanno nel senso opposto della partecipazione. Molto curioso che venga a farci lezione di partecipazione l’ex assessore Bianchini che ha sempre basato i suoi mandati sulle elargizioni a pioggia”
  • Casa di riposo, Sciapichetti:
    “l’ascensore si farà”

    294 - Giu 23, 2016 - 18:32 Vai al commento »
    Dal Pd di Camerino riceviamo: "L’Assessore Sciapichetti insieme alla Giunta Regionale di centrosinistra si è impegnato a fondo per reperire in tempi brevissimi i finanziamenti alternativi al fine di completare la casa di riposo di Camerino e realizzare l'ascensore esterno, poiché i soldi della ricostruzione post terremoto erano finiti da tempo. L'assessore del Partito Democratico grazie anche e soprattutto alla sensibilizzazione del PD locale ha compreso che lasciare incompiuta un’opera pubblica attuata al 95% sarebbe stato una perdita per la collettività oltre che uno sperpero di danari pubblici. Ieri 22 giugno la buona notizia, infatti attraverso un comunicato stampa Sciapichetti ha formalizzato ufficialmente la disponibilità economica da parte della Regione. Oltre a ringraziare sentitamente l’assessore, ci teniamo a precisare che il PD Camerino si è sempre adoperato nel portare avanti le cause più importanti per la città con risultati reali e concreti, infatti oltre alla questione sopra citata, il Partito si è impegnato per la costituzione dell’Unione Montana della Marca di Camerino che ha permesso di mantenere al Comune le quote della CONTRAM (quote che sarebbero ritornate in Regione se non si fosse costituita l’Unione). Altro successo è stato lo svincolo, pochi mesi fa, dei denari necessari per il completamento esterno delle scuole superiori "C. Varano" (1,5milioni di euro) site lungo madonna delle carceri".
  • Civitanova, resta il divieto
    ma riapre Maranello
    Tornano i bagni a Porto Recanati

    295 - Giu 18, 2016 - 18:59 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Il nuovo sindaco di Porto Recanati Roberto Mozzicafreddo ha emesso una nuova ordinanza di revoca della precedente. Sì ai bagni a 450 metri a sud della foce del Potenza e nello specchio d'acqua denominato in direzione fosso Acquarolo. Nell'ordinanza si specifica invece che rimane il divieto permanente di balneabilità (che c'era anche prima di queste ultime analisi) a 300 metri a sud della foce del Potenza e a 400 metri a nord.
  • Porto Recanati: nominata la giunta,
    Ubaldi vice sindaco e lavori pubblici

    296 - Giu 16, 2016 - 12:38 Vai al commento »
    Dal Movimento 5 Stelle di Porto Recanati: "Il neo Sindaco Mozzicafreddo, dall’alto del suo 23,64 % conquistato dalla star delle preferenze della sua lista, ritiene che il Consiglio Comunale sia un organismo meramente formale. Tant’è che avendo convocato il Consiglio per il giorno 16 giugno, con all’ordine del giorno la comunicazione della nomina dei componenti della Giunta, ha ritenuto più opportuno anticipare tale comunicazione alla stampa. Una forma di democrazia diretta alla portannara che la dice lunga qual’è la considerazione che, a Palazzo Volpini, hanno della massima istituzione della città. Naturalmente per confermare questo atteggiamento, contrariamente a quanto previsto dal comma c) dell’art. 6 del Regolamento comunale, non è indicata anche la seconda convocazione. Decisamente un avvio che conferma le più tenebrose previsioni sul futuro della città e che denota una scelta di cultura e gestione della cosa pubblica che assolutamente non ci appartiene e che contrasteremo in ogni sede".
  • Esplosione al pub nella notte,
    grave il titolare:
    ora si indaga sul dolo

    297 - Giu 13, 2016 - 13:06 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Dopo gli ultimi accertamenti gli investigatori indagano sul dolo.Tutto è nato da una fuga di gas, lo scoppio si è generato dopo che il proprietario è tornato al locale per inserire l'allarme.
  • Scomparsa una 36enne, ritrovata l’auto
    Ricerche al lago delle Grazie

    298 - Giu 10, 2016 - 21:09 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 20,50 - Tornava da un ritiro spirituale ad Assisi ed ha avvertito a casa che faceva tardi. E’ stato l’ultimo contatto che Azzurra Pigotti ha avuto con la sua famiglia. Poi, dalle 13 di ieri, la 36enne di Camerino è scomparsa. Alle 14, sempre di ieri, la sua auto è stata notata dai titolari dello chalet Nuah, vicino al lago delle Grazie. La vettura, una Volkswagen Polo, era parcheggiata in un punto in cui ostruiva un passo carrabile e così sono stati chiamati i carabinieri. Dopo una notte e una intera giornata di ricerche, svolte dai vigili del fuoco di Macerata e Tolentino, dai carabinieri e dalla protezione civile, anche con elicottero e sommozzatori, non sono state trovate tracce della 36enne. Chi la conosceva parla di una ragazza introversa e molto religiosa, una giovane che non aveva dato mai segno della sua intenzione di allontanarsi da casa. Sulla sua auto Pigotti ha lasciato un biglietto (con cui si rivolge ai familiari, dicendo «Me ne vado, vi amo tutti»), il cellulare, e gli effetti personali.
  • Giornali in crisi,
    chiude Il Messaggero Marche

    299 - Giu 8, 2016 - 19:50 Vai al commento »
    Maurizio Verdenelli, 5 anni fa, aveva commentato con dolore anche la chiusura della redazione del Messaggero di Macerata. L'articolo a questo link: https://www.cronachemaceratesi.it/2011/06/21/%E2%80%9Cmessaggero%E2%80%9D-di-lotta-e-di-cultura/77860/
  • Francesca Baleani
    nel cda di Macerata cultura

    300 - Giu 7, 2016 - 19:56 Vai al commento »
    Sorpreso dalle nuove nomine il consigliere comunale del Movimento 5 stelle Roberto Cherubini, che definisce la novità di oggi «incredibile», facendo riferimento a una mozione a firma del movimento con cui a fine aprile i consiglieri avevano «invitato il sindaco a fare le nomine dei componenti mancanti di Macerata cultura e lui aveva rigettato la richiesta dicendo che l’istituzione sarebbe stata probabilmente eliminata». Cherubini definisce le nuove nomine «l’ennesimo incredibile successo del M5s di Macerata. Il prossimo obiettivo – conclude Cherubini – il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche». Un progetto in primis voluto dalla consigliera di centrodestra Anna Menghi e annunciato alla fine della passeggiata di venerdì scorso, organizzata dall’Anmic per mostrare le difficoltà dei disabili che visitano il centro storico di Macerata.
  • Lite all’ora di pranzo,
    padre e figlio si accoltellano

    301 - Giu 5, 2016 - 22:09 Vai al commento »
    Questa sera il padre è stato arrestato per tentato omicidio. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/06/05/accoltella-il-figlio-arrestato-per-tentato-omicidio/816565/
  • Ospedale, Carancini all’attacco:
    “Sanità maceratese frustrata e rassegnata”
    Ceriscioli: “Risolviamo tutto entro il 2017”

    302 - Giu 4, 2016 - 16:30 Vai al commento »
    Da Riccardo Sacchi, capogruppo Forza Italia Macerata, riceviamo: Siamo alle solite: gli esponenti del pd maceratese, completamente succubi rispetto alle politiche del pd marchigiano, inscenano un teatrale battibecco davanti ai cronisti per far credere ai cittadini che davvero ci si batta per la dignità della sanità maceratese. Siamo sicuri che importanti esponenti (un Sindaco di un capoluogo, un assessore regionale e un Presidente di regione) di un partito - il pd, che governa a tutti i livelli - debbano confrontarsi su un tema di così fondamentale importanza nei corridoi di un ospedale durante un'inaugurazione e davanti alla stampa? Non esistono occasioni più serie di confronto? Non si tratterà per caso di "fumo" gettato negli occhi dei cittadini a fronte di accordi già presi altrove? O, peggio ancora, non saremo di fronte a una partita in cui si giocano carriere e destini politici sulla pelle dei maceratesi?
  • Cattivo odore dal Filelfo,
    zona transennata:
    ha preso fuoco il motore di un ascensore

    303 - Giu 2, 2016 - 10:11 Vai al commento »
    Per consentire tutte le operazioni di bonifica e di completo ripristino delle attività didattiche il sindaco Giuseppe Pezzanesi ha deciso di emettere una ordinanza per la sospensione delle lezioni nella giornata di venerdì 3 giugno 2016. Il provvedimento riguarda solo ed esclusivamente gli studenti e gli insegnati della ex ragioneria. Normale attività didattica e lezioni allo Scientifico, Classico e Coreutico.
  • Azioni Veneto Banca al minimo,
    altra mazzata sul risparmio maceratese

    304 - Giu 1, 2016 - 16:02 Vai al commento »
    Il Cda di Veneto Banca ha dato il via libera all'aumento di capitale e all'ingresso di Atlante. "L'operazione risponde al precipuo fine di evitare un possibile rischio sistemico e di limitare al massimo l'impatto per le economie dei territori nei quali opera l'Istituto", spiega la banca in una nota confermando la forchetta di prezzo fra 0,10 euro e 0,50 euro.
  • Malore nella notte,
    muore un parroco

    305 - Mag 23, 2016 - 15:10 Vai al commento »
    Il funerale sarà celebrato mercoledì, alle 15.30 al duomo.
  • Coppia rapinata al parco di Fontescodella,
    arrestato un 20enne

    306 - Mag 23, 2016 - 12:35 Vai al commento »
    @Piergiovanni Castellucci La scomparsa della possibilità di votare i commenti è legata esclusivamente ad un problema tecnico sul quale stiamo lavorando
  • Quindicenne non va a scuola e scompare,
    scattano le ricerche

    307 - Mag 18, 2016 - 10:52 Vai al commento »
    Bella notizia, Daiana è stata ritrovata alla stazione di Ancona. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/05/18/ritrovata-la-15enne-scomparsa-era-ad-ancona/808473/
  • Tolentino: Sclavi si dimette
    da presidente del Consiglio,
    sospesa la fusione con Camporotondo

    308 - Mag 17, 2016 - 0:03 Vai al commento »
    In serata il Consiglio ha approvato il documento sui parcheggi presentato dall'amministrazione per dare la possibilità all'Assm di valutare la possibilità di prendere la gestione https://www.cronachemaceratesi.it/2016/05/16/clima-da-stadio-per-il-piano-parcheggi-il-consiglio-riapre-le-porte-allassm/808001/
    309 - Mag 16, 2016 - 20:43 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato dell'amministrazione comunale di Camporotondo: "A oltre due mesi dalla delibera del Consiglio comunale di Camporotondo di Fiastrone sulla proposta di fusione per incorporazione, il Consiglio di Tolentino non si è ancora espresso sul progetto che la nostra amministrazione voleva sottoporre alla valutazione e scelta dei cittadini. Questo lungo periodo di tempo è stato necessario a Tolentino non solo per modificare lo Statuto, relativamente alla legge regionale sul regolamento del referendum, ma anche per cercare di condividere il progetto con le diverse forze politiche. Tuttavia, in questi mesi abbiamo potuto constatare che sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle di Tolentino, come da loro espresso in più sedi e a mezzo stampa, sono contrari a questa proposta di fusione. Inoltre, tale contrarietà è stata manifestata anche da esponenti del Consiglio regionale, che, sulla base di personali "visioni" di riforma del territorio, preferiscono altre forme di fusione rispetto a quella per incorporazione, preferenza che però non è stata dichiarata nei precedenti casi di Pesaro ed Urbino. Come abbiamo già avuto modo di dichiarare pubblicamente, se il Partito Democratico, nel suo ruolo di partito di governo sia a livello nazionale che regionale, vuole veramente, come sembra, l’aggregazione e la fusione dei Comuni, dovrebbe porre questo obiettivo al di sopra della competizione politica e favorirle a prescindere dai partiti che le propongono. La proposta di fusione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino necessita di un’ampia se non unanime condivisione da parte delle forze politiche di Tolentino. Anche perché i capisaldi del progetto, alcuni dei quali rappresentati da intenti politici, dovranno poi essere recepiti dallo Statuto comunale e non possono essere concordati con una parte soltanto. L’allungarsi dei tempi, inoltre, porterebbe a sviluppare il progetto in piena campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative di Tolentino, aspetto non certamente positivo in quanto mancherebbero la serenità e l’attenzione necessarie, oltre al rischio di strumentalizzazione politica. Sulla base delle considerazioni appena esposte, abbiamo deciso di sospendere il progetto di fusione per incorporazione del Comune di Camporotondo di Fiastrone nel Comune di Tolentino. Ci dispiace che non si sia potuto dare ai Cittadini la possibilità di esprimersi su una delle possibilità che il nostro Comune ha per quanto riguarda il tema dell’aggregazione, unione e fusione dei piccoli comuni. Di questo, comunque, se ne continuerà a parlare nei prossimi mesi, in particolare dopo il referendum nazionale di ottobre che potrebbe sancire la chiusura definitiva delle Provincie. Le forze politiche di governo, infatti, sono convinte che a seguito della scomparsa delle Province una riforma mirata alla riduzione della frammentazione amministrativa comunale sia necessaria. Anche a seguito della nostra iniziativa, su questi temi si è aperta una costruttiva e concreta discussione nel territorio dei “5 Comuni” a cui abbiamo partecipato e continueremo a partecipare. Sarà un nostro obiettivo quello di promuovere e di organizzare nel prossimo futuro assemblee pubbliche per discutere con i Cittadini delle diverse possibilità che si verranno a creare, anche a seguito delle decisioni che verranno prese a livello nazionale e regionale.
  • Caso Cerolini: il quadro delle indagini
    si allarga fuori regione,
    accertamenti a Civitanova sul clan Mellino

    310 - Mag 17, 2016 - 16:09 Vai al commento »
    La replica di Giuseppe Cerolini. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/05/17/cerolini-a-civitanova-non-siamo-criminali-e-sulle-aziende-nessun-problema/807967/
  • Furiosa lite in un appartamento:
    aggrediti operatori del 118

    311 - Mag 11, 2016 - 13:07 Vai al commento »
    La ricostruzione completa di quanto avvenuto ieri sera in questo articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/05/11/notte-di-follia-in-via-giacosa-escalation-di-violenza-ai-margini-della-societa/805597/
  • Piano parcheggi, il sindaco:
    “Disposti a revocare il bando”

    312 - Mag 4, 2016 - 22:54 Vai al commento »
    Da Gian Mario Mercorelli - MoVimento 5 Stelle Tolentino riceviamo: Il Movimento 5 Stelle Tolentino ha protocollato una proposta di delibera da discutere in Consiglio per chiedere il ritiro del bando per l’assegnazione dei parcheggi a privati. Dall’analisi dei documenti sono emersi, infatti, diversi aspetti che andrebbero chiariti prima di procedere all’assegnazione in modo da evitare possibili ripercussioni per il Comune e, di conseguenza, per i cittadini. In particolare risalta l’articolo 29 del capitolato d’oneri allegato al bando secondo il quale l’impresa che otterrà la gestione dei parcheggi non dovrà versare nessun tipo di imposta, tassa o tributo comunale che sia relativo alle aree prese in affidamento (Tosap, Tarsu, Tari ecc.). Esiste, però, una quantità di sentenze della Corte di Cassazione e di vari TAR secondo le quali queste imposte non possono essere “abbuonate” in casi come questo non avendo il Comune alcun margine di discrezionalità per decidere l’esenzione. Visto che non si tratta di spiccioli (si parla di circa 200.000 euro di tasse all’anno tra tassa di occupazione di suolo pubblico e tassa sui rifiuti), se tali tasse risultassero effettivamente dovute potremmo trovarci di fronte a un grande danno per le casse comunali. Riteniamo pertanto doveroso da parte dell’amministrazione sospendere la procedura in atto per verificare la correttezza di quanto deliberato.
  • I dubbi di Cerolini sulle indagini:
    “Fatti gravi compiuti
    da alcuni inquirenti”

    313 - Apr 30, 2016 - 17:39 Vai al commento »
    Aggiornamento In seguito alle dichiarazioni di Cerolini e del suo legale, nel pomeriggio il procuratore di Macerata, Giovanni Giorgio, è intervenuto con una nota. «Con riferimento alle dichiarazioni, diffuse a mezzo stampa, concernenti presunte indagini preliminari, pendenti a carico di militari appartenenti al corpo della Guardia di finanza di Macerata, smentisco la circostanza, destituita di ogni fondamento, non risultando, peraltro, sino ad oggi formalmente presentato presso questo Ufficio alcun esposto o denuncia in proposito».
  • “Primo Maggio Ma(r)che Festival!”
    Ai giardini Diaz si inizia il 30 aprile

    314 - Apr 29, 2016 - 14:20 Vai al commento »
    Il festival è stato rinviato causa maltempo al 5 e 6 maggio: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/29/rinviato-causa-maltempo-il-festival-del-1-maggio-ai-giardini-diaz/800901/
  • Maceratese-Pisa, venduti 2300 biglietti
    Bucchi: “Preludio dei play off”
    Carancini: “Uniti per un sogno”

    315 - Apr 22, 2016 - 19:41 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Sono 2300 i tagliandi venduti fino ad oggi, ma c’è tempo fino a domani mattina nella segreteria di via Panfilo per l’acquisto.
  • Sparisce di casa,
    al via le ricerche

    316 - Apr 20, 2016 - 12:23 Vai al commento »
    E' stato ritrovato vicino al fiume Chienti, Lorenzo Luconi. Il 75enne, malato di Alzheimer, era scomparso ieri pomeriggio, ha passato la notte fuori casa. Sta bene. https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/20/era-scomparso-ieri-pomeriggio-ritrovato-vicino-al-fiume-chienti/797056/
  • Staff in città per Panorama d’Italia,
    inaugurazione in piazza

    317 - Apr 19, 2016 - 19:55 Vai al commento »
    L'organizzazione ha sospeso l'incontro con il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni inizialmente previsto al sabato mattina per una serie di impegni istituzionali sopraggiunti all'improvviso.
  • Terremoto Lube: esonerato Recine,
    Massaccesi si dimette

    318 - Apr 17, 2016 - 19:15 Vai al commento »
    La proprietà ha appena diramato un comunicato stampa: Stefano “Cisco” Recine non è più il direttore sportivo della Cucine Lube Banca Marche. La proprietà della società cuciniera ha sollevato il dirigente romagnolo dal proprio incarico con effetto immediato, comunicandolo alla squadra e ai media subito dopo la vittoria della partita che ha assegnato ai biancorossi il bronzo nella 2016 CEV DenizBank Volleyball Champions League. A.S. Volley Lube, inoltre, comunica che a margine della decisione sopra citata il vice presidente Albino Massaccesi ha rimesso alla proprietà il mandato relativo al proprio incarico. “Delle dimissioni di Massaccesi ne prendiamo atto riservandoci di esprimerci sulla questione nei prossimi giorni – ha dichiarato la presidente Simona Sileoni dinanzi alle telecamere e ai taccuini dei giornalisti – Quella che riguarda Recine è stata invece una decisione presa dopo la sconfitta di ieri con Trento, dolorosissima visto il forte legame anche di affetto che ci lega a lui, dopo tanti anni di preziosa collaborazione. Una decisione che in un momento così brutto e difficile della nostra stagione sportiva è finalizzata a dare uno scossone alla squadra in vista dell’appuntamento di giovedì con Perugia, in cui con le spalle al muro proveremo ad allungarci la vita nella serie della semifinale scudetto. Questa squadra è stata costruita nell’ambito di un progetto ambizioso, che ci ha richiesto per l’ennesima volta dei notevoli investimenti. E purtroppo, fino a questo momento i risultati non sono stati assolutamente all’altezza delle aspettative. Abbiamo steccato nei momenti decisivi, prima in Coppa Italia, poi nelle ultime due gare dei play off scudetto e ora in Champions League. Sappiamo benissimo che nello sport la vittoria non è un fattore matematico, ma ciò che non ci è piaciuto per niente è stato il modo in cui queste sconfitte sono arrivate. La squadra in campo ha avuto un atteggiamento inaccettabile, sia per noi che per i nostri tifosi. Non possiamo tollerarlo. Voglio precisare, infine, che con questa decisione non intendiamo affatto imputare le colpe solo ed esclusivamente a Stefano Recine, che ringraziamo infinitamente per questi 13 anni trascorsi insieme e fortunatamente ricchi anche di momenti belli, di vittorie importanti. A lui, la proprietà di cui in questo momento sono portavoce, porge, un grande in bocca al lupo per il futuro”.
  • Maceratese e Carrarese di marmo,
    pareggio a reti bianche

