D’Este-Sclavi, stretta di mano:
«Convergenza su diversi temi»

TOLENTINO - Il candidato del terzo polo che sarà al ballottaggio, si è incontrato con l'esponente del centrosinistra: «Costruttiva discussione sui temi che entrambe le coalizioni hanno a cuore per la città». L'invito di "Dipende da noi": «Votate per Sclavi»
- caricamento letture
deste-sclavi

Stretta di mano tra Mauro Sclavi (a sinistra) e Massimo D’Este

Una foto, una stretta di mano, al termine dell’incontro tra le due coalizioni, quella di Mauro Sclavi (che andrà al ballottaggio con Silvia Luconi) e Massimo D’Este. Il tutto ufficializzato con un comunicato di Mauro Sclavi che comincia con una frase che lascia poco spazio a dubbi su quali saranno le alleanze in vista del secondo round al voto: «Una foto vale più di mille parole». La foto è quella della stretta di mano tra Sclavi e D’Este.

L’incontro si è svolto ieri pomeriggio «alla presenza dei rappresentanti delle seguenti liste: Partito democratico, Tolentino rinasce, Civico22, Dipende da noi, Tolentino civica e solidale, Tolentino popolare e Riformisti Tolentino» si legge nella nota. Sclavi definisce l’incontro una «costruttiva discussione sui temi che entrambe le coalizioni hanno a cuore per la città» e aggiunge che «è emersa convergenza sui seguenti punti: scuola Don Bosco in centro storico, sistemazione più dignitosa per gli studenti, i docenti e il personale scolastico del campus, gestione Assm e comunità energetiche, cultura e turismo, servizi sociali». Un incontro, aggiunge Sclavi, in cui la discussione «non ha riguardato incarichi istituzionali, ma si è basata esclusivamente sui programmi, nel pieno interesse di Tolentino». Sclavi, candidato del terzo polo, ha fatto un autentico exploit al primo turno riuscendo ad arrivare al ballottaggio grazi al 32,95% di voti con la candidata del centrodestra Luconi (42,37%).

A stretto giro è arrivata anche la nota di “Dipende da Noi” in cui si ringrazia l’elettorato e si dice che «Vista la convergenza tra molti dei punti del programma della coalizione “Tolentino città aperta” a sostegno di Massimo D’Este con quelli della coalizione “Tolentino cambia insieme a voi” a sostegno di Mauro Sclavi, in coerenza con quanto sempre affermato per tutta la campagna elettorale, e cioè di voler costruire una vera alternativa per Tolentino in discontinuità con l’operare dell’attuale amministrazione, invitiamo tutti i cittadini e le cittadine che hanno a cuore il futuro di Tolentino, a votare Mauro Sclavi al ballottaggio del 26 giugno prossimo». 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni =