“L’Agricoltura che vorrei”,
i candidati sindaci sposano
il programma di Coldiretti

ELEZIONI TOLENTINO - L'associazione ha incontrato Mauro Sclavi, Silvia Luconi e Massimo D'Este per sottoporre loro il documento programmatico degli agricoltori, tutti lo hanno sottoscritto
- caricamento letture
sclavi

Coldiretti con Mauro Sclavi

 

In vista delle elezioni comunali di Tolentino Coldiretti Macerata ha voluto incontrare i candidati sindaco per sottoporre loro “L’Agricoltura che vorrei”, un documento programmatico realizzato dall’organizzazione agricola dopo aver consultato la base. Un comparto importante che rappresenta più del 20% delle imprese attive del territorio comunale, secondo i dati della Camera di Commercio.

luconi-e1654250938934-325x213

Coldiretti con Silvia Luconi

«Con il presidente di sezione Mauro Sincini – spiega il direttore di Coldiretti Macerata, Giordano Nasini – abbiamo affrontato questi confronti per sottoporre ai candidati le nostre proposte sulla piena applicazione della legge di orientamento che prevede la possibilità per le aziende agricole di superare la mera produzione agricola e diventare erogatrice di servizi come, penso a un comune come Tolentino, la cura del verde e le potature, servizi di agriasilo e agrinido».

deste

Coldiretti con Massimo D’Este

In particolare è stato affrontato con i candidati il problema irrisolto della viabilità rurale «che – spiega l’associzione – a oggi è talmente compromessa da non consentire un transito agevole alle mietitrebbia che, per altro, a breve inizieranno le operazioni di raccolta dei cereali». Focus anche sugli agriturismi del territorio, un canale di ospitalità sempre più gettonato che può giovare all’intera provincia in termini economici. In tre rispettive serate le proposte sono state dunque esposte a Mauro Sclavi, Silvia Luconi e Massimo D’Este. Tutti e tre hanno sottoscritto il documento condividendo così i suggerimenti degli agricoltori.

Articoli correlati




civico-22-1-55x55



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X