    319 - Apr 16, 2016 - 20:10 Vai al commento »
    I commenti post-partita. Mister Bucchi e il ds Stambazzi: "Ora si pensa solo al Pisa". Imparato, giudicato migliore in campo oggi a Carrara, salterà il big match di sabato all'Helvia Recina. La Maceratese è l'unica squadra a non aver fatto segnare la Carrarese in casa. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/16/maceratese-ora-si-pensa-solo-al-pisa-ma-imparato-non-ci-sara/795538/
  • Travolta dal treno, muore a 20 anni

    320 - Apr 12, 2016 - 14:18 Vai al commento »
    Il rettore dell’Università di Macerata Luigi Lacchè a nome suo e dell’intera comunità accademica esprime profondo cordoglio per la tragica scomparsa di Ilaria Gelicich, studentessa di mediazione linguistica strappata alla vita nel fiore della sua gioventù. L’Università tutta si unisce commossa all’immenso dolore dei genitori e dei familiari.
  • Schianto in moto,
    23enne rianimato sul posto

    321 - Apr 12, 2016 - 19:42 Vai al commento »
    Francesko Murataj è morto all'ospedale di Torrette dove era stato ricoverato in gravi condizioni dopo l'incidente avvenuto domenica in sella ad una Yamaha: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/12/schianto-in-moto-in-via-indipendenza-il-23enne-non-ce-lha-fatta/793695/
  • Anziano scomparso,
    ore di ricerche e nessuna traccia

    322 - Apr 10, 2016 - 15:37 Vai al commento »
    Enzo Torresi, l'83enne che si era allontanato da casa venerdì è stato ritrovato a Pistoia. Un poliziotto di Macerata in vacanza nella cittadina toscana lo ha riconosciuto dopo aver letto delle ricerche su Cronache Maceratesi. Era rimasto in panne con l'auto. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/10/ritrovato-lanziano-scomparso-era-in-toscana/792581/
  • Maceratese tutto cuore
    Una vittoria dal profumo play off

    323 - Apr 9, 2016 - 19:52 Vai al commento »
    Le interviste post-partita, Bucchi: "Una vittoria disumana". I biancorossi si riportano a un punto dal Pisa che pareggia in trasferta con la Lucchese. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/09/bucchi-una-vittoria-disumana-foglia-contento-del-gol-decisivo/792451/
  • Anziano sparisce di casa,
    ricerche a San Claudio

    324 - Apr 10, 2016 - 9:38 Vai al commento »
    Enzo Torresi, l'83enne che si era allontanato da casa venerdì è stato ritrovato a Pistoia. Un poliziotto di Macerata in vacanza nella cittadina toscana lo ha riconosciuto dopo aver letto delle ricerche su Cronache Maceratesi. Era rimasto in panne con l'auto. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/10/ritrovato-lanziano-scomparso-era-in-toscana/792581/
    325 - Apr 9, 2016 - 20:27 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 20,15 - Dopo ore di ricerche, l'uomo non è ancora stato trovato. Leggi l'articolo https://www.cronachemaceratesi.it/2016/04/09/anziano-scomparso-ore-di-ricerche-e-nessuna-traccia/792510/
  • Giovane mamma ruba in casa
    con il figlio in braccio, arrestata

    326 - Mar 29, 2016 - 17:47 Vai al commento »
    Gli sviluppi sulla vicenda nel servizio di oggi: Ladra col bebè, <alle spalle ha decine di alias: "Ero a Macerata per fare l'elemosina". Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/29/ladra-col-bebe-alle-spalle-ha-decine-di-alias-ero-a-macerata-per-fare-lelemosina/788311/
  • Merloni, salvi i posti di lavoro
    Al via l’incremento della produzione
    ma i sindacati annunciano uno sciopero

    327 - Mar 25, 2016 - 20:37 Vai al commento »
    In una nota le organizzazioni sindacali Fim, Fiom e Uilm specificano che "le istituzioni comunali hanno garantito il massimo impegno per il mantenimento della destinazione d’uso ad attività produttiva industriale, per tutto l’attuale perimetro aziendale in caso di future cessioni di porzioni dello stesso che la riorganizzazione del sito potrebbe generare", richiedendo “cronoprogramma, sia dello smontaggio della vecchia linea che del montaggio dei nuovi impianti e la coincidenza dei tempi al fine di attenuare i disagi economici per i lavoratori; ordine di acquisto degli impianti (produzione e verniciatura), con clausola di non rescissione ;definizione di strumenti quali ammortizzatori sociali per la tutela retributiva dei lavoratori, affiancati a percorsi di formazione e riqualificazione professionale dei dipendenti”. Al termine dell’incontro, l’assemblea dei lavoratori, ha deciso la totale astensione dall’attività lavorativa per le giornate del 29 e del 30 marzo (con presidio il 29 marzo ai cancelli dello stabilimento a partire dalle ore sei e con manifestazione il 30 marzo alle ore 9 in Regione Marche), in attesa dell’esito dell’incontro tra istituzioni locali, regionali, azienda e organizzazioni sindacali e a supporto della definizione del Protocollo di Intesa promesso.
  • Maceratese formato battaglia,
    Fioretti stende il Prato

    328 - Mar 23, 2016 - 20:38 Vai al commento »
    Le interviste post partita: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/23/tardella-che-bella-maceratese-bucchi-pressione-su-pisa-e-ancona/786727/
  • Lettera della mamma di Luca Castignani:
    parole di dolore e sconcerto

    329 - Mar 23, 2016 - 20:29 Vai al commento »
    @ Giuseppe Matteucci - In questi giorni si è diffusa la voce che anche Cronache Maceratesi abbia pubblicato il nome e la foto di Luca Castignani quale vittima dell'incidente. Cosa non vera. Noi come altri giornali abbiamo pubblicato in un primo momento le iniziali, seguendo il normale iter con le consuete verifiche. Purtroppo le informazioni pur attendibili arrivate da Montemonaco in questo caso sono risultate errate. Ma come nelle altre occasioni abbiamo continuato ad approfondire la notizia e atteso a mettere nome e cognome. Ci dispiace per quanto è successo, ma crediamo sia giusto fare le dovute distinzioni da articoli che giravano su facebook con foto, nome e cognome. Ci uniamo al dolore per la tragica scomparsa di Matteo e per il vuoto che la sua perdita ha lasciato alla famiglia, agli amici e a tutta la comunità maceratese.
  • Dramma alla Family run,
    gravissima studentessa maceratese

    330 - Mar 21, 2016 - 17:47 Vai al commento »
    Sara Buccolini non ce l'ha fatta. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/21/dramma-a-ferrara-e-morta-sara-buccolini/785597/
  • Scoperto il casolare della marijuana,
    sequestrati oltre 100 chili di piante
    “Duro colpo allo spaccio locale”

    331 - Mar 14, 2016 - 16:59 Vai al commento »
    Aggiornamento con servizio completo. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/14/scoperto-il-casolare-della-marijuana-sequestrati-oltre-100-chili-di-piante-duro-colpo-allo-spaccio-locale/782222/
  • Maxi furto di alluminio,
    bottino di 100mila euro

    332 - Mar 14, 2016 - 19:49 Vai al commento »
    Il servizio completo. Il titolare: "Già stati qui, puntavano alla produzione". Ecco le immagini delle telecamere. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/14/maxi-furto-alla-damar-il-titolare-gia-stati-qui-puntavano-alla-produzione-ecco-le-immagini-delle-telecamere/782297/
  • Lavori sull’A14, chiusure notturne

    333 - Mar 14, 2016 - 18:49 Vai al commento »
    Aggiornamento di Autostrade spa: La chiusura della stazione di Pesaro, già programmata nelle notti di martedì 15 e mercoledì 16 marzo con orario 22-6 per lavori di pavimentazione, è stata rinviata di 2 giorni. Pertanto, giovedì 17 e venerdì 18 marzo dalle 22 alle 6 la stazione di Pesaro-Urbino sarà chiusa in uscita per chi viene da Pescara ed in entrata verso Bologna.
  • Tirreno Adriatico, in alto i pedali
    La corsa si decide sul Monte San Vicino

    334 - Mar 12, 2016 - 18:40 Vai al commento »
    La tappa è stata annullata per neve. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/12/neve-sul-monte-san-vicino-annullata-la-tappa-della-tirreno-adriatico/781369/
  • Si sveglia con i ladri in camera da letto
    e li mette in fuga

    335 - Mar 11, 2016 - 18:11 Vai al commento »
    Identificati i responsabili. Sono due fidanzatini di 17 e 16 anni: lui arrestato, lei denunciata. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/11/fidanzatini-del-furto-lui-arrestato-lei-denunciata/780922/
  • Cacchiarelli, il ricordo di Ruffini:
    “Ha rilanciato la Filarmonica”

    336 - Mar 8, 2016 - 16:14 Vai al commento »
    La famiglia Cacchiarelli desidera ringraziare quanti hanno voluto esserle vicini in questi giorni. «Alfonso che amava stare in buona compagnia - scrivono - ha espresso la volontà di andarsene in modo discreto, con una cerimonia riservata. La famiglia si scusa con quanti lo amavano e volevano salutarlo con affetto, ma Alfonso ha preferito farsi ricordare per come era, vitale e gioioso. Per questo, secondo il suo desiderio, saluterà tutti i suoi amici con una serata a lui dedicata nella sua amata Filarmonica».
  • Sciopero alla Antonio Merloni,
    a rischio 80 posti di lavoro

    337 - Mar 7, 2016 - 19:41 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 19 - Rassicurazioni per i dipendenti della Antonio Merloni da parte della proprietà durante l'assemblea di questo pomeriggio. I lavoratori hanno deciso di rinunciare al blocco stradale annunciato questa mattina. Tutto sarà discusso domani in un tavolo tecnico a Porto Recanati, tra sindacati e proprietà aziendale, per valutare pienamente le novità che ci saranno. Questo pomeriggio si è tenuta l'assemblea alla presenza del proprietario Luciano Ghergo, dei sindacati provinciali Rocco Gravina (Fim Cisl), Boris Basti (Uilm) e Rossella Marinucci (Fiom Cgil). Sono intervenuti anche i consiglieri comunali Massimo Baldini e Paolo Sparvoli. Ghergo ha rassicurato i dipendenti annunciando che entro fine mese sarà firmato l'accordo per l'acquisto di una nuova linea produttiva di serbatoi, da seimila pezzi l'anno, più adeguata alle necessità del mercato, che presenta fatturato in discesa. “L'azienda ha necessità di razionalizzare le spese, lo stabilimento ha i bilanci in salute – ha affermato il sindaco Alessandro Delpriori – si sta vendendo la vecchia linea perché troppo grande, con l'acquisto di una nuova da seimila serbatoi, diamo fiducia ad un imprenditore che ha voglia di investire, seguo da vicino la vicenda, sono vicino ai lavoratori, auspico di vedere al più presto il contratto di acquisto, non parteciperò all'assemblea perché sarò ad Ascoli per lavoro”. Di parere diverso l'ex sindaco Paolo Sparvoli, per molti anni direttore dello stabilimento: “Quanto detto dal sindaco Delpriori è stato smentito in assemblea, è molto grave che questo pomeriggio non sia stato presente nessuno dell'amministrazione comunale, era stata annunciata la presenza di Montesi ma non si è visto. Resta la preoccupazione perché i tempi sono stretti, si rischia di restare a vuoto di prodotti e perdere quote di mercato, se non si rispettano i tempi di produzione”. Delpriori ha annunciato che domani mattina incontrerà in Comune una delegazione di dipendenti.
  • Si è spento Pio Cartechini,
    per 30 anni direttore
    dell’Archivio di Stato

    338 - Mar 7, 2016 - 19:01 Vai al commento »
    Nota del Comune: “La città di Macerata ricorda con ammirazione e riconoscenza l’altissimo contributo culturale offerto attraverso gli insegnamenti e le opere, la passione e l’impegno profuso a beneficio della comunità”. Con queste parole, affidate ad un telegramma, il sindaco Romano Carancini ha espresso alla famiglia il cordoglio dell’amministrazione comunale e della città di Macerata alla famiglia di Pio Cartechini, storico maceratese a lungo direttore dell’Archivio di Stato e fondatore con Dante Cecchi e Aldo Adversi del Centro studi storici maceratesi. “Abbiamo perso una persona di grande sensiblità civica” afferma il vice sindaco e assessore alla cultura Stefania Monteverde “Solo poche settimane fa ci ha convocato tutti, istituzioni e operatori di cultura, a nome del Centro Studi Storici maceratesi per programmare le iniziative in ricordo di Dante Cecchi. Ci lascia un’eredità importante: il patrimonio dei nostri archivi di cui avere cura con la stessa attenzione e responsabilità che ha avuto lui in tutta la sua vita”.
  • Malore all’Ufficio scolastico,
    muore ex assessore

    339 - Mar 2, 2016 - 18:19 Vai al commento »
    I funerali domani alle 15 nella chiesa di Santa Maria in Selva. Il cordoglio del cugino Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata, del sindaco di Treia Franco Capponi e del sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/02/mio-cugino-un-esempio-per-la-politica-antonio-pettinari-ricorda-giovanni-soldini/776642/
    340 - Mar 2, 2016 - 11:37 Vai al commento »
    Il corpo di Giovanni Soldini è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale di Macerata. Non sono ancora stati fissati i funerali.
  • Bare fuori dal cimitero, il Comune:
    “C’è stato tanto materiale da smaltire
    per la grande quantità di estumulazioni”

    341 - Feb 26, 2016 - 18:20 Vai al commento »
    Il presidente del comitato "No crem", Alberto Mobili, risponde al Comune. "Vorremmo fare alcune precisazioni sulla vicenda che coinvolge il cimitero in questi giorni. La situazione da noi descritta nella lettera aperta al sindaco è risalente alla seconda metà di gennaio, e precisamente, intorno al giorno 19 di gennaio, abbiamo scattato le foto che sono state poi allegate insieme ad un filmato e consegnate nei giorni successivi al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri e alla polizia provinciale. Dopo la nostra segnalazione, nel giro di una decina di giorni, sia i carabinieri che la polizia provinciale sono intervenuti in diversi momenti, per fotografare e cristallizzare la situazione, facendo i rilievi del caso. Solo successivamente si è provveduto a risistemare il luogo non si sa bene su quale input. Già nel periodo della festa dei morti si era verificata una situazione poco chiara sulle lapidi al cimitero che era stata riportata anche da alcuni quotidiani. Le stesse dichiarazioni degli assessori sembrano evidenziare che questa situazione si protraesse nel tempo, visto che ne attribuiscono la parziale responsabilità alla situazione straordinaria delle estumulazioni di quest'anno e quindi si potrebbe anche pensare che questa non sia una casualità ma una pratica che si protrae da tempo. Speriamo che questo non sia vero e noi per questo, dopo aver fatto il nostro dovere di cittadini e aver segnalato alle autorità la situazione, non vogliamo esprimere nessun giudizio su questa brutta faccenda e ci rimettiamo al giudizio della Procura, che vorrà sicuramente fare piena luce su questa storia che vede implicata la ditta Service one, come dichiarato dagli assessori competenti. Noi d'altro canto , ci sentiamo sempre più preoccupati dalla situazione delle aree cimiteriali, e se è vero che saranno affidate a ditte differenti i servi di cremazione, chi dovrebbe controllare la situazione sarà sempre l'amministrazione comunale, che visto il ripetersi di situazioni imbarazzanti, denotano una gestione non troppo scrupolosa per quello che è la nostra sensibilità su una materia così delicata, quella del caro estinto". Il presidente del comitato Alberto Mobìli
  • Case della salute,
    a Tolentino meno 400mila euro
    Punti nascita, canto del cigno per San Severino

    342 - Feb 26, 2016 - 23:12 Vai al commento »
    Tolentino, avanti senza tagli. Luca Ceriscioli sulla sua pagina Facebook ha diffuso i dati corretti sul nosocomio dopo la svista di ieri. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/26/la-marcia-della-sanita-in-provincia-tolentino-avanti-senza-tagli-maccioni-in-arrivo-63-medici-e-70-infermieri/774824/
  • Dodici nomi per un premio
    Vota lo sportivo dell’anno

    343 - Mar 7, 2016 - 16:44 Vai al commento »
    Federico Moretti si aggiudica il premio giuria popolare di Cronache Maceratesi. L'opposto, simbolo del Volley Potentino, ha ricevuto il 22,64% dei voti (su un totale di 2.239 votanti) con 507 preferenze, ben 98 in più del campione italiano della 50 chilometri di marcia Michele Antonelli (409 voti, 18,26%). Al terzo posto si è piazzata la coppia di danza emblema della Fashion Gia Man Dance di Morrovalle Clarissa Ciminari e Micheal Milani (299 voti, 13,35%) che ha preceduto di sole sette preferenze Simone Ruffini, campione del mondo della 25 chilometri di nuoto in acque libere (quarto con 292 voti, 13,04%). Al quinto posto Fabrizio Castori, allenatore protagonista del miracolo Carpi in serie A (134 voti, 5,98%), poi la ginnasta maceratese Arianna Ciurlanti (127 voti, 5,67%), il centauro di Montecosaro protagonista in Moto2 Lorenzo Baldassarri (110 voti, 4,91%), le nazionali campionesse europee di softball Ilaria Cacciamani ed Elisa Grifagno (109 voti, 4,86%), il cestista capitano del Basket Recanati Attilio Pierini (91 voti, 4,06%), il calciatore della Maceratese Daniel Kouko (68 voti, 3,03%), il campione italiano junior indoor dei 60 metri ostacoli, l'avissino Nicola Cesca (57 voti, 2,54%) e il presidente ed allenatore della Hotsand Macerata Angels Baseball Fabio Sampaolo (36 voti, 1,60%). LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/07/federico-moretti-e-lo-sportivo-dellanno/778848/
  • Malore mentre carica la legna,
    muore consigliere comunale

    344 - Feb 21, 2016 - 10:50 Vai al commento »
      Riceviamo da Milena Mengoni presidente pro loco "Corporazione del Melograno" di Pollenza: "La Pro Loco di Pollenza, le associazioni e i volontari della manifestazione "Cantine e castagnata a Pollenza" sono addolorati per la scomparsa del loro concittadino che si è reso sempre attivo per il bene della comunità e si stringono intorno ai suoi familiari".
  • Settimana a 5Stelle: incontri e petizioni
    su scuola, banche e università

    345 - Feb 23, 2016 - 17:32 Vai al commento »
    Dal M5S Macerata riceviamo: "Il convegno organizzato per mercoledì 24 è stato posticipato a venerdì 26 febbraio alle 15,30 all'Hotel Grassetti di Corridonia. Molto atteso l'arrivo del portavoce del M5S al senato Nicola Morra in città che per impegni in aula ha dovuto rimandare la sua visita, proprio mercoledì ricordiamo infatti, si voterà al senato il ddl Cirinna' sulle unioni civili, è quindi necessaria la sua presenza".
  • Commissione Banca Marche,
    Marcozzi: “Serve buonsenso”
    Busilacchi: “Non c’è tempo per i capricci”

    346 - Feb 18, 2016 - 19:32 Vai al commento »
    I gruppi consiliari Lega Nord-Marche, Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Misto ribadiscono la loro volontà di tutelare le migliaia di vittime di Banca Marche che si sono viste azzerare il valore delle proprie azioni e obbligazioni subordinate con il decreto Salva Banche e far luce su un possibile intreccio tra politica e affari, nonostante il Pd voglia far credere che le nostre azioni siano solo dei semplici capricci. "Si sottolinea - scrivono - che il Consiglio regionale ha impiegato circa un mese per iscrivere le nostre mozioni all'ordine del giorno, non si è impegnato in un'azione tempestiva come proposto ed ha impiegato un altro mese ancora per costituire una semplice Commissione d'indagine mentre il Comune di Jesi, dove ha sede Banca Marche, ha istituito mesi fa una Commissione d'inchiesta che è arrivata quasi alla fine del suo iter. Il teatrino politico che si è svolto durante la votazione della presidenza della Commissione d'indagine per approfondire il crack di Banca Marche, che ha visto l'elezione di Carloni rappresentante di Ap Marche 2020 (Spacca) con il voto fondamentale del Pd, ci ha visti costretti a dimetterci dalla stessa Commissione, poiché la coerenza politica avrebbe voluto che il presidente venisse eletto con i soli voti delle minoranze. Apprezziamo che il Presidente del Consiglio Antonio Mastrovincenzo voglia chiarire l'iter dell'istituzione della Commissione d'indagine, ma allo stesso tempo chiarisca anche il subdolo appoggio che il Pd ha reso a Carloni. Forse il cordone con la vecchia guardia Spacca, che ha governato per vent'anni ovvero durante il periodo delle sospette operazioni degli ex vertici di Banca Marche, non si è ancora spezzato? Il Pd colga l'occasione per dimostrare a tutti i marchigiani l'avvenuto rinnovamento tanto decantato in campagna elettorale dal presidente Ceriscioli, ripetendo la votazione del presidente della Commissione di indagine su Banca Marche".
  • Addio a Laura e Giosuè,
    una folla in cattedrale

    347 - Feb 17, 2016 - 20:09 Vai al commento »
    Aggiornamento con il servizio completo: Carezze e baci alla bara di Giosuè, il dolore del papà Lorenzo. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/17/carezze-e-baci-alla-bara-di-giosue-il-dolore-di-papa-lorenzo/771222/
  • Banca Marche, Carloni eletto presidente
    della commissione regionale d’indagine

    348 - Feb 16, 2016 - 19:59 Vai al commento »
    Le reazioni di MirKo Carloni e Gianluca Busilacchi alle critiche di M5s, Lega Nord, FdI e gruppo Misto. Carloni commenta: "La mia candidatura è stata avanzata Jessica Marcozzi e Pierò Celani di Forza Italia che ringrazio. Per cui le polemiche sono senza motivo e senza fondamento". Da Gianluca Busilacchi presidente del Pd in Consiglio regionale riceviamo: “Per la prima volta per individuare la presidenza di una Commissione di indagine, che spetta alla minoranza, la stessa minoranza non ha trovato un accordo. Non abbiamo scippato niente, abbiamo semplicemente esercitato il nostro ruolo esprimendo il nostro voto a favore di una delle due opzioni proposte dalle forze dell'opposizione. Una non scelta del PD avrebbe significato perdere ancora tempo sull'avvio del lavoro di indagine e di studio che la Commissione è chiamata a fare. La nostra scelta, tutto il Gruppo PD concorde, quindi, è caduta sul consigliere Mirco Carloni, che è della minoranza".
  • Avvocato scompare da casa,
    trovato il cellulare
    a Civitanova Alta

    349 - Feb 16, 2016 - 21:24 Vai al commento »
    Aggiornamento - Le ricerche dell'avvocato proseguiranno nella notte ad opera delle forze di polizia presenti sul territorio. Così è stato deciso dopo un summit in prefettura. Domani mattina (17 febbraio) riprenderanno anche la protezione civile e i vigili del fuoco. Loriana Dichiara era solita frequentare Civitanova dove ha una sorella che però non l'ha vista.
  • Polizia in azione,
    blitz in un bar del centro

    350 - Feb 12, 2016 - 13:24 Vai al commento »
    Dopo i controlli di ieri sera, un giovane musicista è stato denunciato per spaccio: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/12/droga-nelle-tasche-dei-pantaloni-e-un-quaderno-con-i-conti-dello-spaccio-denunciato/768740/
  • E’ partito il toto nomi
    per il nuovo sindaco, c’è anche Pioli

    351 - Feb 10, 2016 - 15:59 Vai al commento »
    In riferimento alle proposte di candidature apparse in un post Facebook del gruppo dedicato alle comunali di San Severino e rilevate nell'articolo senza attribuzioni di volontà riceviamo la precisazione di Roberto Pioli: "Non è mia conoscenza e soprattutto senza mia approvazione di essere inserito in alcun toto nomi per la candidatura a sindaco di San Severino, preciso altresì di non aver nessuna intenzione di candidarmi, grazie"
  • Si è spenta a 105 anni
    Gioconda Ciccolessi

    352 - Feb 8, 2016 - 19:36 Vai al commento »
    I funerali si svolgeranno domani alle 15 nella chiesa della Sacra Famiglia a Castelraimondo
  • Tutti pazzi per Anna Falchi:
    Selfie, gruppi e carri
    con la regina del Carnevale

    353 - Feb 7, 2016 - 20:42 Vai al commento »
    La galleria con le foto di Andrea Del Brutto e la video-intervista ad Anna Falchi al seguente link: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/07/carnevale-altre-immagini-video-intervista-ad-anna-falchi/766985/
  • Piccioni in trappola
    all’università

    354 - Feb 6, 2016 - 15:55 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 15,50 - Intorno all'ora di pranzo la grata è stata raggiunta con un cestello e rimossa. I piccioni sono liberi
  • Il carnevale è donna
    da Maria Grazia Cucinotta
    ad Anna Falchi

    355 - Feb 6, 2016 - 16:41 Vai al commento »
    Nota del Comune di Macerata: Per consentire lo svolgimento della manifestazione il comando della polizia municipale ha emesso un’ordinanza per regolamentare temporaneamente la circolazione stradale nelle zone interessate dalla manifestazione. Il provvedimento prevede, dalle 7 alle 20: divieto di circolazione e sosta con rimozione forzata in piazza Garibaldi e in tutta l’area dei giardini e dalle 13 in viale Puccinotti e piazza Garibaldi, dalle 13 direzione obbligatoria verso via Trento per i veicoli provenienti da viale Leopardi, corso Cavour e piazza Annessione. Le linee del servizio urbano dell’Apm, al mattino non transiteranno ai giardini ma in viale Puccinotti fino alle 13. Dalle 13 fino al termine del servizio gli subiranno le seguenti modifiche: circolare A nel tratto via Roma – stazione: via Roma, via Mattei, largo Pascoli, stazione; linea 8 nel tratto rampa Zara – viale Trieste: rampa Zara, via Roma, via Mattei, via Tucci, via Mameli, viale Trieste; linea 9 nel tratto via dei Velini – Rampa Zara: via dei Velini, via Roma, via Mattei, via Giuseppe Tucci, via Mameli, viale Trieste, rampa Zara; linea 10 nel tratto via Roma-Rampa Zara: via Roma, via Mattei, via Giuseppe Tucci, via Mameli, viale Trieste, rampa Zara.Il ParkSì e gli ascensori di collegamento con il centro storico saranno aperti dalle 12 fino alle 21.
  • Malore al volante,
    soccorso in un ambulatorio medico

    356 - Feb 5, 2016 - 21:36 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - L'uomo, Giuseppe Albanesi, non ce l'ha fatta. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/05/malore-alla-guida-muore-alcune-ore-dopo/766119/
  • Pioli va da Ceriscioli:
    “Il mio corpo deperisce
    come la sanità pubblica”

    357 - Feb 2, 2016 - 14:25 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Roberto Pioli ha pubblicato pochi minuti fa il seguente commento sulla sua bacheca Facebook: "Ringrazio il presidente Ceriscioli per avermi nell'incontro breve di questa mattina comunicato che nei prossimi giorni mi dara' udienza, lo ringrazio inoltre di aver avuto riguardo allo sciopero della fame che da giorni sto portando avanti, ufficialmente comunico che certo del buon esito di tale confronto potrò sospendere la mia iniziativa e tornare sereno dai miei affetti e al contempo potrò guardare con serenità le persone anziane, i bambini, le donne del mio territorio.Fiducioso attendo, grazie presidente"
  • Punti nascita, Pioli sciopera con la febbre
    Martini si appella a Laura Boldrini
    Secondo “alt” del Tar alla chiusura

    358 - Feb 1, 2016 - 19:26 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Il Tar delle Marche ha accolto anche la richiesta di sospensiva del Comune di San Severino notificata venerdì e depositata sabato dall'avvocato Simona Tacchi, legale dell'ente, rinviando la trattazione della richiesta di sospensiva collegiale, al prossimo 19 febbraio.
  • L’abbraccio per Laura Boldrini
    “Basta pensare a breve termine”

    359 - Feb 1, 2016 - 16:00 Vai al commento »
    Il servizio completo della visita di Laura Boldrini con video e foto https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/01/laura-boldrini-a-macerata-tra-idee-e-neologismi-ecco-la-mia-eutopia/764116/
  • Il Tar sospende la chiusura
    del punto nascita
    Una speranza per San Severino

    360 - Gen 29, 2016 - 19:34 Vai al commento »
    Nota dall'avvocatura della Regione: "La Regione per entrambi i ricorsi non ha presentato alcuna memoria difensiva.Essendo provvedimenti 'inaudita altera parte' l'amministrazione, come prevede la procedura, svolgerà le proprie difese in occasione delle prossime udienze di discussione già fissate".
    361 - Gen 29, 2016 - 19:32 Vai al commento »
    Dal Comune di Tolentino riceviamo: "Il sindaco Giuseppe Pezzanesi esprime soddisfazione per l’ottimo e giusto risultato ottenuto dal comitato per la difesa dell’ospedale Sant’Eustachio di San Severino Marche. Un successo che dimostra come la normativa regionale sia legalmente inadeguata e suggerisce anche agli altri comuni, in particolare Tolentino, di adire alle vie legali. L’iniziativa dello sciopero della fame portato avanti da Roberto Pioli dimostra come la resistenza da parte dei cittadini possa essere fondamentale ai fini dell’ottenimento di un risultato favorevole per tutta la comunità e in questo caso per la salvaguardia della salute pubblica.Mentre il Tar accoglie la sospensiva richiesta dal Comitato settempedano, al nosocomio di Tolentino stanno sottraendo reparti, strumentazioni e personale medico e infermieristico per attuare una indecorosa "casa della salute" sulla base di una normativa regionale inattuabile.Su questo presupposto il sindaco ed il Gruppo Uniti per l’Ospedale di Tolentino non esiteranno a proporre azioni legali a difesa del proprio ospedale come hanno ritenuto opportuno sostenere le ragioni di San Severino".
  • Nencini a Civitanova per rotatoria e sottopasso
    “Va rivisto il progetto ma tempi brevi”

    362 - Gen 29, 2016 - 19:40 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Il servizio completo: Nessuna certezza per il sottopasso, autogol del Comune con Nencini.LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/29/nessuna-certezza-per-il-sottopasso-autogol-del-comune-con-nencini/763102/
  • Volo dal terzo piano
    Donna trasportata a Torrette

    363 - Gen 27, 2016 - 18:40 Vai al commento »
    Aggiornamento - La donna non ce l'ha fatta. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/27/caduta-dal-terzo-piano-la-donna-e-morta/762330/
  • Fiamme nel cortile di una villa,
    brucia un’auto

    364 - Gen 27, 2016 - 10:15 Vai al commento »
    Aggiornamento - L'incendio è doloso, leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/27/auto-a-fuoco-in-villa-lincendio-e-doloso/762033/
  • Bacio tra i principi Disney
    sul Facebook del Macerata Opera:
    interrogazione in Consiglio e polemiche

    365 - Gen 25, 2016 - 22:00 Vai al commento »
    Dall'associazione Sferisterio, riceviamo: In riferimento agli articoli apparsi sulla stampa, l'Associazione ribadisce che il proprio sito internet ha lo scopo di promuoverne l'immagine, presentare gli spettacoli dei Festival e favorire la vendita dei biglietti, tenendo una linea editoriale assolutamente istituzionale. Le pagine social hanno anche lo scopo di alimentare il dialogo con il pubblico e in questo senso possono pure toccare argomenti di attualità, ma senza mai sconfinare nella disputa politica. Di conseguenza il post pubblicato sabato sera dall’azienda Esserci comunicazione, responsabile della comunicazione e del marketing, non risulta adeguato perché esula dalla finalità istituzionali dell’Associazione.
  • Fiamme dolose: a fuoco le auto
    di un commercialista e di un avvocato

    366 - Gen 24, 2016 - 15:18 Vai al commento »
    Riceviamo le precisazioni di Marco Caporaletti, proprietario di una delle auto coinvolte nel rogo: "Sulla dinamica dell'incendio è in corso la ricostruzione da parte dei vigili del fuoco ed non è stata accertata l'origine del rogo dalla mia Audi come scritto nell'articolo, inoltre vengo erroneamente qualificato come commercialista, non sono iscritto all'ordine ma sono un professionista che si occupa di consulenza finanziaria". Nell'articolo è stato riportato l'esito dei primi accertamenti delle forze dell'ordine.
  • Prestiti usurai per un immobile,
    la presidente Tardella denuncia

    367 - Gen 22, 2016 - 19:19 Vai al commento »
    Sulla vicenda interviene l'avvocato Bruno Mandrelli, che assiste il 76enne: «Abbiamo già chiesto alla procura di essere sentiti per dare la nostra versione dei fatti e crediamo possa emergere che la contestazione possa essere completamente spiegata».
  • Ladri in azione a Sforzacosta,
    4 colpi in un’ora e mezza

    368 - Gen 22, 2016 - 19:29 Vai al commento »
    Servizio aggiornato Quattro furti, uno dopo l’altro, sono stati messi a segno nel giro di un’ora e mezza in via Natali, nella frazione di Sforzacosta. In tutte le abitazioni i ladri sono entrati e hanno messo tutto in disordine, frugando nelle camere da letto e nei vari locali. In uno dei furti i ladri sono riusciti a prendere 200 euro in contanti e una collana in oro bianco e brillanti (dal valore da quantificare). In un secondo furto hanno portato via un anello d’oro e un solitario in oro bianco. In un’altra abitazione i malviventi hanno portato via un anello con smeraldi. Oggetti d’oro sono stati rubati anche in una quarta abitazione.
  • Furto al Punto Snai,
    ladri portano via le slot machine

    369 - Gen 21, 2016 - 0:05 Vai al commento »
    Dal titolare della ricevitoria Sisal, Paolo Mazzoni riceviamo questo commento di risposta ad Aldo Iacobini: "Le ricevitorie Sisal come la nostra offrono servizi ed attivitá perfettamente legali. Si prega quindi il signor Aldo Iacobini di evitare di usare il termine gioco d'azzardo perché trattasi di diffamazione. A Iacobini vorremmo far capire poi che davanti a momenti come questo è quantomeno inopportuno discriminare la nostra attivitá che, come per chi vende il pane, si basa sul lavoro e il sacrificio di chi ogni giorno la manda avanti, offrendo tra l'altro un servizio alla cittá".
  • Pericolo ghiaccio:
    chiuse tre vie a Macerata

    370 - Gen 18, 2016 - 10:49 Vai al commento »
    Dal Comune di Macerata riceviamo: Questa mattina alle 9.15 sono state riaperte al traffico le vie Tucci, Braccialarghe e dei Velini chiuse ieri sera a causa dello strato di gelo che si è creato per le basse temperature. Sempre stamattina, alle 5, sono entrati in funzione 3 mezzi spargisale con 2 addetti che sono intervenuti là dove la viabilità è risultata essere più critica.Nella prima mattinata le maggiori difficoltà sono state registrate in via Ghino Valenti dove la formazione di uno spesso strato di ghiaccio ha reso difficoltoso il traffico e vano, purtroppo, anche l'uso delle gomme termiche. Altre criticità si sono verificate all'altezza della rotatoria di via Pancalducci dove si è formata una lunga di fila di auto con ripercussioni su tutta la viabilità cittadina. Con il passare delle ore però la situazione è rientrata nella normalità. Per le prossime 48 ore le previsioni meteorologiche non prevedono altre perturbazioni a carattere nevoso ma solo un ulteriore abbassamento delle temperature. Proprio per questo in via preventiva stasera, a partire dalle ore 19/19.30, nelle zone più a rischio della città, entreranno nuovamente in azione i mezzi spargisale. La stessa operazione è stata programmata anche per domani mattina a partire dalle ore 5 con l'obiettivo di  mantenere agibile la rete viaria ed evitare così il rischio di dover chiudere le strade. Previsti anche pattugliamenti da parte della Polizia municipale. Si raccomanda ancora una volta la massima prudenza alla guida e di mettersi in viaggio solamente con auto dotate di pneumatici adeguati al fine di non creare disagi alla viabilità.
  • Le sirene suonano per Roberto
    Il commosso addio dei vigili del fuoco

    371 - Gen 17, 2016 - 17:08 Vai al commento »
    IL CORDOGLIO DEL SINDACATO CONAPO: “Esprimo le più sentite condoglianze e la vicinanza di tutto il sindacato Conapo alla famiglia e ai colleghi del vigile del fuoco Roberto Torregiani, estremo servitore della sicurezza dei cittadini, morto a seguito alle gravi ferite riportate a giugno 2014 in un incendio di un silos a Recanati ”. Lo afferma Antonio Brizzi, il segretario generale del Conapo sindacato autonomo dei vigili del fuoco, il quale parla di “tragici fatti che non devono più ripetersi e che dimostrano quanto i vigili del fuoco sono votati alla missione di garantire la sicurezza dei cittadini, pur nell’irriconoscenza dei governi”.
  • Maceratese, un freddo da Lupa
    Il gol resta nel ghiaccio

    372 - Gen 16, 2016 - 20:08 Vai al commento »
    Le dichiarazioni post-partita di mister Bucchi, dell'ad Nacciarriti e del neoacquisto Colombi. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/16/bucchi-il-campo-ci-penalizza-nacciarriti-ce-mancato-solo-il-gol/757507/
  • Controlli al mercato,
    abusivi sgomberati

    373 - Gen 16, 2016 - 17:05 Vai al commento »
    L’Amministrazione Comunale ringrazia la Compagnia dei Carabinieri di Civitanova per il servizio organizzato questa mattina alla stazione ferroviaria e nella strade del centro a contrasto del fenomeno dei venditori abusivi. L’azione dell’Arma, coordinata dal capitano Enzo Marinelli, è stata molto efficace. Cominciano a farsi sentire le richieste di intervento che questa Amministrazione ha più volte rappresentato alla Prefettura affinché fosse predisposta la presenza continuativa di forze dell’ordine, in coordinamento tra loro, così da poter combattere il fenomeno dell’abusivismo a Civitanova. L’auspicio è che questi servizi di controllo e pattugliamento del territorio vengano ripetuti. L'amministrazione comunale darà piena collaborazione impegnando la polizia urbana e mettendo a disposizione risorse, strutture e servizi necessari. Tommaso Claudio Corvatta
  • Si ribalta in A14,
    gravissimo un 41enne

    374 - Gen 15, 2016 - 18:22 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 18 - L'uomo è in prognosi riservata all'ospedale di Torrette dove è stato sottoposto ad un intervento.
  • Palo della luce in bilico,
    pericolo in via Alfieri

    375 - Gen 16, 2016 - 12:13 Vai al commento »
    L'assessore Narciso Ricotta rassicura sulla pericolosità: "Abbiamo effettuato un controllo sul lampione in via Alfieri e verificato che non è pericolante e per questo non è transennato. Non c'è pericolo di caduta ma verrà sostituito perché essendosi piegato a quel modo non illumina più bene. Probabilmente è stato urtato da un'auto".
  • Delitto Sarchiè:
    urla e proteste in tribunale
    in attesa della sentenza

    376 - Gen 13, 2016 - 17:57 Vai al commento »
    Il servizio completo sulla sentenza per l'omicidio Sarchiè. Rabbia e lacrime in tribunale. Jennifer: "Giustizia è fatta" LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/13/delitto-sarchie-due-ergastoli-rabbia-e-lacrime-in-tribunale-jennifer-giustizia-e-fatta/756260/
  • Malore mentre lavora al computer,
    trovato morto un 39enne

    377 - Gen 13, 2016 - 15:51 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 15,56 - Il funerale di Salvador Caporalini si terrà domani alle 15 nella chiesa di Cristo Redentore nel quartiere di Villa Teresa a Recanati
  • Delitto Sarchié:
    ergastolo per Giuseppe
    e Salvatore Farina

    378 - Gen 13, 2016 - 17:57 Vai al commento »
    Il servizio completo sulla sentenza per l'omicidio Sarchiè. Rabbia e lacrime in tribunale. Jennifer: "Giustizia è fatta" LEGGI L'ARTICOLO: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/13/delitto-sarchie-due-ergastoli-rabbia-e-lacrime-in-tribunale-jennifer-giustizia-e-fatta/756260/
  • Forti raffiche di vento:
    alberi caduti in tutta la provincia
    Chiusi i Giardini Diaz

    379 - Gen 12, 2016 - 18:16 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 18 - A Civitanova, in via Ansaldo, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire nel pomeriggio perché il tendone a supporto della tettoia di un capannone industriale si era rotto. L'azienda interessata è la Franco Vago, specializzata nel settore dei trasporti internazionali. Il telone è stato messo in sicurezza per evitare che raggiungesse la sede stradale. LE FOTO.
  • Vento forte nell’entroterra,
    decine di alberi caduti

    380 - Gen 11, 2016 - 21:40 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 21,40. In serata le raffiche di vento si sono spostate sul capoluogo dove intorno alle 21 ha anche iniziato a piovere: un paio di piante cadute. Una alla Pieve, un'altra a Collevario. Entrambi gli alberi sono finiti sulla carreggiata e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per rimuoverli. Altro intervento in via dei Velini per una lamiera pericolante.
    381 - Gen 11, 2016 - 18:31 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 18,25 - L'energia elettrica è stata ripristinata nella zona di Sarnano in cui si è verificato il black out.
  • Asilo Green, niente udienza di sospensiva

    382 - Gen 8, 2016 - 17:36 Vai al commento »
    Dall'ufficio stampa del Comune di Tolentino riceviamo: «Il Comune di Tolentino ha preso atto che il ricorrente Comitato “Salviamo il Green”, presa visione della memoria difensiva del Comune legalmente assistito dall’Avv. Gianluca Gattari, ha rinunciato alla propria istanza di sospensione di tutti gli atti impugnati. Ricordiamo che dopo il primo rigetto da parte del Tar circa la richiesta di sospensiva, datato 19 novembre 2015, l’udienza di oggi, 8 gennaio 2016, veniva fissata a seguito di un’ulteriore istanza di sospensiva avanzata sempre dal Comitato che contestava altri fondamentali atti emanati dall'Ente. “E' un segnale di debolezza del ricorrente” – commenta il Sindaco Pezzanesi - "si conferma anche questa volta che i provvedimenti adottati dal Comune di Tolentino, al di là delle polemiche sbandierate sui media dal Comitato sostenuto tra l’altro da alcuni ex amministratori e alcuni attuali Consiglieri di Minoranza, sono inattaccabili ed immuni da censure.” Anche questo secondo passaggio comprova, ulteriormente, il rispetto dei principi di buon andamento e trasparenza dell’azione amministrativa, mai messi in discussione dal Tar Marche investito della vicenda. “Ora provvederemo sulla scorta delle valutazioni ineccepibili fatte fino ad oggi dalla nostra struttura, dai nostri professionisti incaricati e da Enti super partes ad adottare le ulteriori idonee iniziative a vantaggio della collettività, ancora più sereni e rafforzati dall’esito di questa udienza”, conclude il primo cittadino giustamente soddisfatto per l’andamento della vicenda».
  • L’opposizione attacca:
    “Quanti regali di Natale agli amici”

    383 - Gen 9, 2016 - 18:35 Vai al commento »
    La replica della giunta Gentili: “Ogni spesa è stata discussa in consiglio comunale e comunicata ai cittadini. E’ solo un tentativo di gettare ombre sulla nostra amministrazione”. Leggi l’articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/09/la-giunta-respinge-le-accuse-nessun-regalo-e-tutto-trasparente/754584/
  • Brignano sbanca il palas
    Tutto esaurito per l’Evolushow 2.0
    Aggiunti 200 posti extra

    384 - Gen 7, 2016 - 19:10 Vai al commento »
    Vista la grande richiesta sono stati ricavati altri 200 posti in tribuna laterale. Sarà possibile acquistarli domani, giorno dell'evento, a partire dalle 17 direttamente al botteghino che si trova all’Eurosuole Forum. Il prezzo è di 40 euro.
  • La Befana premia Tolentino,
    vinti 25mila euro alla Lotteria Italia

    385 - Gen 7, 2016 - 18:49 Vai al commento »
    “I 25mila euro vinti alla Lotteria Italia sono in tasca a un tolentinate” Maria Teresa Carradori, titolare della tabaccheria dove è stato acquistato il biglietto vincente, non ha dubbi: “Non capita tutti i giorni, è stata una bella sorpresa” (leggi l'articolo https://www.cronachemaceratesi.it/2016/01/07/i-25mila-euro-vinti-alla-lotteria-italia-sono-in-tasca-a-un-tolentinate/753790/)
  • Passeggiata nei boschi:
    tre ragazzi si perdono a Elcito

    386 - Gen 6, 2016 - 16:42 Vai al commento »
    SERVIZIO AGGIORNATO - I tre ragazzi sono stati ritrovati: erano su di un sentiero tra i boschi e quando sono stati raggiunti aveva iniziato a nevicare
  • Il ritorno di Masaniello-Saltamartini:
    “In piazza a Macerata per la sicurezza”

    387 - Gen 4, 2016 - 15:55 Vai al commento »
    Dall'assessore alla Sicurezza del comune di Tolentino Giovanni Gabrielli riceviamo: «In qualità di assessore alla Sicurezza del Comune di Tolentino, comunico la mia adesione alla manifestazione promossa dal sindaco di Cingoli, Filippo Saltamartini, per mercoledì 6 gennaio a Macerata di fronte alla Prefettura. La sicurezza è una questione che interessa da vicino tutti i cittadini della provincia di Macerata, dove negli ultimi mesi stiano assistendo a una crescita esponenziale del fenomeno dei furti in casa. I cittadini sono impauriti, al punto che tanti, specialmente persone anziane, si stanno letteralmente barricando in casa per la paura. Ad essere compromessa è la visione stessa di libertà personale che i singoli cittadini vedono violata insieme alla loro privacy e al diritto di sentirsi al sicuro fra le mura della propria abitazione.Come ho avuto più volte modo di sottolineare, come amministrazione comunale di Tolentino abbiamo messo in campo tutte le possibilità che ci vengono fornite dalla legge, in sintonia con l’encomiabile lavoro svolto sul territorio dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale. Ma le forze a disposizione sono poche: per fronteggiare questa emergenza servono più uomini ed è questo che vogliamo chiedere alla prefettura quale organo periferico di un governo centrale che taglia sempre più spesso i fondi destinati alla sicurezza. Come dice giustamente il sindaco Saltamartini “attendo che le persone che hanno a cuore il futuro di questi nostri centri, possano valutare che partecipare ad una pubblica manifestazione non significa aderire ad un programma politico, perchè il nostro diritto a ‘non avere paura’ non ha colorazioni ideologiche”.Chi vorrà partecipare, non griderà slogan politici, ma rivendicherà semplicemente il suo diritto, quello della sua famiglia e dei suoi figli, ad essere liberi e a non avere paura. Per questo, in qualità prima di amministratore pubblico al servizio della città e poi di semplice cittadino, invito tutti a partecipare alla manifestazione di mercoledì 6 gennaio alle 15.30 in piazza della Libertà a Macerata per dare un segnale forte e tangibile della voglia di tutti, di qualsiasi colore e appartenenza politica, di sentirsi al sicuro e protetti: lo dobbiamo ai nostri figli».
  • Cementificio Sacci:
    Caltagirone offre 125 milioni

    388 - Dic 30, 2015 - 19:22 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO DELLE 19,22 Sulla nuova offerta di acquisto per Sacci da parte di Cementir, interviene Buzzi Unicem con una nota in cui specifica di aver “ricevuto notizia che il consiglio di amministrazione di Sacci, avendo ricevuto un’offerta concorrente migliorativa, ha revocato la delibera adottata in data 21 dicembre 2015 e deciso di aggiornare e modificare il piano concordatario sulla base di tale proposta concorrente – scrive la multinazionale piemontese - si ricorda che Sacci potrà accettare l’offerta presentata dall’altro operatore del settore solo dopo l’eventuale voto positivo dei creditori e l’omologazione della procedura da parte del Tribunale di Roma”. La conclusione dell'operazione di acquisto di Cementir, se approvata dai creditori, omologata dal Tribunale di Roma ed autorizzata dall'Antitrust, dovrebbe concludersi nella prima metà del 2016. Dall'acquisto di Sacci, gli analisti ipotizzano per Cementir sinergie pari a circa 20 milioni di euro, con un aumento della quota di mercato in Italia dall'attuale 7 per cento al 13 per cento. Cementir in Italia possiede gli stabilimenti si Spoleto, Maddaloni (Caserta), Arquata (Alessandria), Taranto, per una capacità produttiva di 4,3 milioni tonnellate complessive.
  • M5s, referendum on line
    per cacciare la senatrice Fuksia

    389 - Dic 28, 2015 - 22:48 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - La senatrice Fuksia espulsa con il 92,6% dei voti. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/12/28/m5s-la-senatrice-fucksia-espulsa-con-il-926-dei-voti-sul-blog/750768/
  • Treni “Swing”, otto in funzione
    sulla Civitanova-Albacina

    390 - Dic 28, 2015 - 13:37 Vai al commento »
    Dall'ufficio stampa della Regione Marche riceviamo una precisazione in merito al comunicato diffuso dall'ente nella giornata di ieri: "A rettifica del comunicato stampa inviato ai giornali il 27/12/2015 si precisa che i nuovi otto treni “Swing” ATR 220 in servizio sulla linea ferroviaria Civitanova Marche – Albacina sono a trazione diesel e non a metano come erroneamente indicato, per un refuso del quale ci scusiamo con i lettori, relativo agli autobus del trasporto pubblico locale così alimentati per i quali si sta discutendo in queste ore con il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Tali “Swing” sono caratterizzati da un’alta tecnologia, al fine di migliorare gli standard di puntualità, affidabilità, sicurezza, sostenibilità ambientale, comfort ed informazione ai passeggeri".
  • La storia di Macerata
    attraverso le sue mura

    391 - Gen 4, 2016 - 9:33 Vai al commento »
    L'autrice dell'articolo Donatella Donati precisa: La constatazione “non è presente nessuna delle istituzioni” non è stata del professor Meriggi ma da Gianfranco Pasquali.
  • Addio a Gianni Rossi,
    gestiva il tempio del biliardo

    392 - Dic 16, 2015 - 18:21 Vai al commento »
    Il funerale di Gianni Rossi si terrà domani (giovedì) alle 15 nella cappellina dell'obitorio dell'ospedale di Macerata
  • “Tra i mille obbligazionisti,
    200 dipendenti”
    L’intervista video a Luciano Goffi

    393 - Dic 16, 2015 - 13:55 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con la seconda parte dell'intervista video a Luciano Goffi
  • Telefoni e televisori rubati nella notte,
    bottino da migliaia di euro

    394 - Dic 11, 2015 - 18:21 Vai al commento »
    Dal Comune di Tolentino riceviamo una nota dell'assessore alla sicurezza Giovanni Gabrielli: "A seguito degli ultimi fatti di cronaca che si sono registrati a Tolentino, intendo esprimere solidarietà umana e istituzionale nei confronti degli imprenditori e delle famiglie colpite. Anche da parte mia e dell’amministrazione comunale, c’è preoccupazione per un fenomeno che si sta intensificando. Ma dobbiamo cercare di non farci prendere dal panico. Alla gravissima crisi economica che attraversiamo non si deve aggiungere anche la paura di non essere al sicuro. Ho sentito il dovere di intervenire per dire ai cittadini che la sicurezza è un bene prezioso da difendere con tutte le nostre energie. A questo scopo è necessario uno sforzo da parte di tutti: istituzioni, forze dell’ordine e società civile. Senza ombra di dubbio, possiamo confermare il massimo impegno delle Forze dell'Ordine per prevenire e tutelare i cittadini da situazioni delinquenziali nonostante i tagli alla sicurezza operati dal Governo centrale, che hanno ridotto notevolmente le risorse, in termini di uomini e mezzi. Da parte nostra ci sarà il massimo impegno affinché la presenza delle forze dell’ordine, che stanno svolgendo un ottimo lavoro visto e considerato il vasto territorio che sono chiamati a ricoprire, sia rafforzata. Sono fiducioso che il nostro appello sarà tenuto in considerazione. Nel frattempo, la nostra città deve essere unita e solidale. Come amministrazione comunale stiamo mettendo in campo quanto possibile per contrastare episodi criminosi. Sono convinto che con la collaborazione di tutti i cittadini nel segnalare tempestivamente qualsiasi anomalia venga notata, soprattutto nelle ore notturne, possiamo riuscire ad arginare questo preoccupante fenomeno che investe non solo Tolentino ma l’intero Paese".
  • Nutria curiosa spegne un’intera città,
    black out causato dal roditore

    395 - Nov 28, 2015 - 17:52 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Sulla vicenda interviene l'amministratore delegato di Assm, Graziano Natali. «La squadra è immediatamente intervenuta sul posto, evitando qualsiasi disagio. Purtroppo l'incidente sembra banale ma è più probabile di quanto si possa immaginare. L'animale è stato rinvenuto sul luogo dell'accaduto e in dieci minuti la corrente è stata ripristinata: se si fosse trattato di un danno strutturale, non saremmo riusciti a risolvere il problema in così poco tempo».
  • L’antenna sulla Torre costa cara:
    canone mille volte più alto

    396 - Nov 26, 2015 - 19:28 Vai al commento »
    Sulla vicenda interviene anche il sindaco Francesco Fiordomo che tiene a precisare le ragioni dell'aumento del canone d'affitto: «La vicenda è complessa e dopo circa 15 anni abbiamo trovato una soluzione. Una legge regionale ha imposto lo spostamento dell'antenna che non può trovarsi su un luogo pubblico come una scuola. Noi abbiamo offerto la Torre Civica, cioè il punto più alto della città. Il canone di affitto vecchio era calcolato sui parametri del 2000. E' stato necessario un adeguamento seguendo i criteri statali. A questo abbiamo anche applicato uno sconto del 30 per cento proprio per consentire a Radio Erre di continuare la sua attività. Il canone dovrebbe inoltre essere diviso con Radio Cuore».
  • Il Pisa vince in casa della Spal,
    Maceratese a un solo punto dalla vetta

    397 - Nov 23, 2015 - 22:28 Vai al commento »
    Abbiamo aggiornato, grazie.
  • Muore nel sonno l’avvocato Olivelli,
    aveva 75 anni

    398 - Nov 15, 2015 - 15:40 Vai al commento »
    La presidente del Lions Club Macerata Host Gabriela Lampa, professoressa e consigliere comunale di San Severino esprime il cordoglio per la scomparsa dell'avvocato Olivelli: «Il Lions Club Macerata Host del distretto 108A esprime tutto il suo dolore per la grave perdita dell'avvocato Olivelli. Massimo era un punto di riferimento per noi. Tutti guardavamo a lui con grande affetto e stima, era una vera e propria colonna portante del nostro gruppo. Anche grazie ai suoi sforzi è nato il distretto 108A del Lions Club. La sottoscritta, la dirigenza e tutti i soci dei Lions esprimono la più profonda vicinanza alla famiglia e ricorderanno sempre il grande uomo che era. Attualmente, all'interno del club, ricopriva i ruoli di past governatore e consigliere. Sono stati giorni difficili e io stessa sono ancora profondamente scossa dall'accaduto»
    399 - Nov 14, 2015 - 11:39 Vai al commento »
    Il funerale dell'avvocato Olivelli si svolgerà domani (domenica) alle 14,30 nella chiesa di San Lorenzo, a Montecosaro.
  • Tragedia in superstrada,
    ventenne si schianta e muore

    400 - Nov 3, 2015 - 19:42 Vai al commento »
    Il funerale di Devid Forti è stato fissato giovedì alle 10,30, nella chiesetta di contrada Costafiore di Muccia.
  • Rebus fotografico dedicato alla pallavolo

    401 - Nov 2, 2015 - 12:44 Vai al commento »
    La soluzione del rebus è "Ora schiacciano nel nuovo Palas". Al precedente elenco dei solutori si è aggiunto Sauro Micucci. Grazie per la partecipazione
    402 - Nov 1, 2015 - 18:09 Vai al commento »
    Hanno già dato la soluzione i nostri lettori: Federica Paglialunga, Andrea Sardella, Sergio Menchi e Franco Pavoni
  • “Forza Rata alè”
    Si alza il coro della città

    403 - Ott 28, 2015 - 23:04 Vai al commento »
    Comunicato della Spal Calcio: «La presidente della Ss. Maceratese Maria Francesca Tardella ha informato la società Spal 2013 che la Questura di Macerata ha disposto il divieto di trasferta anche per staff e dirigenza spallina, dal presidente Walter Mattioli, ai soci consiglieri Simone e Francesco Colombarini. Ci risulta che un provvedimento così restrittivo non sia mai stato preso in precedenza nell’ambito del calcio professionistico. Per questo motivo il presidente Mattioli si è rivolto alla Lega Pro al fine di chiedere un approfondimento sulla vicenda e ottenere spiegazioni. I rappresentanti di Lega Pro hanno chiesto l’intervento dell’Osservatorio di Roma affinché possa prendere contatto con la Questura di Macerata e provare a dirimere un provvedimento altamente penalizzante per la società Spal 2013»
  • Addio a Giovanni Meriggi
    E’ stato vice sindaco di Macerata

    404 - Ott 28, 2015 - 13:24 Vai al commento »
    Da Luciano Gasparri,dirigente del comune di Macerata in pensione riceviamo: Penso di essere stato il più stretto collaboratore di Giovanni Meriggi nel suo periodo di vice sindaco ed ho anche avuto il privilegio di frequentarlo negli anni successivi. Aveva una dote che è rara negli amministratori:quella di coniugare le idee e i progetti di cui era portatore-sempre di alto profilo strategico-con la capacità di vederne la realizzabilità pratica. Hanno la sua firma le iniziative più grandi che sono state portate a termine dal Comune dopo la prima stagione riformatrice degli Enti Locali. Al di fuori dell'ambito comunale ha lasciato una grossa impronta nella complessa fase istitutiva della Banca della provincia di Macerata. Grande lavoratore,manteneva puntualmente gli impegni,non amava,come ora è d'uso,i ritardi. Caratteraccio?Ma neanche per idea.Era una persona piacevole sia fuori che dentro il lavoro.Forse si chiamano caratteracci quelli che tengono la schiena dritta e non fanno i "favori".Succede anche ora. Riusciva a motivare i collaboratori perchè sin dall'inizio si confrontava con loro accettandone consigli e obiezioni. Devo dire che è stato un periodo esaltante e ricco di risultati senza comunque dimenticare la squadra nel complesso,ma era Lui a tenere il timone. Caro Giovanni,grazie per l'onore che ho avuto di servire con te. Alla famiglia le mie più sentite condoglianze.
  • Si è smarrito il cane Spino

    405 - Ott 28, 2015 - 9:04 Vai al commento »
    Lieto fine per la vicenda, ci scrive Cesare Spuri: "Spino, sto 'zinghero', è tornato stamattina a casa Grazie a voi e a tutti quelli che ci hanno chiamato per darci una segnalazione o una indicazione"
  • Al piccolo Simone servono creme costose
    “La sanità pubblica non ci rimborsa”

    406 - Ott 22, 2015 - 12:31 Vai al commento »
    La raccolta fondi per Simone prosegue con l'associazione onlus "Il cuore di Dio". Indirizzo: via Fratelli Ottaviani, Recanati. Tel. +39 071757971 Fax +39 0717579. Codice Fiscale 93071650431 Banca Carilo Iban: IT19 I061 9569 1300 0000 0002 705 Bic: CRLOIT3LXXX www.ilcuoredidio.it Mail: info@ilcuoredidio.it
  • Tentata truffa sulla raccolta dei rifiuti,
    rito abbreviato per Stefano Monachesi

    407 - Feb 3, 2016 - 17:38 Vai al commento »
    Oggi Stefano Monachesi è stato assolto. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2016/02/03/tentata-truffa-sui-rifiuti-assolto-lex-amministratore-della-smea/765013/
  • Sepolture, a Macerata aumento del 350%

    408 - Ott 21, 2015 - 20:18 Vai al commento »
    L'assessore comunale Narciso Ricotta interviene sull'aumento delle tariffe per la sepoltura a Macerata aumentate a 730 euro: «Occorre fare alcune precisazioni. L'adeguamento delle tariffe di inumazione rimaste dal 2006 al costo di 142 ( e non 213 euro come scritto nell'articolo) è stato reso necessario dall'aumento del costo del servizio. Portando il servizio alla nuova tariffa di 730 euro non abbiamo fatto altro che coprire le spese vive sostenute dall'amministrazione comunale per ogni sepoltura che ricadono su tutta la collettività. Per le persone indigenti il servizio rimane a carico del Comune ma se un soggetto ne ha la possibilità non si capisce perché le spese debbano pesare sulle spalle di tutti. E' anche un'operazione di equità e giustizia sociale. Inoltre non esistono loculi, anche se in posizioni scomode o difficili da raggiungere, che costano meno della tariffa di inumazione così come adeguata. Il costo della tumulazione in loculo va dai 1.644 euro ai 3.072 euro, quindi la sepoltura rimane la soluzione più economica».
  • Rebus fotografico dedicato allo sport

    409 - Ott 19, 2015 - 12:24 Vai al commento »
    Con Marco Martinelli si conclude l'elenco dei lettori che hanno svelato il rebus. La soluzione è: La Maceratese qui è in diretta
    410 - Ott 19, 2015 - 11:23 Vai al commento »
    Hanno risolto il rebus anche i nostri lettori Fabio Bartocci, William Berrè e Claudio Santori. Tra poco la soluzione
    411 - Ott 18, 2015 - 19:33 Vai al commento »
    I primi due lettori che hanno risolto il rebus sono Sauro Micucci e Fabrizio Fattori. Domani la soluzione
  • Addio a Sergio Natalini,
    era il re della carbonara

    412 - Ott 10, 2015 - 11:56 Vai al commento »
    I funerali di Sergio Natalini si terranno domani (domenica) alle 15 nella chiesa di San Paolo a Borgiano di Serrapetrona.
  • Chaouki, l’anti-Salvini all’Hotel House
    “Cerchiamo di risolvere i problemi”

    413 - Ott 4, 2015 - 11:26 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con video
  • Manifestazione dei migranti,
    tensione in Consiglio

    414 - Ott 1, 2015 - 20:44 Vai al commento »
    Micol Pierdominici, interprete dei manifestanti nel giorno delle proteste in corso Cavour interviene sulle dichiarazioni del capogruppo di Fdi Paolo Renna: «Desidero smentire le erronee parole di Renna, al quale i fatti devono essere stati riferiti in modo impreciso. Io ero alla manifestazione di protesta per la presenza del segretario della Lega Salvini a Macerata, ma non ho lanciato alcun oggetto, come risulta chiaramente anche dai video disponibili online»
  • Un rebus fotografico dedicato a…

    415 - Set 28, 2015 - 14:17 Vai al commento »
    La soluzione del rebus è "Pettinari mangia la polenta", naturalmente quella di Santa Maria in Selva, dove ieri si è conclusa la sagra del quarantennale. Grazie a tutti i partecipanti al gioco
    416 - Set 28, 2015 - 11:53 Vai al commento »
    Hanno inviato la soluzione fino a questo momento, in ordine cronologico, i nostri lettori: Moira Cutini, Federica Nardi, Marina Santucci e Sauro Micucci. Tra poco sveleremo il rebus
  • Errore dei grillini sul crematorio
    Corvatta annuncia querele

    417 - Set 18, 2015 - 21:45 Vai al commento »
    Amedeo Regini in merito alla sua posizione nel comitato precisa. "Apprendo ora leggendo Cronache Maceratesi che mi sarei dimesso dal Comitato No Crem. Non solo non ho mai pensato di dimettermi ma assieme ad altri componenti del Comitato ci siamo riuniti oggi alle 12.30 per stilare un comunicato stampa". La notizia in realtà era stata desunta dalle parole del presidente del comitato No crem Alberto Mobili che contattato ieri sera aveva dichiarato " Amedeo Regini parla e pubblica a suo nome e non a nome del comitato".
  • Lutto in tribunale,
    muore storico cancelliere

    418 - Set 16, 2015 - 19:17 Vai al commento »
    Dalla Cgil Macerata, riceviamo: La Cgil intende ricordare Enrico Principi, figura amata e contemporaneamente carismatica del sindacato a Macerata ed in provincia, ed esprimono ai familiari le più sincere condoglianze. Principi, che aveva compiuto 68 anni lo scorso 28 agosto, maceratese doc, ha sempre fornito la sua preziosa collaborazione al sindacato, prima nella categoria di appartenenza e nella Camera del Lavoro della CGIL, poi nello Spi CGIL del quale era diventato uno dei punti di riferimento. Iscritto fin dal 1986, è stato tra i delegati di riferimento presso il Tribunale di Macerata per conto della Funzione Pubblica fino a far parte del Direttivo provinciale di questa Categoria ed, infine, assumere il ruolo di Sindaco Revisore , sempre in Funzione Pubblica, in virtù delle sue doti di affabile pragmaticità. Dotato di particolare sensibilità, ha svolto innumerevoli collaborazioni col patronato INCA, sempre mosso dall'inesauribile desiderio di fornire risposte ed aiuto ad ogni richiesta pervenutagli. Tale costante attività a favore del Pubblico Impiego, non è venuta meno con il pensionamento, anzi la disponibilità di tempo ha visto crescere l'impegno nello Spi a favore dei suoi ex colleghi e non solo. Domani, al rito funebre che si celebrerà alle ore 16,00 nella Chiesa di Santa Madre di Dio in via Barilatti di Macerata, sarà presente una foltissima delegazione della CGIL, proprio per sottolineare l’affetto e la stima che lega il nostro sindacato alla figura di Enrico Principi.
  • Cani in cerca di famiglia,
    un’adozione al giorno
    al rifugio Meridiana

    419 - Set 17, 2015 - 12:01 Vai al commento »
    Riceviamo da Meridiana cooperativa sociale: "Meridiana intende precisare che i risultati raggiunti, sono frutto anche dell’ottimo rapporto di collaborazione che la cooperativa ha instaurato negli anni con il competente Servizio Veterinario Asur n. 8 e in particolare con la Dott.ssa Piera De Palma che segue il controllo igienico sanitario della struttura e costantemente coopera con gli operatori e volontari per favorire le adozioni dei animali ospitati."
  • Il centro servizi Anffas è realta
    “Un traguardo tagliato tutti insieme”

    420 - Set 14, 2015 - 12:01 Vai al commento »
    Riceviamo da Anffas Onlus Macerata: “In merito alla nota del Sig. Sauro Micucci ci teniamo a precisare che nella Regione Marche, così come in tutta Italia, le associazioni Anffas sono autonome dal punto di vista giuridico, patrimoniale e gestionale e che, pertanto, ci sembra inopportuno utilizzare la risonanza mediatica avuta dall’associazione maceratese in occasione dell’inaugurazione del Centro Servizi per mettere in risalto vicende personali totalmente estranee ad Anffas onlus Macerata di cui lo stesso dichiara di non conoscere nessuno.”
  • Traffico internazionale di eroina,
    sgominata la banda

    421 - Set 15, 2015 - 19:02 Vai al commento »
    Da Islamabad a Macerata, la ricostruzione dei viaggi dell'eroina. Oggi la chiusura delle indagini. I nomi degli arrestati: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/09/15/da-islamabad-a-macerata-la-ricostruzione-dei-viaggi-delleroina/704973/
  • “Spazi urbani: amministratori insensibili,
    rinunciano a produrre pensieri originali”

    422 - Set 22, 2015 - 15:00 Vai al commento »
    L'intervento inizialmente attribuito a Michele Schiavoni, presidente di "Punto a capo" appartiene esclusivamente all'artista maceratese Sandro Piermarini. L'incomprensione è stata conseguenza della visita congiunta di Piermarini e Schiavoni in redazione per la consegna della lettera.
  • No all’inceneritore, Biancani:
    “C’è unità in Commissione”

    423 - Set 8, 2015 - 15:08 Vai al commento »
    Riceviamo da Sandro Bisonni, consigliere regionale M5S: Una mozione per tutelare l'ambiente e la salute dei cittadini e dire “no” alla costruzione dell’inceneritore nelle Marche è stata presentata in Consiglio regionale dal Gruppo consiliare 5 Stelle. L’atto, presentato nel corso della III Commissione Ambiente, che come vicepresidente avevo chiesto di convocare, sarà discusso prossimamente dai capigruppo per trovare una eventuale condivisione. Il consigliere Luigi Zura Puntaroni capogruppo della Lega Nord, che in questi giorni ha inviato a migliaia di famiglie dell'entroterra marchigiano una lettera sul tema, ha preannunciato, a sorpresa, la sua contrarietà a sottoscrivere la mozione, un atteggiamento in apparente contraddizione con quanto dichiarato finora. Il Governo Renzi, infatti, è sul punto di emanare il decreto attuativo all'art. 35 dello “Sbocca Italia” che prevede, tra le altre cose, la realizzazione di un inceneritore nelle Marche dalla capacità di 200 mila tonnellate di rifiuti/anno. La mozione chiede al governo Ceriscioli di impegnarsi contro la combustione dei rifiuti sotto qualsiasi forma compresa quella del CSS (combustibile solido secondario da rifiuti), di dire no all'inceneritore proposto e di farsi portavoce per l'abolizione del famoso art. 35. Nel corso della commissione i funzionari regionali presenti, non smentiti dall'assessore Sciapichetti, hanno difeso con forza il piano regionale dei rifiuti, approvato dal governo Spacca, che prevede la produzione di CSS. Come dire, quel che esce dalla porta rientra dalla finestra!
  • Calcio maceratese in lutto
    E’ morto Bruno Battista

    424 - Ago 26, 2015 - 14:30 Vai al commento »
    Dal comitato Provinciale Anmil Macerata, riceviamo: Alla famiglia Battista giungano da tutti i soci, le condoglianze per la perdita del carissimo Bruno. Saremo vicini con affetto al loro dolore. Ricorderemo sempre Il dirigente rigoroso e generoso, l’amico fraterno, il suo impegno per il volontariato sociale e il maestro nello sport. La mostra Associazione si impegna nell’osservanza continua dei Suoi insegnamenti perché restino a perenne esempio.
  • Cratere all’incrocio di Collevario,
    “Aspettiamo il morto?”

    425 - Ago 22, 2015 - 18:53 Vai al commento »
    Interviene l'assessore Ricotta assicurando che la buca sarà chiusa nelle prossime ore. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/08/22/cratere-di-collevario-ricotta-sara-coperto-nelle-prossime-ore/695160/
  • Attesi 350 richiedenti asilo
    Un bando per le associazioni

    426 - Ago 18, 2015 - 18:59 Vai al commento »
    Sul bando interviene il sindaco di Sarnano Franco Ceregioli che già in passato aveva criticato l'esclusione degli enti locali nelle decisioni in materia di immigrazione e che chiede e la sospensione del bando: «Le amministrazioni comunali sapranno quanti richiedenti asilo saranno ospitati nel loro territorio solo dopo che sarà stata effettuata l'aggiudicazione dei posti tra i soggetti partecipanti al bando. Per essere ancora più chiari, a fine settembre prossimo (visto che il bando scade il 16 settembre) uno o più dei 57 Comuni della provincia potrebbe sapere di essere destinatario di una quota anche consistente dei 350 migranti previsti a procedura ormai chiusa (nel bando si parla di un limite di ben 100 migranti per struttura), e quindi senza alcuna possibilità per gli enti locali di poter evidenziare eventuali criticità legate a questa situazione. Non voglio in questa sede entrare nel merito delle politiche di accoglienza portare avanti dal governo centrale (del quale le prefetture costituiscono una emanazione), ma la rilevanza economica di queste operazioni merita un' attenta riflessione, se è vero che nel bando, per una accoglienza ipotizzata di 350 richiedenti asilo nel periodo di tre mesi che va dal 1° ottobre al 31 dicembre 2015, si ipotizza un costo del servizio di oltre un milione di euro (IVA esclusa)».
  • Serrande abbassate a Ferragosto
    Il “no” dei commercianti
    all’assessore Monteverde

    427 - Ago 14, 2015 - 20:26 Vai al commento »
    Il Pozzo, storico locale in centro storico, resterà aperto per tutto il fine settimana
  • I primi 3 mesi del commissario Passerotti
    dalla Fiumarella al ricorso sul Burchio

    428 - Ago 14, 2015 - 11:49 Vai al commento »
    Il commissario Mauro Passerotti precisa che la domanda sul Burchio è stata fatta a margine della conferenza stampa di presentazione degli eventi di Ferragosto. «La posizione del Comune è ben nota e sta nel ricorso al Consiglio di Stato. La mia risposta è scevra da considerazioni politiche. Non ha senso fare considerazioni a ritroso relative al periodo in cui non ero commissario del Comune. E' chiaro che sono chiamato a fare valutazioni squisitamente tecniche in base alle quali prendo decisioni. Mi p stato chiesto che cosa avrei fatto se fossi un imprenditore ma è evidente che io non sono un imprenditore ma un commissario».
  • In Regione è un valzer Pd
    Daniele Salvi nuovo capo di gabinetto

    429 - Ago 5, 2015 - 17:38 Vai al commento »
    Da Esildo Candria di Sel riceviamo: “Un inizio un po' deludente per chi ha fatto di trasparenza, sobrietà e cambiamento le parole d’ordine della propria campagna elettorale per le regionali”. E’ critico il consigliere provinciale di Sel Esildo Candria, sugli incarichi attribuiti, dal neo presidente della Regione Luca Ceriscioli, alla morrovallese Sara Giannini e sulla nomina di Daniele Salvi a capo gabinetto del presidente del Consiglio Mastrovincenzo. “E’ innanzitutto una questione di coerenza e correttezza verso i propri elettori e verso tutti i cittadini - continua Candria -, oltre che di stile. La nostra regione sta attraversando da qualche anno una fase drammatica per lavoro e occupazione, con un numero crescente di giovani laureati e professionisti che lasciano le Marche per cercare opportunità altrove. Non voglio inseguire facili populismi: gli incarichi di staff sono per loro natura fiduciari, ed è giusto che Ceriscioli e Mastrovincenzo li affidino a personalità vicine alla loro area politica, ma questo non vuol dire che di quegli incarichi non debbano dar conto, anche sul piano della opportunità. Distribuire incarichi a chi ha perso le elezioni, come Salvi, o non poteva essere ricandidata per raggiunti limiti di mandato, come Giannini, senza specificare - nel caso di quest’ultima - mansioni e criteri di scelta, non ha nulla a che fare né con l’annunciata trasparenza, tantomeno con il cambiamento. Quegli incarichi sarebbero potuti essere affidati a personalità di profilo diverso, magari scelte tra quei giovani con una competenza tecnica d’eccellenza, come ce ne sono tanti nelle Marche, o tra personalità di indiscussa esperienza professionale. Invece si è scelto di replicare la vecchia prassi del ripescaggio tra politici. Se si vuole affrontare l’ondata di antipolitica è necessario farlo con gesti concreti anche su questo terreno - conclude l’esponente di Sel, che pochi mesi fa ha rinunciato al gettone di presenza del Consiglio provinciale per non pesare sulle scarse risorse dell’istituzione -, altrimenti, invece della promessa casa di vetro, la Regione continuerà ad essere vista come il solito centro per l’impiego dei privilegiati”.
  • “Il Pd usato per tornaconti personali”
    L’accusa di 34 democrat

    430 - Ago 2, 2015 - 19:26 Vai al commento »
    Da Alberto Meriggi riceviamo: "Avendo visto il mio nome tra i firmatari del documento desidero precisare di non aver mai dato il mio consenso per tale sottoscrizione. Chiedendo informazioni al riguardo mi sono state presentate le scuse e mi è stato detto che si è trattato di un errore. Accetto le scuse e ribadisco la mia estraneità alla sottoscrizione".
    431 - Ago 2, 2015 - 10:47 Vai al commento »
    Riceviamo da Paolo Francesco Giubileo, sindaco di Urbisaglia: Noto stamattina con piacere che l’articolo apparso nella serata di ieri su CM è stato corretto. Nello specifico veniva citato il mio nome come uno dei firmatari di un documento che il vostro giornale aveva riportato sotto il titolo “Il Pd usato per tornaconti personali, l’accusa di 34 democrat”. Voglio precisare che io mi chiamo Paolo Francesco Giubileo e mi sono fortemente irritato per il fatto di aver trovato il mio nome accostato ad un documento che non ho mai ricevuto, di cui non conosco il contenuto e che pertanto non avrei mai potuto firmare. Si è trattato di uno spiacevole equivoco dovuto al fatto che in Assemblea Provinciale del Pd esiste un mio “quasi omonimo” (Francesco Giubileo) che avrebbe, a detta dello stesso Biagiola che mi sono permesso di contattare per chiarezza, firmato l’articolo. In ogni caso mi auguro che non si verifichino più tali situazioni è che prima di pubblicare un articolo ci si informi bene sulla la veridicità delle informazioni. Cordiali saluti
  • Giovane scomparso,
    l’hanno visto a Rimini

    432 - Ago 1, 2015 - 14:17 Vai al commento »
    Fabio è tornato a casa. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/08/01/ventunenne-scomparso-fabio-e-tornato-a-casa/688355/
  • Invia tre sms:
    “Vi vorrò sempre bene”
    Poi sparisce nel nulla

    433 - Ago 1, 2015 - 14:19 Vai al commento »
    Fabio è tornato a casa. Leggi l'articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/08/01/ventunenne-scomparso-fabio-e-tornato-a-casa/688355/
  • L’addio a Dante Cecchi
    Uno studio lo ricorderà
    Era l’uomo che amava la cultura

    434 - Lug 25, 2015 - 17:21 Vai al commento »
    Gli amici ed estimatori civitanovesi si uniscono al coro di voci a commiato per la scomparsa del professore Dante Cecchi. In particolare Primo Recchioni, Federico Bigoni, Nazzareno Baiocco, Antonio Eleuteri e tutti coloro che lo hanno conosciuto in città. Particolarmente legato anche a Civitanova fin dagli anni 60 dai tempi di Campanile sera, la trasmissione tv alla quale anche Civitanova partecipò. Cecchi faceva parte del pensatoio culturale di quell’episodio. Le collaborazioni con Primo Recchioni e con gli studiosi che misero mano alla storia di Civitanova proseguì poi anche negli anni successivi, per la ricostruzione della storia della lancetta. Cecchi insegnò metodo e modalità di scrittura al gruppo di studiosi e storici civitanovesi che dalla loro avevano passione, ma che mancavano di metodologia provenendo da settori non accademici. “Lo ricordiamo come un maestro e come una guida, una perdita per tutto il territorio maceratese”.
  • Cadavere senza nome in mare
    Identificato il corpo
    E’ un 65enne di San Severino

    435 - Lug 22, 2015 - 20:48 Vai al commento »
    Giuseppe Baccifava non ritirava la pensione da due mesi https://www.cronachemaceratesi.it/2015/07/22/trovato-morto-in-mare-non-ritirava-la-pensione-da-due-mesi/684498/
  • Macerata in lutto,
    è morto Dante Cecchi

    436 - Lug 22, 2015 - 18:26 Vai al commento »
    Il professore Alberto Meriggi, vice presidente del centro studi storici maceratesi, a nome del presidente Pio Cartechini e di tutto il direttivo, esprime il cordoglio alla famiglia per la scomparsa del professor Dante Cecchi che è stato uno dei fondatori del centro nel 1965 con il quale ha collaborato nel corso degli anni attraverso ricerche storiche su Macerata e sul maceratese
    437 - Lug 22, 2015 - 18:01 Vai al commento »
    Esprime il suo cordoglio anche Luigi Lacchè, rettore di Unimc: «Il professor Dante Cecchi, studioso di vasta cultura e docente esemplare, ci ha lasciato un contributo fondamentale per la ricostruzione della storia marchigiana. Già nel 1963 la sua attività si è intrecciata con quella della nostra Università, in particolare con l’allora Facoltà di Giurisprudenza, dove è diventato professore incaricato nel 1970, professor straordinario nel 1980 e quindi docente ordinario nel 1983 di storia dell’amministrazione pubblica e di diritto comune fino al suo collocamento in riposo nel 1996. Naturalmente questo non ha impedito la prosecuzione dei rapporti accademici, sempre contrassegnati da stima e reciproco apprezzamento. Ci uniamo quindi con commozione al dolore dei suoi cari in questo momento di lutto».
  • Brucia il Cosmari
    Fiamme alte oltre 10 metri

    438 - Lug 9, 2015 - 8:58 Vai al commento »
    Incendio al Cosmari “Chiudete le finestre e niente aria condizionata” I vertici del consorzio indicano ai cittadini le misure precauzionali da prendere nei comuni di Corridonia, Pollenza, Tolentino, Urbisaglia e Colmurano nonché delle frazioni di Sforzacosta e Piediripa https://www.cronachemaceratesi.it/2015/07/09/incendio-al-cosmari-chiudete-le-finestre-e-niente-aria-condizionata/679394/
  • Unicam si laurea prima tra i piccoli atenei
    Unimc sesta tra i medi

    439 - Lug 8, 2015 - 11:54 Vai al commento »
    I dati fanno riferimento all'anno accademico appena concluso e la classifica è stata stilata lo scorso anno.
  • Tutti pazzi per la Filarmonica
    “Macerata beach” fa il pienone

    440 - Lug 6, 2015 - 13:13 Vai al commento »
    Per ulteriori informazioni riguardo costo, orari e corsi è possibile rivolgersi direttamente alla piscina al numero 391/3954414
  • La battaglia dimenticata

    441 - Lug 3, 2015 - 18:43 Vai al commento »
    Dal nostro lettore Ettore Aulisio riceviamo: Nell'estate del 1944 io avevo dieci anni e vivevo a San Ginesio dove c'era il Comando della Nembo; ero divenuto amico del cuoco (Bepi di Vicenza) che preparava nel giardino della casa di un mio amico i pasti per un gruppo di paracadutisti della Folgore (una trentina), reduci della campagna d'Africa. Ascoltavo spesso con interesse e curiosità i racconti dei soldati: tutti ricordavano la battaglia di Filottrano combattuta casa per casa; tra loro c'era un soldato divenuto cieco perché perché dei fascisti da una gli avevano versato sulla testa dell'acqua bollente. Per quello che ricordo dicevano che quella di Filottrano era stata per loro la battaglia più difficile fino allora combattuta in Italia; dicevano pure che loro erano voluti andare avanti ai soldati polacchi per liberare quel paese senza provocare grandi distruzioni. Non ricordo invece di aver sentito racconti circa la battaglia sul Chienti; ricordavano l'Abbadia di Fiastra perché, dicevano, lì avevano sparato di più in una successiva battuta di caccia (per rifornimento di carne conservata in una grotta di San Ginesio), che nel combattimento avvenuto alcune settimane prima nello stesso luogo. Scusi l'intromissione con i miei miseri ricordi
  • Gianmarco Tamberi salta 2.34
    e diventa il recordman italiano:
    “Questa gara è stato uno tsunami”

    442 - Lug 2, 2015 - 14:14 Vai al commento »
    “Complimenti a 'tsunami' Gianmarco Tamberi per il primato italiano salto in alto”. Con queste parole, via Twitter, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha voluto congratularsi con il 23enne atleta marchigiano delle Fiamma Gialle che con 2,34 metri ha stabilito il record italiano all'aperto di salto in alto al Meeting di Colonia in Germania.
  • Addio a Renato Pigliacampo
    Presidente dell’Ens

    443 - Giu 30, 2015 - 16:14 Vai al commento »
    Dall'ex consigliere comunale Alessandro Savi riceviamo: "Insegnante, scrittore,poeta ma soprattutto sordo.Un sordo che ha dedicato la propria vita ai diritti delle persone disabili. Lo ha fatto con rabbia,da vero uomo. Da persona genuina, sincera, determinata, si è battuto come un leone per superare le barriere della comunicazione,quelle barriere ancor più drammatiche,odiose,inconcepibili rispetto alle barriere architettoniche. Nel periodo in cui sono stato assessore provinciale ai servizi sociali,ho avuto la fortuna di collaborare con lui.E, grazie a lui,ho predisposto un progetto che ha portato la provincia di Macerata ai vertici nazionali in materia di assistenza ai disabili sensoriali. L’ho avuto al mio fianco come candidato alle provinciali del 2009, purtroppo perdute. L’ho avuto al mio fianco anche dopo,quando il mio "peso" politico era notevolmente diminuito. L’ho avuto al mio fianco perché era una persona sincera, limpida, cristallina. La sua morte lascia un vuoto incolmabile. Per noi – suoi cari amici – e per tutta quelle persone che, grazie a lui, ha avuto una vita leggermente migliore.Addio guerriero.Lotta ancora per tutti noi".
  • Morto a 24 anni in moto
    Folla alla camera ardente di Lorenzo

    444 - Giu 29, 2015 - 15:43 Vai al commento »
    I funerali di Lorenzo si terranno domani (martedì) alle 10 nella chiesa Santissima Madre di Dio, in via Barilatti.
  • Ecco le deleghe della nuova giunta
    Ad Angelo Sciapichetti vanno
    Ambiente, Trasporti e Aree interne

    445 - Giu 23, 2015 - 15:38 Vai al commento »
    Il commento del segretario regionale del Pd Marche, Francesco Comi, sulla distribuzione delle deleghe della nuova Giunta Ceriscioli: "Ottimo lavoro fatto dal Presidente. Buon lavoro alla squadra del cambiamento scelta dai cittadini (sono i più votati) e non dalle correnti"
  • Incontro sui gender
    Polemica sul patrocinio dato dal Comune

    446 - Giu 19, 2015 - 18:46 Vai al commento »
    Dal Comitatlo Liberi di Pensare riceviamo: Anche Bergoglio, nella sua catechesi sulla famiglia dello scorso aprile, dedicata alla complementarietà tra l’uomo e la donna, ha sottolineato che la differenza tra i due generi “non è per la contrapposizione, o la subordinazione, ma per la comunione e la generazione”. E ancora: “la teoria del gender espressione di frustrazione e rassegnazione che mira a cancellare la differenza sessuale”. E questo sarebbe un tema da bar? Ne può parlare il Papa, ma non i comuni cittadini! Dopo le pesanti critiche rivolte al Comune di Civitanova Marche da alcune associazioni circa il patrocinio dell’evento di venerdì sera al teatro Conti, ci chiediamo: perché mai il Comune non avrebbe dovuto patrocinare un evento che tratta un tema così all’ordine del giorno? Perché le suddette associazioni citano solo le manifestazioni pro-gender, dimenticandosi delle tante manifestazioni contro (come quella di sabato 20 giugno a Roma in Piazza San Giovanni)? E perché mai, se un argomento è oggetto di discussione si dovrebbe impedire che se ne parli? In Italia ci sono tante persone, genitori, nonni, ragazzi, di diverse estrazioni, culture e orientamento sessuale, che sono molto preoccupati per alcuni episodi verificatesi e vorrebbero essere più informati sul tema del gender e dell’educazione scolastica. La libertà di opinione, che dovrebbe essere acquisita nella nostra cultura democratica, vuole incentivare ogni forma di dibattito e informazione, altrimenti si rischia di incorrere in qualcosa che assomiglia di più alla censura, che alla difesa di qualche diritto. Ognuno di noi ha la propria testa e la propria intelligenza per valutare e decidere da che parte vuole stare, ma la scelta sarà sempre sbagliata se non si conoscono le ragioni di tutti. Invitiamo pertanto il Sindaco Corvatta, le già citate associazioni e tutti coloro che si dichiarano a priori contro questa iniziativa, a parteciparvi, invece, e ad informarsi sulla sostanza del tema trattato prima di esprimersi in merito.
  • Comi gioca la carta Sciapichetti
    per la tregua nel Pd maceratese

    447 - Giu 17, 2015 - 13:59 Vai al commento »
    Nota del Pd Marche: "Il segretario regionale del Pd Marche, Francesco Comi ed i vice segretari regionali, Gianluca Fioretti e Valerio Lucciarini, hanno convocato per venerdì 19 giugno alle 14.30 i segretari provinciali del partito e, successivamente, alle 16.00 i consiglieri eletti del gruppo. Oggetto dell’incontro sono le priorità programmatiche del Partito Democratico nei primi cento giorni della nuova legislatura e l’insediamento degli organi di Governo e di Consiglio".
  • Musicultura arrivano i vincitori
    In piazza il concerto gratuito

    448 - Giu 17, 2015 - 17:15 Vai al commento »
    A causa del maltempo il concerto degli 8 vincitori è stato spostato alla stessa ora al teatro Lauro Rossi.
  • Addio al pittore Balistreri,
    uno 007 che faceva splendidi dipinti

    449 - Giu 16, 2015 - 20:42 Vai al commento »
    Dal sindaco di Corridonia Nelia Calvigioni riceviamo: "Fu un onore per me e per l’amministrazione comunale celebrare nel marzo del 2012, attraverso una meravigliosa mostra d’arte, il 90° compleanno del maestro Angelino Balistreri, che con le sue opere ha dato sempre e sempre darà prestigio alla città di Corridonia". In quell’occasione gli fu conferita anche una medaglia dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
  • Malore in ospedale,
    muore giovane mamma

    450 - Giu 12, 2015 - 18:16 Vai al commento »
    I funerali si svolgeranno domani alle 10,30 alla chiesa della Collegiata di Santa Maria Assunta a Montecassiano
  • Carancini vs Pantana
    Faccia a faccia infuocato

    451 - Giu 9, 2015 - 20:08 Vai al commento »
    Video aggiornato con immagini hd per una migliore visione
  • Madre e figlio morti in casa
    Ipotesi omicidio suicidio

    452 - Giu 3, 2015 - 20:10 Vai al commento »
    Servizio aggiornato. Trova la madre morta e si suicida. Le lascia un rosario tra le mani. Quello che in un primo momento sembrava un omicidio suicidio si è trasformato in una storia di grande attaccamento di un figlio per la madre. Leggi il servizio completo. https://www.cronachemaceratesi.it/2015/06/03/trova-la-madre-morta-e-si-suicida-risvolto-sul-dramma-di-matelica/664946/
  • Macerata piange la scomparsa
    di Silvio Spaccesi, l’attore aveva 89 anni

    453 - Giu 3, 2015 - 15:01 Vai al commento »
    Riceviamo il cordoglio dell'amministrazione comunale di Macerata: "La scomparsa di Silvio Spaccesi lascia un vuoto incolmabile nel mondo cinematografico e teatrale italiano ma soprattutto nella città. Apprezzato per la simpatia e la poliedricità delle sue perfomance, Spaccesi rimarrà nei cuori di tutti i maceratesi, che lo hanno sempre considerato un abile e fidato portavoce e rappresentante delle caratteristiche migliori della nostra terra. Spaccesi era una persona che dietro la grande simpatia sapeva comunque mostrare le sue straordinarie qualità umane e culturali. Amava tornare a Macerata, città dove aveva mosso i primi passi di una carriera colma di successi e che lo ha visto recitare al fianco di grandi attori e dare voce a personaggi immortali di film che hanno fatto la storia del cinema. Mancherà la sua aria sorniona, la sua genuinità e la sua semplicità, tutte doti che lo hanno reso grande. Macerata non dimenticherà uno dei suoi figli più illustri"
  • Comunali, Pd primo partito
    Sul podio M5S e Forza Italia

    454 - Giu 2, 2015 - 1:21 Vai al commento »
    SERVIZIO AGGIORNATO ALLE 1,18 CON 43 SU 44 SEGGI SCRUTINATI
  • Macerata, votanti in calo
    Affluenza al 59,01%

    455 - Mag 31, 2015 - 23:45 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 23,40 - Si ferma al 59,01% l'affluenza alle elezioni comunali di Macerata. Si sono recati alle urne 21.323 elettori (10.957 donne e 10.366 uomini) su 36.136 aventi diritto al voto. Nel 2010 l'affluenza alle urne registrò 25.865 votanti (71,17%). All'epoca si votava anche il lunedì, ma il calo è comunque significativo considerando che sono nove i candidati sindaci in corsa sostenuti da ben 23 liste.
  • Pettinari: “Trent’anni con le mani pulite,
     in Regione nel nome della provincia”

    456 - Mag 29, 2015 - 19:43 Vai al commento »
    Da Antonio Pettinari, riceviamo: Non mi tiro certo indietro. Avevo dato disponibilità e dunque un 'ripassino' per maggiore 'intelligenza' del consigliere Nazareno Agostini ci vuole proprio anche se mi rendo conto di correre il rischio di annoiare i lettori. Che peraltro, sono convinto, 'sul tutto' messo in campo dal candidato di Marche 2020' una certa idea ormai l'abbiano maturata. 1) Non ho aumentato le tasse locali. Sono rimaste invariate rispetto a quelle della giunta precedente dove Agostini sedeva. Per quanto riguarda la Rca auto, il lieve aumento è stato concertato con le Parti Sociali all'unico fine di finanziare interventi nel Sociale che i 'tagli' non rendevano più possibili. 2)Il Patto di Stabilità. Dopo averlo sforato esclusivamente a causa di parametri nazionali, abbiamo deciso di pagare enti locali ed imprese (avrebbero rischiato il fallimento: ormai un caso nazionale) che vantavano crediti nei confronti dell'amministrazione provinciale. Saremmo rimasti incollati molto volentieri nel parametri fissati dallo Stato che ci preleva forzosamente, come noto, le risorse ma questi vincoli sono notoriamente insostenibili. Un dato questo chiaro a tutti, pure ai consiglieri provinciali di minoranza, pure e sopratutto allo stesso Agostini che in tutti i suoi interventi ci ha sempre sollecitato a non tenerne soverchio conto. Adesso tuttavia in questa turbinosa ed obliosa vigilia elettorale, lui sembra aver perduto memoria di quei suoi reiterati, peraltro apprezzati interventi. 3)Opere ed attività non svolte? E' vero il contrario, e ribadisco il fatto 'storico' che la Provincia di Macerata ha inaugurato, nonostante tutto, il maggior numero di opere pubbliche di qualsiasi altro ente nelle Marche. Allo sfasci(sm)o ulteriormente evocato dal consigliere di minoranza non rispondo perché come noto il sonno delle 'ragioni' e delle argomentazioni genera ingiurie e contumelie. Tuttavia il finale richiamo ad una minore visibilità istituzionale non può non farmi riflettere venendo da un uomo della lista di Gianmario Spacca del quale non vedo ormai da molto tempo sui giornali o qualsivoglia mass media la preziosa immagine... Per quanto mi riguarda, domani, considerato il silenzio elettorale, all'inaugurazione dei Presidi territoriali di Expo a Civitanova Marche e all'Abbadia di Fiastra, ho delegato a rappresentare la Provincia, la Vice Presidente, on.le Paola Mariani. Secondo lei, consigliere Agostini, chi ha delegato Spacca al proprio posto?
  • Vigile urbano stroncato a 63 anni,
    addio a Graziano Colotti

    457 - Mag 27, 2015 - 12:27 Vai al commento »
    I funerali di Graziano Colotti si terranno domani (giovedì 28 maggio) alle 10 nella chiesa delle Vergini
    458 - Mag 26, 2015 - 21:41 Vai al commento »
    L' U.S. Tolentino 1919 si unisce al dolore dei familiari: «La società con il suo presidente, la dirigenza, lo staff tecnico e tutti i tesserati, si stringono in un forte e sentito abbraccio alla famiglia Colotti per la scomparsa del caro Graziano, per anni responsabile tecnico del settore giovanile crèmisi».
  • Berlusconi rinvia la visita ad Ancona
    per andare a Porta a Porta

    459 - Mag 25, 2015 - 19:17 Vai al commento »
    «Vedo che c'è già chi ha già alzato bandiera bianca - ha commentato il candidato governatore Luca Ceriscioli - La mancata presenza di Berlusconi di domani, da sempre un esperto di numeri in campagna elettorale, mi fa pensare che abbia deciso di non venire nelle Marche per risparmiare le forze e dedicarsi ad altre regioni dove il centrodestra ha più possibilità di vincere». Tagliente anche il commento del presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni: «Berlusconi scappa da Spacca. Probabilmente ha capito che la sua classe dirigente marchigiana lo ha infilato in un tranello, costringendolo ad appoggiare un uomo della sinistra come Gian Mario Spacca e si sta defilando».
  • Tir si ribalta sull’A14
    Traffico bloccato
    tra Ancona Nord e Ancona Sud

    460 - Mag 25, 2015 - 12:00 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 12: alle 11,50 circa sull'autostrada A14 Bologna-Taranto è stato riaperto il tratto compreso tra Ancona Nord e Ancona Sud in entrambe le direzioni
  • Carancini agli altri candidati:
    “Basta con gli attacchi, prima informatevi”

    461 - Mag 20, 2015 - 20:29 Vai al commento »
    Da Deborah Pantana, candidata sindaco di centro destra, riceviamo: "In merito alle scandalose dichiarazioni rilasciate oggi dal sindaco Carancini, vorrei replicare che si deve solo vergognare. In una vicenda grave e sconcertante come quella accaduta in via Zorli, dove ci siamo trovati davanti un bambino con un proiettile in mano, e' capace solo di raccontare bugie, come del resto ha fatto per cinque anni. Ed e' altrettanto vergognoso che un sindaco non sappia nemmeno quello che succede nei quartieri della sua citta'. Ma noi non siamo come lui, non abbiamo mai raccontato bugie e mai lo faremo perche' abbiamo un grande rispetto per i maceratesi".
  • Luigi Carelli indagato per corruzione
    La procura: regalato un terreno

    462 - Mag 20, 2015 - 19:48 Vai al commento »
    Aggiornamento delle 19,45 - Luigi Carelli affida ad una nota stampa le sue considerazioni: Ho appreso con meraviglia e stupore dalla stampa le conclusioni della Procura in relazione a un mio ipotetico coinvolgimento a proposito dell’Oasi votata, non solo dal sottoscritto, ma dall’intera maggioranza, da una parte della minoranza e dal sindaco. Ritengo che sia frutto, purtroppo, di un grosso equivoco creato e alimentato da un clima di sospetto generato dall’attacco politico contro la mia persona ormai alcuni anni orsono. Coinvolgimento che so già avrà lo stesso esito della pratica già archiviata. Potrò dimostrare la mia completa estraneità a tutto questo, perciò sono sereno, confido nella giustizia e ho la certezza che un giudice terzo accoglierà le mie considerazioni e spiegazioni sull’accaduto, ripetutamente sottoposte, invano, anche con l’ausilio di prove documentali, al vaglio della Procura che, però, non ha voluto sentir ragioni di sorta. Anche se, non a caso, tutto ciò capita, una settimana prima delle elezioni, sono convinto che i miei elettori hanno e avranno fiducia in me e continuerò la mia campagna elettorale e la mia battaglia contro l’attuale governo della città e del Pd.
  • Banca Marche, in arrivo nuova liquidità
    Sul mercato asset per 2.3 miliardi

    463 - Mag 20, 2015 - 19:41 Vai al commento »
    Nel tardo pomeriggio è intervenuto anche il direttore generale di Banca Marche, Luciano Goffi, al termine di una giornata che ha visto le obbligazioni subordinate dell'istituto di credito prima perdere quasi il 50% del loro valore per poi recuperarlo nel corso delle ore. Erronee interpretazioni dei primi lanci di agenzia avevano infatti indotto alcuni investitori a pensare ad un default dell'istituto, circostanza ovviamente priva di qualsiasi fondamento. «Un'operazione strettamente concertata con il Credito Fondiario, da cui ci aspettiamo di incamerare un margine di liquidità positiva che mette ulteriormente in sicurezza la banca» ha detto Goffi parlando di un qualcosa da leggere in positivo e che permette all'istituto di ridurre il founding gap e chiudere la partita dei finanziamenti della Bce. «Con la Bce - spiega Goffi - avevamo un'esposizione superiore ai 4 miliardi; in passato Banca Marche erogava molti più impieghi di quanto fosse la raccolta, e la differenza era garantita dalla Bce. In questi anni abbiamo lavorato per riequilibrare la differenza e ridurre il debito, fino ad arrivare a 1,8 miliardi; per coprire il residuo abbiamo acceso la linea di finanziamento con Credito Fondiario ponendo in garanzia quegli stessi titoli che in passato erano stati immessi nel mercato a garanzia dei fondi Bce. Passato l'anno di durata del prestito ci siamo trovati di fronte a una scelta: o rinnovarlo per una durata temporale non compatibile con la durata del commissariamento (che scade il prossimo ottobre), oppure vendere gli asset in garanzia. Abbiamo scelto la seconda opzione»
  • Boato nella notte,
    banditi fanno saltare bancomat

    464 - Mag 20, 2015 - 18:27 Vai al commento »
    Servizio aggiornato Il bottino si aggirerebbe sui 10mila euro. Ritrovato il pick up usato dai malviventi per il colpo. Indagano i carabinieri
  • Attacco hacker al sito del Comune
    Anonymous oscura l’albo pretorio

    465 - Mag 17, 2015 - 11:08 Vai al commento »
    Questa mattina l'albo pretorio online del Comune è stato ripristinato
  • Esplode un colpo in caserma
    Muore carabiniere di Tolentino

    466 - Mag 16, 2015 - 15:27 Vai al commento »
    Nota del Comune di Tolentino: La Città di Tolentino ha appreso con vero sgomento e grande dolore la notizia dell’improvvisa morte di Emanuele Lucentini carabiniere in servizio a Foligno che ha perso la vita per un colpo di pistola partito accidentalmente. Nato e vissuto a Tolentino, Emanuele si era arruolato nell’Arma e da diversi anni viveva a Spello con la moglie Stefania e lavorava al nucleo Radio Mobile di Foligno. Il padre Giancarlo Lucentini, ex cantoniere, vive a Tolentino con la mamma Vittoria Del Pupo. La sorella Daniela risiede, da quando si è sposata, a Porto Sant’Elpidio. Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi ha appreso la notizia in queste ore e si è detto profondamente addolorato per la morte di Emanuele, che conosceva personalmente, come tutta la famiglia. «In momenti così tragici – ha detto Pezzanesi – con il cuore pieno di dolore sono particolarmente vicino a tutti i familiari di Lucentini e al papà Giancarlo che noi tutti conosciamo bene e che si è sempre distinto per serietà e per aver lavorato con grande passione e professionalità. Emanuele era entrato convintamente nell’Arma dei Carabinieri con l’intento di essere utile agli altri e con la voglia di garantire la legalità e il rispetto delle norme. A nome mio personale e dell’Amministrazione comunale, oltre che della Città tutta, esprimo il nostro più sincero e affettuoso sentimento di condoglianze a tutta la famiglia Lucentini e inoltre siamo vicini all’Arma dei Carabinieri e in particolare a tutti quei colleghi che hanno conosciuto e lavorato al fianco di Emanuele, apprezzandone le doti umane e professionali. La Città di Tolentino piange oggi uno dei suoi figli migliori».
  • Macerata emoziona Téa Leoni,
    diva di Hollywood
    alla riscoperta delle proprie radici

    467 - Mag 12, 2015 - 20:45 Vai al commento »
    Il servizio completo a questo link: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/05/12/tea-leoni-wow-macerata/655892/
  • Deborah Pantana e i Popolari:
    “Perchè il vescovo convoca i candidati?”

    468 - Mag 15, 2015 - 17:32 Vai al commento »
    Raffaellangelo Astorri, procuratore delle Marche del Sovrano Militare Ordine Ospidaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, comunica che Carlo Carelli non è, come erroneamente riportato dal nostro giornale, membro del Sovrano Ordine di Malta che “si dissocia formalmente dalle dichiarazioni rese da persone non munite da apposito potere rappresentativo”. Carlo Carelli è il presidente referente magistrale della Confederazione Internazionale dei cavalieri crociati – guardiani di pace.
  • Chi vorresti come sindaco di Macerata?

    469 - Mag 15, 2015 - 20:16 Vai al commento »
    Il finale Totale votanti 1575 (una sola preferenza da un unico indirizzo ip) Deborah Pantana 352 Romano Carancini 315 Maurizio Mosca 244 Carla Messi 221 Maria Francesca Tardella 157 Anna Menghi 102 Tommaso Golini 83 Michele Lattanzi 58 Marina Adele Pallotto 43
    470 - Mag 14, 2015 - 20:12 Vai al commento »
    La situazione alle 20 di oggi. Si può votare (una sola preferenza da un unico indirizzo Ip) fino alle 20 di domani (venerdì 15 maggio): Totale votanti: 1339 Deborah Pantana 308 Romano Carancini 274 Maurizio Mosca 209 Carla Messi 192 Maria Francesca Tardella 131 Anna Menghi 87 Tommaso Golini 59 Michele Lattanzi 45 Marina Adele Pallotto 34
  • Delitto Sarchiè,
    Torrisi chiede di patteggiare
    La figlia Jennifer: “Sono amareggiata”

    471 - Mag 8, 2015 - 20:58 Vai al commento »
    La notizia del possibile patteggiamento richiesto dai legali di Torrisi suscita commenti nella famiglia Sarchiè. «Sono molto amareggiata. E' incredibile questa notizia – spiega la figlia Jennifer Sarchiè a nome della famiglia – neanche il nostro avvocato ne era a conoscenza, abbiamo avuto la conferma dai giornali. Si può non fare neanche un giorno di carcere per un delitto come questo? Siamo tutti indignati, questa persona non farà neanche un giorno di carcere, non è possibile». A lasciare perplessi i familiari di Pietro Sarchiè è il fatto che Torrisi possa accedere a questa misura alternativa, senza considerare quanto indicato dalle indagini: «Torrisi secondo noi non è stato marginale, non può finire tutto così, un semplice patteggiamento e una multa, così non pagherà nulla, come può essere possibile? Resterà libero, rischiamo anche di incontrarlo, non è giusto, questo non è il rispetto per la nostra famiglia».
  • Lutto per il sindaco Francesco Acquaroli
    E’ morto il papà Attilio

    472 - Mag 6, 2015 - 21:39 Vai al commento »
    Da Francesco Comi, segretario regionale PD, riceviamo: "Le più sentite condoglianze e un abbraccio sincero a Francesco, da parte mia e di tutto il Partito Democratico Marche, per la grave perdita che lo ha colpito. Con la speranza che dal grande dolore di questo momento sappia, col tempo, trarre forza e solidità"
  • Tolentino piange don Serafino Stramucci,
    guida spirituale di intere generazioni

    473 - Mag 5, 2015 - 21:16 Vai al commento »
    Il sindaco Pezzanesi e tutta l'amministrazione comunale esprimono il cordoglio per la morte di don Serafino Stramucci. «Per anni è stato la guida spirituale della nostra città. Con grande lungimiranza, passione e dedizione si è dedicato agli altri e ai giovani interpretando pienamente gli insegnamenti di San Giovanni Bosco. Ci mancheranno le sue parole di conforto e i suoi preziosi consigli. La città piange un uomo che nel nome del Signore ha lasciato un segno indelebile. Condoglianze alla famiglia».
  • L’esercito dei 607 candidati consiglieri

    474 - Mag 2, 2015 - 22:14 Vai al commento »
    Servizio aggiornato con tutte le liste comunicate.
  • Ciclone Salvini, scontri allo Sferisterio
    Feriti tre manifestanti

    475 - Apr 28, 2015 - 9:33 Vai al commento »
    Riceviamo dal Pd Marche il commento del segretario regionale Francesco Comi, sulla presenza odierna del segretario nazionale della Lega Nord, Matteo Salvini, in regione: “Salvini: un provocatore alla ricerca di visibilità. Ma qui da noi non ci sono margini per la politica delle risse plateali, delle gogne sommarie, dei fenomeni da baraccone. Torni al nord ad intrattenere i suoi”.
  • I contestatori fanno “muro”
    Salvini respinto all’Hotel House

    476 - Apr 27, 2015 - 17:22 Vai al commento »
    Il servizio completo con galleria fotografica al seguente link: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/04/27/cordone-di-immigrati-blocca-salvini-tornero-ci-vogliono-le-ruspe/649736/
  • Pd e alleati firmano la sfiducia
    Spacca: “E’ il Pd che offende i cittadini”

    477 - Apr 22, 2015 - 20:51 Vai al commento »
    Riceviamo da Amedeo Ciccanti, membro della direzione nazionale Udc: "Leggo con meraviglia che il capogruppo Udc Camela ha firmato la sfiducia al presidente Spacca perché è candidato con area popolare, movimento politico fondato da Lorenzo Cesa segretario politico dell'Udc con Angelino Alfano presidente Ncd Mi chiedo con che logica si chiede coerenza a maiuscola iniziale Spacca, quando ci si presenta con tale contraddizione. Spero che il disprezzo politico per tali atteggiamenti si trasferisca nelle urne elettorali!"
  • La Giunta si Spacca
    Il Pd presenta la sfiducia al governatore
    Meloni: “Altra puntata della farsa”

    478 - Apr 21, 2015 - 18:42 Vai al commento »
    Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, sull’annuncio della mozione di sfiducia e delle dimissioni degli assessori Pd: "Un atto di scarsa responsabilità istituzionale. Siamo infatti ormai entrati nella fase dell’ordinaria amministrazione che corre su binari prefissati per garantire l’imparzialità dell’azione amministrativa e del confronto elettorale. La serietà e gli obblighi nei confronti della comunità regionale esigono di assicurare il buon governo della Regione fino all’ultimo giorno della legislatura. L’attività amministrativa va messa in sicurezza garantendone con responsabilità l’equilibrio fino al 31 maggio. Tanto più che la fase dell’ordinaria amministrazione è prevista e programmata dall’articolo 29 dello Statuto regionale per non creare turbamento negli ultimi giorni della legislatura. In base ai criteri definiti dalla giurisprudenza costituzionale e amministrativa, in questa fase vengono adottati atti che servono ad ‘assicurare la continuità dell’amministrazione per evitare l’indiscriminata e totale paralisi dell’organo’. Purtroppo, tra le Marche e il partito, il Pd dimostra di scegliere il secondo. Inoltre le considerazioni politiche che accompagnano la richiesta di dimissioni sono ossessive e pretestuose. Il Pd sa bene di aver rifiutato ostinatamente qualsiasi apertura alle espressioni più sensibili della comunità regionale, orientate alla valorizzazione dei ceti medi e produttivi, ed aver organizzato una proposta di governo per la prossima legislatura che ha un unico asse di riferimento: l’egemonia del partito sull’amministrazione regionale, che non ha precedenti nell’esperienza di centrosinistra che ha caratterizzato questi ultimi dieci anni. Un’impostazione egemonica che non chiude una legislatura, ma un ciclo della vita politica regionale. Infine è ridicola l’accusa di usare mezzi della regione per svolgere la campagna elettorale. Come sempre avvenuto il candidato sospende l’utilizzo di ogni strumento istituzionale (dal telefono alla fotocopiatrice) e partecipa unicamente alle sedute formali che garantiscono la continuità amministrativa. Così avviene in Umbria, Toscana, Campania, Veneto, laddove un presidente uscente risulta candidato».
  • La Lega Nord diffida la Pantana:
    “Tolga il nostro simbolo dai manifesti”
    La risposta: “Vittima di un sabotaggio”

    479 - Apr 18, 2015 - 19:14 Vai al commento »
    Aggiornamento - LA RISPOSTA DI DEBORAH PANTANA: "VITTIMA DI UN SABOTAGGIO" «Sono stata vittima di un attentato alla mia credibilità come politica e come donna. Gli unici manifesti elettorali affissi per la città non contengono simboli tanto meno quello di "Noi con Salvini"». Poco dopo lapubblicazione dell'articolo con cui il segretario regionale della Lega, Luca Paolini, ha diffidato Deborah Pantana dall'uso del marchio del Carroccio per la sua campagna elettorale alle comunali di Macerata la segreteria elettorale della candidata di centro destra smentisce il fatto, precisando che il manifesto nella foto corredata al comunicato firmato da Paolini era solo una bozza mai uscita dal suo studio di Galleria del Commercio. Una bozza probabilmente fotografata o sottratta da qualcuno che ha accesso a quel locale e che poi ha diffuso l'immagine. «Come si può vedere dalla foto - specifica Pantana - il manifesto non è affisso ed è stropicciato e ci sono dei segni di penna relativi a modifiche da apportare. I simboli usati erano puramente esemplificativi e nulla hanno a che vedere con la mia campagna elettorale. A questo punto credo proprio di essere stata vittima di un sabotaggio e verificherò con il mio staff le contromisure da adottare per identificare il colpevole»
  • I pupi tornano a sfilare sulla torre
    La piazza applaude l’orologio planetario

    480 - Apr 18, 2015 - 18:59 Vai al commento »
    Nota del Comune di Macerata: Sospese da oggi le visite alla Torre civica in piazza della Libertà a Macerata. La sospensione è dovuta ai lavori di messa in sicurezza degli accessi alla torre che verrà riaperta al pubblico domenica prossima (26 aprile).
  • Infarto per l’avvocato Giulianelli
    Operato all’ospedale di Torrette

    481 - Apr 12, 2015 - 21:14 Vai al commento »
    Aggiornamento - Il sindaco Romano Carancini, grande amico dell'avvocato Giancarlo Giulianelli, ha fatto visita nel pomeriggio al collega, all'ospedale Lancisi di Ancona. In serata ha postato un selfie di loro due insieme, sorridenti, nella sua bacheca facebook. Uno scatto fatto proprio in ospedale. Indice di una pronta guarigione per il legale
  • L’alleanza disgiunta dei Popolari:
    a Macerata con Pantana,
    in Regione per Ceriscioli

    482 - Mar 30, 2015 - 9:40 Vai al commento »
    Riceviamo da Amedeo Ciccanti, deputato e membro direzione nazionale Udc: "Apprendiamo con piacere che i popolari di Mario Mauro, con l'amico Roberto Giannotti vogliono stare nella lista Udc per le prossime elezioni regionali. Va bene! Aderiscano ad Area Popolare sia a livello nazionale che regionale e poi decidiamo insieme le alleanze. L'Udc delle marche non ha ancora scelto le alleanze perché c'è una strategia Nazionale che sarà definita nel corso di questa o, al massimo, della prossima settimana dalla direzione nazionale, unitamente all'Ncd di Alfano. Una cosa è sicura per le Marche: che area popolare sarà in alleanza con Marche 2020, come ribadito a più riprese dagli esponenti nazionali udc e Ncd sia a Roma che ad Ancona. Non esiste quindi nessuna ipotesi da parte dell'Udc di una convergenza con i popolari di Mario Mauro per un'alleanza isolata da area popolare con il PD!". Lo afferma l'onorevole Amedeo Ciccanti membro della direzione Nazionale Udc commentando le dichiarazioni di Roberto Giannotti".
  • Maltempo, i vigili del fuoco
    mettono in sicurezza
    Corso della Repubblica

    483 - Mar 25, 2015 - 20:31 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Nel pomeriggio, ad Apiro, in contrada Moltalvello al civico 41, si è verificato un movimento franoso di un pendio che si trova vicino ad una abitazione (la terra ha raggiunto il giardino della casa). In via precauzionale i vigili del fuoco di Apiro e di Macerata, intervenuti sul posto per occuparsi della messa in sicurezza della frana che si è verificata lungo la provinciale che da Apiro va a Cupra Montana, hanno deciso di far sgomberare l'abitazione dove vivono un uomo di 66 anni, disabile, sua moglie e il figlio. Per questa notte staranno a casa di una figlia, in attesa di poter rientrare nella loro abitazione dopo le verifiche necessarie a stabilire che non si verifichino altre frane.
  • Povero e malato gli rubano l’auto
    “Senza non posso muovermi,
    vi prego ridatemela”

    484 - Mar 23, 2015 - 13:40 Vai al commento »
    L'auto è stata ritrovata a Civitanova dopo l'appello del proprietario su Cronache Maceratesi: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/03/23/ritrovata-lauto-rubata-in-stazione-il-proprietario-ai-ladri-queste-cose-non-si-fanno/636679/
  • #CMettolafaccia

    485 - Mar 31, 2015 - 10:03 Vai al commento »
    @Perilli. La moderazione è rimasta attiva nei vecchi articoli. Le nuove regole sono valide dal 30 marzo.
  • Chiude il cementificio Sacci
    83 dipendenti in mobilità

    486 - Mar 15, 2015 - 18:09 Vai al commento »
    Dal consigliere provinciale Daniele Salvi riceviamo: "Nei mesi scorsi ci è capitato più volte di richiamare l’attenzione sulla vicenda della crisi aziendal della Sacci,cercando di far capire che prima ancora dei timori rispetto a futuribili nuovi impianti produttivi la questione vera era rappresentata dalle difficoltà finanziarie e produttive del gruppo e dai possibili contraccolpi sull’occupazione.La notizia della messa in mobilità degli 83 occupati dello stabilimento di Castelraimondo richiama tutti a questa realtà ben più concreta rispetto agli scenari allarmistici spesso evocati e però del tutto irreali.Dietro i lustrini della Tirreno-Adriatica,tentativo speranzoso quanto episodico di far conoscere un territorio sotto altra luce, c’è la realtà dura di comunità locali investite dalla crisi, di comitati ambientalisti più o meno autentici e di classi dirigenti che esorcizzano i problemi alla ricerca di fragili alternative o fornendo risposte che non colgono il merito delle questioni. Sarà bene ricordare a questo Paese smemorato che senza produzione non ci sono neppure gli sport e il conseguente diletto che generano e che produrre riguarda non solo ciò che ci piace, ma anche ciò che serve, in modo compatibile con la salute e l’ambiente. Questa è la sfida, anche tecnologica, irrinunciabile di una società moderna. Per mesi si è parlato spesso a sproposito d’inceneritori, di procedure, di ricorsi, alimentando paure e dibattiti surreali, ora 83 famiglie e un’intera comunità,che come tutto l’asse pedemontano della regione ha visto in questi anni declinare e chiudere numerose realtà produttive e industriali, chiedono che fare. L’azienda ci mette del suo in modo strumentale. Tra i motivi della messa in mobilità ci sarebbe il calo delle vendite per via della crisi e le difficoltà di ottenere a livello regionale l’autorizzazione per il nuovo impianto. La verità è che l’azienda da tempo non è in grado di fare investimenti, a causa della sua situazione finanziaria, e sembra in trattativa con altri soggetti per vendere i siti produttivi più appetibili con relativo personale. Nei confronti dei lavoratori dello stabilimento di Castelraimondo si sta realizzando un vero e proprio ricatto, che va rispedito al mittente. Occorre agire su due piani: il primo, chiarire con il supporto delle stesse istituzioni e l’azione delle forze sindacali le reali intenzioni della proprietà, perché se è in atto una vendita, i lavoratori e lo stabilimento di Castelraimondo non possono non rientrare nel pacchetto che passa al nuovo acquirente, a prescindere dalle autorizzazioni per nuovi impianti. Il possibile da questo punto di vista è stato sempre fatto e non può essere motivo per lasciare in mezzo alla strada i lavoratori del sito marchigiano. Tra l’altro, la presenza della concessione a lunga scadenza per attività estrattiva è di per sé elemento fondamentale per garantire il prosieguo dell’attività produttiva. Poi, con l’eventuale nuovo acquirente si potranno discutere le prospettive e le modalità di sviluppo del sito. Il secondo piano, riguarda i lavoratori, oggi in contratto di solidarietà, ai quali va garantita una copertura lunga per affrontare una vicenda i cui tempi e risvolti non saranno di certo immediati".
  • Le distruggono l’auto,
    offre 500 euro per trovare i colpevoli

    487 - Mar 10, 2015 - 9:33 Vai al commento »
    Laura Andreucci ci comunica che la vicenda si è risolta positivamente: "Ieri pomeriggio sono stata contattata dall'avvocato del responsabile del tamponamento. L'assistito ha avviato le pratiche per il risarcimento e si è scusato dell'accaduto. Sostiene di aver lasciato sul parabrezza della mia auto un foglietto quella notte con i suoi dati ma io non ho trovato mai nulla. Sono molto sollevata, vi ringrazio per la disponibilità, la vicenda si è conclusa positivamente e il responsabile come da prassi pagherà tutti i danni"
  • Magi contro Jaconi,
    l’allievo batte il maestro

    488 - Mar 12, 2015 - 9:44 Vai al commento »
    Riceviamo dalla presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella: Per una volta è solo per questa, mi permetto di rispondere al sig. Scattolini in merito alla "presunta " litigata tra me ed il mister ed alle dichiarazioni rilasciate in sala stampa . Credo che alla conversazione tra me e Peppe, non abbia assistito alcuna delle persone che dicono di averlo fatto. I contenuti di tale conversazione sono e restano questione privata, tra me ed il mister. Il tentativo, peraltro goffo, di destabilizzare non arriva da me, tanto meno dal mister, assolutamente non dai ragazzi. Lunedì e martedì, come al solito, abbiamo fatto il punto della situazione e le famose liti , come al solito, non sono scoppiate! Le dichiarazione di domenica sono state concordate perché erano successe cose, a partita terminata, che imponevano la massima prudenza. Abbiamo ritenuto opportune dichiarazioni non trionfalistiche ma pacate, forse troppo pacate! A telecamere spente ho espresso ai ragazzi ed al mister quanto davvero pensavo della partita. Io credo che i motivi di scontento vadano ricercati altrove, lontano dalla serena realtà tra me, squadra e mister. Io ho cercato di lavorare, sempre attaccata con la solita, ormai trita storiella del mio carattere, per il bene della maceratese. Se questo non viene percepito, evidentemente ho sbagliato e mi farò volentieri da parte così come sono arrivata in questa gloriosa Società che così maldestramente rappresento. Mi spiace vedere che 25 risultati utili consecutivi diano ancora un immagine di me così poco edificante e se permettete così lontana dalla realtà! Entrerò tranquillamente in silenzio stampa con tutti coloro i quali vogliono solo speculare per trarre vantaggio da Vere o presunte liti. Lascerò parlare per me, la straordinaria stagione che ora viene messa ad arte in secondo piano, a discapito del mister e dei ragazzi che invece meritano molto più di queste fandonie inventate. Io questo campionato vorrei portarlo a conclusione, senza farmi distogliere da sciocche e puerili ripicche da parte di persone che poco capiscono questo mondo, che hanno anteposto interessi personali, invidia e piccole rivalse, al bene della maceratese. Concluderò la stagione poi, come ho fatto quando sono arrivata, analizzerò quanto successo, mi affiancherò a professionisti del calcio e preparerò la stagione futura. Se dovessi ricevere da parte della tifoseria segnali che mi lascino comprendere che sarebbe meglio andarsene e lasciare il campo a persone più competenti, facoltose e preparate mi farò indietro. Fino ad allora continuerò a dirigere questa società come ritengo più opportuno, non badando agli sciocchi che credono di contare ed essere indispensabili ma dei quali sappiamo tutti quali siano i veri interessi! Continuerò ad esultare nei modi che ritengo più opportuni, a dichiarare ciò che credo sia utile per la maceratese senza distrazioni di sorta. Non permetterò ad alcuno di frapporsi tra me, i ragazzi ed il mister, ed a ciò che riteniamo di meritare imbattuti dopo 25 giornate. Se altri vogliono svilire le loro persone, raccontando menzogne, sono libere di esprimersi coi tifosi, con la stampa, con tutti coloro i quali presteranno loro attenzione, sapendo però di rappresentare solo se stessi e non la maceratese. Cordialmente Tardella Dott.ssa M.Francesca presidente della S.S.Maceratese srl Sd.
  • Carancini, abbracci e champagne
    “Ha vinto la città”

    489 - Mar 9, 2015 - 1:33 Vai al commento »
    Così il consigliere Alessandro Savi, uno dei principali sostenitori di Mandrelli, ha commentato poco fa su facebook: Innanzitutto i doverosi complimenti a Romano Carancini per la vittoria alle primarie del centrosinistra, davvero un grandissimo risultato che ricorda una vittoria fuori casa in Champions League. Detto questo, alcune riflessioni "a caldo" da sviluppare nei prossimi giorni. La prima: ho sostenuto Bruno Mandrelli mettendoci anche l'anima perché è una persona squisita, autentico esempio di onestà, lealtà e correttezza. Un uomo davvero di un altro pianeta nell'agone politico maceratese. Sono orgoglioso di aver condotto al suo fianco questa battaglia perché nessuno più di lui meritava un impegno totale come quello da me (e da tanti amici) profuso in queste settimane. La seconda: è avvenuto qualcosa di imponderabile. Noi TUTTI abbiamo fatto il nostro dovere riportando tutti a votare e, anzi, incrementando i voti di circa 700 unità rispetto al primo turno. Cosa è successo? Perché il nostro competitor ha praticamente raddoppiato i voti in una sola settimana? Non è mai avvenuto che, al secondo turno, ci siano stati più voti rispetto al primo (addirittura 1700 in più)! C'è un fatto - o una serie di fatti - di importanza, per così dire "macro", un fatto - o una serie di fatti - di natura "sociale" e non individuale. In una parola: una (o più d'una) categoria sociale si è mobilitata per portare voti a Carancini. Due, secondo me, le possibili interpretazioni: la destra che si è scelta il candidato sindaco più facilmente battibile e il mondo cattolico, volutamente spaventato di fronte ad un candidato laico. Rifondazione, Verdi e SeL dovrebbero fare un serio esame di coscienza. Abbiamo perso una grande occasione per il rilancio della città. Che fare? Vedremo nei prossimi giorni. Vado a dormire, sono sfinito ma appagato perché TUTTI I MIEI AMICI sono andati a votare per Bruno condividendo con me questa avventura. A tutti loro dico grazie, sono commosso dall'ennesima prova di vicinanza che mi hanno dimostrato. Andiamo avanti insieme, ancora una volta. Sapendo che quella che ci attenderà nei prossimi giorni sarà l'avventura più difficile e più ricca di insidie. ‪#‎nonsimollamai‬.
  • Tutti sorpresi dall’esercito dei 5 mila
    Mandrelli: “Analisi del voto
    a mente fredda”

    490 - Mar 9, 2015 - 1:35 Vai al commento »
    Così il consigliere Alessandro Savi, uno dei principali sostenitori di Mandrelli, ha commentato poco fa su facebook: Innanzitutto i doverosi complimenti a Romano Carancini per la vittoria alle primarie del centrosinistra, davvero un grandissimo risultato che ricorda una vittoria fuori casa in Champions League. Detto questo, alcune riflessioni "a caldo" da sviluppare nei prossimi giorni. La prima: ho sostenuto Bruno Mandrelli mettendoci anche l'anima perché è una persona squisita, autentico esempio di onestà, lealtà e correttezza. Un uomo davvero di un altro pianeta nell'agone politico maceratese. Sono orgoglioso di aver condotto al suo fianco questa battaglia perché nessuno più di lui meritava un impegno totale come quello da me (e da tanti amici) profuso in queste settimane. La seconda: è avvenuto qualcosa di imponderabile. Noi TUTTI abbiamo fatto il nostro dovere riportando tutti a votare e, anzi, incrementando i voti di circa 700 unità rispetto al primo turno. Cosa è successo? Perché il nostro competitor ha praticamente raddoppiato i voti in una sola settimana? Non è mai avvenuto che, al secondo turno, ci siano stati più voti rispetto al primo (addirittura 1700 in più)! C'è un fatto - o una serie di fatti - di importanza, per così dire "macro", un fatto - o una serie di fatti - di natura "sociale" e non individuale. In una parola: una (o più d'una) categoria sociale si è mobilitata per portare voti a Carancini. Due, secondo me, le possibili interpretazioni: la destra che si è scelta il candidato sindaco più facilmente battibile e il mondo cattolico, volutamente spaventato di fronte ad un candidato laico. Rifondazione, Verdi e SeL dovrebbero fare un serio esame di coscienza. Abbiamo perso una grande occasione per il rilancio della città. Che fare? Vedremo nei prossimi giorni. Vado a dormire, sono sfinito ma appagato perché TUTTI I MIEI AMICI sono andati a votare per Bruno condividendo con me questa avventura. A tutti loro dico grazie, sono commosso dall'ennesima prova di vicinanza che mi hanno dimostrato. Andiamo avanti insieme, ancora una volta. Sapendo che quella che ci attenderà nei prossimi giorni sarà l'avventura più difficile e più ricca di insidie. ‪#‎nonsimollamai‬.
  • Ballottaggio: risultati in tempo reale
    Ha vinto Romano Carancini

    491 - Mar 8, 2015 - 23:58 Vai al commento »
    Il risultato dello spoglio del seggio di Via Verdi è arrivato tardi ed è stato aggiornato alle 23.45: Carancini 715, Mandrelli 726
  • Affluenza record al ballottaggio
    Oltre 5mila i votanti

    492 - Mar 8, 2015 - 22:53 Vai al commento »
    Lo spoglio in tempo reale a questo link https://www.cronachemaceratesi.it/2015/03/08/ballottaggio-risultati-in-tempo-reale-carancini-avanti-su-mandrelli/631353/
  • Addio a Gilberto Tartarelli,
    colonna del tifo della Maceratese

    493 - Mar 6, 2015 - 20:57 Vai al commento »
    Di seguito il commento della presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella: La Maceratese tutta, squadra, staff, dirigenza sono certi di interpretare a nome di tutti i tifosi i più vivi sentimenti di cordoglio per la perdita di un GRANDE AMICO DELLA RATA! Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze. Con grande deferenza e rispetto Maria Francesca Tardella Domenica avremo un motivo in più, guardaci e tifa per noi!
  • Frana in contrada Pace a Macerata
    Esondati Potenza, Musone e Chienti
    Chiuso per neve il valico di Colfiorito

    494 - Mar 5, 2015 - 22:05 Vai al commento »
    AGGIORNAMENTO - Traffico in tilt a Colfiorito, la strada che giunge al valico è coperta dalla neve ed è stata chiusa. Diversi automobilisti sono rimasti bloccati e sono in corso gli interventi dei vigili del fuoco e della polizia stradale per aiutarli a ripartire. Sono poi continuati per tutto il pomeriggio i disagi legati al maltempo. A Macerata un albero si è poggiato su di un palo della luce in via Caldarelli e sono intervenuti i vigili del fuoco per tagliare la pianta ed evitare che cada sulla strada. Uno dei comuni più colpiti dal maltempo è Penna San Giovani. Dove ha nevicato per alcune ore e metà del territorio comunale è rimasto senza corrente per tre ore. Blackout anche a Gualdo, in contrada Fanelli, contrada Morrone e contrada Castello, zone che si trovano proprio al confine con Penna San Giovanni.
    495 - Mar 5, 2015 - 19:06 Vai al commento »
    La provinciale 101 a Macerata che dal quartiere Pace va a Madonna del Monte interrotta dalla frana di questa mattina, è stata riaperta alle 17,30 dagli operai della Provincia
  • La tromba di Marco Tamburini
    e il suo trio apre “Terra dei Teatri”

    496 - Mar 5, 2015 - 12:32 Vai al commento »
    Aggiornamento di giovedì ore 12.30: Il concerto jazz di Marco Tamburini "Three lower colours, rosso", previsto al teatro Leopardi di San Ginesio sabato 7 marzo, è stato rimandato a data da stabilirsi, causa maltempo.
  • Carancini verso il ballottaggio:
    “Gioco la mia partita alla pari”

    497 - Mar 3, 2015 - 22:18 Vai al commento »
    Giuliano Meschini ha annunciato in serata il suo sostegno a Romano Carancini per il ballottaggio: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/03/03/giuliano-meschini-sceglie-carancini-rispecchia-di-piu-i-nostri-valori/629625/
  • Primarie: risultati in tempo reale
    Testa a testa Mandrelli – Carancini
    Ballottaggio per una manciata di voti

    498 - Mar 2, 2015 - 2:23 Vai al commento »
    Tutti i commenti a caldo dei protagonisti in questo articolo: https://www.cronachemaceratesi.it/2015/03/02/mandrelli-il-sindaco-e-arrivato-secondo-carancini-ma-in-questa-citta-non-sono-solo/628942/
  • La Civitanovese come il Parma
    Colletta dei tifosi per pagare la trasferta

    499 - Feb 27, 2015 - 17:25 Vai al commento »
    Nota della Civitanovese: "Il Presidente Luciano Patitucci, nel ringraziare per la sensibilità e l’immenso attaccamento alla squadra tutti i tifosi della Civitanovese che si stanno adoperando per raccogliere dei fondi in vista della trasferta in pullman di domenica prossima ad Agnone, tiene a precisare che in questo, come in tutti gli altri casi (con preciso riferimento alla gara contro la Sambenedettese) le spese relative al vitto ed al trasporto degli atleti rossoblù saranno rigorosamente a carico della Società".
  • Si sente male mentre passeggia,
    muore dopo 18 giorni di coma

    500 - Feb 27, 2015 - 17:51 Vai al commento »
    Dalla Meloni Tecno-Handling riceviamo: "La società al completo si raccoglie intorno alla salma del suo stimato ed apprezzato collaboratore ingegnere Alberto Giorgi, che è venuto prematuramente a mancare per porgergli l’estremo saluto e per esprimere la propria vicinanza alla famiglia. In questo triste momento vorremmo ricordare il lungo rapporto professionale trascorso insieme, durato interrottamente per ben 32 anni, come dipendente prima e come socio poi, caratterizzato dalla grande professionalità, dalla piena fedeltà al marchio che rappresentava, dalla partecipazione allo sviluppo e alla crescita dello stesso e dalla disponibilità personale sempre e inequivocabilmente manifestata in ogni tempo e luogo, orgoglioso di appartenere a questa realtà. Noi tutti, proprietà, staff e personale tecnico operativo, lo riteniamo fonte di esempio e di insegnamento per le nuove generazioni di cui l’azienda nel tempo si è arricchita. E anche gli altri, clienti, fornitori e collaboratori esterni, che nel tempo hanno avuto modo di collaborare con lui e di conoscerlo, esprimono con sincero affetto e commozione il dispiacere per la tragica scomparsa. Grazie Alberto per esserci stato e per l’eredità che ci hai lasciato.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy